Netflix mette in palio un abbonamento "immortale" per promuovere The Old Guard

17 Luglio 2020 85

Volete vincere tanto di quell'abbonamento gratis a Netflix da essere a posto per tutta la vita (o quasi, si spera)? Dovete essere bravi coi videogiochi. Per promuovere il lancio del suo ultimo blockbuster, The Old Guard con Charlize Theron, il colosso dello streaming ha indetto una gara sull'omonimo browser game. Lo scopo è molto semplice: triturare il maggior numero di nemici usando solo l'ascia bipenne, arma che compare spesso nel film. Il videogame riprende le stesse meccaniche del film: in altre parole, il giocatore è immortale. La morte è solo un contrattempo temporaneo.


La sfida è partita oggi alle 17:00 e dura 72 ore (quindi fino a lunedì alle 17:00). Allo scadere del tempo, chi avrà il punteggio più alto si aggiudicherà l'abbonamento "immortale". Più precisamente, è valido per 1.000 mesi, pari a oltre 83 anni. Evidentemente il premio fa gola a molti, perché al momento il gioco è irraggiungibile...

The Old Guard è un film d'azione con, dicevamo, Charlize Theron come protagonista. È diretto da Gina Prince-Bythewood, ed è un adattamento dell'omonimo fumetto realizzato da Greg Rucka e Leandro Fernandez e pubblicato da Image Comics. Parla di un gruppo di mercenari più o meno immortali alle prese con una pericolosa missione che mischia vendetta e redenzione. È disponibile da inizio mese sulla piattaforma, ed è chiaro che Netflix ci sta puntando molto - chissà, magari entrerà nella top 10 dei suoi film originali più popolari di sempre.


85

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
pappacci

Secondo me invece c'entrano l'obiettivo per il quale sono fatti... cioè film di svago senza arte ne parte ma solo per passare un oretta e mezzo in tranquillità. 6 Underground come location e scene d'azione non è male, poi ha una trama piattissima però non era quello che cercavano.

Ivan Clemente Cabrera

Non e' falso moralismo...si chiama dignita' e rispetto del mio tempo e di quello degli altri. Ma secondo te mi armo di 20 minuti per scaricarmi client prodotti da chissa' chi per scaricare file messi in rete da chissa chi per rismarmiare un paio di spiccioli che costa al mese un abbonamento netflix o apple music? Se fossi in una situazione simile avrei problemi ben piu' gravi che la musica e i film

Ohhhhh ed ecco perché ci meritiamo Salvini e la boschi. Ladro il popolo, ladro il governo.

Marco 1979

Film banalissimo

Marco 1979

Da quando, in Italia, c'è l'equo compenso che ti autorizza a farlo

Claudio Antonetti
I.love.Alessandra.Ambrosio

Questo e 6 Underground tra i soldi peggio spesi da Netflix..
Ma com'è possibile? Come si fa a cannare così palesemente dei film con potenziale praticamente mostruoso per budget, location, cast, risorse, ecc.?!?

I.love.Alessandra.Ambrosio

No, è come dire: supero i limiti ma la colpa è di chi ha messo un limite di 50km/h su una extraurbana a doppia corsia.. Non cambia il fatto che si è tenuti a rispettare i limiti imposti, ma rende meglio l'idea.

Desmond Hume
Aristarco

Ma non é gay... ti confondi con gli altri due

lurdz

Non ho presente il film, però anche se concordo a livello teorico, la verità e che il cittadino medio cerca di rimanere onesto solo perché la società punisce tali comportamenti. Perché siamo onesti, siamo bestie che farebbero ciò che gli pare se potessero. La fortuna è che menti più elevate hanno, nel corso della storia, ribadito più volte che campiamo meglio se collaboriamo al posto di fare ognuno per sé. Anche se bisognerebbe ricordarlo più spesso e punire i trasgressori in modo più duro.

Bellissimo finale di benvenuto presidente. Pensi che ci meritiamo politici onesti se poi rubiamo anche film il cui noleggio costa 4€?
L'attuale classe politica rispetta in tutto il popolo.

Come sempre chi ci perde è l'onesto, che per pagare anche per i pezzenti (e mi scuso ancora) ha un canone più alto di quello che meriterebbe

lurdz

A livello teorico hai ragione. Ma poi basta guardare un po' tutto lo sporco che c'è, tra mafie, evasori, politici corrotti, forze dell'ordine compiacenti, per finire con le guerre inutili (cioè quasi tutte), per capire che per soldi si giustifica tutto.

Desmond Hume

Secondo la sua logica è diventato immortale da quando è diventato gay.

Giorgio

A sapere chi sia Luca Marinelli

Per una volta che un film Netflix interessava...

Luigi

Il bitrate? Sempre ai livelli di prima?

GinoGinoPilotino

Se hai 120 minuti da perdere ....

Matteo

Non te la prendere. Anche io sono annoiato, come tanti ;-)

Krsna Cham

Al di la del fatto che il film lascia il tempo che trova nessuno si è accorto che c'è Luca Marinelli?

rub1k

Quanto ti quoto.

il Gorilla con gli Occhiali

Davvero conviene? Davvero uno deve stare ore a giocare distruggendosi la mente e corpo per fare il punteggio più alto per poi avere un abbonamento "immortale" quando non è assolutamente vero perchè è di 83 anni e non per sempre! Mah...

ilmondobrucia

Magari avere il tempo di vedere film.
Cmq il punto è quello .il punto è un altro

Matteo

È un po’ come dire che se la tua assicurazione ti nega un compenso che TU ritieni dovuto, per vendetta inizi a danneggiare chiunque sia un impiegato di una società nell’ambito della finanza.
Il moralismo dovrebbe avere un minimo di moralità. I tuoi argomenti, mi spiace, non hanno alcun nesso col rispetto degli impegni presi.
Se proprio non ti fa giù, vai su Google Play, Amazon Video, Rakuten, Apple TV o qualunque competitor di Netflix e noleggi il film. Lo scarichi e lo vedi alla qualità che vuoi.

Il livello del bitrate non fa parte del contratto di servizio, per nessuno. Lo streaming video è adattativo alle condizioni della rete e supporta “fino a X in condizioni ottimali”. I contratti di fornitura di rete sono a livello minimo e massimo. Tutti i servizi hanno un range operativo.

Pip

Vabbè, continua a fare il pezzente se ti piace vivere così

Tiwi

film carino

ilmondobrucia

Bhe certo un vero adulto navigato con le ossa forti non scarica un pidocchioso mp3 o film ...poi il resto va bene così

Pip

Ma che m1nchia c'entra? Vedi che non sai neanche come difenderti?

ilmondobrucia
Aristarco

Quello che ha visto morire i propri figli é booker che non é gay e li ha fatti prima di diventare immortale...

ilmondobrucia

Ok .perfetto allora facciamo la morale ad altri . Ci sono passati tutti...non solo da Ragazzi

Pip

Magari poi si cresce e si capisce che certe str0nzate non si fanno, non credi?

Per averla vinta sulla pirateria basterebbe l'intelligenza e l'onestà degli utenti, e lo dico senza offesa, ma è un argomento a cui tengo.
Dare la colpa agli altri per la propria illegalità non lo sopporto.
È come dire supero i limiti ma è colpa di chi ha fatto la strada troppo dritta. No! È una mia scelta superare i limiti e nel caso ne pago le conseguenze

Rollo Tommasi

Giustificata x me, non in termini assoluti ci mancherebbe, su quello hai ragione..... se sottoscrivo una proposta e poi il valore viene cambiato e sminuito, recedo. Per averla vinta sulla pirateria ci vuole un’offerta di pari livello qualitativo al prezzo giusto.....

Idem come gioele4. Spiegare ai bambini il rispetto per il lavoro è praticamente impossibile perche non hanno modo di rapportare le informazioni alla loro esperienza. Crescendo, lavorando e faticando per portare i soldi a casa uno dovrebbe impararlo da solo il rispetto.

A parte il bellissimo discorso, da quando l'illegalità è giustificabile?

gioele4

Sono uno dei 6 che ha messo il downvote e sì, ho commesso i miei peccati con i download illegali, soprattutto da ragazzino. Con il tempo, ho preso la consapevolezza che dietro una qualsiasi opera dell'ingegno umano (sia esso un film, un videogioco, un software, un aspirapolvere) c'è TANTO lavoro e non mi sembra giusto non pagare (a meno che il creatore non me lo regali). Io adesso ragiono così: se me lo posso permettere, lo compro, altrimenti ne faccio a meno o trovo "surrogati" gratuiti o a buon prezzo.

Rollo Tommasi

Farebbero meglio a ripristinare il bitrate a livelli di decenza, da abbonato ho scaricato film della loro piattaforma per poterli vedere in modo decente, se non si danno una svegliata ritorno al warez..... tutti questi servizi sono ridicoli, disney+ proponeva the mandalorian in 4k una puntata a settimana quando in rete si trovava già completo, adesso la Apple mette il film di Tom Hanks, ma solo con audio inglese e in rete lo trovi in 4k con audio ITA..... non è la maniera per incentivare la gente a pagarli....... se non cambia qualcosa mi faranno tornare alle vecchie cattive, ma a questo punto giustificate, abitudini.....

Nino

lo sospettavo :(

Eragorn87

visto in lingua originale fa ridere, ogni tanto parlano in italiano, poi inglese, poi francese...

Desmond Hume
ilmondobrucia

Non è che ti devono spiegare ...si è capito

Desmond Hume

Ma me ne sbatto le balle del perché nascono così dal momento che nel film la cosa ti è stata buttata lì perché si. Non c'è niente di male a essere gay ma proporlo in modo scadente soltanto perché va fatto è fastidioso. Una mercificazione della sessualità dei personaggi quando in realtà dimostri che non te ne fotte niente della loro causa. Allo stesso modo provo fastidio quando nei film accoppiano i personaggi etero perché si, gradisco quando vengono create le dinamiche e vengo portato a "shippare" la relazione tra i due.

Invidia secondo me...

Inserisci un numero di telefono americano...
Tipo:
202-555-0122

Devi inserire un numero di telefono americano e poi va

ilmondobrucia

Magari c'è chi anche ora non ha alternative. E poi non credo che tra tutti voi solo a 13 anni ...questi falsi moralismi per cavolate è allucinante

Ivan Clemente Cabrera

Quando avevo 13 anni e non avevo alternative, poi si diventa adulti

Ivan Clemente Cabrera

Pezzenti si nasce

Riccardo sacchetti

E io che ero curioso..

The Witcher: Monster Slayer arriva su Android e iOS: lo abbiamo provato

WRC 10 arriva a settembre: tutte le novità e una breve anteprima

Recensione Ratchet & Clank: Rift Apart. La next gen da un’altra dimensione

Horizon Forbidden West: c’è molto passato in questo futuro | Editoriale