Google Maps, ovvero come percorrere 16 milioni di km per mappare il mondo

16 Dicembre 2019 19

Google ha pubblicato un post sul blog ufficiale (link in FONTE) in cui viene fatto il punto della situazione sulla copertura di Mappe e Earth, servizi (il primo, ovviamente, più del secondo) ormai indispensabili per gli spostamenti e la pianificazione dei viaggi e, perché no, per sbirciare qua e là visitando virtualmente i luoghi più periferici del mondo comodamente da casa.

Dunque non solo update delle rispettive app per introdurre inedite funzionalità: Google Earth, ad esempio, ha da poco aggiunto la creazione delle storie, mentre Google Maps sta dando una rinfrescata all layout eliminando la barra laterale. La stragrande parte del lavoro non riguarda infatti tanto l'aspetto software, quanto la raccolta dei dati che, poi, vanno costantemente aggiornati.

A seguire riportiamo le informazioni che riteniamo siano più significative del lavoro svolto dall'azienda di Mountain View.

GOOGLE MAPS E EARTH IN BREVE
Con Google Maps anche la Kamčatka ha una sua "identità", anche al di fuori delle mappe di Risiko!
  • 10.000.000 miglia: tradotti, sono quasi 16,1 milioni di chilometri, e rappresentano le distanze coperte (in immagini) da Street View. Per rendere l'idea, Google fa un conto spannometrico: 10 milioni di miglia rappresentano 400 volte il giro della Terra.
  • 36.000.000 di miglia quadrate: quasi 58 milioni di chilometri quadrati di immagini in alta definizione rese disponibili per Google Earth, coprendo il 98% della popolazione mondiale.
AUTO E NON SOLO
Google Maps ha mappato gli edifici anche sulle Isole Bermuda
  • ciascuna auto impiegata per le immagini di Street View è equipaggiata con 9 telecamere ad alta definizione
  • le telecamere sono atermiche, potendo dunque essere utilizzate senza problemi (e senza variazioni nella cattura delle immagini) sia in aree estremamente calde che in quelle fredde
  • ciascuna auto di Street View ha il suo centro di elaborazione delle immagini catturate, nonché sensori lidar con raggi laser per una misurazione accurata delle distanze
  • là dove non arrivano le auto, ci sono i trekker, speciali zaini dotati di tutta la tecnologia necessaria che vengono montati persino su pecore (non ci credete? date un'occhiata QUI) e cammelli (vera anche questa, QUESTO il nostro articolo). In questo modo è stato possibile quest'anno mappare al meglio edifici in aree estreme, incluse le Isole Bermuda e lo Zimbabwe.
ELABORAZIONE DELLE IMMAGINI

  • Una volta raccolti i dati (le immagini) viene avviata la seconda fase, ovvero quella dell'elaborazione. La tecnica impiegata per unire le immagini tra loro risale ad inizio '900, ed è chiamata fotogrammetria: questa prende in considerazione tutti gli oggetti presenti nelle foto e le distanze che li separano. Rispetto al secolo scorso, la "piccola" differenza sta nella mole di dati processati, nonché nella possibilità di utilizzare per lo stesso scopo immagini provenienti da fonti diverse, tra cui Street View e satellite.
  • Global localization è invece una tecnologia creata da Google per rendere il piu preciso possibile il sistema di navigazione in realtà aumentata Live View, disponibile su tutti gli smartphone abilitati alla realtà aumentata dalla scorsa estate. La localizzazione GPS, in questo caso, non fornirebbe dati a sufficienza, e per questo motivo vengono utilizzate decine di miliardi di immagini provenienti da Street View per conoscere (a) dov'è lo smartphone e (b) dov'è in relazione all'ambiente circostante. In pratica, Global localization incrocia le immagini di Street View con quelle riprese in diretta dallo smartphone per restituire la posizione più precisa possibile. Senza nemmeno che noi ce ne accorgiamo.

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ajeje Brazorf

ovvio che aggiornano, ma esiste una linea temporale che ti permette di andare indietro nel tempo e guardare le vecchie riprese. Quindi potenzialmente è per sempre

eL_JaiK
Andrea Z.

beh poteva essere possibile, ci sono siti che raccolgono tutte le cose più buffe o assurde immortalate in google maps, comprese donne nude, morti, sparatorie.

Andrea Z.

no ogni tot ripassano... ovviamente dipende da zona a zona. Nelle città è più facile per via di cambi di sensi unici e cose del genere

Andrea Z.

nulla è buono come google maps, ma mi tengo da parte here perchè non si sa mai. Ma l'ultima volta l'ho usato a berlino anni fa...

Orlaf

Bello il cammello con il telecamerone sulla gobba, potessi ne affitterei uno per la città, sarei a prova di CID :D

Silvano Scotto

Aggiornano ogni tanto. La Concordia davanti al porto all’isola del Giglio l’anno tolta da poco!

Famedoro Cuordipietra

Sono passati 6 anni. Con la fortuna che mi ritrovo ,la prossima foto sarà durante una ristrutturazione.

eL_JaiK

Lo so che l'ha comprata da un pezzo, ma alternative a Maps? Solo queste?

Crazy999

uno dei doni più belli fatti all'Umanità dalla Tecnologia...

Ajeje Brazorf

in teoria per sempre. O meglio, rimane temporalmente

Noti

In realtà era proprio dire una fesseria enorme, tanto che sarebbe risultato ridicolo crederci. Purtroppo su HDblog troppi ritardelli non hanno colto né il senso, né la citazione ai Griffin

Enrico

Waze è di Google esattamente come Street View.

eL_JaiK

Voi usate tutti Google Maps o usate qualche alternativa valida?
Che conosco io di valide ci sono Waze, Here e Osmand..Ce ne sono altre nascoste che meritano?

Famedoro Cuordipietra

La mia casa è stata immortalata quando stavo facendo i lavori, con il massimo del casino in esterno, scatole ,elettrodomestici. Sembra un campo profughi. Ci vuole una bella dose di sfiga ,chissà per quanto resta quella foto.

makeka94

Comunque è uno sforzo incredibile, sia economico che non.

Mako

ah si sei quello che abita a inventopoli, via dell'invenzione, 92

Jon Knows

Hanno i trekker... https://media0.giphy.com/me...

Noti

È peggio di quella volta in cui la polizia è venuta a perquisirmi perché da Google street view avevano visto una pianta di Maria sul balcone

Recensione Samsung Galaxy A51: pronto a conquistare la fascia media

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

OnePlus Concept One, fotocamere invisibili grazie al vetro elettrocromico | Anteprima

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video