Square Enix: nessuna esclusiva per PS5 e Xbox Series X per diverso tempo

26 Febbraio 2020 8

Che la prossima generazione di console sarà completamente diversa da tutte le altre che l'hanno preceduta è ormai ovvio. Per la prima volta, infatti, ci troveremo ad effettuare una transizione verso la next gen che non verrà caratterizzata da un netto punto di rottura, bensì dalla continuità del software: ciò che sbarcherà su PlayStation 5 e Xbox Series X - tranne rari casi - sarà anche disponibile su PlayStation 4 e Xbox One e viceversa.

Square Enix ha confermato ulteriormente questo scenario attraverso le parole del presidente Yosuke Matsuda, il quale è intervenuto in una recente sessione Q&A con gli investitori (trovate il resoconto in Fonte) e ha svelato che la compagnia non ha piani per lo sviluppo di titoli esclusivi per PlayStation 5 o per la nuova Xbox Series X, affermando che la retrocompatibilità delle due console farà in modo che tutti i prossimi giochi continueranno ad essere disponibili anche sulle piattaforme dell'attuale generazione.

Matsuda ha comunque confermato che in futuro si arriverà a supportare solo le console next-gen, tuttavia questo momento sembra essere molto lontano. Questa conferma era nell'aria da tempo, specialmente se consideriamo la scelta di lanciare Final Fantasy VII: Remake su PlayStation 4, la quale si trova ormai alla fine del suo ciclo vitale.


Ricordiamo infatti che il rifacimento di FF7 non sarà completo in occasione del lancio, ma si tratta di un progetto che richiederà ancora diversi anni (difficilmente meno di 5) per poter essere completato, vista la sua natura ad episodi. Era alquanto sospetto che il primo di questi fosse rilasciato solo sulle piattaforme attuali, ma le nuove dichiarazioni ci mettono davanti ad uno scenario molto più sensato e comprensibile.

Insomma, il passaggio verso PS5 e Series X non sarà poi così diverso (con le dovute proporzioni) rispetto a quello che è già avvenuto qualche anno con le console mid-gen. Chi vorrà aggiornare troverà delle macchine molto potenti e interessanti, ma chi non lo farà non verrà tagliato fuori dall'accesso ai nuovi giochi per diverso tempo.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Phoneclick a 565 euro oppure da Yeppon a 647 euro.

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Red

Bene, si aspetta FF7 in versione di riferimento su Series X.

Tetsuro P12

Semplicemente non c'è più quella evoluzione tecnica che c'era in passato... non è questione di esclusive, ma di hardware. Una PSX faceva 66 MIPS, una PS2 faceva 6000 flops. 1 MB di RAM, 32 GB di RAM. Semplicemente la tecnologia oggi è al palo, tutto qui.

Calamity Jane

Le esclusive sono il male, servono solo ai sorarelli brufolosi che non sapevano più di cosa parlare con l'uscita di scena di Ps4 pro dal trono. Microsoft ha iniziato con ONEX a produrre console che finalmente si avvicinano a dei PC, cosa che Sony non sa e non può fare. E' ora che ceda le sue esclusive ed esca di scena del tutto, lasciando il campo a chi è molto più sexy di lei!

Pier Giorgio

Scelta azzeccata, anche perchè sarà un naturale passaggio di consegna.
Secondo me non serve più strozzare il mercato forzando gli utenti a passare all'ultimo modello, costringendo titoli all'ultima console quando già da solo il mercato dell'elettronica sta andando in quella direzione.. Cioè mi pare di notare che in parecchi cerchino automaticamente l'ultima console, l'ultimo processore, l'ultima scheda video..
Già l'hype creato un anno prima dell'uscita della ps5 la dice lunga.

Cristiano M.

Mi sa che venderò la 4 pro ad una "pipa di tabacco" per la 5 se sarà veramente e completamente retrocompatibile. Anche se i giochi saranno gli stessi immagino che sulla 5 ci saranno boost grafici evidenti ed apprezzabili.

Iena

è vero, ma al contempo è anche triste.. ricordo ad esempio il passaggio tra psx e ps2, quando i vari sviluppatori facevano a gara per sfruttare al massimo le potenzialità del nuovo hardware con titoli sempre più spettacolari.. ora invece ci sarà un'appiattimento generale imho

Ricky

Finalmente basta esclusive

Lato oscuro

È normale,il tempo in cui ogni gen si doveva cominciare d’accapo è finito,alle software house non conviene cimentarsi in progetti only next gen,dal costo di milioni di dollari, per, inizialmente pochi utenti,ma un software unico conviene a loro, e conviene a noi,potendo contare sulla base installata delle attuali consolle,è possibile anche grandi progetti per le nuove macchine nei primi periodi!

Xenoblade Chronicles Definitive Edition: la Monade torna su Switch | Recensione

La (mia) postazione da Rog Fan: dallo Smartphone al PC fino allo Zaino | Video

F1 2020 sta per arrivare: lo abbiamo provato, ecco le prime impressioni

Recensione Final Fantasy VII Remake: reinterpretare un classico