YouTube iOS: ecco i Topics per migliorare la ricerca. In futuro anche su Android

15 Gennaio 2020 13

La versione iOS della popolare piattaforma video di Google ha recentemente iniziato a ricevere alcuni cambiamenti estetici che hanno l'obiettivo di migliorare la ricerca dei contenuti correlati ai Canali a cui si è iscritti.

Le novità introdotte sono già disponibili anche in Italia e fanno riferimento, nello specifico, ad una serie di nuovi pulsanti (Google li chiama "Topics") che agiscono da veri e propri filtri e attraverso cui è possibile ordinare i filmati in base a delle categorie predefinite.


I bottoni sono presenti nella parte dell'UI - al di sotto delle immagini profilo dei Creator - e possono essere utilizzati nel feed "Iscrizioni" unicamente su YouTube per iOS. La medesima funzionalità verrà rilasciata in futuro anche su Android - non vengono fornite tempistiche precise). I pulsanti disponibili sino ad ora includono:

  • Tutti: un elenco dei video dei canali a cui si è iscritti ordinati dall'ultimo al meno recente
  • Oggi: un elenco dei video pubblicati nelle ultime 24 ore
  • Continua a guardare: un elenco dei video che si è già iniziato a guardare senza aver portato a termine la riproduzione
  • Non guardati: un elenco dei filmati non ancora visualizzati
  • Dal vivo: un elenco di video in live streaming e YouTube Premiere (dirette video con un contenuto già registrato)
  • Post: vengono mostrati i post della Community dei Canali a sui si è iscritti.

Attraverso le Impostazioni, disponibili nella parte estrema destra, sarà inoltre possibile decidere se visualizzare Video e Post o soltanto i filmati.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 516 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TheRealSlimShady
FreeEnd
dicolamiasisi

ma figuriamoci

SignorVittorietto
x s.

Quando Apple supporterà i codec usati da Google. Si spera in AV1, che è open source e al cui sviluppo partecipano moltissime aziende, tra cui appunto Apple e Google. Per una volta sembrano d’accordo.

dicolamiasisi

non capisco come mai le novità arrivino prima su iOs e poi su Android considerando che youtube è made by google...o forse google vuole usare gli utenti apple come beta tester?

Andrea Ciccarello

Devi pagaaaaaa

Ciribiribì

Ho iOs

Antonio

è una "feature" premium.
In sostanza hanno deciso di monetizzarla, LOL

Alfredo Di Paolantonio

qualcun altro come me ha problemi con youtube?lento nel caricare le pagine ed i video.qualche giorno fa andeva bene.

Ciribiribì

Riproduzione in background, prego

TheRealSlimShady

quando risoluzioni oltre il 1080p su ipad ?

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft