Call of Duty Mobile celebra l'estate con i contenuti esclusivi di Midsummer Madness

19 Giugno 2020 3

Da pochissimo su Call of Duty Mobile è arrivata la Stagione 7, di cui vi abbiamo raccontato tutte le novità, e che a partire da oggi, 19 giugno, e fino a martedì 23, si arricchirà con i contenuti di "Midsummer Madness". Di che cosa si tratta? Di un evento limitato che vuole celebrare l'inizio dell'estate grazie al quale i giocatori potranno ottenere contenuti unici. Ecco alcuni esempi:

  • Un’armatura ispirata all’estate con una corona di fiori
  • Un’immagine di un teschio ricoperto di fiori
  • Un pacifico prato estivo con fiori e un minaccioso teschio come biglietto da visita
  • Crediti di Call of Duty: Mobile


Dalla sua uscita nel 2019, il titolo sviluppato da TiMi Studios di Tencent Game e pubblicato da Activision si è rivelato un successo, totalizzando 172 milioni di download solo nei primi due mesi successivi al lancio. Voi lo avete mai provato? Vi catapulterete sul fronte anche in estate, nonostante il caldo faccia alzare le temperature degli smartphone durante le sessioni di gioco più impegnative?

Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 268 euro oppure da Amazon a 369 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
kasperbau

Gioco parecchio carino...i continui up lo rendono anche meno monotono..

Dark!tetto

A me ne manda poche a dirla tutta, ma si possono disattivare

iclaudio

gioco bello ma ogni ora ti notifica qualcosa di stupefacente da non perdere ...mi chiedo se sta cosa si può disattivare e se consuma anche batteria

Recensione Deadly Premonition 2: A Blessing in Disguise. Che passo falso!

Recensione The Last of Us Parte II: l'oscurità dentro

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Xenoblade Chronicles Definitive Edition: la Monade torna su Switch | Recensione