Final Fantasy XIV Online è troppo affollato: Square Enix sospende le vendite

17 Dicembre 2021 7

Fresco fresco di ben 2 premi ai The Game Awards 2021, Final Fantasy XIV Online torna al centro dell'attenzione mediatica in seguito alla decisione di Square Enix di sospendere temporaneamente le vendite delle copie digitali e la spedizione di quelle fisiche. Il motivo? Il lancio dell'ultima espansione Endwalker ha provocato un afflusso di giocatori più elevato del previsto e i server di gioco non sono in grado di gestire in maniera corretta i volumi attuali, motivo per cui è stato scelto di limitare i nuovi arrivi.

Che il lancio della quarta espansione di FFXIV fosse un evento senza precedenti era già emerso lo scorso luglio, quando si arrivò ad un vero e proprio sold out delle copie digitali - un fatto quasi paradossale -, ma la situazione si è fatta ancora più problematica con l'avvicinarsi alla data di uscita, dal momento che sempre più giocatori di lungo corso - magari inattivi da tempo - hanno cominciato a riattivare i loro account per recuperare i contenuti arretrati in attesa della nuova espansione.

Il lancio di Endwalker ha causato congestioni per quanto riguarda il processo di log in, presentando ai giocatori code immense (ne abbiamo sperimentate personalmente alcune da 3 e 5 ore) per poter effettuare l'accesso al gioco. Ricordiamo che durante il lancio di una nuova espansione, Square Enix attiva anche un sistema di log out automatico impossibile da disattivare, che caccia i giocatori che restano inattivi per più di 30 minuti, in modo da liberare slot per gli utenti in coda. Il team di sviluppo ha comunque confermato di aver iniziato da tempo a lavorare all'aggiunta di nuovi Data Center dedicati ai giocatori del Nord America e dell'Europa, ma non sarà un processo immediato, anche a causa della crisi dei chip che non rende facilmente reperibili le infrastrutture.


L'annuncio del blocco temporaneo della vendita delle nuove copie è stato accompagnato da una nuova compensazione per i giocatori già attivi, ai quali sono stati regalati altri 14 giorni di gioco gratuiti, oltre ai 7 già concessi in precedenza. Final Fantasy XIV Online è infatti uno dei pochi MMO sul mercato ad adottare ancora il sistema di pagamento basato sul canone mensile, una formula che per alcuni potrebbe sembrare arcaica, ma che in realtà garantisce che il gioco non utilizzi sistemi di monetizzazione in grado di alterare il bilanciamento in favore di chi spende e permette di godere di aggiornamenti di alta qualità a cadenza regolare (ma le espansioni si acquistano a parte). Le enormi code, inoltre, dimostrano che il canone mensile è proprio l'ultimo dei problemi per questo titolo.

Final Fantasy XIV Online offre anche la possibilità di provare gratuitamente gran parte dei contenuti più vecchi attraverso un rinnovato sistema free trial (il precedente era molto limitato), che però è stato momentaneamente disattivato proprio in seguito all'enorme congestione di cui soffre il titolo in questi giorni. Endwalker è un'espansione molto importante per i fan di FFXIV, in quanto chiude l'arco narrativo aperto ormai da oltre 10 anni, visto che pone fine alle vicende che hanno accompagnato i giocatori sin dalla sfortunata versione 1.0 e che sono state maggiormente enfatizzate a partire dal rilancio avvenuto nel 2013 con A Realm Reborn.


Quella di FFXIV (inteso come prodotto) è una storia di fallimento e riscatto, che ha portato uno dei titoli più problematici della storia di Square Enix dalle stalle alle stelle, diventando un vero e proprio punto di riferimento per il genere, oltre che essere il miglior Final Fantasy attualmente in circolazione. Ogni espansione, infatti, offre una storia principale paragonabile a quella di un tradizionale FF single player, ma lo fa in una maniera così profonda e curata da surclassare tutti i capitoli tradizionali più recenti. Questo ci fa ben sperare per quanto riguarda lo sviluppo di Final Fantasy XVI, dal momento che il team incaricato del prossimo FF è proprio lo stesso che sta curando il XIV.

Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Phone2go a 699 euro oppure da Amazon a 839 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gabriele_Congiu

eh, diciamo che il problema è proprio la struttura della trama di A Realm Reborn e tutta la parte pre Heavensward, perché in pratica hanno dovuto creare un filone di trama al livello 50 che tenesse impegnati i giocatori per quasi 2 anni. Un conto era farsela al tempo patch per patch, messa tutta di fila è da suicidio, assieme alla parte delle sylph XD.

Concordo che potevano snellire ulteriormente, però almeno è meno ostico per i nuovi arrivati.

Nicola Ramoso
specialmente da quando hanno snellito le missioni della prima trama, che erano piene di filler e abbastanza noiose in due punti precisi dello story line


Ho giocato prima della patch che "snelliva" la trama e anche dopo, entrambe le volte con un nuovo personaggio.
Il lavoro fatto da Square Enix rimane insufficiente e le prime decine di ore di gioco rimangono perlopiú inutili se si esclude la parte finale di A Realm Reborn.

Square Enix per quanto mi riguarda ha mentito quando rilasció la patch dimagrante: hanno tagliato qualche passaggio ma niente di piú.
Poi da Heavensward in avanti diventa tutta un'altra roba quello é vero, ma ora che uno ci arriva ne passano di ore...

Redvex

Io lo provai, ma è troppo confusionario per chi parte da zero.

Gabriele_Congiu

Lo è, specialmente da quando hanno snellito le missioni della prima trama, che erano piene di filler e abbastanza noiose in due punti precisi dello story line. Le quattro espansioni sono un continuo crescendo di qualità e sono ottime anche se si pensa di affrontare il gioco come un Final Fantasy classico, senza stare lì a pensare all'end game

Nuanda

dicono che sia un portento come gioco.

Gabriele_Congiu

Ne arriveranno altre. Endwalker chiude l'arco narrativo di una mega saga, ma in futuro ci si sposterà su altri personaggi, probabilmente

STAFF

Quindi non ci saranno altre espansioni?

20 anni di Xbox: ripercorriamo i momenti che ne hanno definito la storia

Recensione Metroid Dread: la serie si chiude con un capolavoro

Provato Nintendo Switch Oled: uno schermo che fa la differenza? | Video

FIFA 22 vs eFootball (ex PES): scontro tra diverse filosofie