Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Electronic Arts, il nuovo anti-cheat arriverà assieme a FIFA 23 su PC

14 Settembre 2022 2

Electronic Arts vuole usare il pugno di ferro con i cheater su PC, così ha deciso di sviluppato un sistema anti-cheat che agirà a livello di kernel verrà implementato a cominciare da FIFA 23, l'atteso titolo la cui uscita è prevista il prossimo 30 settembre. Alla base di tale scelta c'è la necessità, secondo EA, di garantire il fair play, e per farlo si è affidata a un pool di sviluppatori di cheat, i quali hanno lavorato a degli exploit a livello di kernel che gli strumenti anti-cheat a livello di sistema operativo non sono in grado di rilevare.

La società ha quindi creato la protezione EA AntiCheat (EAAC), come spiegato in un post sul blog dal direttore senior della sicurezza dei giochi e dell'anti-cheat di EA, Elise Murphy.

"le soluzioni anti-cheat di terze parti sono spesso opache per i nostri team e ci impediscono di implementare una privacy aggiuntiva, controlli o personalizzazioni che forniscono maggiore precisione e granularità per le modalità di gioco specifiche di EA.

A quanto pare EAAC non sarà utilizzato in tutti i giochi EA, ma principalmente in quelli competitivi online, e naturalmente FIFA 23 ci rientra perfettamente. L'edizione di quest'anno include il supporto per il cross-play e dovrebbe dare beneficio anche ai giocatori su console, che sempre più spesso si trovano contro gli imbroglioni su PC.

Lo strumento sarà attivo solo quando un gioco con EAAC è in esecuzione sul PC, e verrà rimosso automaticamente quando i giochi EA che lo richiedono sono stati disinstallati. Se le preoccupazioni riguardano un eventuale impatto sul gameplay, Murphy ha voluto tranquillizzare tutti dicendo che non ci sarà nessun degrado prestazionale. Lo strumento non raccoglierà dati dalla cronologia di navigazione, dalle app che non interagiscono con i giochi EA o da qualsiasi altra fonte, dunque la privacy dovrebbe essere garantita a tutti i livelli.

EA non è il primo publisher ad adottare un approccio anti-cheat a livello di kernel, poiché già Riot e Activision hanno introdotto strumenti simili in Valorant, Call of Duty: Vanguard e Call of Duty: Warzone.
Vi ricordiamo che FIFA 23 sarà disponibile dal 30 settembre, vi lasciamo ai link per l'acquisto di tutte le versioni su Amazon.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
JUDVS

Sì ok ma se mettete questo anticheat perché non unire il mercato anche di PC? Maledetti

siete nientologhi

nel kernel? Pronto per essere sfruttato dai peggiori malviventi del darkwebbe.

aumentiamo vistosamente la superficie d'attacco... per un giochino!

Acer Predator, nuovi laptop in arrivo. C'è anche un monopattino! |VIDEO

Recensione Lenovo Legion Go, sfida ROG Ally a viso aperto

Recensione Starfield, parte 2: inizia bene, poi si perde un po'

Giocare su TV senza console: la nostra prova del Samsung Gaming Hub | Video