Chrome 79 cancella i dati delle app su Android, dopo lo stop distribuzione ripartita

18 Dicembre 2019 62

Aggiornamento 18/12

Chrome 79 (79.0.3945.93) è stato nuovamente rilasciato da Google per Android. Riprende dunque il rollout interrotto nei giorni scorsi a causa delle problematiche che causavano la cancellazione dei dati di alcune applicazioni.

Di seguito il changelog:

  • Correzione di bug in WebView: risolve un problema in WebView in cui alcuni dati delle app non erano visibili. I dati delle app non erano stati persi e saranno resi visibili con questo aggiornamento.
  • Sicurezza delle password: quando accedi a un sito web, Chrome può ora avvisarti se la tua password è stata esposta in precedenza a una violazione dei dati.
  • Supporto per la realtà virtuale: WebXR Device API permette esperienze VR immersive e in linea per il web
  • Riordina i bookmark: trascina i segnalibri in una nuova posizione, o tocca il menu delle opzioni di un segnalibro e seleziona Sposta su o Sposta giù

Maggiori informazioni sono disponibili QUI.

Articolo originale - 16/12

Google Chrome 79 era già in distribuzione da alcuni giorni su desktop e Android, ma l'azienda di Mountain View si è ritrovata costretta a dover interromperne il rilascio (in versione mobile) a causa di alcune gravi problematiche che hanno mandato su tutte le furie sviluppatori ed utenti in possesso di dispositivi del robottino verde.

Stando a quanto emerso, infatti, l'aggiornamento ha comportato la cancellazione dei dati di alcune app che utilizzano (o sono basate su) il componente di sistema Android WebView. Nello specifico, i dati provenienti da localStorage e WebSQL non sono stati migrati correttamente nelle nuove posizioni, comportando dunque un "ripristino delle app".

Una volta ravvisato il problema, gli utilizzatori Android coinvolti - specie gli sviluppatori le cui app hanno iniziato a ricevere 1 stella nelle recensioni a causa del malfunzionamento - hanno segnalato la problematica sul bug tracker di Chromium (link in FONTE). Google ha annunciato poche ore dopo di aver già individuato il problema, di aver sospeso il lancio di Chrome 79 e di essere già al lavoro su una soluzione:


Stiamo attualmente discutendo la strategia corretta per risolvere questo problema, che sarà una delle seguenti:

  • continuare la migrazione, spostando i file persi nelle loro nuove posizioni
  • ripristinare la modifica spostando i file migrati nelle loro posizioni precedenti

Ti faremo sapere quale di queste due opzioni è stata scelta a breve.

Sebbene i dati siano ancora tecnicamente intatti (Chrome non ha eliminato i vecchi dati dopo la migrazione), al momento non è possibile accedervi e sarà necessario attendere un ulteriore aggiornamento da parte dell'azienda di Mountain View.

Credits immagine d'apertura: Pixabay

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 515 euro.

62

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
losteagle17

Veramente il titolo è ambiguo in quanto l'app "oscurava" non cancellava i dati :

cit. "risolve un problema in WebView in cui alcuni dati delle app non erano visibili. I dati delle app non erano stati persi e saranno resi visibili con questo aggiornamento."

Bjerget

provo, grazie

Stefano Ferri
France

Nelle ultime versioni l'importazione delle password in Chrome è stata disabilitata. Se cerchi su Google ci sono dei workaround per attivarla. Su bitwarden esporta in .csv

antonello

Hanno inserito un virus...azz...

La soluzione migliore per me rimane quella di Microsoft. Una volta all'anno rilasci una versione stabile e gli utenti usano quella.

Una webview in una app serve per mostrare una pagina web con alcune info e basta di solito.

Bjerget

Per caso sapete come importare le password da bitwarden a chrome?

Maurizio Mugelli

iniziare con un rm /* -rf non e' una buona idea di solito

auleia

aggiornato adesso... vediamo cosa succede

Nino
boosook

In realtà non è che non c'entrano niente, eh, dato che usano la WebView... poi la frase "riescono a prendere i dati dalla tua app"... ho idea che tu non abbia capito il problema.

boosook

Ma che c'entra, il bug l'hai letto, no? E' nella procedura di migrazione dati. Ed è anche la prima volta che succede in anni. Preferisci davvero la situazione di iOS dove, come giustamente hai fatto notare, non funziona un tubo?

Yafusata

Solo fra noi ci capiamo! :D

Nino

Anch'io!!!

Nino

Hai ragione, semo incompresi, poveri noi!!!

Nino

Hai proprio ragione, ne!

qaandrav

si la cosa di safari è uno sconcio ma antitrust & company non sanno nemmeno cosa vogliano dire ste cose....

estiquaatsi

L'antitrust europea che dice? Niente ballot screen per Apple?

Mako

il "complottista" è riferito al fatto che alcune funzioni vengono cambiate per semplificare la vita agli sviluppatori di app e a chi sviluppa il sistema, non per puro guadagno pecuniario. Che poi ogni cosa abbia lati positivi e negativi è innegabile, per te invece ogni cosa è negativa, ho letto lo stesso commento sull'open almeno 10 volte da parte tua, dopo un po' passi per complottaro, proprio così

Mako

chiunque lo fa e lo ha fatto in questa posizione. Poi c'è chi cerca di farlo in modo che anche altri ne possano beneficiare; per te sono stratagemmi, ci sta, e sicuramente in parte lo sono, ma dato che non ho possibilità di scelta preferisco questo monopolio a quello di 15 anni fa

Yafusata

Ci rinuncio...

Yafusata

Ahahahah grazie!
Ma noi troll dementi semo strani. Semo piu' pratici degli altri.
Noi troll dementi capiamo che non serve cambiare tasto in base all'accento.
Noi troll dementi usiamo tastiere col layout di paesi diversi.
Noi troll dementi non ce la prendiamo se gli altri questo non possono capirlo.

Lo sai che invece ci sta proprio bene? Non credevo.
Quindi un ingegnere e' identico ad un troll.
Chi l'avrebbe detto.

UnoQualunque

Ma va che non sono paladino dell'Open. Se uno scrive software e lo vuole chiudere è liberissimo di farlo. Non mi interessa che tutti gli OS siano open, infatti l'OS che preferisco è Windows. Ma non mi piace il fatto che Google con diversi stratagemmi (alcuni molto furbi come appunto creare un OS open salvo poi rendere obbligatorie le sue API proprietarie) abbia creato un monopolio di fatto e con la sua posizione dominante stia cercando in tutti i modi di limitare la concorrenza. Puoi avere il software più chiuso del mondo e per me va benissimo, ma odio i trucchetti per chiudere tutto il mondo nel tuo ecosistema dove poi è impossibile uscirne (non parlo solo di consumer, ma anche delle ultime innovazioni tecnologiche. Se non hai accesso al mondo Google sei tagliato fuori dal mercato. Almeno in Europa e USA).

Apple non permette di usare browser alternativi a Safari. Non trovo che sia la miglior soluzione... Ho creato un paio di apps che funzionano anche su iPhone, ma poi sei limitato a Safari che come standards é comparabile a IE9.

Quello che pochi sanno, é che nemmeno Firefox o Chrome su Apple sono dei browser a sé, ma usano appunto Safari e ci inseriscono le loro interfacce.

Solo con iOS11/12 hanno finalmente implementato una nuova webview dove l'utente può scegliere se usare quella vecchia (ma davvero vecchia) o quella nuova (che si chiama WKWebView)

Mako

il fatto che sia open source non è una cosa su cui puntano per venderti android, è una cosa che ha avuto successo in passato perchè gli OEM hanno potuto modificare a piacimento il sistema e inserire la propria personalizzazione (e il proprio hardware). L'utente finale non compra un telefono android perchè il sistema è open.
Il fatto che android sia open source rimane assolutamente vero, vedi amazon. I servizi presenti nei Play services sfruttano quasi sempre i server google, non vedo perchè dovrebbero essere scollegate da play store e altri servizi, non sono una onlus.
E non è che siano paladini dell'open source, è che avere standard open favorisce tutti. Poteva farlo microsoft 10 anni fa e non l'ha mai fatto, se adesso pure microsoft implementa WebM nel proprio browser un motivo c'è

Andrej Peribar

Certamente.

Andrej Peribar

Ma semplicemente perché la tecnologia era molto meno di massa rispetto ad adesso.
Quindi "poche" voci facevano più rumore.

Oggi i movimenti FLOSS ci sono sempre ma il bacino di utenza è talmente ampio che sembrano pazzi su un isola, ma come hai detto tu, di norma la massa nemmeno un browser cambia.

PistacchioScemo

Google. Don’t beEvil Shit

PistacchioScemo

Eh vabbè, di google si parla. È una strat-up. Non si può pretendere troppo

PistacchioScemo

Come sempre dopotutto

UnoQualunque

Si si mi ricordo bene il periodo Wintel, ma ero ancora studente e non capivo bene le dinamiche che c'erano in gioco. Però mi sembra che negli anni '90 c'era uno spirito anti-Microsoft portato avanti soprattutto dal mondo open che potrebbe essere servito come spinta per uscire da quel monopolio. Il ballot screen non credo proprio che abbia fatto risvegliare la coscienza degli utenti. Se nel 2020 le persone non sono ancora in grado che esistono vari browser che puoi usare per andare su internet al di fuori di Chrome, non credo che negli anni 90 c'erano competenze informatiche generali migliori di ora. Credo che Google è stata molto brava ad imporsi prima come motore di ricerca e poi con tutto. Il problema è che ora invece sembra che tutti siano favorevoli alla posizione dominante di Google. Non c'è un "movimento" compatto anti-google come fu per MS con la community Linux negli anni 90.

UnoQualunque

Se fanno un OS open e poi trovano il modo di chiuderlo con i play services e "obbligano" (con miglior monetizzazione, con strumenti integrati, ecc..) gli sviluppatori ad utilizzare API proprietarie, l'OS open diventa inutile. Per come sta andando, tra un po AOSP è al livello di windows phone visto che non ci girerà più una mazza. Io non voglio uno smartphone con un OS open source, ma vorrei evitare di cadere in un monopolio fatto di servizi dai quali non puoi più uscirne ma che non puoi fare a meno di usarli siccome tutti sono costretti ad adottarli visto che non c'è possibilità di scelta.

UnoQualunque

Come volevasi dimostrare? :D

Mako

la cosa è: è possibilissimo utilizzare AOSP e una webview open source, dato che chromium è open source e fornisce la propria webview. Hanno deciso di unire la webview con chrome perchè così non si dovevano tenere 2 codebase per funzioni simili, come fanno tutti.
Telefoni open source non esistono, la motivazione c'è ed è stata spiegata più volte.
La cosa del monopolio e android open source è un discorso che ripeti più volte ma lo dici senza cognizione di causa. Google le multe le riceve, il fatto che android sia open source non ha evitato alcunché: ha avuto le proprie ripercussioni in caso di azioni da monopolista, ha un ballot screen sul play store ecc. come Microsoft 15 anni fa. Che poi si vada a dire sui forum che android sia open source non ha mai risolto niente

Andrej Peribar

E aggiungi che se glielo fai notare passi per complottaro

sardanus

per evitare problemi con wa conviene:
eliminare tutti i file di backup dalla cartella whatsapp > databases
Impostare il backup su gdrive (inclusi i video) e forzare il backup. In questo modo crea un file database in locale e quel file viene caricato su gdrive. Dopodichè staccare il wifi sul dispositivo installare wa sull'altro dispositivo e ripristinare TASSATIVAMENTE il backup da gdrive. In questo modo si è certi di ritrovare le chat esattamente come stavano prima.
Passo importante è quello iniziale, ovvero eliminare i file di database preesistenti: il file system su cui si basa android è buggato e molto spesso viene caricato su gdrive un database più vecchio

sardanus

su pc la v79 fa partire in automatico un processo in background che consuma il 50% della cpu. Il processo è riconducibile a chrome.exe nella directory di installazione e parte anche se non si ha chrome aperto, idem se si ha l'impostazione di avvio di chrome in background disabilitata.
Ho risolto reinstallando chrome (senza disinstallarlo).

UnoQualunque

Ma chi è che conosce questa differenza? Gli appassionati, ma, il 90% di questi appassionati sono fidelizzati google e anche se sanno la differenza tra android by google e AOSP continuano a sostenere che Android è libero e Google non sta mettendo in atto alcun monopolio. Purtroppo ci dobbiamo rassegnare, Google avrà sempre più il controllo di tutto e noi non ci possiamo fare niente come fu per Wintel.

UnoQualunque

Nessun complottismo, per me è una minch 1at4 appoggiarsi al browser anche se lo so che lo fanno tutti. Se ho un OS, tutte le API che dovrei usare me le dovrebbe rendere disponibile l'OS e non il browser. Il resto che google sta creando un monopolio peggio di quello di Wintel al grido di "Android open source" è palese, ma a nessuno frega niente purtroppo.

Mako

bel messaggino da complottista

Mako

hanno cambiato metodo di gestione della webview 2-3 volte, e alla fine hanno scelto quella sbagliata

Andrej Peribar

Android non è mai stato opensource.
AOSP è opensource.
Persino il font della scritta Android è sotto TM.

Io sono anni che provo a spiegarlo.

Google è un monopolio commerciale come fu Windows.
E nemmeno allora se ne accorsero in molti.
C'eri probabilmente anche tu e quindi lo sai bene.

Il mercato cade sempre negli stessi errori perché in fondo alla massa vera del mercato non frega una cippa.
Agli appassionati basta il tifo.

Andrej Peribar

Sarà stato per la nostra sicurezza

GTX88

Cambia ingegneri con troll dementi e ti do pienamente ragione

UnoQualunque

E sarà sempre peggio. Tutti a festeggiare il monopolio Google e poi ci ritroveremo sempre più costretti ad accettare quello che impongono senza possibilità di scegliere. Pensa te se un'aggiornamento di un browser deve creare casini ad altre applicazioni che non c'entrano niente con Google. Poi, come dici te, non puoi nemmeno scrivere un'applicazione senza sorbirne il controllo diretto o indiretto di Google. In un modo o nell'altro riescono a prendere i dati anche dalla tua app perchè sicuramente, perchè "sull'OS più open del mondo" sei praticamente costretto ad usare API Google e addio all'OS open source.

Stefano Ferri

Non ho parole . Aggiornano il browser e non ti trovi resettata un altra applicazione.

Andrearocca

A me da problemi anche ultimo aggiornamento di google maps sul mi9t piuttosto che continuare a fare aggiornamenti tanto per fare basta lasciarlo com'è se funziona bene.

Stefano Ferri

Molto interessante . Comunque sempre i soliti pocci alla Google .

Tony Carichi

Chi ti ha mai capito, vecchio gatto spelacchiato.

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

OnePlus Concept One, fotocamere invisibili grazie al vetro elettrocromico | Anteprima

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video