Disintegration, gioco dal creatore di Halo: video trailer e dettagli beta tecnica

21 Gennaio 2020 23

Disintegration è uno sparatutto sci-fi in soggettiva, annunciato lo scorso luglio, che da subito ha suscitato la curiosità della stampa e degli appassionati perché si tratta del nuovo progetto di Marcus Lehto, co-creatore della celebre serie Halo (che diventerà una serie TV e che con l'ultimo capitolo, Halo Reach, ha fatto registrare una prima settimana da record).

Il gioco è previsto per PC, PS4 e Xbox One, e sembra essere sul trampolino di lancio (a differenza di altri titoli che invece sono stati rinviati, ultimo della lista Dying Light 2): il video relativo alla beta tecnica pubblicato in queste ore da Private Division e V1 Interactive (gli studi che stanno lavorando allo sviluppo del titolo) permette di farsi un'idea migliore su cosa avrà da offrire.

La beta tecnica si terrà in due momenti ravvicinati ma distinti: il 28 gennaio dalle 17 fino alle 9 del 29, e poi ancora il 29 dalle 17 fino alle 9 del mattino successivo. Il 31 gennaio ed il primo di febbraio sarà invece la volta della beta pubblica (le iscrizioni sono aperte sul sito ufficiale che trovate al link in FONTE).

Come emerge dal video, Disintegration anche nell'estetica ricorda da vicino Halo, ma promette comunque un'esperienza originale, ricca di elementi tattici.

Si tratta di un gioco prevalentemente incentrato sulle modalità multiplayer (saranno in totale tre, di cui due già accessibili in fase beta), e che tuttavia includerà anche una campagna single player: il giocatore impersonerà Romer Shoal, pilota di un veicolo altamente tecnologico denominato Gravcycle, che tanto per cambiare sarà occupato a salvare l'umanità da una minaccia fatale.

Le premesse non sono le più originali, ma in titoli come questi lo storytelling è solo un pretesto per attivare le meccaniche di gioco, fornendo una minima giustificazione narrativa: sarà poi il gameplay a stabilire il valore del gioco.


La prima modalità che sarà possibile sperimentare con l'accesso alla beta prende il nome di Retrieval, e vedrà due squadre confrontarsi alternando i ruoli in due round: una dovrà cercare di portare a destinazione un oggetto, mentre l'altra dovrà cercare di impedirlo difendendolo, e viceversa. La seconda modalità, Control, vede invece due squadre fronteggiarsi per contendersi il dominio di vari punti sparsi sulla mappa.

Per quanto concerne la data di uscita, ancora non ci sono indicazioni più precise rispetto a un generico 2020.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 526 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luca

Sembra piuttosto anonimo.

Marocco2

Ma come parla!

Sparatutto vecchia scuola, piacerà a Zeb.

Dea1993

ma appunto sono secondarie e non obbligatorie... a parte che su the witcher 3, rispetto a tanti gdr, non ho trovato cosi' tante missioni secondarie inutili e noiose... per dire su skyrim sei il mastro fattorino e anche le missioni secondarie interessanti come storia, sono noiose nello svolgimento... per dire tutte le sotto campagne delle varie gilde, non sono male, ma ti fanno cadere le OO per terra per arrivare alla fine, tu sei il sangue di drago, il salvatore dell'umanita' e ti trattano come uno schiavo per fare le consegne e andare a parlare con gente dall'altra parte della mappa, su the witcher 3 ho notato che e' stato fatto tutto decisamente meglio, sia perche' sono meno noiose, sia perche' tu non sei il salvatore del mondo, sei un "ammazzamostri, la gente di paga per quello".
onestamente a me spesso le missioni secondarie nei gdr mi stancano, ma su the witcher 3 le facevo molto volentieri, anzi ne facevo sempre piu' da quanto mi appassionava, e volevo terminarlo il piu' lentamente possibile per godermelo pienamente.
nonostante non avessi chissa' quanto tempo libero (1 oretta la sera + il weekend), non mi ha stancato.
pero' si spesso molti giochi openworld sono dei finti openworld, ovvero mappe enormi ma senza contenuti dentro, tipo appunto skyrim (ma anche tanti altri) dove le "passeggiate" sono davvero noiose

Emiliano Frangella

Sembra un gioco per cellulare

supermariolino87

Ha un aspetto un po' cheap cit.

Tony Carichi
Brogli

Titanfall vibes

Foffolo

Quel che dico é che ce ne sono troppe in witcher stesso, ogni villaggio 3 o 4 side quest di cui peró solo alcune coinvolgenti, alcune sono capolavori con una storia coinvolgente, altre peró sono palesi riempitivi, ecco quelle le taglierei. Poi dipende magari uno studente ha tempo, chi lavora vorrebbe qualcosa di più concreto....

red wolf

comprati ion fury, old school fps col motore di duke nukem 3d....grafica del tempo ovviamente, ma pieno fino all'orlo di segreti e eastern eggs godibilissimi, oltre che un solido fps che appassiona....e gira su un pentium 5.

TheFluxter

Ma la storia principale è solamente il flusso centrale..in rdr2 anche le side quest sono talmente integrate nel mondo di gioco che perdi completamente il senso della storia principale, per capirsi. Un po' come in The Witcher 3..le side quest e tutto il resto prendono una struttura diversa, tu sei un witcher che risolve problemi alla gente del villaggio in cui ti trovi, ma sono ben inserite nel contesto. Non come in molti altri giochi che sono strutturate come una lista della spesa

TheFluxter

Sì non penso che lo tradurranno in italiano..troppo dispendioso

ciro mito

Disco elysium solo se sai l'inglese perfettamente , non si sa se lo tradurranno perchè troppo complicato , oltre un milione di parole

ciro mito

Disco Elysium se hai ottima padronanza dell'inglese è il gioco del 2019

Foffolo

Red dead redemption 2 lo trovo noioso mi é bastato the witcher 3, bello per carità ma sono giochi che potrebbero fare più snelli e sarebbero più belli. Oggi però la vastità della mappa e il numero di side quest e considerato un pregio il che é corretto fino ad un certo limite che secondo me si é passato perché distraggono troppo dalla storia principale.

TheFluxter

E' perché stai guardando pochissimi prodotti, o almeno quelli commercialoni..

TheFluxter

Prova a giocare a roba con tanta carne al fuoco come Red Dead Redemption 2 o Death Stranding..se ti piacciono gli RPG allora Disco Elysium

77fabio

Pensa a me ha stufato il calcio ma gli stadi sono pieni... Lo sport è in stallo?

Foffolo

A me han stufato anche gli open world che fanno gara alla mappa piú grossa e con quest che ormai son sempre quelle... Il marito sparito, il figlio sparito ecc ecc... Sarà che ero abituato a giochi dove la fantasia la faceva da padrone alla grim fandango oggi é tutta grafica e vastità

GTX88

Ma in che mondo vivi?

Slade

Sti sparatutto fps hanno stufato francamente. Ogni gioco che esce è un fps. Ormai anche l'industria dei videogiochi è in stallo palese

GTX88

Sarebbe bello se fosse un mix tra ut e titanfall

L'illuminato

Praticamente un nuovo unreal tournament

Google Stadia su Rog Phone e non solo! Il punto 3 mesi dopo: rinnovare o no?

Recensione Dreams: la creatività esplode su PlayStation 4

Recensione Pokémon Spada e Scudo: tra Terre Selvagge e gioco competitivo

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti