Resident Evil 2, 3 e 7: le versioni PC sono piene di bug e Capcom le ritira

16 Giugno 2022 8

Il lancio delle versioni rimasterizzate di Resident Evil 2 e 3 Remake e di Resident Evil 7 per PC non è andato esattamente come previsto, al punto che il cambiamento di alcuni requisiti di base ha comportato per alcuni utenti l'impossibilità di avviare i giochi.

Sembra però che la situazione sia peggiore di quanto si fosse ipotizzato in un primo momento, visto che Capcom ha annunciato di aver ritirato tutte le versioni PC dei giochi, riattivando quelle precedenti che non includono il supporto al ray tracing e all'audio 3D. La notizia è stata comunicata direttamente dalla software house attraverso i suoi canali ufficiali e tramite una pagina di supporto Steam in cui spiega come effettuare il downgrade (link nel VIA). Di seguito vi riportiamo la procedura:

  1. Aprire la Libreria di Steam
  2. Click con il tasto destro sul gioco e seleziona ""Proprietà...""
  3. Selezionare "Beta" dal menù a scomparsa
  4. Selezionare "dx11_non-rt" dal menù a scorrimento (non serve una password)
  5. Chiudere il menù popup e lasciare che Stream aggiorni il client di gioco
  6. A questo punto dovrebbe essere possibile lanciare il gioco senza problemi, una volta che l'aggiornamento è completato
  7. Alcune delle impostazioni del gioco potrebbero essere state ripristinate

Per poter ripristinare le nuove versioni - quando verranno corrette - basterà selezionare la voce Nessuno dal menù indicato nel passaggio 4.

IL CONFRONTO CON LA VECCHIA GENERAZIONE

In attesa di poter nuovamente mettere le mani sulla versione per PC aggiornata, Resident Evil 2, 3 e 7 si mostrano in un primo video confronto realizzato dal canale ElAnalistaDeBits, dal quale emergono le differenze tra la versione PS4 e Xbox One dei titoli rispetto alle controparti per PS5 e Xbox Series X|S.

Ovviamente il comparto tecnico non è stato stravolto, ma è possibile apprezzare miglioramenti impressionanti per quanto riguarda i tempi di caricamento, ridotti di quasi 10 volte rispetto a quanto possibile sulle console di vecchia generazione. Discorso diverso per quanto riguarda l'apporto del ray tracing, che tende ad avere risultati contrastanti in base al titolo scelto. In alcune situazioni - specialmente in RE 2 - risulta decisamente efficace, mentre in altre pare produrre artefatti non attesi che rovinano la qualità dell'immagine.

C'è anche un passaggio dedicato alle prestazioni nella modalità a 120 fps - supportata anche su Xbox Series S - che risulta un po' più stabile su Series X, rispetto a quanto raggiunto da PS5. Ma non aggiungiamo oltre e vi lasciamo al lungo video confronto (vi conviene disattivare l'audio per evitare di odiare la sua musica ripetitiva).


8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Semolino virtuale

adesso pure i bug, ottengono migliori risultati i modder che gli sviluppatori delle software house

TheAlabek

Vero...vero anche che era la capcom di un tempo

Final Gohan

Questa premura di fare uscire giochi baggati non la capirò mai

Ciccillo73

I beta tester non esistono piu' a quanto vedo.

NaXter24R

Il bello è che 2 e 3 quando uscirono per PC erano veramente molto ben ottimizzati.

Jotaro

La vergonia.

TheAlabek

Capcom sempre troppo brava nei porting

Recensione Pokémon Scarlatto e Violetto: alti e bassi di Paldea

LG OLED Flex LX3 da 42”: la curvatura è variabile, la qualità rimane quella del C2

Anteprima di Pokémon Scarlatto e Violetto: 4 cose che dovete sapere

Splatoon 3 ci ricorda perché i giochi Nintendo sono così speciali | Provato