Vodafone presenta GameNow, la sua piattaforma di cloud gaming in 5G

14 Aprile 2021 69

Il mondo del cloud gaming si sta lentamente arricchendo di nuove proposte. Dopo aver assistito al lancio di Amazon Luna, questa volta è Vodafone a fare la sua mossa, presentando GameNow.

Nato nel 2019, il progetto è finalmente pronto per il grande pubblico e l'operatore rosso lo ha annunciato nel corso della giornata di oggi, svelando interessanti dettagli sulla sua proposta dedicata al gaming in streaming. GameNow nasce per sfruttare al meglio la potenzialità della rete GigaNetwork 5G di Vodafone, offrendo la possibilità di accedere ad un catalogo di 90 titoli fruibili in streaming direttamente da smartphone tablet e PC, utilizzando un controller esterno o mouse e tastiera.

Non ci sono limitazioni per quanto riguarda la piattaforma, dal momento che gli utenti Android potranno scaricare il client dedicato (disponibile anche su PC), mentre quelli iOS potranno sfruttare sin da subito la web app del servizio. Il servizio viene proposto al costo di 9,99 euro al mese, che includono l'accesso completo alla libreria, ed è possibile provarlo gratuitamente per un mese.

Se si abbina il servizio con l'offerta Power Gaming di Vodafone (costo 5 euro al mese) è possibile sfruttare GameNow senza incidere sul consumo di dati del proprio piano tariffario, opzione decisamente interessante se si considera che il volume di dati consumato da una sessione di gioco in streaming è davvero considerevole (Power Gaming consente di giocare senza consumare giga ad una selezione di giochi mobile, a GameNow e di navigare su Twitch).

Vodafone insiste tanto sul tema del 5G - aspetto praticamente fondamentale per poter giocare con una buona connessione su rete dati -, ma garantisce che GameNow è ottimizzato anche per funzionare sotto rete 4G, nonostante l'esperienza di gioco risulti superiore sulla rete di nuova generazione. Per maggiori dettagli su GameNow, tra cui la lista completa dei titoli presenti nella libreria, la lista dei pad compatibili e molto altro, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale.


69

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
olè

ma la differenza è notevole tra avere qualcosa installato in locale e qualcosa in cloud, chiaro che in un caso serva l'hw, comunque il limite di stadia è solo quello di non essere il netflix del videogioco, ma mi pare di capire che adesso ci sia anche questa possibilità quindi ben venga

olè

ma con l'abbonamento di stadia puoi giocare a tutti i titoli che ci sono o solo a quelli che danno mensilmente ? comunque sì ovviamente la soluzione migliore è lasciare la scelta all'utente e quindi se c'è la possibilità di fare entrambe le cose ben venga

Simone Dedo

Allora c'è differenza pure tra formato fisico e digitale di un gioco, se vogliamo opinare su tutto, facciamolo completamente. Il gioco quando era fisico non richiedeva connessione internet per poter giocare, il digitale richiede internet e check DRM e alcuni l'always online. La differenza ormai la trovi per ogni cosa venga offerto un prodotto o servizio.

ermo87

considera che le 10 ore di una serie tv sono sempre fisse e passive, un videogames è comunque tutt'altra forma di intrattenimento e secondo me viene più facilmente spalmato su più mesi (le ore di intrattenimento come il costo).
comunque rimarco la possibilità di Stadia (come modello commerciale appunto, non come piattaforma) di avere entrambe le soluzioni, volendo si può tranquillamente vivere di abbonamento senza acquistare nulla

olè

direi che invece c'è differenza visto che gli altri li puoi giocare anche offline e non solo puoi anche giocare a quei giochi che richiedono una bassa latenza a differenza di stadia, quindi sì c'è differenza. in ogni caso in cloud non vorrei mai pagare per avere un gioco, o alla netflix o amen

olè

allora che ci siano vantaggi nel cloud gaming siamo assolutamente d'accordo, critico la mancanza del "netflix" perchè nonostante i vantaggi del cg ancora (e sinceramente anche in futuro la vedo difficile) non la trovo una valida alternativa per giocare a tutti quei giochi che sono online (esclusi ovviamente i giochi a turni) e quindi si toglie una bella fetta di titoli di cui poter usufruire, perciò rimangono i giochi in "locale" dove in media durano 8-10 ore e quindi parliamo di una serie netflix media, perciò non trovo affatto vantaggioso dover comprare ogni volta il gioco (giusto per chiarezza come non lo trovo vantaggioso su stadia non lo trovo vantaggioso sulle altre piattaforme)

Simone Dedo

I giochi di Steam e Epic richiedono hardware Stadia no, il principio è lo stesso. Acquisti una licenza d'uso a tempo indeterminato. Non c'è alcuna differenza.

ermo87

i prezzi e gli sconti sono gli stessi di console e pc. io parlo per me e preferisco di gran lunga pochi giochi da godermi nel tempo che vincolarmi ad un abbonamento in cui il catalogo è fin troppo variabile. Stadia comunque offre entrambe le soluzioni (in realtà anche alcuni giochi gratuiti con cui testare il servizio tramite la semplice registrazione) con la differenza che i giochi riscattati in abbonamento non saranno mai tolti dal tuo personale catalogo e potrai scegliere se ampliarlo mese per mese o riprenderlo quando vuoi. all'opposto, come ben sai, puoi scegliere di comprare un gioco e godertelo senza altri vincoli. è una soluzione molto flessibile, la proposta "alla netflix" non mi convince molto in tema videogames, parliamo di intrattenimento da ben più di qualche ora e avere 10 titoli o averne 100 cambia poco dato che non parliamo di film. penso che un giocatore medio si concentri comunque su pochi titoli alla volta e tutto il resto va sfumando nel tempo... il cloud gaming ovviamente ha il pro di non vincolarti all'hardware ma ad una connessione quindi sono comunque scelte personali

olè

ovviamente dopo "l'hype" iniziale l'ho lasciata perdere stadia ( a parte che con la mia connessione internet non mi fiderei mai, ma questo ovviamente non è colpa di stadia) ma all'inizio dovevi per forza prendere il pacchetto con varia roba e c'era la dicitura in seguito altre formule, quindi se ora ci sono le altre formule ben venga e ovviamente la cosa cambia, ma ribadisco il problema è offrire una roba del genere dovendo pagare i giochi invece che dare un servizio stile netflix

olè

ovviamente ora non so i prezzi aggiornati ad oggi, ma con i prezzi annunciati al lancio (ovvero i 60€ canonici per gioco, salvo poi ovviamente sconti vari ecc) mi stai dicendo che è meglio spendere 120 per due giochi che 120 per giocare tutti i mesi dell'anno? poi magari paghi netflix e affini e non li usi tutti i giorni... direi che non c'è proprio paragone su quale delle due cose sia meglio, anzi al massimo giusto per andare incontro a tutti si potrebbe avere la possibilità dell'abbonamento oppure ti compri i giochi quando vuoi, così giusto se giochi un gioco all'anno ti conviene.

olè

i giochi di steam ed epic li scarichi mica li giochi in cloud

Simone Dedo

Vabbè, stai facendo solo chiacchiere e io perdendo tempo.

Simone Dedo

Secondo questa logica allora pure Steam e Epic Games non dovrebbero fare pagare i giochi, ma ti chiedo: Non sarebbe strano che i giochi vengono regalati?

Microsoft con il Gamepass paghi un servizio, non la licenza/diritto d'uso a tempo indeterminato (come Steam). Secondo me c'è troppa confusione su questa cosa e non ne capisco il motivo.

Rettore Università di Disqus

do your own research.

Simone Dedo

Linka qualcosa a riguardo per favore

Rettore Università di Disqus

No è un tema di compressione del video e di artefatti che si visualizzano soprattutto nelle scene buie.

Rettore Università di Disqus

Vedo che sei duro di comprendorio.
Dal mio primo post ho detto che il confronto tra Chrome browser e Chromecast è imbarazzante la differenza qualitativa è assurda e non si capisce perché.
È anche pieno di post su reddit a riguardo e differenti prove che provano a spiegare e analizzano il problema.

Simone Dedo

No caro, perché te hai parlato di Chrome e 4K e il video dimostra che il 4K su Chrome funziona con VP9.

Che poi per intenderci: Non vuoi compressione su un servizio di streaming dei contenuti?

Non riesco proprio a capire che cosa vai cercando

Simone Dedo

Non è essere fanboy, è semplicemente riconoscere un ottimo servizio. Da browser è imbarazzante perché non va in 4K? Io è questo che non riesco a capire.

Rettore Università di Disqus

Guarda che io non sto screditando nulla, sto dicendo che su chromecast va benissimo, ma so browser è imbarazzante, specialmente con i giochi ricchi di scene al buio dove i blocchi di pixel li conti a occhio nudo.

Rettore Università di Disqus

Mi sa che li metti tu, e metti pure 400 euro per delle lenti buone dall'ottico:

https://uploads.disquscdn.c...
https://uploads.disquscdn.c...

Due piccole aree scure dai primi secondi del video, artifacts di compressione ovunque.
Veramente hai problemi alla vista.

Ed dal vivo è ancora peggio, perchè youtube applica degli appositi algoritmi per la riduzione del rumore derivante dalla compressione.

Klaus Heissler

ah no mi spiace, non uso servizi google.

Simone Dedo

Elimino il commento perché voglio riformulare, in quanto credo di aver capito male ciò che intendessi dire ( mi darai conferma)

Premesso che avevo abbonamento fino a Febbraio per il 4K, sul televisore con Chromecast nessun problema per il 4k, per quanto riguarda il browser (e non capisco poi quale sia il problema di poter usufruire del servizio anche solo in Full HD) nel browser chrome fino a un anno fa serviva una configurazione su Chrome per attivare il 4k e Sorround 5.1.

Screditare un servizio come stadia per uno streaming browser che non va in 4k, si sta peoprio esagerando (mia opinione personale) ma ad ogni modo il servizio funziona e non ci sono dubbi, specie su Chromecast Ultra

Simone Dedo

Viecce

Simone Dedo

Ho la premiere edition su un Samsung 65 pollici con freesync e ha anche l'hdr. Funziona perfettamente anche in 4k con abbonamento pro.

Il problema ce l'hai te e basta, non Stadia.

Rettore Università di Disqus

E tu l'hai provato con abbonamento su crhoemcast ultra su una TV 4k HDR?
Secondo me no, perché staresti zitto e ammetteresti che su Chrome fa defecare.

Rettore Università di Disqus

Guarda se ci metti l'iban e 2000 euro facciamo di persona.
Che dici?
Ce li hai i soldi bimbo?

Rettore Università di Disqus

Vai dall'oculista, che ti dirà che ti problemi ne hai eccome.

Rettore Università di Disqus

Ma ti droghi?

È chiaro che è un problema di stadia di compressione.
È confermato da tutti.

Se non fosse un problema non esisterebbero le estensioni.

ermo87

Verissimo, ma la cosa migliore è appunto non avere un abbonamento obbligatorio. Scegli quello che è meglio per te, compri, acquisti, entrambi o nessuno... E puoi comunque giocare lo stesso

ermo87

È sempre un tuo problema, non di Stadia, se no andrebbe male a tutti

ermo87

Guarda tecnicamente Stadia ha sempre funzionato benissimo da pc, o smartphone con un semplice controller. quello che serve è il ccultra se vuoi giocare da tv.

Con stadia l'abbonamento non è assolutamente obbligatorio, questo è il vantaggio che non offre nessun altro. Parlando di modello commerciale, star dietro ad un catalogo come netflix o gamepass e sborsare "per forza" 10€ mensile è solo un accollo e non hai nulla. Preferisco comprare uno, due giochi miei che averne 1000 in affitto.

Sono comunque ragionamenti soggettivi, non penso ci sia un vincitore assoluto, meglio avere più scelta e possibilità

broncos

ma guarda che Stadia è molto flessibile come funzionamento di acquisto e abbonamento.
Sicuramente va benissimo per uno come me che gioca a periodi ma credo sia valido anche per chi ci gioca più spesso e anche meno di me...

Hai una sorta di abbonamento che puoi interrompere ogni volta vuoi e quando riprendi ti ritrovi gli eventuali giochi riscattati nei precedenti periodi di abbonamento (da quanto ho capito non funziona invece così con altri sistemi), inoltre quando vuoi qualche gioco lo puoi comprare e non sei a quel punto vincolato a pagare ogni mese per giocarci...
A marzo con 10€ mi sono comprato 2 Tomb Raider (i primi 2 dell'ultima serie da 3) ad esempio... e per giocarci quando voglio non devo più spendere altro.

Rettore Università di Disqus

Ma cosa mi dà fastidio.
Ho già detto che possiedo il prodotto e ho fatto diverse prove.

olè

in principio non era così, ora se la cosa è cambiata ed è quindi più vicino a quello che avevano annunciato all'inizio ben venga.

olè

il fatto di non dover pagare i singoli giochi? che come ho detto lo fa anche microsoft? tutto lì

olè

bè insomma, non so adesso, ma prima dovevi compare tutto l'ambaradan, ovviamente a catalogo è una scelta migliore altrettanto chiaro però che nel caso di vodafone non mi aspetto un catalogo eccellente, anzi in realtà mi aspetto che questo gamenow tra qualche anno lo chiuderanno, il punto però rimane ovvero che stadia e\0 qualunque altro servizio del genere debba essere a catalogo e non ad abbonamento + comprare il gioco a prezzo pieno...

broncos

Ma secondo te cosa può fregarmene, ti si voleva dare una mano.
A saperlo che quasi ti dava fastidio non perdevo certo tempo.

Resta il fatto che si dici "che le estensioni non servono a niente" vuol dire solo che non hai capito a cosa servono.

Rettore Università di Disqus

Si ho provato, vuoi venire a casa mia così te lo mostro?

broncos

Ma hai provato?
Se non provi non servono a niente.
Se provi servono a qualcosa...

So di certo, come ho già scritto, che spesso risolvono.

Rettore Università di Disqus

Non servono a niente.
Il problema è la compressione.

Klaus Heissler

giusto, allora siccome "c'è il video su youtube" è giusto quello. bene, allora ho ragione io a dire "i famosi video deterrenti delle verità assolute"

efremis

Non me l'aspettavo.

broncos

Hai provato con una delle estensioni esistenti?
So che con quelle chi aveva problemi spesso ha risolto, ti permettono di modificare parametri codifiche ecc...

Simone Dedo

Fallo te un video su YouTube e postalo e poi ne parliamo.

Simone Dedo

Io pure e non ho problemi, come tanti altri su YouTube che mostrano anche come terminano una sessione dalla TV principale a un portatile che non è da gaming e l'unica cosa che alcuni segnalano è l'input lag, non l'imbarazzo che provi te.

Rettore Università di Disqus

Non me ne frega niente delle prove su YouTube.
Io il prodotto lo possiedo.

broncos

Mha guarda, sono scettico preventivamente in quanto gestito da Vodafone che non penso possa avere la potenza economica per proporre un servizio di qualità e duraturo.

Ma dopo aver provato Stadia, penso proprio che questo dello streaming sia il futuro ma anche il presente dei giochi.
Premetto che non giocavo dai tempi della PS2 quindi non so le aspettative odierne di uno che gioca assiduamente, ma per un giocatore medio del mio livello la qualità è senz'altro altissima

broncos

Noto qualche carenza in matematica...
Tralasciando la differente qualità dei servizi poi...

Carlo Raffaele Valentino Molin

avevamo realmente bisogno di un'ulteriore piattaforma di giochi in streaming? non direi

Recensione Resident Evil Village: un ritorno in grande stile

Legion Phone Duel 2 vs ROG Phone 5 vs RedMagic 6: sfida tra gaming phone

Recensione Monitor MSI OPTIX MAG274QRF-QD: gaming al top e non solo

Twitch: storie di ban ambigui, streamer in "rivolta" e regolamenti poco chiari | Video