E3 2021 sarà digitale e tutto gratuito: niente appuntamenti extra a pagamento

02 Aprile 2021 5

A giugno tornerà l'appuntamento annuale con l'E3, dopo che la manifestazione era stata sospesa lo scorso anno a causa della pandemia. Come già sappiamo, l'edizione 2021 si terrà in forma completamente digitale dal 15 al 17 giugno e permetterà a tutti gli appassionati di poter seguire la manifestazione in prima persona.

Ciò che invece non sapevamo è che l'ESA, l'ente che si occupa di organizzare e gestire l'E3, non ha intenzione di realizzare sessioni extra a pagamento, una eventualità non scontata dal momento che le ultime indiscrezioni emerse negli scorsi giorni avevano lasciato intendere diversamente.

In particolare, la testata VGC ha riportato che, secondo quanto riferito da diverse fonti, l'E3 2021 avrebbe potuto offrire una sorta di pacchetto premium da 35 dollari. Il contenuto di questo pacchetto, stando alle indiscrezioni, avrebbe potuto offrire accesso esclusivo ad alcune demo e contenuti extra dedicati all'evento, creando quindi una differenziazione tra l'offerta gratuita aperta a tutti e quella proposta agli acquirenti del pass.

Quanto riportato da VGC non sembra essere il frutto di un report errato, in quanto la testata conferma di aver ricevuto più di una segnalazione da diverse fonti vicine all'organizzazione. Sembra quindi che l'ESA sia tornata sui suoi passi e abbia deciso di abbandonare l'idea di introdurre una proposta premium, optando per l'accesso completamente gratuito per tutti all'edizione digitale dell'E3 2021.

Il Summer Game Fest ha definitivamente sancito la fine della centralità dell'E3 come unica manifestazione estiva

Si tratta senza dubbio di una mossa molto intelligente, perché la manifestazione non occupa più il ruolo centrale che aveva un tempo, specialmente dopo questo primo anno di pandemia. Negli ultimi 12 mesi, infatti, è cambiato radicalmente l'approccio delle software house al tema della comunicazione, al punto che gli eventi digitali si sono rapidamente moltiplicati e spalmati nel corso di tutto l'anno.

La comunicazione è cambiata e ogni azienda punta ora a parlare in prima persona in appuntamenti cuciti attorno alla propria proposta del momento, con format molto semplici e facilmente replicabili nel corso di tutto l'anno. Oltre a ciò, la concorrenza di eventi come il Summer Game Fest ha minato ancor di più la centralità dell'E3 come unico appuntamento estivo dedicato al mondo videoludico. In un panorama così affollato e concorrenziale, la manifestazione dell'ESA deve dar prova di essere ancora rilevante e di avere qualcosa di nuovo da dire al grande pubblico e al mercato.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Link

Dopo l'annullamento dell'anno scorso mi fa piacere che torni, anche se a ranghi ridotti e solo online. Ci dobbiamo accontentare, e forse abituare.

alessandro78293

R.I P E3

Link

Se sta a Torino basta chiamare McKennie

FuckingIdUser

Nella tua città non organizzano party per furry?

giovanni cordioli

Mannaggia!, Proprio stavolta che avevo sia il tempo, che i soldi, che la voglia di andarci....

Recensione Pokémon Scarlatto e Violetto: alti e bassi di Paldea

LG OLED Flex LX3 da 42”: la curvatura è variabile, la qualità rimane quella del C2

Anteprima di Pokémon Scarlatto e Violetto: 4 cose che dovete sapere

Splatoon 3 ci ricorda perché i giochi Nintendo sono così speciali | Provato