Google Stadia: annunciata la nuova esclusiva di Splash Damage

24 Marzo 2020 17

Splash Damage ha un nuovo progetto in cantiere che debutterà in esclusiva su Google Stadia. La software house londinese, che ha collaborato con The Coalition alla realizzazione di Gears Tactics (titolo in arrivo il 28 aprile) e del multiplayer di Gears 5, ha infatti annunciato lo sviluppo di un gioco progettato per il servizio di cloud gaming.

Siamo entusiasti di annunciare che stiamo lavorando a un titolo esclusivo in collaborazione con Google Stadia. In Splash Damage cerchiamo sempre di innovare e di partner e piattaforme che ci consentano di farlo. Siamo stati grandi fan di Stadia da quando è stata annunciata e siamo meravigliati sia dalla tecnologia sia dalla passione per i giochi che il team di Google ha dimostrato. Nei prossimi mesi condivideremo maggiori informazioni sul nuovo progetto.

Al momento non sono stati condivisi ulteriori dettagli anche se è probabile che la nuova esclusiva per Stadia rientri nel genere degli sparatutto visto che Splash Damage, nel corso degli anni, si è infatti fatta conoscere ed apprezzare collaborando nello sviluppo di importanti "shooter game" tra cui i Wolfenstein: Enemy Territor, Doom 3 e Brink, fps debuttato nel 2011 su PC, Xbox 360 e PS3..


17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Matty

Ci sei o ci fai? una 100mbit sono 11.92 MB/sec, 35mbit sono 4.17 MB/sec e una 25mbit sono 2.98 MB/sec.
Stadia ha bisogno di una 25/35mbit. Io ho una 200mbit e su speedtest faccio 197mbit reali, quindi non capisco cosa tu intenda.

Nuanda

35 e 25 mb che appunto sono risultati che ottieni con una 100 mb.....

Matty

Nah, non è vero, basterebbe anche una 35mbit per il 4k, google per il 1080 consiglia anche solo una 25mbit. Ovviamente dipende anche dal ping, però non hai bisogno di una 100mbit.

DeePo

Questa si va ad aggiungere al programma per sviluppatori indie e al supporto Unity, buone notizie.

DeePo

In realtà 20 per il FullHD sarebbero sufficienti, è importante il ping basso e la stabilità della connessione.
Ovviamente servono tutti, quindi sarebbe auspicabile essere l'unico utente connesso...

Marco

Ancora non hanno chiusa sta baracca?

provolinoo

Ottima collaborazione, brava Google!

daniele

Doom è veramente impressionante, per quanto gira bene!!

TheChild

Sai su doom ci hanno lavorato più di un anno sulla versione dato che ad agosto avevano già il gioco completo.
Gli altri erano porting fatti male

Word_Life

Come immaginavo, purtroppo.
Grazie della conferma!

an-cic

se vuoi essere sicuro puoi sempre acquistare e poi entro 15 giorni fare il reso se la linea non basta

Nuanda

non ci provare nemmeno, ci vuole almeno una 100 mega decente.....ed anche con ping bassi....sarebbero soldi buttati

Maximus

Contenti voi Fanboy accontentatevi di queste briciole..altro non c'è.

Word_Life

Che linea hai?
Io ho purtroppo una 20 mega piuttosto scarsa, e temo di non reggere decentemente Stadia.
Mi piacerebbe un sacco provare, ma 130€ per vedere se la linea regge non mi va di spenderli

Nuanda

devo dire che ridendo e scherzando alla fine sono arrivato ad avere 18 giochi su Stadia ed ho pure rinnovato l'abbonamento, Doom è veramente impressionante come gira.....è il primo gioco che provo dove la sensazione di giocarlo in streaming è pari veramente a zero, e non ci avrei scommesso una lira visto la tipologia di gioco.....se in futuro i nuovi giochi saranno tutti ottimizzati come lui allora inizia ad essere realmente un'alternativa credibile al mercato tradizionale.

LeoX

Ottima notizia, li seguo da molto e hanno fornito spessissimo contenuti di tutto rispetto. Un altro passettino per Stadia, che dopo i workshop di ieri a mia visione ha acquistato ancora più fiducia e mordente.

daniele

molto bene!!!

Recensione DOOM Eternal: Rip and Tear!

Recensione Nioh 2: ho (ri)scoperto la pazienza

Google Stadia su Rog Phone e non solo! Il punto 3 mesi dopo: rinnovare o no?

Recensione Dreams: la creatività esplode su PlayStation 4