Nintendo PlayStation, l'asta per il prototipo ha raggiunto cifre da capogiro

14 Febbraio 2020 58

L'asta per il rarissimo (se non unico) prototipo di Nintendo PlayStation, annunciata lo scorso dicembre, ha già raggiunto cifre da capogiro.

Gestita dalla casa d'aste online Heritage Auctions, che in passato si è già occupata della vendita di cimeli da gaming a prezzi stratosferici, l'asta per l'ambito prototipo terminerà tra 21 giorni (5 marzo) e al momento l'offerta più alta è pari a 350.000 dollari, cifra raggiunta in pochissimo tempo.

Chi riuscirà dunque ad aggiudicarsi il prezioso oggetto? Tra i candidati più papabili senza ombra di dubbio emerge il nome di Palmer Luckey, fondatore di Oculus VR, che con alcuni suoi tweet dichiara apertamente di essere molto interessato a mettere le mani sul rarissimo prototipo nato nel periodo in cui Sony e Nintendo decisero di collaborare.

Anche se la partnership tra i due colossi videoludici è durata per un periodo molto breve, l'idea era quella di realizzare insieme una nuova console in grado di leggere i giochi sia su cartuccia sia su CD. L'annuncio di questa collaborazione sarebbe dovuto avvenire nel 1991 con la presentazione della piattaforma "NES-CD". La partnership però non durò a lungo, e il progetto fu annullato. Dalle ceneri del "NES-CD" il colosso Giapponese decise di creare la sua prima PlayStation.

In fonte vi lasciamo il link al sito della casa d'aste online Heritage Auctions per seguire "in diretta" lo svolgersi delle offerte.


58

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
redicic

funziona funziona

redicic

funziona funziona, ci sono decine di video che lo testimoniano in quanto è stata "restaurata". le hanno fatto anche un teardown

realist

Pienamente di accordo, infatti solo rare, Nintendo, e acclaim riuscirono nell ardua impresa.
Comunque su retrogaminghistory . Com spiegano in modo molto dettagliato i limiti di progettazione del n64. Ottimo sito con gente molto competente in materia. Stessa sorte "simile" anche il Saturn, molto difficile da programmare per via delle due CPU centrali

Frankbel

N64 soffrì il supporto delle terze parti. Su PSX era meno costoso pubblicare, più semplice da programmare, ed era la console più venduta.
In ogni caso N64 ebbe titoli di alta qualità sin dai primi titoli.

realist

Be'.. mi hai citato praticamente solo titoli Nintendo e rare....

Frankbel

SM64, Goldeneye, Mario kart64, Turok. Grandi titoli e di prima generazione. E comunque non mi sembra che ci sia un grande divario grafico tra Conker's Bad Fur Day e Banjo-Kazooie, sebbene Conker è certamente più maestoso graficamente parlando (e anche come gameplay).

realist

Be'.. solo gli ultimi titoli erano di grande qualità, dopo kit di sviluppo avanzati, e spesso da parte di Rare

Frankbel

Beh è vero che aveva un'architettura sui generis ma questo non ha ostacolato produzioni di altissima qualità.
Invece le cartucce erano un limite più importante poiché costavano molto ma molto di più dei CD e avevano spazi limitati di archiviazione. Inoltre il FMV non era possibile per i suddetti limiti di spazio mentre i giochi PSX ne erano pieni.
Se non sbaglio la squaresoft passò il progetto di FFVII su PSX proprio per i limiti di storage del N64, causando la famosa frattura con la Nintendo.

realist

Si, a quei tempi non avevo il PC, e penso che internet nemmeno esisteva.
Era praticamente un floppy driver abbastanza grande e bianco, caricava il gioco in una memoria al suo interno, e poi il SNES lo eseguiva a caricamento completato.
Poi se copiasse il gioco da cartuccia al floppy questo non lo ricordo

Squak9000

PS: ma il tuo accrocco non aveva la possibilità di masterizzare?
Perchè voleva venderti giochi su floppy?

io li affittavo e li masterizzavo su floppy.

si... roba come DonkeyKong, StarFox e simili non erano masterizzabili.

realist

Io ho avuto l'amiga CD32. Presa nuova all'uscita. 600 carte.

realist

Si ma sul lettore non ci gira niente

realist

C'è ne sono almeno 7 di prototipi in giro...

realist

Si, il mio negoziante di fiducia voleva propormelo anche a me (avevo il super famicom jap) ma l'aggeggio costava 600.000lire e poi mi avrebbe venduto i giochi su floppy a 50mila ogniuno.
Ma non lo preso, perché io comunque compravo un gioco si e no al mese

realist

Il vero problema del n64 non erano le cartucce, ma il progetto dell'hardware.
Un hardware potente ma molto castrato, e di difficile programmazione.

realist

Non funziona.

realist

Si

Bjerget

Uno di quelli costosi

Mako

menù non ne ha, ha dei giochi homebrew che ci girano, ma non ci giocherei con una cosa simile

Mako

un soprammobile che è un pezzo di storia, se lo prendi non lo prendi per giocarci sicuramente

Raiden

Ogni tanto controllo nel mio sgabuzzino sperando di trovare qualcosa di simile, lasciato da qualche parente, ma trovo solo ragnatele.

Frankbel

Che era per l'appunto quello che doveva essere questo.

Emkeyn

Lo snes-cd era un add-on per lo snes

Emkeyn

Si, le railbar del lettore sono fragilissime e si rompono di frequente.

Emkeyn

In realtà il prototipo fu riparato da Benheck e funziona solo con le cartucce snes.
Sulla cartuccia annessa c'è il software per avviare il CD-rom, per il quale non è stato sviluppato alcun gioco o prototipo conosciuto

redicic

funziona, è stata testata con giochi tipo mortal kombat e un altro che non ricordo

Antonio63333

Quindi è un soprammobile...

Bjerget

No

Antonio63333

Ma funziona? Ci girano su i giochi PS1? O altro?

Luke_Friedman
matteventu

Se l'esemplare é UNO, é ininfluente.

Frankbel

Panasonic Q.

Frankbel

Io mi ricordo che il prototipo si chiamasse SNES-CD e non NES-CD.

Frankbel

Se non si fosse ostinata a usare le cartucce su N64 forse sarebbe andata diversamente.

Pip

350.000 dollari per avere in bacheca il più grande errore di Nintendo.
Non è tantissimo in effetti

LaVeraVerità
se funzioni o no é del tutto ininfluente

Beh, ai fini del prezzo non è affatto ininfluente.

Squak9000

un sogno degli anni '80...

Squak9000

come sopra... cerchi su ebay

Actarus71

E un Sinclair C64?

Squak9000

basta che cerchi su ebay...

poi dipende, condizioni, scatolato, nuovo ecc...

sagitt

Me lo ero dimenticato

Mattia Cavallo

Mi pare che prima che fosse messo all'asta, qualcuno era arrivato a proporre offerte secche che superavano il milione... Vedremo se verrà superato quel muro (sicuramente, mi verrebbe da dire, dato che manca ancora tanto tempo)

Dende

Nella descrizione dell'asta confermano il funzionamento e dichiarano di aver giocato a Mortal Kombat.

Andreunto

Troppo diffuso

Dende

C'è scritto nella descrizione dell'asta: "We at Heritage can attest the prototype is working, as we've played a couple of rounds of Mortal Kombat on it using a Super Famicom cartridge."

Tins

Un conto se non è funzionante dovuto a un guasto, un conto un prototio non finito che di base non funziona.. non sono la stessa cosa non so se mi sono spiegato

matteventu

Sì, ma appunto questo é un pezzo più unico che raro :)

Ovvio che se domani comparisse all'asta un prototipo uguale ma funzionante, lo proporrebbero ad un prezzo più alto.

Luigi Joseph Del Giacco

In realtà nel mondo del collezionismo la funzionalità dell'oggetto è una delle discriminanti principali su cui si basa il prezzo... forse in questo caso, essendo (probabilmente) un pezzo unico, il mancato funzionamento influitebbe poco. Ma tra un prototipo funzionante e uno utile affare da fermacarte, il primo varrebbe molto di più...

matteventu

Da te un commento così non me lo aspettavo.
Si tratta di collezionismo a livelli estremi, se funzioni o no é del tutto ininfluente.

red wolf

mi aspettavo cifre molto più alte, considerando che è paragonabile ad una delle tavole della bibbia in termini di importanza.

Recensione Dreams: la creatività esplode su PlayStation 4

Recensione Pokémon Spada e Scudo: tra Terre Selvagge e gioco competitivo

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione