Ubisoft non esclude di farsi acquisire, ma sta bene anche da sola

18 Febbraio 2022 21

Il 2022 è senza dubbio l'anno delle acquisizioni nel mondo gaming. Si è partiti ad inizio gennaio con la mossa da 12,7 miliardi di dollari che ha permesso a Take-Two di portarsi a casa Zynga, per poi assistere - meno di 10 giorni dopo - alla più grande acquisizione nell'industria dell'intrattenimento che ha visto protagonista Microsoft e i suoi 67,8 miliardi di dollari messi sul piatto per il controllo di Activision Blizzard.

Successivamente abbiamo visto una sorta di risposta da parte di Sony ("risposta" solo a livello temporale, visto che queste operazioni non si fanno certo dall'oggi al domani per reagire alle mosse altrui), la quale ha ufficializzato l'acquisizione di Bungie per 3,6 miliardi di dollari.

In questo scenario di profondi cambiamenti e rimescolamenti all'interno dell'industria videoludica, tutti si chiedono quale sarà il prossimo passo e da chi verrà compiuto, dal momento che è ormai sempre più chiaro che i grandi colossi si stanno muovendo per accentrare i grandi nomi del settore nella propria offerta.

UBISOFT APERTA A POSSIBILI ACQUISIZIONI

A smuovere le acque ci ha pensato Yves Guillemot, co-fondatore e CEO di Ubisoft, con una dichiarazione rilasciata nel corso dell'ultima chiamata con gli investitori che è seguita alla pubblicazione dei recenti dati finanziari trimestrali. Alla domanda di come Ubisoft valutasse il possibile scenario di una eventuale acquisizione, Guillemot ha risposto che la situazione finanziaria attuale dell'azienda è stabile ed è perfettamente in grado di continuare ad operare da sola.

Fatta questa premessa, Guillemot ha comunque aggiunto che Ubisoft è aperta a valutare tutte le proposte che dovessero pervenirle, lasciando intendere che l'operazione potrebbe avvenire alle giuste condizioni. Il CEO della software house francese ha anche enfatizzato l'importanza delle sue IP, evidenziando come molte di queste siano particolarmente richieste all'interno dell'industria, quindi il pacchetto tra le mani di Ubisoft è senza dubbio succulento.

Ubisoft+ è una piattaforma che potrebbe fare gola a molte aziende

In occasione della presentazione dei dati finanziari, Ubisoft ha confermato che nel corso del prossimo anno fiscale - quello che andrà da aprile 2022 ad aprile 2023 - verrano rilasciati molti nuovi titoli, tra cui il tanto atteso e rimandato Skull & Bones, oltre al già annunciato Avatar: Frontiers of Pandora. Al momento l'azienda ha una capitalizzazione complessiva di 7 miliardi di dollari, quindi un'eventuale acquisizione potrebbe avvenire con una spesa di 10 - o poco più miliardi - di dollari, una cifra che mette in gioco diverse realtà attive nel mondo del gaming, non solo aziende del calibro di Microsoft.

Lo smartphone più completo? Samsung Galaxy S23 Ultra, in offerta oggi da smartapp a 883 euro oppure da eBay a 959 euro.

21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Deadpool

Al momento solo MS potrebbe prenderla.

Ciccillo73

Sta bene anche da sola? Mi sbaglio o fu’ salvata anni fa’ dal governo francese?

Fabio C.

La potrebbe comprare solo Microsoft. E questo basta a dire i rapporti di forza nuovi in atto.

Baz

l'importante non e' quanto se ne parla dopo che sono usciti, ma quanto fatturano :)

Frost Lox

Il gamepass è il luogo ideale per Assassin's Creed infinity

Migliorate Apple music

No Ubi Microsoft non vuole ancora comprarti. Devi metterti in fila

Argilla

https://uploads.disquscdn.c...

eberg93

Ma chi li vuole? Mamma mia, campano con 3 ip reskinnate. Watch Dogs, AC e Far Cry sono tre titoli identici. Stessa struttura, stesso modus operandi, solo che in uno hai le pistole e nell'altro la spada. Zero inventiva, ogni volta un more of the same. Non a caso poi se ne parla per la prima settimana, su youtube non esiste altro, e poi basta, l'ennesimo copia e incolla finisce nel dimenticatoio.

Watta

Al massimo ti fanno Prince of Persia demake

Superdio

il problema è che non hanno neanche una IP che tiri in questo momento. Giusto rainbow six tradizionale, ma il resto viene pubblicato, giocato all'inizio dove viene blastato per i bug e poi dimenticato. I giochi base al lancio sono praticamente vuoti senza i DLC, i giochi storici sono abbandonati (Rayman, Beyond Good and Evil, Splinter Cell) oppure fotocopie dei capitoli precedenti (Far Cry, assassin's creed). Sostanzialmente si tratta di un carrozzone di azienda che andrebbe a richiedere investimenti tali per ripartire che non si sa neanche se abbiano senso.

NULL
broncos

Tanto poi è il governo francese a decidere e le loro aziende sane non se le fanno portare via

Andre86

... ci sono le nubi di ieri sul nostro domani odierno.

Andre86

Pensa magari, coi soldi che si beccheranno, ci faranno l'ennesima riedizione di Splinter Cell.
Fatta bene però.

Andre86

Non esclude di farsi acquisire.
E' come dire 'siamo in vendita!'.

Roberto

Non penso che Microsoft possa buttarsi subito su un'altra acquisizione (anche se vorrebbe), potrebbero crearle problemi relativi alla concorrenza immagino.
Devo ammettere però che l'idea di Ubisoft acquisita da qualcuno, o anche una fusione, mi stuzzica non poco.
Indipendentemente da come andrà spero che tutti questi movimenti portino prima o poi anche ad una riduzione dei client, ok che uso Gog per unirli, ma non è la stessa cosa, non sono integrati totalmente.
Se Microsoft ad esempio unisse Minecraft con il client Bethesda e quello Blizzard sarebbe una grande cosa. Stessa cosa varrebbe per Ubisoft se dovesse passare sotto qualche altro.

Giangiacomo

Questa è una frecciatina per Microsoft del tipo:
"oi, siamo qui, vuoi acquistarci così ti prendi anche tutto il nostro store etc etc ? Basta che ci chiami o ci mandi un SMS".

STAFF

Fanno la farina?

asd555

Microsoft: https://uploads.disquscdn.c...

TheDukeMB

Ora la definizione di "sono single ma non per scelta" acquisisce tutto un altro significato...

Scrofalo

Dicono tutte così, poi quando vedono il grano...

ROG Ally: abbiamo provato l’interessante ibrido tra console portatile e PC | VIDEO

Recensione Metroid Prime Remastered: mai stato così bello

Recensione PS VR2: anche la realtà virtuale di Sony passa alla next gen

Recensione Pokémon Scarlatto e Violetto: alti e bassi di Paldea