Italian Video Game Awards: Close to the Sun vince il premio più ambito

16 Luglio 2020 28

Close to the Sun, il titolo di Storm in a Teacup disponibile su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch, trionfa nella categoria “Best Italian Game” aggiudicandosi il premio più ambito degli Italian Video Game Awards, l'evento di IIDEA che celebra il valore culturale e artistico del videogioco. Ambientato in un XIX secolo alternativo, Close to the Sun è un'avventura horror in prima persona dove la protagonista, Rose, deve ritrovare la sorella dispersa su un misterioso vascello.

Oltre al titolo sviluppato da Storm in a Teacup, durante la serata sono stati assegnati altri importanti premi ai migliori videogiochi realizzati dalle software house italiane tra l’1 gennaio 2019 e il 31 marzo 2020.

Di seguito l'elenco dei vincitori che comprende anche l'assegnazione dei premi al singolo professionista e allo studio di sviluppo che più si sono distinti a livello nazionale e che hanno contribuito maggiormente alla crescita della nostra industria nello scenario competitivo internazionale.

  • Best Italian Game - Close to the Sun di Storm in a Teacup
  • Best Innovation (il titolo che più di tutti è riuscito a spiccare per originalità e capacità di innovare) - Secret Oops! di MixedBag
  • Best Italian Debut Game (miglior videogioco di esordio) - Football Drama di Open Lab.
  • Outstanding Individual Contribution - Luisa Bixio, CEO di Milestone
  • Outstanding Italian Company - Stormind Games, fondato nel 2016 da Antonio Cannata e Federico Laudani (Remothered: Tormented Fathers)
Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 698 euro oppure da ePrice a 749 euro.

28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pablo Escodalbar

Close vuole dire chiudere ma Close to significa vicino a :D
Gli inglese sono un po' strani.

Michael Polisini
StadiaReborn

Close to the Trash Bin.

Scoiattolazzo
Pablo Escodalbar

No no si staccano proprio.
E' solo la cera con cui sono attaccate che si sciogle.

Pablo Escodalbar

Non era difficile. "Close to the sun" :D

Michael Polisini

Hanno voluto dare una internazionalità al loro team di sviluppo. E poi la lingua inglese è fondamentale nello sviluppo dei videogiochi, quindi è normale comunicare in quel idioma.

Michael Polisini

Scusa, ma non l'ho capito questo riferimento a Icaro.

Michael Polisini

Scusa, ma non l'ho capito questo riferimento a Icaro

two.scan

Io mi chiedo invece dove è MaximCastelli quando serve

Ansem The Seeker Of Darkness

GoG e Steam. D&D anche su mobile.
Sono tutti a pagamento ma costano poco.

Rdl13

*sciolgono

provolino

Dove si trovano? Sono gratuiti?

Sara Vignali

certo che non elencare call of salveenee, non te ne intendi davvero...

scherzi a parte, al posto di questi giochini premierei giochi come The Town of Light

DenFox

Best Italian Games - Grezzo 2 e Super Botte & Bamba 2 Turbo

Pablo Escodalbar

Mica tanto.

Pablo Escodalbar

Non sono razzista ma gli italiani sono tutti mafiosi.
Tipo questa?

Pablo Escodalbar

Si e come lo traduci in italiano "“Best Italian Game”?

Pablo Escodalbar

Come mai?
Va troppo vicino al sole e gli si staccano le ali?

Pablo Escodalbar

Ovvia schifo qualsiasi cosa fatta dagli italiani ma i Doom&Destiny mi sono piaciuti molto.
Ricordano un po' le minkiate che sparo io.

Pablo Escodalbar

Che diavolo sarebbe un "“Best Italian Game”?
Il calcio?

Scoiattolazzo

che stupidaggine

Scoiattolazzo

Non ci trovo nulla di strano nella frase

Ansem The Seeker Of Darkness

Per chi è interessato: sempre da sviluppatori italiani consiglio questi titoli:
- Doom&Destiny 1 e 2, capolavori e vi faranno fare grasse risate
- Detective Gallo: l'ho provato in fiera e non sembrava male
-Dry Drowning: Sepre provato in fiera, sembrava interessante e con una ambientazione ispirata.

asd555

Suona esattamente come "non sono razzista ma..." prima di dire qualcosa di razzista.
Lol.

Michael Polisini

Massimo rispetto per i nostri sviluppatori, ne abbiamo di bravissimi nella nostra penisola e non si discute, però Close to the Sun può essere considerato tutto fuorché un GOTY

Michael Polisini

Non sono... Ma...

Scoiattolazzo

Non sono un purista a tutti i costi ma potevano scegliersi un nome italiano

Provato Nintendo Switch Oled: uno schermo che fa la differenza? | Video

FIFA 22 vs eFootball (ex PES): scontro tra diverse filosofie

The Witcher: Monster Slayer arriva su Android e iOS: lo abbiamo provato

WRC 10 arriva a settembre: tutte le novità e una breve anteprima