TCL Ray-Danz: la soundbar con Dolby Atmos arriverà nel 2020 a 349 euro

23 Ottobre 2019 6

TCL ha presentato ufficialmente la soundbar Ray-Danz per il mercato italiano. Il prodotto, già presente tra le novità a IFA 2019 insieme alla gamma TV, si presenta con un aspetto non convenzionale. Il frontale è caratterizzato da una parte centrale che copre circa 1/3 dello spazio e da due vistose rientranze che costituiscono i restanti 2/3. Questa particolare struttura è stata progettata per diffondere il suono lateralmente tramite due appositi speaker che proiettano il suono verso un riflettore su ciascun lato. L'angolazione precisa con cui sono collocati i riflettori consente di creare un riverbero naturale che amplia il fronte sonoro.


Il canale centrale, con tutte le voci, è invece affidato ad un terzo speaker che diffonde il suono direttamente verso il fronte. Le basse frequenze vengono gestite tramite un subwoofer esterno wireless con un trasduttore da 16,5 cm. Ray-Danz è quindi una soundbar a 3.1 canali. Le specifiche comprendono la compatibilità con le tracce in Dolby Atmos.

Le connessioni disponibili includono un ingresso e un'uscita HDMI 2.0 con ARC (il canale di ritorno audio), Bluetooth 4.2, un ingresso digitale ottico, un ingresso analogico su jack da 3,5 mm e una porta USB compatibile con file MP3, WAV e FLAC. La soundbar misura 1.049 x 56 x 109 mm. L'uscita è prevista per l'inizio del 2020 con un prezzo di 349 euro.



6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ferrara89

Ah ok infatti mi sembrava strano, poi certo qui parliamo comunque di prodotti di altra fascia di prezzo.

giaco89

esatto intendevo proprio questi modelli con due driver rivolti verso l'alto. Questo TLC allora come può essere compatibile al dolby atmos senza nemmeno l'effetto virtuale degli speaker in alto?

Nicola Buriani

Di soundbar con canali Dolby Atmos ce ne sono diverse, le fanno anche Samsung, LG eccertera, certo non a 349 euro di listino però.
Ho citato invece i TV per sottolineare il fatto che il supporto al Dolby Atmos non implica la presenza di canali discreti dedicati.

ferrara89

In realtà ci sarebbe il Sony HT-ST5000 che ha 7 driver sulla parte frontale più 2 ai lati (uno a destra ed uno a sinistra) posizionati nella parte superiore per direzionale il suono al soffitto, un pò come le casse Atmos Enable che si mettono sopra le casse frontali.
Il Sony HT-ST5000 dovrebbe simulare un 7.1.2 (ha anch'esso un subwoofer) con appunto 2 driver rivolti verso il soffitto per far rimbalzare il suono per l'Atmos.

Nicola Buriani

Se fossero canali fisici sì, ma qui l'effetto è virtualizzato.
É come sui TV, l'unico con Dolby Atmos e canali dedicati è GZ2000, gli altri sono tutti 2.2 o 4.2 senza canali fisici dedicati.

giaco89

ma il dolby atmos non dovrebbe avere i due canali virtuali ai lati in alto (riproducibile proiettando almeno 2 speaker verso il soffitto)?? cioè non dovrebbe essere un 3.1.2??

Samsung Q950TS UFFICIALI: TV 8K con AV1 e senza cornici | Video

Samsung Flip: la recensione della lavagna digitale per l’ufficio collaborativo

Le 5 (+1) migliori cuffie true wireless da comprare a Gennaio 2020

Quale Amazon Echo scegliere in offerta a gennaio 2020? Panoramica Video