Ferrari Esports Series 2021 ai nastri di partenza: al via le iscrizioni al campionato

16 Marzo 2021 11

Il mondo dell'eSport racing è sempre più centrale per tutte le principali case automobilistiche e Ferrari non è da meno. Da prima lo ha fatto con la creazione dell'eSport Team della Ferrari Driver Academy, poi con l'istituzione del suo primo torneo ufficiale monobrand Ferrari Esports Series 2020, nato per colmare le distanze tra la scuderia del cavallino rampante e il sempre crescente numero di piloti virtuali desiderosi di avvicinarsi al mondo Ferrari.

Oggi la casa di Maranello ha ufficializzato la nuova stagione Ferrari Esports Series 2021, la quale introdurrà diverse novità alla struttura del campionato. L'aspetto più rilevante riguarda la maggior durata dell'evento, dal momento che le prime fasi di qualificazione prenderanno il via dal mese di aprile, mentre lo scorso anno si è partiti ad agosto. L'edizione del 2020 è stata sperimentale e ha insegnato molto al team Ferrari, il quale ha registrato una risposta ben più elevata di quanto ci si aspettava in un primo momento, con oltre 20.000 iscrizioni in tutta Europa.

Ricordiamo infatti che la Ferrari Esports Series è una competizione di livello europeo, ma la casa di Maranello ha già confermato che il progetto è ancora in fase di evoluzione e che nel 2022 si procederà all'istituzione del primo torneo aperto a tutto il mondo (o comunque ad una ricca selezione di paesi extraeuropei).

L'edizione 2020 ha visto trionfare il ventunenne Giovanni De Salvo, il quale si è guadagnato l'accesso al team eSport della Ferrari Driver Accademy in qualità di pilota ufficiale. Questa è l'occasione che verrà offerta anche al vincitore della prossima edizione 2021, il quale avrà quindi la possibilità di fare un vero e proprio salto di qualità verso il mondo dei sim driver professionisti.

AL VIA LE ISCRIZIONI: SI PARTE DA OGGI ALLE 21:00

Partecipare è molto semplice e non ci sono particolari vincoli, se non il fatto di essere maggiorenni e cittadini europei (sono inclusi anche quelli del Regno Unito). La piattaforma di riferimento continuerà ad essere Assetto Corsa (non Competizione) - sviluppato da Kunos Simulazioni - e quest'anno sarà possibile utilizzare 4 vetture Ferrari, di cui due completamente inedite e accessibili esclusivamente ai partecipanti al torneo (potrebbero arrivare in futuro per tutti sotto forma di DLC, ma non si sa quando). Le nuove vetture non sono altre che la Ferrari 488 Challenge Evo e la Ferrari 488 GT3 Evo, le quali si vanno ad aggiungere alle Ferrari 599XX Evo e Ferrari FXX K.

La fase di qualificazione inizierà nel mese di aprile con i piloti che si dovranno misurare in quattro sessioni di hotlap per selezionare i partecipanti alle qualification races che si svolgeranno dal 5 aprile fino alla fine di luglio. I migliori 48 piloti avranno quindi accesso alla seconda parte del torneo, che si svolgerà da fine agosto a novembre. La stagione culminerà con la sfida tra i primi 24 piloti che prenderanno parte alla Grand Final, in programma per metà dicembre, con tre gare che assegneranno il titolo di campione della Ferrari Esports Series 2021.

LE NOVITÀ: LA COMMUNITY CREA LA NUOVA LIVREA

Assieme al torneo, Ferrari ha anche annunciato l'avvio di un contest che permetterà ai fan più creativi di sbizzarrirsi e di creare la livrea delle vetture che verranno utilizzate nel corso delle fasi cruciali del torneo. Le fasi di votazione avverranno parallelamente alle fasi di qualificazione del torneo, in modo che la livrea vincitrice possa essere implementata e utilizzata nelle gare ufficiali durante la fase del campionato che andrà da agosto a novembre e, ovviamente, nel Grand Final.

Oltre a ciò verranno assegnati anche premi a tutti i giocatori registrati al torneo, con estrazioni che avverranno nel corso delle varie prove. I vincitori verranno annunciati durante le dirette streaming che si terranno sul canale Twitch ufficiale dell'evento l'ultimo martedì di ogni mese, a partire da agosto.


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Arale's Poopoo

Sono due cose diverse.

Il tuo ragionamento fa il filo a quelli che dicono "Ma ti pagano milioni per giocare a pallone??? AsSuRdO!!!!1!!!"

Dea1993

ahh no ok ho riletto ora il tuo commento e campione del mondo di F1 al pc intendevi un campione di esports, pensavo intendessi il contrario ovvero campione di F1 vera alla guida su pc.

Dea1993

ma hai letto il mio commento o rispondi a caso senza capire cio' che ho scritto?
non ho detto che giocare e' faticoso quanto guidare realmente, e' ovvio che non sia cosi' al massimo ti ci avvicini solo con i veri simulatori che ti simulano anche forza g e tutto il resto.
ho solo detto che non e' necessariamente detto che se un pilota di auto, fa un gioco di auto, deve essere necessariamente piu' scarso di un videogiocatore, e appunto ho riportato l'esempio di leclerc e altri piloti di f1/f2 che giocano e vanno forti anche alle loro prime partite.
se mi esci con discorso di gokart, fatica e robe varie significa che non hai capito una mazza del discorso

Carbon crankset

Ma hai mai portato un goKart serio? Dopo 20 minuti ne esci a pezzi fisicamente. Figuriamoci una F1. E poi il discorso vale per noi videogiocatori, non se un pilota vero si mette a giocare...

Dea1993

dipende... leclerc (e tanti altri giovani piloti) giocano su f1 di codemasters e assetto corsa, non sono per niente male.
se vedi anche i primi video su assetto corsa di leclerc, nonostante non conosceva una mazza del gioco, non si e' comportato per niente male.
poi chiaro su f1 va benissimo anche nel gioco, ma anche li si e' allenato abbastanza e poi sono circuiti che conosce a memoria.

luca bandini

Soffriranno di drag, problemi tecnici e cambi gomme da paperissima sprint pure online? ;)

Carbon crankset

Vuoi mettere l allenamento che fa un vero pilota con quello che fa un videogiocatore? Dai non scherziamo, metti il campione del mondo di F1 al Pc in una F1 vera vediamo che combina... Forse va peggio di me

Arale's Poopoo

Dite che io che faccio 1:28:3xx in hotlap a Brands Hatch con le GT3, con Binotto che mi chiama ogni 2 giri avró speranze di vincere questo campionato?

/s

Arale's Poopoo

Sí certo...
Peccato che si allenino un casino.

E non solo facendo gare.

frank700

Non lo sono. Il problema delle gare online è che un certo numero di partecipanti sono scorretti, ed è abbastanza facile che ti buttino fuori. In queste competizioni ufficiali questo rischio dovrebbe essere notevolmente ridotto, dato che si passa prima da una selezione.

Carbon crankset

Da videogiocatore, gli eSport sono una cag**a.

Recensione Pokémon Scarlatto e Violetto: alti e bassi di Paldea

LG OLED Flex LX3 da 42”: la curvatura è variabile, la qualità rimane quella del C2

Anteprima di Pokémon Scarlatto e Violetto: 4 cose che dovete sapere

Splatoon 3 ci ricorda perché i giochi Nintendo sono così speciali | Provato