Tencent usa il riconoscimento facciale per bloccare i giocatori minorenni di notte

08 Luglio 2021 191

Vivete in Cina e state giocando con il vostro smartphone e le lancette dell'orologio passano dalle 21:59 alle 22:00: è arrivato il momento di una scansione del volto che stabilirà se siete maggiorenni - quindi in grado di continuare la vostra partita - o se è giunta l'ora di andare a dormire, in quanto minorenni.

Non parliamo di una scena tratta da un film distopico, ma di una delle ultime novità introdotte da Tencent per assicurarsi che i giovani rispettino le indicazioni del governo riguardo le corrette abitudini dei giocatori. Nel corso degli ultimi tempi, infatti, in Cina i videogiochi sono sotto accusa da parte delle autorità, le quali attribuiscono comportamenti criminali, problemi di salute fisica e mentale all'eccessivo tempo speso su smartphone e simili.

Tencent ha prontamente risposto al problema applicando nelle scorse ore il controllo facciale ad oltre 60 titoli, tra cui la versione cinese di PUBG (Game for Peace) e quella di Arena of Valor (Honor of Kings). La finestra di coprifuoco va dalle 22:00 alle 8:00 del mattino e chiunque giochi entro quella fascia oraria, utilizzando un account legato ad un nome reale, deve sottoporsi al riconoscimento facciale al fine di accertare la propria identità. Se risulta essere un minorenne, il gioco passa automaticamente in modalità offline, altrimenti può continuare la partita.

Il riconoscimento facciale presenta diversi limiti, ma in Cina è incredibilmente diffuso

Chiunque si rifiuti di effettuare il controllo o per qualche motivo non dovesse andare a buon fine, verrà considerato come un minorenne, quindi si applicherà il blocco del gioco; insomma impossibile barare e anche inserire un'età fasulla tra i dati dell'account non sarà di alcun aiuto. La tecnologia di riconoscimento facciale di Tencent è collegata ad un database di identità pubbliche, al fine di migliorarne la precisione. Ricordiamo che la scansione del volto è una pratica molto diffusa in Cina, sia nei luoghi pubblici che nelle strade.

Insomma, quella di Tencent sembra un'estensione dei controlli parentali su scala nazionale, che va a limitare in maniera pesante una piccola libertà personale. In occidente è praticamente impossibile applicare un sistema di riconoscimento del genere, almeno nella situazione attuale, dal momento che andrebbe contro ogni norma a tutela della privacy e delle libertà personali. Nonostante ciò, il tema del riconoscimento facciale continua a diffondersi anche da queste parti - di recente il Garante è intervenuto in tal senso -, anche se queste tecnologie sono tutt'altro che affidabili.


191

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
efremis

Pazzesco

El Hoddo

Pensa che tra 400 anni ci saranno 4 miliardi di laureati in Cina.

darthrevanri

Il problema non è se leggi o no me, il problema è che non leggi proprio, la domanda sorge spontanea: come rispondi senza leggere? Il generatore di parole random sei te.

SmallSize

Figurati se perdo più di due secondi a leggere quello che scrive un RANDOM si un blog di quartiere

Bargiana

10 milioni di laureati all anno su una popolazione di un miliardo e 400 milioni. Vuol dire 400 milioni di laureati in 40 anni. Ti pare poco?

ydlale

A lei piace l'Italia ai cinese piace la cina se qualche cinese non sta comodo la Cina prende e vende tutto arriva qui in Europa ....il mondo e bello e libero

NaXter24R

Buona l'idea, meno l'esecuzione. O meglio, ci sta, perchè in Asia moltissimi ragazzini abusano dei giochi. Il punto è: perchè?
Intendiamoci, mi son fatto le 16 ore filate pure io e anche oggi avendo tempo potrei farmi tranquillamente mezza giornata a giocare, ma una tantum. Ci son persone che come per ogni cosa, arrivano ad un livello di dipendenza tale da compromettere il resto. E non parlo di menate tipo "esci e vai con gli amici", perchè oggettivamente chissene. Parlo principalmente di istruzione, salute e lavoro. Il resto viene di conseguenza.

biggggggggggggg

Discorsi triti e ritriti di quelli che 100 anni fa si opponevano a questa o quell'altra libertà, poi smentiti dai fatti.
Giocare dopo le 22 non distrugge nessuna società, sembra davvero un discorso da boomer dopo il diciottesimo grappino che ce l'ha coi ggggiovani e questi demoniaci strumenti elettronici.

Se non vuoi la libertà girati dall'altra parte, chiuditi in casa e imponiti quello che ti vuoi imporre.

La libertà almeno personalmente la difenderò ad ogni costo da chi me la vuole togliere, e per ogni costo intendo letteralmente.

cuccuruccu

E nessuno di questi vede oltre il contesto di questa singola applicazione. In futuro questa cosa la potranno applicare a qualsiasi cosa vogliono. Dagli spostamenti privati all'invio delle email alle chat private ai servizi medici ai pagamenti per ogni cosa. Completamente schedati, controllati e digitalizzati dal partito in qualsiasi aspetto della vita, e correggibili se si esce dai binari del pensiero unico del partito. Ripeto, 1984. Prima o poi li obbligheranno a fare ginnastica al mattino appena alzati ed istituiranno il bipensiero...

Maledetti Germi Microscopici

Quella limitazione è attuata per preservare la stessa società, per preservarne la degenerazione continua che nel nostro sistema è invece esaltata e portata all'apice garantendo questa idea di libertà più assoluta. Non solo, se ne vuole sempre di più di questa libertà, sempre di più di questi eccessi, chi la fornisce e chi fornisce contenuti votati all'eccesso ha un guadagno non indifferente sia in termini politici che in termini economici. Non si può pretendere l'autoregolazione in una società che sceglierà sempre la libertà più facile, l'eccesso, e il continuo degenerare cadendo in questo stato di insofferenza autoimposta ben evidente proprio nella stessa vocazione all'eccesso.

biggggggggggggg

E quindi se mi impedisci di fare quello che voglio dopo le 22:00 non stai limitando la mia libertà personale?
Cioè la libertà di espressione va bene, però quella di fare quello che voglio dopo le 22:00 no.
Sintetizzo: siccome a te non piace, non ti interessa, ritieni poco utile giocare a un videogioco dopo le 22, va bene che lo stato me lo impedisca.
Ti sembra un ragionamento da uno che non vuole un sistema autoritario?

Internauta

E' giustissimo, dove sta l'indignazione?
Avete voluto le tecnologie elettriche e digitali? E ora pigliatevi questo, perchè i bambini/ragazzini non sono, giustamente, in grado di regolarsi con le tecnologie digitali per cui per controllarli occorre usare... strumenti digitali.
Stare davanti a uno schermo è dannoso, punto. Ma siccome l'avete voluto ad ogni costo costruire una società basata sul digitale allora dovete prendervi anche queste cose.
Non è possibile regolarsi con il digitale, perchè è come far vivere un bambino in una casa e dargli tutto il cibo che vuole, diventerà un obeso.
Posso capire in natura, che appunto saremmo tutti "bacchettati" e "puniti" e "controllati" dalla natura stessa, ma in un mondo artificiale di mer** ? Qui bisogna creare degli "insegnati" per evitare tutto ciò.
Ed è anche poco in realtà, perchè la verità sarebbe di non far usare nulla ai futuri figli di tutto questo per preservare la nostra specie.

jose manu

Se lo tiene alla larga dei vizi si

comatrix

E tutto ciò col consenso esplicito dell'utente...
Sai quante volte sono andato in servizio e le forze dell'ordine, nel 90% ei casi, beccavano chi era la persona, dove abitava, chi sono i suoi amici, lavoro, partner, famiglia e via dicendo, sui social? In primis guardano i social, POI se non trovano nulla allora cercano sul loro database...
Pensa come è messo il genere umano e si lamentano pure perché gli altri sanno tutto di loro LOL

darthrevanri

Invece te non devi andare lontano. Basta che vai a comprarti un bel dizionario e cerchi le parole "anche" e "solo" cercando di capire il loro significato.

SmallSize

Infatti sono 12 i principi della costituzione. Se non ti sta bene e vuoi un altro stato sei libero di andare dove ti fa più comodo.

sopaug

questo è un discorso miope e sciocco visto come sono le cose in cina, dove non esiste il diritto al dissenso.

Un conto è la tutela dei cittadini, un altro imporre uno stile di vita. E lo stato dovrebbe educare, non reprimere.
Per questo trovo tecnologicamente molto valido quanto proposto da Tencent ma non corretto imporlo, dovrebbe essere imposto dai genitori dopo una corretta opera di informazione. Qualunque persona di buon senso ci arriverebbe.

Maledetti Germi Microscopici

Se si seguisse quanto hai scritto verrebbe meno il principio di "responsabilità della società nei confronti del singolo" e sarebbe controproducente. Quello che tu proponi è una limitazione della mia libertà di espressione, se vuoi leggere poco più sopra ho scritto che "la libertà di espressione è un fondante di qualunque società", io non ho osannato la dittatura, io ho espresso il mio favore su molti metodi adottati, ma non accetto che mi si venga a dire di sostenere la "dittatura cieca" e di nuovo, siamo caduti nelle critiche a tale sistema che è intriso di orgoglio di presunzione e così via, tutti concetti estranei alla mia visione di società ideale. Oltretutto non l'ho neanche messa sul piano economico che è sì di grande interesse ma non in questo contesto.

La questione del territorio si esplicita quando si deve gestire una discreta densità abitativa, e questa è sempre più evidente, così come il dover mettere mano alle regole per la convivenza (per fare un esempio pratico all'inizio del secolo negli usa si poteva girare armati, adesso non più, segno che quel sistema era da rivedere e funzionava solo a fronte di comunità che nascevano si sviluppavano ed eventualmente si spostavano persino con molta più facilità di noi europei).

Ad ogni modo, spero di essere ancora vivo per vedere come evolverà questa situazione.
Mi spiace sempre fare queste affermazioni in quanto dovrebbero essere previste e studiate con largo anticipo, tant'è che però questa società non è ancora una dittatura e non è possibile imporlo, ragion per cui si può terminare con un classico quanto inconcludente relitto abusato della democrazia: "chi vivrà vedrà".

biggggggggggggg
un esempio di libertà effimera lo puoi trovare nella controtesi di questo articolo, il sostenere di dover avere la "libertà di poter giocare dopo le 22 essendo minorenni" e la definisco una libertà "effimera" per il semplice motivo che è una libertà che una volta guadagnata è di poco interesse, è sostenuta poco, è cercata solo per il fatto di poterla sostenere più che per il fatto che sia giusta o essenziale.

E' di poco interesse per te, per la tua opinione, per il tuo pensiero. Non per gli altri.
Perchè domani vado su io al governo magari e per me potrebbe essere una libertà effimera far scrivere su disqus a "Maledetti Germi Microscopici". Per te è una libertà effimera? Magari no, ma non importa, comando io.

Per il resto, le boiate, quelle sciocche, della "via facile", antiscientifiche, ecc. si sono fatte (ben peggiori a dir la verità) anche nei regimi autoritari, e continuano ad essere fatte in quei regimi (compreso quello cinese che piaccia o no, crescere del 5% l'anno e prima del 10% perchè si era nel medioevo non vuol dire essere un regime perfetto o saggio), così come avviene nelle democrazie.
Così come le democrazie 100 anni fa (o 60) facevano cose ridicole e populiste o sciocche che a rileggerle oggi fanno davvero ridere.

La questione del territorio non prova nulla, visto che di territorio ancora libero (abitabile) in USA ce n'è una quantità impressionante, hanno una densità abitativa 7-10 volte più bassa di quella degli stati europei.

darthrevanri

La cosa che mi fa sia ridere che riflettere è che qui tutti o almeno il 99% di noi ha almeno un social con foto ecc ecc, quindi lo stato o la polizia o qualsiasi ente sa già chi siamo Dove siamo ecc ecc di nostra spontanea volontà, ma ci indignamo se una azienda non ha giocare ai bambini la notte? Vi ricordo che i vostri telefoni hanno il face id o il riconoscimento facciale. Su internet NON esiste la privacy mettetevelo in testa.

IRNBNN

Mi stanno piu simpatici i russi degli americani se vogliamo parlare come i bimbi

darthrevanri

Stai sicuro che la tua America se potesse l'avrebbe già invasa, il "problema" è che ormai possono lottare alla pari.

darthrevanri

Ho scritto "anche" che significa tra le tante cose, o per te lo stato deve SOLO difendere i più deboli? E con cosa lo fa? Sogni e speranze?

IRNBNN

Si porta la democrazia in stati che non avevano niente a che vedere con il resto del mondo...la Cina invece la lasciamo al suo regime dittatoriale perche conviene economicamente...per ora.

El Hoddo

*10 milioni di laureati su una popolazione di 2mld.

Alex Neko

loro si professano tali.
se poi non è il tuo ideale di comunismo è un'altra cosa.
c'e' il comunismo che uccide 10 milioni di insegnanti e contadini
un altro che manda a morire nei gulag 10 milioni di cittadini
un altro che dice che ognuno è uguale ed è lo stato che deve decidere il lavoro di tutti e tutti devono avere lo stesso salario
altro che ti vieta di andare all'estero per vedere come se la passano gli altri.

e poi c'e' quello utopico dei figli di papa che si professano o professavano tali.

Poi se immagini che il comunismo sia un mondo di felicità ti sbagli.
Il solo fatto che tu imponi a tutto il popolo di vivere come decidi tu o solo un ristretto numero di persone che devono vivere nel lusso più frenato a scapito di milioni di schiavi diventa immediatamente una dittatura

Deathstroke

Ah si
Affidabile e completamente imparziale

From Monkey Island 2 (bannato)

Che poi se vai a vedere i tempi di chi dice "ai miei tempi " scopri sempre che erano tempi del c4220

Giulk since 71' Reload

Conosco come funziona in Cina, la domanda che ti faccio, dove sono i genitori? se è una prassi in Cina evidentemente c'è qualche problema di troppo a livello di società / famiglia e magari lo stato dovrebbe intervenire li

From Monkey Island 2 (bannato)

ok boomer

Giulk since 71' Reload

Se i bambini di 8 anni giocano alle 2 di notte direi che la Cina ha qualche problema come società nel dare gli "indirizzi" corretti alle famiglie, le quali dovrebbero pensare al benessere dei figli

Giulk since 71' Reload

Si ma vedi in questo caso il governo o l'azienda di turno pensa a tutti indistintamente, mica solo a quelli che non sanno fare i genitori, a te ti starebbe bene se lo stato decidesse per te come educare tuo figlio?

From Monkey Island 2 (bannato)

ma che è sta ca.ca.ta?

Strefano Bianchi

lasciatemi in pace ;)

Massimo

È di famiglia ricca , vorrebbe trovare lavoro qua ma me sa gli tocca migrare da qualche parte

jose manu

Se non ci pensano i genitori qualcuno dovrà pur pensarci

jose manu

Colpa sua per tornare in italia. Se è diventato un aquila non può tornare nella caverna

jose manu

Perchè sarebbe negativa? Va bene così

jose manu

Va benissimo

Maledetti Germi Microscopici

Questa è una delle grandi sfide che auspico una diversa impostazione della società possa risolvere. Se già riuscissimo a togliere il sentimento europeo-americano del rispondere aggressivamente alla "lesione del proprio onore", che sembra datato come concetto ma è alla base di molti dei problemi nei rapporti tra persone, sarebbe già un buon passo in avanti e porterebbe ad una comunità che non ricerca la "lesione dell'onore" come attacco diretto nelle discussioni, e ci farebbe superare concetti aberranti come quello del "rispetto".

In realtà dal mio punto di vista le follie, l'irrazionalità e le spinte creative di cui parli sono essenziali, perchè senza queste non ci sarebbe progresso di idee (io stesso propongo concetti fuori dagli schemi, talvolta utopici) ma devono rispondere alla domanda: sono funzionali in un qualche senso? sono sostenibili? cercano di non essere egoiste? se la risposa è un "sì" allora non vedo motivo alcuno di non adottarle, se la risposta è un "no" allora sono assolutamente da evitare; e nel caso in cui la risposta fosse un "forse"? In tal caso è opportuno comprendere che non si hanno dati a sufficienza per poter affermare una valutazione chiara, in tal caso si può operare come nello sviluppo scientifico, dove con umiltà, con simulazioni, valutazioni, prove (anche prove mentali) si cerca di capire con che grado di incertezza si può o meno dare una affermazione; lo scontro diretto di ideali, quello che la nostra impostazione porta forzatamente in auge, lo scontro per il proprio orgoglio, per il proprio onore e così via, è assolutamente controproducente in tal senso e deve essere limitato.

Bargiana

Vanno così tanti a lavorare in fabbrica che ogni anno fanno laureare 10 milioni di giovani. Non sapevo in fabbrica facessero anche corsi di laurea

Massimo

Ne sai davvero poco della Cina se seriamente pensi sia comunista

Maledetti Germi Microscopici

un esempio di libertà effimera lo puoi trovare nella controtesi di questo articolo, il sostenere di dover avere la "libertà di poter giocare dopo le 22 essendo minorenni" e la definisco una libertà "effimera" per il semplice motivo che è una libertà che una volta guadagnata è di poco interesse, è sostenuta poco, è cercata solo per il fatto di poterla sostenere più che per il fatto che sia giusta o essenziale.

L'esempio che porti di UK e Francia è un esempio corretto solo in parte, in quegli anni il peso delle masse non era per fini elettorali in senso stretto come lo intendiamo oggi dal dopoguerra, ma era una categoria politica semi-elitaria che aveva delle rappresentanze per difesa di certe categorie di persone non a caso in una condizione come quella sono nati i movimenti sindacali del proletariato per i lavoratori nelle miniere di carbone fabbriche del vestiario e così via; oggi è ben diverso, oggi il popolo elegge rappresentanti sulla base delle promesse più strampalate, o gli dai cosa vogliono e ti adegui alle masse o non hai successo e, come ho spiegato già dal primo messaggio, non ci sarà mai responsabilizzazione in una condizione come questa, sarà sempre scelta l'alternativa più facile e inadatta, con il benestare di chi in questo contesto ha vantaggio sia in termini politici che economici (puoi trovare questo concetto espresso in uno dei messaggi poco sopra a questa discussione). L'esempio degli USA è altrettanto diverso, il loro sistema ha funzionato solo perchè c'era tanto spazio per chiunque, difatti è evidente come finito lo spazio stiano incominciando i problemi; ed è da qui che viene la filosofia del "se non ti sta bene puoi girarti e andartene" e in quei tempi era probabile che ti sparassero anche dietro (cosa vera persino oggi a dirla tutta). Come vedi è una impostazione che funziona solo se c'è tanto spazio e si segue il mantra del "è un paese grande" nel senso di ampi territori.

Massimo

ho un amico che è tornato dal america 1 anno fa laureato (sarà costato tipo 80mila euro l'anno)
sta provando a cercare lavoro in italia fa molta fatica o gli offrono stipendi da fame dice che in america starebbe già lavorando e che gli offrirebbero uno stipendio già buono ,dice che qua gli danno 500euro al mese ovviamente scherza ma siamo li
ho uno zio in francia a suo figlio una azienda è venuta ad assumerlo mentre stava ancora studiando al università e gli hanno offerto un lavoro da 2 3 mila euro al mese (appena finito l'università) in italia te le sogni ste cose
se hai amici o parenti in altri paesi capisci subito che l'italia fa pena se hai aspirazioni va bene solo se non hai aspirazioni per quello l'italia è perfetta

Nickever Professional™

Accanimento? come siamo tragici dai su, manco gli avessi insultato la mamma....o forse l'ho fatto

PadreMaronno

Concordo in parte, perché qui di società c'è ben poco. Non mi pare che la Cina sia uno stato democratico :)

Nickever Professional™

Beh sai com'è, sono loro ad aver recentemente festeggiato i famosi 100 anni dalla nascita del partito comunista cinese

Goose

Non sono d’accordo, in Italia è sicuramente più difficile, ma se alzi le maniche e lavori duro qualche soddisfazione la guadagni. Nessuno ci regala niente, neanche se vai all’estero ti regalano qualcosa.

Goose

Io descrivo l’Italia di oggi, vedi quanto ti costa un intervento chirurgico in Italia e poi negli Stati Uniti, o prova a dire quello che pensi in Cina o qui in Italia. Non si può dire che l’Italia sia l’ultimo posto al mondo, sicuramente in Europa, ma rapportato a tanti altri paesi oltreoceano l’Italia è oro.

SmallSize

Uno Stato dovrebbe difendere i più deboli.

Microsoft acquisisce Activision Blizzard: le risposte alle principali domande

20 anni di Xbox: ripercorriamo i momenti che ne hanno definito la storia

Recensione Metroid Dread: la serie si chiude con un capolavoro

Provato Nintendo Switch Oled: uno schermo che fa la differenza? | Video