Google Stadia, il Crowd Play su YouTube è vicino: aprono le iscrizioni alla beta

24 Luglio 2021 156

I primissimi test legati alla funzione Crowd Play di Google Stadia sono iniziati un anno fa, a fine luglio. A 12 mesi esatti di distanza la feature non è ancora disponibile, ma ora muove un altro importante passo verso il rilascio ufficiale.

Quando parliamo di Crowd Play facciamo riferimento alla possibilità, per gli spettatori di uno streaming, di giocare "in diretta" ai titoli trasmessi sfruttando Stadia. Si tratta di una funzione pensata per i creatori e le community, dal momento che consente un'ulteriore livello di interazione.

Gli spettatori infatti, con un semplice clic e da qualsiasi dispositivo, possono trasformarsi in giocatori entrando nelle lobby multiplayer legate allo streaming, e tutto questo non solo senza scaricare il gioco, ma soprattutto senza doverlo neppure acquistare. Immaginate, quindi, come sta per cambiare il lancio dei titoli, che già ora articola le ultime fasi della campagna marketing col coinvolgimento degli streamer (in particolare su Twitch, e infatti anche la piattaforma di cloud gaming di Amazon, Luna, prevede un'opzione analoga a Crowd Play).

Ma quanto manca perché tutto questo si concretizzi? Non lo sappiamo ancora, attualmente, e tuttavia arrivano segnali di un lavoro che sta raggiungendo le ultime fasi. Google ha infatti comunicato di aver aperto le iscrizioni alla beta ad un numero più ampio di utenti rispetto ai test condotti finora su un campione molto ristretto di creatori. Aspettiamoci quindi nei prossimi mesi di poter vedere Crowd Play in funzione, magari su qualche canale popolare, e farci un'idea di quale sia l'effettivo potenziale di una soluzione simile.

 


156

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
olè

non lo so questa tua visione mi sembra quella di uno esterna a questo mondo, per questo la trovo stonata al momento non funziona troppo così, sono gli streamer che fanno "il bello e il cattivo tempo", chiaro che le cose possano cambiare ma prima di tutto dovrebbero cambiare i termini economici di youtube, considerando che gli streamer addirittura prefereiscono facebook gaming allo streaming su youtube... questo giusto per dire che nonostante il bacino di utenza di youtube le altre piattaforme sono più seguitee tra l'altro twitch essendo di amazon non credo resterà a guardare, amazon sta cercando di entrare nel mondo dei videogiochi anche come azienda che li produce, i server già li hanno, potrebbero tranquillamente lanciare anche loro un servizio del genere... parlo di questa ipotesi perchè per quando stadia sarà in grado di attrarre veramente i giocatori con la funzionalità che non hai il gioco ma giochi, passeranno diversi anni, perciò...

olè

il limite della struttura effettivamente potrebbe esserci e potrebbe essere l'unico limite che renderebbe valida la scelta di non aver puntato sull'abbonamento (che ribadisco ancora una volta non dovrebbe essere esclusivo ma alternativo, le due cose possono coesistere) e in ogni caso con il catalogo di ora con un abbonamento avrebbero ottenuto ancora più gente, perchè? perchè sai quanti abbonamenti fa la gente e li lascia anche lì e non li usa? però così intanto il servizio lo prova, ripeto ci sono tanti servizio a cui la gente è abbonata, tanto per fare esempi netflix e prime dove magari ci sono anche li stessi titoli e dove magari per mesi dell'anno manco vengono usati e pure nel frattempo sono lì pagati, per stadia proporre l'abbonamento l'avrebbe posta sul piano di netflix e non sul piano delle console quindi seppur con un parco giochi ridotto avrebbe attirato diversa utenza in più

olè

ribadisco fin da subito potevi avere entrambe le cose e non sarebbe stato affatto troppo dispendioso, sarebbe stato solo un investimento in più visto che avrebbero spinto ancora di più sul marketing per i nuovi clienti sia giocatori che aziende che fanno i videogiochi, per questo continuo a dire che la scelta poteva essere fatta in maniera diversa

Fabyo

Non conta che gli streamer siano entusiasti perché si tratta di un mondo estremamente mutevole. Se non lo sono loro, ne nasceranno altri che sfrutteranno il buco che si crea per ritagliarsi una fetta, fetta che toglieranno a quelli attuali. Saranno tanti piccoli? Qualcuno diventerà grande. Staremo a vedere.

Fabyo

E lo è a lungo termine!
Prendere i giocatori oggi secondo me, ma è una mia opinione, avrebbe richiesto troppo lavoro per poco ritorno... non può competere col gamepass ad esempio per i videogiocatori attuali. Probabilmente avrebbe dovuto sborsare soldi (o più soldi) per convincere aziende a portare certi giochi. Può anche esserci una questione di voler limitare il numero di giocatori al momento per far crescere pian piano l'infrastruttura.

Fabyo

Ma in futuro gli abbonamenti ci saranno, anzi mi pare pure che abbiano detto fin dall'inizio che ci sarà anche la possibilità di terzi di fare i propri abbonamenti.

La formula dell'acquisto dei giochi non è la migliore in assoluto, è la migliore per un'azienda come google in questo momento. Crea un nuovo pubblico al quale gli altri non possono arrivare così facilmente, non necessita di un ampio catalogo, incentiva gli sviluppatori che si rivolgono a una nuova clientela e possono vendere direttamente il gioco. Quel mio amico sarebbe un cliente in più non con l'abbonamento, ma proprio con la formula dell'acquisto diretto del gioco e basta.

Io discutevo sull'avere fin da ora un abbonamento, per me sarebbe stato poco utile e troppo dispendioso. In futuro è chiaro che ci saranno.

olè

ma no gli sviluppatori mica sviluppano per una nuova piattaforma, i giochi di stadia girano su un pc... e appunto l'hai detto tu stesso il tuo amico sarebbe stato un cliente in più e chiaramente io non dico che dovevano fare l'abbonamento con il catalogo ristretto di ora, o meglio ora un abbonamento del genere sarebbe stato una cosa in più vista la ristrettezza del catalogo, ma poi appunto le due cose possono andare di pari passo non si tolgono utenza a vicenda, anzi... quindi non capisco perchè pensare che quella attuale sia invece la scelta migliore e poi google i soldi li ha basta andare a fare qualche accordo a destra e sinistra, ma chiaramente al momento non è questa l'intenzione

olè

mah non credo molto in questa visione così lungimirante di stadia... e comunque prendere i giocatori oggi, anche perchè il piano che prospetti mi sembra molto a lungo termine, tra l'altro vista la forza economica di google e la diffusione sui dispositivi direi che non sarebbero affatto stati uno dei tanti, uno dei tanti servizi è quello di vodafone, quello di google è il servizio di google e proprio per la sua fama sarebbe stato subito riconosciuto

olè

no nessuno lo fa senza avere il gioco, solo che al momento è molto più facile avere il gioco anche perchè se segui uno streamer è perchè a quel gioco ci giochi pure tu, in ogni caso non mi sembra in giro ci sia tutto questo hype per questa cosa, magari nuovi streamer lo faranno ma saranno tanti e piccoli, ribadisco che gli streamer non si stanno minimamente preoccupando di passare a youtube e sì conta se gli streamer sono entusiasti perchè se loro lo fanno allora lo faranno anche i giocatori

Fabyo

Non conta se siano entusiasti o meno, conta se lo sono i follower! Se i follower lo saranno, o si troveranno a farlo oppure nasceranno altri streamer che lo faranno al posto loro togliendogli una bella fetta. Nessun sistema ti permette di giocare con qualcuno che non ha il gioco che io sappia, quindi dubito che chiunque faccia già una cosa del genere.

Fabyo

Si ma tutti gli altri servizi che hanno avuto non erano paragonabili a stadia... non lo sono stati né nel lancio, né nelle premesse, né in null'altro. Erano copie su copie di cose già viste, a volte copie di sé stessi.

Stadia ha un modello non replicabile da altri al momento, l'hanno lanciato in tutt'altro modo, hanno tutta una serie di tappe già determinate di dove portarlo. Continui a parlare solo dei giocatori... il pubblico di stadia non sono loro! Potranno esserlo, in un secondo momento, ma stadia si propone a quelli che tra 2 miliardi di persone potranno essere dei giocatori occasionali, quelli che sceglieranno 1 o 2 giochi per il momento. Poi arriverà a quelli che non vorranno più comprarsi un pc o una console, e alla fine ai giocatori. In questo mondo tutti vanno verso il game as a service per spremere il più possibile i giocatori attuali, ma nessun'altra azienda ha i mezzi per creare un nuovo pubblico come li ha google. Se avessero pensato ai giocatori attuali e basta si sarebbero semplicemente buttati in un mercato già battuto e con meno armi di tutti i competitors. Ripeto, non sono così sicuro che avrebbero ottenuto qualcosa in più adesso... non so se avrebbero potuto mettere a catalogo un red dead redemption, un fifa, un cyberpunk e via dicendo, con un abbonamento.

Fabyo

Per l'appunto ti dico che è un servizio pensato per il futuro... non deve far ricomprare il titolo oggi, ma un domani potrà essere la prima scelta per comprare il gioco, perché non ti fai né un pc né una console, e giochi ovunque. Io ho solo amazon al momento, e ho fatto tim vision per il calcio... ma il fatto è che film e giochi sono cose diverse... in un mese comunque puoi guardarti almeno uno o due film che in alternativa dovresti compare, e il mese dopo altri di nuovi... per quanto riguarda i giochi non è detto che ti interessino più di quei 2-3 giochi, perché richiedono molto più tempo di un film e potrebbe valer la pena compare il gioco e via. Ho un amico che un anno fa è stato costretto a prendersi una console perché voleva giocare a PES... oltretutto spesso è fuori per lavoro... ci fosse stato su stadia era un cliente in più! Tempo al tempo e le persone a cui farà comodo aumenteranno a dismisura.

In questo caso un abbonamento con un catalogo così stretto non credo avrebbe attirato molta gente al momento... e dall'altra bisogna vedere come convinci gli sviluppatori ad arrivare da te, perché magari al momento non sarebbero attratti a fare il gioco per una nuova piattaforma per metterlo dentro un abbonamento. Comunque arriveranno, ma in questo momento non sono sicuro che il gioco varrebbe la candela per google.

olè

se però sei un pendolare e ti piace giocare probabilmente quel gioco lo avrai già comprato a casa, quindi non te lo vai a ricomprare, tra l'altro quest'ansia d'abbonamento la sento solo qui, ma poi magari avete tutti netflix ecc che magari non usate neanche tutti i giorni o mesi eppure non credo che state lì ogni volta a disdire e a rifare l'abbonamento, ecco il problema principale son d'accordo è quello che il catalogo di stadia ancora non è granchè, ma quello si spera vada solo ad aumentare e in ogni caso come ho già detto le due modalità possono coesistere abbonamento oppure paghi quello che vuoi, questa è una situazione win win come è adesso invece mi sembra si stia solo "penalizzando" l'utenza di domani perchè non conoscerà il servizio perchè nel frattempo continuerà a comprare console\pc e anche quando sarà più ampia la distribuzione lo vedrà come un doppione non come una cosa diversa, perchè è proprio questo il punto ora come ora stadia è un doppione di una console, perchè devi comprare i giochi come fai con le console o pc(ovviamente) certo c'è il vantaggio\svantaggio dello streaming, ma rimane comunque un doppione, invece con anche la possibilità dell'abbonamento non diventa affatto un doppione ma diventa un servizio unico e tantissimi utenti pagherebbero l'abbonamento anche a vuoto per usarlo magari quelle tre quattro volte, rispetto a quelli che invece non si abbonano, ma poi ripeto puoi avere tutte e due le strade abbonamento oppure paghi

olè

eh invece è qua che non sono per niente d'accordo, cerco di spiegarmi meglio, sono d'accordo che stadia stia lavorando per il futuro su questo non ci piove e sono anche d'accordo che in futuro appunto avrà una diffusione decisamente più ampia, ma non sarebbe il primo servizio di goole a chiudere perchè l'utenza non lo usa, mi viene in mente google+ lo avevano tutti di default viste le quantità di gmail anzi era pure integrato nei commenti di youtube eppure è morto nel giro di qualche anno, ora al momento stadia ha intrapreso la stessa strada a mio avviso proprio perchè devi pensare ai giocatori, e visto che i giocatori hanno già tutte le altre cose perchè giocare su stadia quando mi offre "meno"? certo i vantaggi ci sono ma lo scoglio di dover comprare il gioco non è uno scoglio di poco conto se negli ultimi 5 anni stanno spopolando i game as service un motivo ci sarà no? pensa anche a tutti i giochi free to play molti dei quali già si possono giocare dal telefono nonostante la scomodità dei controlli i giocatori ci giocano se stanno aumentando gli smartphone da gaming anche questa è un'altra indicazione del fatto che i giocatori cercano novità, ma che siano valide e un servizio in abbonamento viene percepito allo stesso modo di un game as service per questo, al momento mi sembra solo un bel flop, tante potenzialità non sfruttate...

olè

chiaro che può tutto cambiare, ma al momento gli streamer non hanno interesse ad usare youtube per streammare neanche con la possiblità di stadia, al momento è un incentivo fin troppo piccolo rispetto a tutti gli svantaggi e di conseguenza i vantaggi che hanno su twitch, poi torno a ripeterti gli streamer non sono così entusiasti di giocare con i proprio follower, perchè richiede fin troppo "lavoro" rispetto al contrario e tra l'altro, visto che già lo fanno perchè gli altri sistemi sono già diffusi hanno un incentivo in meno a passarci, poi magari per spingere il servizio google darà gli stessi guadagni di twitch o superiori e allora i vari streamer si sposteranno, ma al momento questo sembra pura utopia

olè

ma che ragionamento stai facendo tu, che c'entra il fatto che non è obbligatorio? è palese che non lo sia, quindi non parlare di ovvietà, come è altrettanto palese, che questi servizi non nascono per rendere insolite le console, ma per fare soldi chiaramente c'è tutto un periodo di assestamento ecc, ma al momento stadia non mi sembra proprio che farà soldi così com'è impostata, visto che il gamepass esiste ed è sostenibile, perciò io non sto immaginando nesusn mondo centrico, scendi dal piedistallo e usa il cervello per ragionare.

broncos

Ma che ragionamenti stai facendo?
Mica è un servizio obbligatorio Stadia, lo usi se e quando ti serve.
Se tu hai già un gioco altrove lo giochi li.
Vicino a me c'è una ottima pizzeria, ma se quella sera mi sono già mangiato un filetto alla griglia mica mi mangio anche la pizza.

E ancora, questi servizi nascono e nasceranno per rendere insolite le console, ma se tu continui a ragionare immaginando un mondo console centrico non ne usciamo più.

Buon abbonamento a te...
Io i miei soldi li preferisco spendere per qualcosa che serve a me, non che serve a chi vende...

Fabyo

Perché il guadagno non è fisso ma può mutare. Se tu rimani su twitch e viene fuori un nuovo streamer che tratta i tuoi stessi giochi e lo fa su youtube, gioca coi follower, e riesce ad attrarre molti utenti, allora tu inizi a essere meno seguito e guadagni meno rispetto a prima, mentre lui prima non guadagnava niente magari e invece ora inizia a guadagnare di più. In certi lavori non puoi pensare di stare tranquillo perché fino adesso è andata in un certo modo... le cose cambiano, le piattaforme cambiano, si creano nuove possibilità per l'utenza, questa può spostarsi, e quel lavoro campa sull'utenza! Poi non firmano un contratto di esclusiva, a chiunque converrà offrire questo nuovo servizio all'utenza, e potrà cominciare a farlo magari 1 volta a settimana continuando per il resto su twitch, oppure magari spostarsi sempre di più perché inizia a vedere che il sistema funziona (se così sarà, io credo di sì). Anche questo poi è dipendente dai giochi... ma immagina giochi come tekken, pes, fifa, monster hunter e tutti gli altri giochi multiplayer. Anche senza avere il gioco puoi riuscire a giocarci un pochino perché uno streamer te ne dà la possibilità. Più sono corte le sessioni del gioco più vantaggioso è il sistema, per un picchiaduro per me è il top.

Fabyo

Il fatto è che se parli di abbonamento per il gaming allora non devi pensare alla gente, ma a un gamer. E i gamer che non hanno nulla su cui giocare non sono tanti. Il punto è, come già detto, che stadia è fatto per il futuro, non per oggi. Stadia nel 2021 non può avere successo in nessun modo, né coi singoli giochi acquistabili, né con l'abbonamento, né altro! In qualsiasi modo può solo ritagliarsi una parte di pubblico ad oggi. E' per il domani che sta proponendo qualcosa che nessun altro può fare con le stesse basi, perché nessuno può raggiungere con una tale capillarità gli utenti, nessuno può vantare la stessa varietà di dispositivi su cui funzionare. Tutti possono solo rivolgersi a google in questo senso, se microsoft vuole avere speranze deve sperare di diffondere il suo servizio su android, idem amazon o chi per esso. Mentre google potrà sbattere stadia in faccia a chiunque, lo avranno già tutti senza nemmeno saperlo.

Fabyo

Presentarsi come il "netflix" del gaming ha 2 limiti per la situazione di stadia: 1) non hanno giochi che valgono l'abbonamento, rispetto alla concorrenza poi non ha proprio la minima speranza; 2) non crea un nuovo pubblico ma va ad attingere a quello più limitato degli attuali gamer, quelli che hanno tempo per giocare molto, tanto per cui vale la pena l'abbonamento, e dei quali molti hanno già console o pc su cui giocare.

Stadia come modello non è fatto per il pubblico di oggi, ma per il pubblico di domani! Arriveranno sicuramente gli abbonamenti quando ne varrà la pena, quando il catalogo sarà ampio, quando le infrastrutture adeguate saranno più diffuse, e quando le nuove console inizieranno a essere vecchie.

Se fossi un pendolare non pagherei mai un abbonamento per il gaming, giocherei o ai giochi gratuiti su android, o a quei pochi che potrei acquistare perché mi interessano. Stessa cosa si riflette su stadia, se ho poco tempo per giocare preferisco comprare un gioco e poterlo giocare sempre che pagare un abbonamento per averne 100 di cui ne gioco 2. Certo magari non li acquisto a prezzo pieno quei giochi, ma è un altro discorso.

olè

peccato però che molto probabilmente le altre piattaforme le hai già...

olè

disprezzo il fatto che tu adesso debba comprare i giochi, perchè come tanti altri hanno già un pc\console e allora perchè dovrei comprarli su stadia? per avere un inputlag più alto? (poi che sia comunque godibile è un altro discorso) ed eventualmente pagare l'abbonamento per giocarci in 4k e allora lì sì che "pagheresti per giocare" soprattutto nel senso in cui lo ponete voi, del tipo sto mese mi faccio l'abbonamento poi lascio, così ancora di più ti senti vincolato a dover giocare in quel mese piuttosto che libero di non farlo, invece con un abbonamento sai che tanto lo paghi comunque e quando ti va giochi, tra l'altro io ho detto che l'abbonamento dovrebbe permetterti di giocare a tutti i giochi in catalogo, che non significa tutti i giochi del mondo e poi il gamepass dimostra che è fattibile, quindi non diciamo cose del tipo non ti rendi conto, perchè mi rendo conto benissimo

olè

infatti proprio per le potenzialità di stadia non presentarsi come il "netflix" del gaming è un occasione persa invece che guadagnata! ma quanti pendolari giocherebbero in treno invece di vedersi qualche serie\film? è proprio per questo che dovrebbero spingere in questa direzione e non viceversa

olè

ecco io non credo che attirerebbe poca gente, è vero che tanta gente ha un pc o una console, ma è altrettanto vero che i pc che girano non sono così potenti, non ci dimentichiamo che la risoluzione predominante è il fullhd, se ti ritrovassi con un abbonamento a poter giocare in 4k dalla tv del salotto, dove invece lì sì che ce ne sono in giro di tv, allora sì che ti abboni, tra l'altro il vantaggio di essere il "netflix" del videogame è anche il fatto che le due cose potrebbero coesistere, nel senso avere una console\pc per determinati giochi magari e pagare l'abbonamento e giocarne altri, anzi è più facile che la gente paghi diversi abbonamenti (giusto per fare esempi, netflix, sky, spotify, disney+ ecc) piuttosto che l'utenza usi stadia si compri i giochi e nel frattempo abbia anche pc\console, perchè se lo devi comprare a quel punto lo compri sul dispositivo che hai già

olè

sì e no, nel senso è vero che una cosa non esclude troppo l'altra, ma allo stesso tempo se sei abituato a lavorare su una piattaforma non vuoi spostarti, innanzitutto per comodità, poi tra l'altro il problema rimangono sempre i soldi che dà youtube rispetto a twitch, perchè rinunciare ad un normale giorno di lavoro per guadagnare meno? poi non solo, un altro grande problema sono le linee guida di comportamento e\o che riguardano la pubblicità, questi sono "problemi" noti su youtube e anche per questo non vanno tanto le live su youtube,poi non dimetichiamoci che dipende anche dai giochi, ovviamente stadia per avere successo in questo dovrà avere i giochi mainstream, altrimenti non se lo filerà nessuno, comunque nonostante i miei dubbi non credo sia una cosa malvagia, anzi è un innovazione, quindi benvenga, penso però che potrebbero\dovrebbero aggiustare il tiro

Fabyo

I numeri di stadia non contano, perché nessuno dovrà averla per partecipare alla sessione di gioco. Per il resto è pura competizione! Ai follower può interessare giocare con lo streamer? Sì! Allo streamer può interessare far contenti i follower? Sì. C'è qualcosa che lo rende facile? Sì. Il resto verrà in automatico... prima qualcuno, poi altri. Non è detto che abbandonino twitch, e bisognerà anche vedere se risponderanno in qualche modo, ma nulla impedisce di fare chessò una o due sessione a settimana su youtube. Sono tutto un insieme di cose che vanno in sinergia tra loro e porteranno a una crescita sempre maggiore della piattaforma.

Fabyo

Sì, ma bisogna vedere se il gioco vale la candela. Google per attirare l'utenza di oggi, e qui parliamo di gamer, quanto dovrebbe investire? Per attirarne quanti? Perché l'utenza di oggi ha già un pc o una console! E ci sono già le nuove console. Troppa spesa per poca resa!

Fabyo

E' più comodo giocare sul divano sulla tv in salotto per molti. Il pc molti non lo avranno nemmeno, molti non avranno voglia di tirarlo fuori dalla borsa, molti non vorranno metterci giochi per non distrarsi durante il lavoro e chi più ne ha più ne metta. Ma soprattutto non potrai giocare con la stessa qualità, e il colpo d'occhio sarà anche importante nel creare nuovi gamer occasionali. Oltre al fatto che con stadia puoi giocare ovunque, anche sul cellulare mentre sei in pausa al lavoro, o in qualunque tempo morto.

broncos

Non ci vuole una scienza cosa?
Gli abbonamenti sono fatti per fare guadagnare chi li vende non chi li compra...

Infatti io preferirei di gran lunga un abbonamento che costa un po meno in cui non mi danno nessun gioco, ma pago solo il servizio 4K HDR e sconto sui giochi.
Sarebbe una sorta di noleggio console in cloud per quando voglio accedere a tutte le potenzialità, mentre per i mesi che non ho necessità mi posso accontentare di giocare "solo" in fullHD...

P.S. non esisterà mai un servizio che ti darà in abbonamento accesso a tutti i giochi che vuoi, o se mai esisterà, costerà talmente tanto che non lo userai mai.

broncos

Peccato che per le altre piattaforme devi prima spendere dai 300 ai 600€ per prenderti la console.
Qui invece con 20€ giochi a fifa

olè

non è difficile, veramente non lo è, al momento su stadia per giocare devi PER FORZA comprare i giochi, non c'è una soluzione in abbonamento che ti faccia giocare tutto il catalogo dei giochi, il contentino dei 4 giochi al mese è lo stesso del ps plus, non c'è alcuna differenza, la differenza sta nel "vantaggio" dello streaming, solo che non va bene per i giochi multiplayer e poi presuppone una connessione decente, che soprattutto qua in italia non è assolutamente scontata.

olè

ma non è difficile da capire, il punto è che su stadia devi comprare i giochi, non li puoi giocare stile netflix, ovvero paghi un abbonamento e usi tutto il catalogo quando vuoi fine. ora questa soluzione ovvero abbonamento stile netflix, potrebbe tranquillamente coesistere con la situazione nessun abbonamento e mi compro i giochi, al momento l'unico "vantaggio" è il fatto che giochi in streaming, l'ho messo tra virgolette perchè la discriminante della connessione è fondamentale oltre al fatto che per il multiplayer l'esperienza non è assolutamente paragonabile alle versioni no streaming

olè

che è nulla, ok la risoluzione maggiore per giocare, ma non è il contentino dei giochi mensili (stessa cosa del ps plus) che fa di un abbonamento la possibilità di giocare tutti i giochi a catalogo, tra l'altro se fai l'abbonamento è perchè probabilmente vuoi giocare meglio ai giochi quindi andrai a comprare di volta in volta i giochi....

olè

sì quando magari stadia sarà di default nelle android tv, potrebbe anche essere, anche se molto probabilmente se vuoi giocare e non hai console usi il pc che hai, visti gli sconti che trovi su steam ecc e soprattutto se giochi un paio di giochi l'anno non sei molto informato perciò molto probabilmente il pc che hai in casa è sufficiente...

olè

se attiri più utenza oggi ne avrai anche di più domani, giusto per dire guarda nintendo o sony...

olè

no non interessa questo agli youtuber, soprattutto a quelli grandi, perchè giocare con i follower è veramente faticoso, può interessare di più agli streamer che iniziano\piccoli perchè così magari si fanno conoscere, ma viste le limitazioni che ci sono su youtube per streammare (ovvero devi essere un canale piuttosto grande per riuscire a farlo attualmente) non è conveniente, ma soprattutto perchè uno streamere dovrebbe abbandonare una piattaforma con guadagni più alti per una con guadagni più bassi per un vantaggio tutto da definire visto che i numeri di stadia sono abbastanza irrisori? insomma al momento questa mossa non ha molto senso

olè

no il sistema al momento è zoppo proprio perchè devi comprare i giochi, potrebbero esserci tutte e due le soluzioni, ma sicuramente una soluzione in cui con l'abbonamento puoi giocare tutti i titoli è decisametne superiore ad una soluzione in cui devi comprare ogni singolo gioco, non ci vuole una scienza per capirlo eh

olè

sicuramente

olè

ok

olè

se hai una buona connessione a internet sicuramente è una soluzione interessante, certo ancora non mi sembra ottima l'esperienza per il multiplayer, in ogni caso gli sconti su fifa e madden erano gli stessi che c'erano sulle altre piattaforme, perchè sono gli sconti di fine vita di quei giochi...

Frazzngarth

eh ho capito... non mi sembra normale pagare un mese di abbonamento per prendere un'ammucchiata di giochi e poi basta per chissà quanto tempo...

anche perchè non credo che le offerte siano sempre le stesse

piervittorio

L'abbonamento puoi farlo anche solo per un mese, ti compri i giochi superscontati che vuoi, ti riscatti tutti i giochi compresi nell'abbonamento Pro, e poi quelli che hai comprato potrai giocarli comunque, ovunque, per sempre, anche se non sei abbonato, mentre quegli altri li giocherai finché non ti scade l'abbonamento, e comunque li ritroverai quando lo riattivi.
Non capisco il problema.

piervittorio

L'abbonamento puoi farlo anche solo per un mese, ti compri i giochi superscontati che vuoi, ti riscatti quei quattro compresi nell'abbonamento, e poi quelli che hai comprato potrai giocarli comunque per sempre, anche se non sei abbonato, mentre quegli altri lo giocherai finchè non ti scade l'abbonamento, e comunque li ritroverai quando lo riattivi.
Non capisco il problema.

LeoX

Si chiaro che ci sono, ma non come hai espresso tu. Non inficiano per niente la qualità della sessione di gioco.

Word_Life

Ti assicuro che la mia rete va benissimo.
Basta farti un giro sul Reddit di Stadia, e vedrai subito che gli artefatti nelle zone scure sono uno dei talloni d'Achille di Stadia

Fabyo

Bè non è poco... tutto il ciclo di vita delle nuove console resisterà, è la prossima generazione quella a rischio. Almeno un 5 anni ancora direi

broncos

Lo spero anch'io ma la vedo dura in così poco tempo. Il duopolio Sony Microsoft (Nintendo a parte che va per la sua strada) la farà ancora da padrone

Fabyo

Il discorso è... converrà ancora fare delle esclusive? Con il potenziale di pubblico a cui può arrivare google, a quale azienda conviene fare un'esclusiva piuttosto che proporsi a un pubblico molto più vasto? Io spero fortemente che il sistema delle esclusive così com'è adesso andrà a morire del tutto! E secondo me lo farà.

Fabyo

Farti pagare un abbonamento col quale poi ti danno pochi giochi gratis e ulteriori sconti.

Stormchaser

Facciamo pure 80 :)

Provato Nintendo Switch Oled: uno schermo che fa la differenza? | Video

FIFA 22 vs eFootball (ex PES): scontro tra diverse filosofie

The Witcher: Monster Slayer arriva su Android e iOS: lo abbiamo provato

WRC 10 arriva a settembre: tutte le novità e una breve anteprima