eFootball, Konami ammette che al lancio in autunno l'erede di PES sarà una demo

03 Agosto 2021 27

A fine luglio Konami ha confermato i clamorosi rumor che parlavano di un addio al brand storico PES per il passaggio ad eFootball, un cambio di paradigma radicale rispetto al passato ma anche al presente del competitor, cioè FIFA 22, come vi abbiamo spiegato nel nostro speciale che mette a confronto i due titoli, analizzando le differenze negli approcci.

Con eFootball, infatti, non cambia solo il nome, ma anche la filosofia e la struttura su cui si fonda l'esperienza calcistica di Konami. Il passo, deciso, è quello verso un gioco-piattaforma, o game as a service, con l'abbandono quindi del rilascio a cadenza annuale di un titolo con lievi aggiornamenti e venduto a prezzo pieno. Anche perché la grande svolta di eFootball, il grimaldello con cui la software house giapponese vuole scardinare il primato di FIFA, è proprio il fatto che si tratterà di un titolo gratuito.

Ad ogni modo, la portata del cambiamento è tale che ci vorrà del tempo prima che venga assimilato dal pubblico. E Konami ha così deciso, per agevolare questo processo, di intervenire su Twitter con un thread di FAQ in cui ha fornito molte interessanti informazioni sul titolo in arrivo.

Con grande onestà, per cominciare, ha ammesso che la prima release, quella che cadrà nel tradizionale periodo autunnale, sarà poco più di una sorta di demo, con poche squadre e modalità ridotte all'osso.

Presto il titolo si arricchirà popolandosi di contenuti, ma chiaramente lo studio giapponese non può permettersi di mancare la finestra di lancio autunnale, la stessa in cui sul mercato arriverà FIFA 22, con le competizioni calcistiche europee che saranno ripartite da meno di due mesi. E quindi verrà distribuito anche in questa prima versione "essenziale", che peraltro sarà davvero gratuita in tutto e per tutti dal momento che non integrerà ancora le microtransazioni.

Per quanto riguarda il gioco online, trattandosi di un titolo cross-platform, e quindi pensato perché chi gioca dallo smartphone possa affrontare chi gioca da PC e console, Konami ha precisato che comunque ci sarà la possibilità di attivare vari filtri per indirizzare il matchmaking. Chi si preoccupa che questa natura cross-platform, poi, possa comportare un downgrade grafico (per esempio quando un giocatore PS5 affronta un altro che usa invece lo smartphone), può stare tranquillo: non sarà così.

I nostalgici, già duramente colpiti da quel colpo di spugna simbolico sulla propria adolescenza che è la scomparsa del marchio PES, sono poi in apprensione per un altro nome che fa vibrare i cuori, ovvero quella della Master League. Niente paura: è vero, come detto non ci sarà da subito, ma Konami ha confermato che arriverà, eccome. Tuttavia, come era facile preventivare, si tratterà di uno di quei contenuti a pagamento: chi è interessato alla modalità single player, quindi, potrà decidere di farne acquisto, mentre tutti gli altri potranno passare oltre senza aprire il portafoglio.

Un altro aspetto interessante è quello che riguarda il successore di MyClub: addio alle loot box, sostituite da un sistema denominato Match Pass che ricompenserà il giocatore sulla base delle partite giocate.


27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sven Goran E.

Ed immagino anche che sia dovuto al fatto che il calcio e' uno schifoso monopolio. Senza le licenze FIFA non vai da nessuna parte. Mentre nel mondo dei motori hai talmente tanti campionati e case automobilistiche da poter trovare mille soluzioni allo stesso problema.

delpinsky
delpinsky

Nel settore delle simulazioni di guida è più facile avere competitors, vedi Kunos, Reiza.... Qui, per creare giochi di calcio realmente competitivi, devi per forza avere a diposizione il motion capture, che è una tecnologia molto più costosa di un semplice 3D Studio Max. O hai dietro un publisher con i soldi oppure non vai da nessuna parte.

Takeshi

Ecco un'altra novità che non mi convince, a volte e' meglio non cambiare più di tanto.

Sven Goran E.

Urge un vero e proprio nuovo competitor in un mercato che ristagna da troppo tempo...

Davide

Credo che l'idea di Konami sia quella di attirare quanto più pubblico possibile per guadagnare sia dagli acquisti in App sia dagli eventi di gaming. Non possono puntare ai numeri di FIFA

Davide

si vedrà a distanza di 1/2 anni.
sicuramente è una scommessa ma su solide basi dato che il ftp sta avendo eccellenti risultati in questi ultimi anni.

il difficile è sempre riuscire a bilanciare chi lo vuole giocare free e chi è disposto a pagare.

Abel

Peccato che nella demo i giocatori sembrano pattinare :( vediamo dal vivo, ma le premesse sono pessime, soprattutto il meccanismo in app... Vedremo

Abel

Smasciellamento da mdma

Migliorate Apple music

Ah ok. Ho questa strana sensazione che Fifa potrà dormire sonni tranquilli

Giulk since 71' Reload

Sarà una demo e i giocatori faranno da beta tester, ottimo insomma :)

Urlo del Sium

Sempre peggio insomma

TheFluxter

Hanno visto che la moneta virtuale in gioco va fortissimo, un po' come in tutti i giochi online. Quindi stanno puntando tantissimo sul free2play

Mattia Cavallo

Ho un brutto presentimento sul futuro della serie

Mattia Cavallo

In realtà é molto simile a quello che già avveniva in precedenza, con la versione completa del giorno affiancata da una versione lite f2p per l'online.

Vash (nncielodikono!!)3rr0r

Gratis si potrà giocare con la Longobarda, e divertirsi a evitare contro ogni previsione la retrocessione.

nonècosì

il principio è lo stesso di fortnite, il battle royale è gratuito la modalità salva il mondo è a pagamento

Bibbidibobbidibu

Si direbbe ottima...magari chiediamo a konami il suo numero di telefono...

Claudio M.

con anche della roba buona.

Bibbidibobbidibu

Il volto di un tizio qualsiasi in after.

Claudio M.

Ma cos'è... https://uploads.disquscdn.c...

DefinitelyNotBruceWayne

Quello che si è visto, a livello tecnico, è imbarazzante. Sembra l'involuzione di un gioco che sul piano tecnico lasciava già molto a desiderare.

Bibbidibobbidibu

E fu così che Fifa poté regnare incontrastato.

Alex'99

Quindi mettono la Master League a pagamento. In pratica togli cose dal gioco che prima pagavi e lo dai gratis, ma per avere le stesse modalità devi pagare: sintesi, non è gratis. Ridicolo

ErCipolla

"Konami is Konami, and Konami is the Worst"

https://uploads.disquscdn.c... :D

Recensione Metroid Dread: la serie si chiude con un capolavoro

Provato Nintendo Switch Oled: uno schermo che fa la differenza? | Video

FIFA 22 vs eFootball (ex PES): scontro tra diverse filosofie

The Witcher: Monster Slayer arriva su Android e iOS: lo abbiamo provato