ControTech: 1000 km in elettrico, i problemi di IONITY | Replay

14 Settembre 2021 13

Come ogni martedì, torna l’appuntamento settimanale con ControTech, la rubrica HDblog dissacrante e polemica sulla tecnologia. Questa settimana il nostro sguardo pungente si rivolgerà nuovamente verso il mondo dell'elettrico, con il nostro Luigi Melita che ci racconterà le avventure (ma sopratutto le disavventure!) dell'ultimo viaggio da 1.000 km da Milano a Monaco. Come si saranno comportate le auto? Ma soprattutto, l'esperienza premium di IONITY funziona davvero?

L'appuntamento è quindi, come sempre, alle 15:30 per passare un po' più di un'ora insieme che speriamo troviate di vostro gradimento!

Nella puntata di oggi:

  • 1.000 km in autostrada in elettrico: cosa funziona e cosa non va
  • Altre sorprese in arrivo!
PALINSESTO TWITCH: LA NOSTRA PROGRAMMAZIONE

Ricordiamo che l'ampliamento dell'offerta su Twitch sarà graduale ed avverrà in più fasi:

  • Durante le prossime settimane ci saranno 4 appuntamenti live:
    1. Lunedì alle 21:40 rubrica games
    2. Martedì alle 15:30 rubrica ControTech, un appuntamento per affrontare i temi sulla tecnologia in modo polemico e critico
    3. Giovedì alle 21:40 rubrica games
    4. Venerdì alle 15:30 rubrica HDcafè, quattro chiacchiere con la redazione sui principali temi della settimana selezionati con uno sguardo agli appuntamenti, annunci e presentazioni in arrivo.
  • Nel corso dei prossimi mesi si aggiungeranno ulteriori rubriche che abbiamo già pensato ma che ancora non vogliamo inserire nel palinsesto per darvi il tempo di abituarvi a questa nuova piattaforma Live su Twitch.
  • Con Twitch partiranno anche dei veri e propri tornei HD e se Fordzilla HD GP non vi avesse visto partecipi, sicuramente nei prossimi mesi potrete combattere con tanti altri titoli e vincere premi.
  • Infine sposteremo tutte le live (anche le presentazioni di eventi) da YouTube a Twitch al fine di concentrare tutto il mondo live video su una sola piattaforma (come avvenuto con il Google I/O 2021).

Dunque non vi resta altro che iscrivervi al canale e seguirci oggi alle 15.30 per la nuova puntata!

REPLAY

Live terminato! Grazie per averci seguito.


13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Funz

Cosa c'è di difficile nel mettere una palina con una presa, e un po' di elettronica? Niente di più che mettere un parchimetro (anzi, visti certi totem in giro direi meno difficile). Solo in autostrada c'è bisogno delle alte potenze.
Invece quando si parla di idrogeno per autotrazione, nessuno, mai, che faccia presente le enormi comunicazioni tecnologiche, nemmeno tutte risolte...

Alessandro Mian

Concordo, però penso che con qualche compromesso possiamo evitare di avere la 1 e la 2 contemporaneamente.

Mi spiego: se mettessimo colonnine in gran numero ovunque (parcheggi di supermercati, fabbriche, uffici, università, ospedali e non solo) potremmo evitare di avere la ricarica super veloce perché così tu ti rechi in un posto e non hai lo sbattimento di dover attendere perché tanto in quel momento l'auto non ti serve. Viceversa, se il numero di colonnine è destinato a rimanere esiguo (ma comunque superiore a quello di oggi), allora potremo fare a meno di avere colonnine in ogni dove perché la ricarica funzionerebbe esattamente come il rifornimento delle termiche.

darkschneider

Si, giusto qualche... milione!

Cloud387

Infatti non merita risposta.

Una rete capillare non vuol dire che sia pronta ad accogliere una tale domanda.

Secondo lui evidentemente tutti gli impianti elettrici sono uguali, da quello domestico a quello industriale.

Ago31

"C'è solo da mettere qualche presa in giro" ....Fosse tutto così semplice come dici tu...evidentemente non sai esattamente di cosa parli

Funz

scusa, ma:
- la rete elettrica è già capillare, c'è solo da mettere qualche presa in giro, magari attaccata ai lampioni...
- la ricarica tra un po' sarà a 400V o 800V su tutte le auto, quindi la
- c'è solo un tipo di spinotto (tipo 2) per AC e uno (tipo combo-2) per DC. Ci sono più pistole diverse a un qualsiasi benzinaio...
Altri luoghi comuni fasulli? Niente sullo smaltimento delle batterie?

ally

tranquillo andranno sicuramente a diminuire...

PositiveVibes

Al momento i costi di ricarica fuori casa, sono folli!

Duzzu Acid

Vedo solo due possibili soluzioni, modello autoscontro con strade da predisporre per l'induzione o batterie standard che quando scariche, vai dal distributore, estrai, metti in carica, ne prendi una carica e riparti.

Ci siamo già passati - ora servirà del tempo per capirlo - comprenderlo.

T. P.

mettici anche la produzione, la durata e lo smaltimento/riciclaggio delle batterie oltre a quanto scritto da lore!

L0RE15

E quando la produzione di energia elettrica mondiale basterà per questo mondo che va verso un aumento massiccio dell'energia elettrica. Senza dimenticare i costi e dulcis in fondo, tutto il discorso "green" che potrebbe andare a farsi benedire proprio quando l'enorme richiesta di energia elettrica porterà a doverla produrre in..qualunque modo (anche i più inquinanti).

Cloud387

L'elettrico troverà la sua quadratura nel momento in cui:
-la rete sarà capillare
-ricarica super veloce
-unificazione (tramite consorzio) di spinotti e tecnologie

L'ultimo punto si ricollega al primo, è come se oggi avessimo auto con bocchettone della benzina diverso l'uno dall'altro.

Android

Recensione vivo V21 5G: probabilmente è il miglior selfie phone sul mercato

Android

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Android

Recensione Xiaomi 11T Pro, ricarica a 120W alla portata di tutti!

Apple

iPhone 13 Pro e 13 Pro Max ufficiali: 120 Hz e fotocamere tutte nuove | Prezzi