Google Assistant, test in corso per il completamento automatico

04 Dicembre 2019 9

Google Assistant potrebbe ricevere in futuro il completamento automatico delle query inviate digitando, proprio come avviene nel motore di ricerca vero e proprio. I primi test pubblici sono già in corso, stando a quanto riportano i colleghi di 9to5google.

A quanto pare i due sistemi non offrono gli stessi suggerimenti: quelli di Assistant sono più pertinenti alle azioni o risposte che potrebbe fornire l'assistente virtuale. L'interfaccia è simile a quella a cui siamo abituati, con una freccia che indica verso la casella di testo a fianco di ogni suggerimento. Forse è un pochino datata rispetto a quella dell'app Google, ma trattandosi di un test la cosa non stupisce più di tanto.


Assistant è stato progettato con la voce come primo metodo di interazione, ma da un paio di anni ha cominciato a sviluppare anche l'input via tastiera virtuale, visto che effettivamente in alcune situazioni, specialmente quando si è in pubblico o in ufficio, i comandi vocali non sono l'ideale. Non sappiamo se e quando la funzionalità sarà effettivamente distribuita in via ufficiale, ma a quanto pare i test sono abbastanza diffusi.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 437 euro.

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andrea Z.

basta un "go home" per uscire dall'app

Kristian Raia Pace

Mmm l'idea non è affatto male.. provo a smanettare ma se non erro per chiudere le app servono permessi root

Andrea Z.

per permettere la conversazione continua di imminente arrivo basterebbe chiudere l'assistente dopo un paio di secondi di silenzio... quasi quasi vedo che si può fare con tasker. Suppongo basti settare di tornare alla home dopo tot secondi che l'app sia aperta ma poi se devi cambiare un settaggio c'è da ridere. Ma magari si può affinare.

Andrea Z.

dagli esempi sembra limitato alle richerche, ma sarebbe bello per tutti i comandi... scrivo "spegni" e lui mi propone ogni device che ho. Non sempre mi va di parlare in ufficio a voce alta col telefono, ad esempio. O in luogo affollato, o se c'è la musica alta in casa.

Marco

A me farebbe tanto piacere che venisse introdotta la “conversazione continua” in modo da non ripetere sempre “hey Google” per due o tre azioni diverse nel giro di pochi secondi.

virtual

Sarebbe bello avere anche le Actions (di Google Home) disponibili automaticamente in più lingue e invece le deve sempre supportare lo sviluppatore... che spesso dorme con l'italiano.

ermo87

Ti capisco, purtroppo il problema è la lingua oltre al Paese... Ma puoi sempre impostarlo in inglese.

Kristian Raia Pace

Ma c'è un modo per togliere il pop-up quando si richiama l'assistente? O quanto meno che vada via in automatico dopo aver eseguito un comando non che rimane in primo piano assistant..

Luke

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video

Recensione Google Pixel 4 e confronto con iPhone 11 Pro

Xiaomi Mi Note 10: live batteria (5260 mAh) | Fine ore 22:45 con il 14% rimanente