Shawn Layden, ex di Sony: i giochi tripla A non sono più sostenibili

25 Giugno 2020 110

L'attuale modello dei giochi tripla A non è più sostenibile, almeno secondo Shawn Layden, l'ex presidente di Sony Interactive Entertainment Worldwide Studios che lo scorso ottobre ha rassegnato le sue dimissioni.

Parlando con Dean Takahashi di Gamesbeat in occasione del Gamelab Live, Layden ha infatti chiesto al settore di esaminare la tendenza legata alla creazione di giochi più grandi e più costosi, descrivendo come "semplicemente non sostenibile" il consolidato modello AAA.

Nell'attuale generazione il costo di sviluppo per la maggior parte dei giochi di tripla A si aggirava tra gli 80 e 150 milioni di dollari - esclusi i costi di marketing - con produzioni che hanno richiesto circa cinque anni di lavoro. Ipotizzare di raddoppiare questi numeri per la realizzazioni di prodotti next-gen con l'obiettivo di crescere, per Layden, è praticamente impensabile.

I costi di produzione infatti aumenterebbero sensibilmente ma il prezzo al pubblico delle edizioni standard rimarrebbe identico, come accaduto da sempre visto che i consumatori sono molto sensibili al riguardo: non importa quanto siano grandi i giochi, il prezzo di base è sempre rimasto lo stesso.

Sarà molto difficile raggiungere una durata di 50/60 ore di gioco per ogni titolo di avventura in quanto ottenere questo obiettivo sarà molto più costoso e con questi parametri si rischia l'esclusione dal mercato di alcuni creatori e delle loro storie ... bisogna dunque rivalutare questo sistema.

Tra le produzioni dell'attuale generazione che si inseriscono in questo quadro, Takahashi e Layden hanno ovviamente menzionato l'acclamato The Last of Us Part II, God of War e Red Dead Redemption 2. Layden invita dunque il settore ad esaminare la situazione sperando che l'industria decida per un ritorno a giochi AAA caratterizzati da una durata che varia dalle 12 alle 15 ore gioco con tempi di sviluppo più ridotti.

Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 268 euro oppure da Amazon a 349 euro.

110

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luca 343

Ma non funziona sempre così, prendi le esclusive Nintendo, se dopo 5 anni le trovi scontate di €10 è un miracolo.

The Evil Queen
The Evil Queen

Ecco, si deve per forza estremizzare...
8 ore no, ma 3-4 si, magari su due parti.

The Evil Queen

Il quarto film è stato un colpo al cuore.
Si avanzava di mesi in pochi minuti, uno sfacelo. D’accordissimo che da quello in poi siano calati molto.
L’1 e il 2 sono la perfezione, il 3 l’ho apprezzato molto più dei successivi, nonostante ad alcuni non abbia entusiasmato.

efremis

Molti giochi però hanno 50-100 ore per missioni secondarie... Di storia ne avranno 5-10...
Spero comunque che trovino una soluzione, se ne parla da un po' del problema. Anche perché a me piacciono solo i giochi in single player con campagna o multiplayer solo locale in loco.

Winner.IT

Per l'azienda da cui proviene certamente, ma non credo che Ubisoft, Rockstar, CD Projects, Microsoft Studios, ecc. avranno mai di questi problemi.

Andredory

Anche i prezzi sono lievitati infatti.

Alessandro AlexGatti

se riescono a venderlo, bene, se invece la gente comincia a pensare che 70 euro per 15 ore di gioco sono troppi è inutile che le case produttrici si mettano a piangere "perchè ho speso 150 milioni di euro nel gioco e me li dovete ridare", se non vendi non vendi.

tulipanonero1990

Sai che fare un'ora di gioco tripla A oggi costa molto di più che negli anni 2000 si?

Winner.IT

Ce ne eravamo accorti, purtroppo. Però non credo che i costi saranno un problema per colossi come Microsoft o Google. In questo senso hanno e avranno più problemi le altre. Anche se Nintendo fa sempre storia a sé, capace di creare capolavori a nastro, con le IP che si ritrovano, di certo le più potenti del mercato.

NaXter24R

Io GTA online penso di averlo giocato mezz'ora. Si vede che son vecchio, per me GTA è offline e basta. Comunque, capisco il concetto, purtroppo oggi è così, è un rischio, però credo valga comunque la pena correrlo

Fabio Biffo

Esiste una cosa chiamata inflazione

Luca

Mamma mia che incubo. "Less is more" è una massima che funziona molto anche nel mondo del Gaming.

TLOU 2 (lo sto giocando ora, come tantissimi altri) è un capolavoro, ma dopo 15 ore sono a malapena oltre metà, e di roba che si poteva accorciare ne ho vista eccome.

Luca

Sì ma da quello che ricordo delle varie vicissitudini dello sviluppo, ha raggiunto quello status quando dopo aver fatto tabula rasa del vecchio progetto si sono lanciati in quello nuovo, attuale, sul quale Microsoft ha voluto puntare parecchio, anche perché coincidente con l'inizio della "nuova era" di Microsoft nel gaming, con l'acquisizione dei vari 1st party e il focus di nuovo spostato sui giochi e non sulle menate.

Comunque voleva essere un pò pizzicante come commento, sono un fan di vecchia data di Halo e sto finalmente giocando Halo 5 che trovo un "buon gioco" ma ben distante dai fasti degli anni migliori.

fire_RS

Semplice: basta smettere di cercare a ogni costo di rendere RPG un titolo che non lo è!! Se voglio stare metà gioco a fare missioni secondarie e raccogliere oggetti c'è un genere apposito !!!

ErCipolla

Mah, son vent'anni che ogni tot qualche personaggio se ne esce con "il single player è morto", "i titoli tripla A con focus sulla storia sono morti", "il futuro sarà solo mmo/f2p/altro accrocchio che va di moda sto mese" ecc. ecc... eppure siamo ancora qua, e i vari GoW, Horizon, Uncharted, ecc. vendono come il pane.

Luca

Sì l'ho menzionata perché un pizzico secondo me c'entra davvero. Deus Ex "moderno" per dire, con tutti i limiti che ha lo considero comunque anche un pò sfortunato come franchise.
Poi chiaro che il talento alla fine viene fuori.

Esempio recente il caso di Respawn che hanno fatto un (immeritato perché il gioco merita parecchio) buco nell'acqua con Titanfall, ma quest'anno hanno raggiunto la ribalta con Apex Legends prima e Jedi Fallen Order poi.

ErCipolla
Sarà molto difficile raggiungere una durata di 50/60 ore di gioco per ogni titolo di avventura in quanto ottenere questo obiettivo sarà molto più costoso

E allora smettete di allungare il brodo a tutti i costi con contenuti non necessari solo per fare a gara a chi ce l'ha più lungo. Per un gioco single player narrative-driven una 15ina di ore sono più che abbondanti.

È una domanda da fare ai giovani... preferisci un assassin’s creed dove c4zz3ggi o un Prince pf Persia dove spremi le meningi su indovinelli o trappole o nemici? Dark souls seppur oggi è stato sdoganato come genere rimane comunque di nicchia... gli utenti di 5-6 anni che stanno crescendo con gli streamers e fortnite vogliono giochi veloci, semplici e dinamici...
Se i tripla a vendono di meno è perché c’è sempre meno gente abituata a giocarli... chiedere ad ubisoft o sa di fare storie single player invece costa solamente perché seppur uscissero ottimi giochi (fallen order ne è una dimostrazione) vengono apprezzati da pochi...
“Tirano” di più i giochetti multi player oggi. Non ci puoi fare niente.

Quanto a gta V se fai un sondaggio o controlli gli obiettivi della storia single player viene giocato nell’80% dei casi solo online...

Mario
NaXter24R

Concordi con me che non hanno avuto la stessa spinta, lato marketing, che possono aver dato ad un Gears o un TLOU? Poi è anche vero che l'utenza sta cambiando, ma il problema principale credo sia proprio quello di creare redditività prima, ed un buon contenuto poi. Non si osa più

NaXter24R

Aspetta, GTA è una cosa a parte. GTA intanto è curato nei minimi dettagli, è fatto benissimo da un punto di vista tecnico (girerà su 3 generazioni diverse di console, su PC, e quando uscì su PC era ottimizzatissimo al contrario della roba che c'era al tempo).
Più che altro la domanda è perchè queste aziende preferiscano spremere saghe ormai morte tipo Assassin's Creed piuttosto che cimentarsi in qualcosa di nuovo

Andredory
Simone

Io sarei favorevole, molti giochi annoiano proprio perché la loro durata è eccessiva, basta open world dove giri ore e ore senza far nulla.

Andredory
Zer0

Per questo Nintendo tira fuori giochini da due lire con grafica pucciosa che i bambini adorano come animal crossing, così risparmiamo e fanno soldi lo stesso.

Roberto

stanno abituando le nuove generazioni di giocatori all'immediatezza senza storia armai da un po' di anni.
La propensione al rischio di impresa ormai rasenta lo 0 assoluta.

Simone

Non ha tutti i torti il ragazzo...
Soprattutto per gli studi di 3rze parti che non hanno secondi interessi nella produzione del software

ste

Diciamo che il discorso è corretto in generale, ma se ti chiami, rockstar, santa Monica, naughty dog, cd project il discorso cambia

Simone

Prey è eccellente. Ha venduto? no
dishonored 2 è eccellente. Ha venduto? no
Nexmachina è eccellente. Ha venduto? no
the order è eccellente...
potrei continuare. Control, death stranding...la lista di titoli eccelsi è lunga. Questi ultimi si sono salvati da un fallimento commerciale ma hanno rischiato grosso nonostante fossero ottimi.

Sparda

Dichiarazioni che stonano con le attuali produzioni di sony.

Simone

sai dopo 20 anni nella stessa azienda vuoi cambiare aria. oltre a questo ha lasciato nel momento migliore di playstation. vendite clamorose e soldi a palate. Mica stupido

No. Aspetta non è mai arrivato semplicemente è sempre stato così... hanno dato budget illimitato si dice...

Davide

Devono evidentemente ottimizzare i processi e ridurre i costi.

DeeoK

I più preferiscono offrire DLC costosi e pure brevi.

Luca

A parte che davvero si vede perché è un "ex" considerando che invece Sony ha puntato molto sui wide linear in questa generazione, non ha completamente torto, ma neanche totalmente ragione. I 1st party di Sony da 30-40 ore (l'ultimo TLOU 2, ma anche Death Stranding, GoW, Spider-Man, Uncharted 4) hanno tutti avuto la fortuna di vendere molto bene (a parte forse DS), così come RDR2 o The Witcher 3 o come sarà al 99% per Cyberpunk 2077 che già solo con i pre order e il merch probabilmente sono in pari con gli altissimi costi di sviluppo. Quindi il gioco in teoria vale la candela, è anche vero però che il mondo è pieno di produzioni che a fronte di costi parecchio elevati non raggiungono il benchmark altissimo di vendite che si auto impongono (Tomb Raider, Deus Ex, Watch Dogs), quindi dipende molto dalle abilità dei developers e ovviamente dalla fortuna.

A me personalmente andrebbe benissimo anche il modello 12-15 ore (che nella generazione PS360 era super diffuso), se sono ore dense. Il modello alla Assassin's Creed di fare 100 e passa ore di contenuti di cui però la maggior parte sono "vuoti" è molto meno desiderabile per quanto mi riguarda.

Trovo meglio spesi i 70 euro per un Resident Evil 2 Remake (14-15 ore dense e stupende) che per Odissey o Origins (100+ ore che però vengono a noia ben presto).

Poi chiaro che avere esperienze da 40-50 ore che sono anche dense (RDR 2 o The Witcher 3) è l'ideale, ma sono eccezioni.

Filo Montani

No quello l'ho capito ma mi riferivo esclusivamente al pericolo paventato che determinate storie non trovassero più spazio

macosx

Beh dipende molto dal titolo, ci sono titoli che personalmente mi prendono così tanto che vorrei non finissero mai, come questo tlou2 che è un vero capolavoro, mentre ci sono titoli che sono fatti così male e in fretta che ad un certo punto non ne puoi più, cosa che mi è successa con kh3, nonostante lo aspettassi da anni, arrivato al mondo di big hero (una merd4 di mondo) volevo solo finisse il prima possibile perché era diventato un supplizio quel gioco.

Luca

Ci lavorano da 5 anni con almeno un "reset" in mezzo, ci credo che il budget sia arrivato alle stelle.

Theta

Determinati giochi non si svalutano facilmente... Quindi se attendi quel titolo da anni e in più devi attendere che si svaluti nel giro di mesi o anni, l’attesa diventa insopportabile
Un esempio era proprio gta 5 che nel mercato dell’usato non scendeva mai sotto i 35€ e 50€ il nuovo... poi trovo anche ingiusto verso le case di produzione acquistarli usati, anche se spesso lo faccio anche io
Personalmente credo sia sensato acquistare al dayone solo se si prende un edizione speciale o limitata, altrimenti 70€ per un edizione che puoi avere dopo a minor prezzo sono soldi mal spesi a mio avviso

SalvaJu29ro

Se quelle ore sono piene di roba di qualità vanno bene
Più ore =/= più qualità
è difficile costruire storie lunghissime senza missioni secondarie

Raxien

Normale ... in base alle classifiche sta al 2o o 3o posto nelle aziende più ricche al mondo...

Castoremmi

15 ore andrebbero benissimo, in pochi acquistano a prezzo pieno in ogni caso e se l'alternativa è avere giochi da 100 ore di cui 85 ore sono attività inutili ne faccio volentieri a meno.
Tant'è che quest'anno i giochi che mi hanno più divertito sono devil may cry 5 e resident evil 2, niente open world e niente attività inutili.

TheFluxter

Ma chi riesce a comprare un gioco a 50€/70€ è un pazzo che non sa aspettare una settimana dall'uscita. The order lo comprai a 35€, ma mi impegnò per almeno 2/3 settimane, durava 10 ore, perfetto. Ti dico solo che per finire GTA5 ci misi 3 mesi e mezzo. Non gioco molto perché tra lavoro e vita privata è difficile trovare tempo per giocare più di 3 ore al giorno

McMc

Avere giochi che durano 50/60 ore è follia, per me un buon gioco deve durare 25/30 ore max.... se poi si vuole giocare ancora nulla vieta di fare dei Dlc...

eberg93

I AAA costano sempre di più, e più passa il tempo più mi accorgo che le vere perle si trovano tra gli indie. Certo, tutt'ora gioco a dei AAA, però davvero troppo pochi mi lasciano il segno.

Theta

The Order è un bellissimo film, lo aspetto al cinema il lunedì a 5€
Per i 50€-70€ prendo solo giochi con longevità seria
Comunque il discorso trofei non ha molto senso, conta che molti inseriscono il disco per provarlo, magari da un amico

McMc

A parte che horizon sta uscendo ora su PC, e che il futuro di tutti e probabilmente lo streaming...... vendere una console significa guadagnare royalties sui giochi, dalle vendite degli altri sullo store, far pagare un abbonamento per il gioco online, soprattutto gli abbonamenti sono la più grossa fetta di guadagni.... e tutto questo è possibile perché esiste la console, un po' come steam che trattiene il 30% degli incassi sulle vendite dei giochi (epic store il 12% mi sembra etc)

iamagro

basterebbe fornire contenuti dopo l'uscita, vedi i dlc di the witcher 3 ad esempio, che durano tantissimo e son fatti bene

TheFluxter

Poi vai a vedere i trofei del gioco e scopri che di tutta l'utenza che ha comprato il gioco bello lungo "evviva 300 ore di tutorial e 980 ore di gioco", il trofeo finale che si sblocca finendo semplicemente il gioco l'hanno ottenuto meno del 15% dei giocatori :\ The Order è un film..mi è piaciuto tantissimo, quelli che si lamentarono della longevità non avevano capito molto

Recensione Deadly Premonition 2: A Blessing in Disguise. Che passo falso!

Recensione The Last of Us Parte II: l'oscurità dentro

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Xenoblade Chronicles Definitive Edition: la Monade torna su Switch | Recensione