Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

I tre smartphone più strani del MWC 2023 | VIDEO

28 Febbraio 2023 13

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il Mobile World Congress è un appuntamento che spesso regala la possibilità di entrare in contatto anche con smartphone e dispositivi non esattamente convenzionali e anche questa edizione 2023 non è da meno. Durante i nostri giri in fiera ci siamo imbattuti in 3 smartphone (o meglio tre categorie di smartphone) davvero interessanti e fuori dal comune, che vogliamo mostrarvi in questo video. Vediamo di quali si tratta.

IL RIPARABILE E ECOSOSTENIBILE

Non possiamo non partire da Nokia G22, lo smartphone che nasce con l'intento di facilitare le procedure di riparazione al punto che iFixit ha realizzato un kit completo che consente di effettuare rapidamente interventi come la sostituzione dello schermo, della batteria e di molti altri elementi.

Come potete apprezzare nel filmato, smontare Nokia G22 è un'operazione davvero semplice, che può essere eseguita senza l'utilizzo di strumenti particolari, se non quelli inclusi nel kit. Azzerato anche l'utilizzo di colla, in modo che la sostituzione dei vari componenti possa essere effettuata senza dover applicare nuovamente adesivi e simili.

I RUGGED CON MILLE ACCESSORI

Passiamo poi a Ulefone Armor 18 e 18T, una coppia di smartphone rugged che, oltre ad offrire una scheda tecnica tutto sommato accettabile e le classiche doti di elevata resistenza tipiche di questa categoria di prodotti, integrano anche un particolare connettore che consente di espandere le potenzialità degli smartphone con tanti accessori.

Tra quelli presenti alla fiera abbiamo avuto modo di provare una sonda, una telecamera microscopica e una particolare fotocamera che può letteralmente essere telecomandata a distanza. Si tratta quindi di una serie di funzionalità pensate per il mondo del lavoro, specialmente quello nei cantieri, in cui soluzioni del genere possono rappresentare un vero e proprio valore aggiunto.

I SATELLITARI

Cat e Motorola si presentano al MWC 2023 con uno smartphone gemello, ovvero il Cat S75 e il Motorola Defy 2. Si tratta di due dispositivi, anche in questo caso rugged, che puntano tutte le loro carte sulla presenza del primo sistema di comunicazione satellitare bidirezionale, reso possibile dalla collaborazione con MediaTek.

Entrambi gli smartphone si avvalgono di un accessorio esterno per supportare la connettività satellitare in ogni occasione e possono accedere ai piani in abbonamento di Bullit per poter sfruttare la possibilità di inviare e ricevere messaggi di testo sotto rete satellitare.

VIDEO


13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sandro Scaramella

Ma il Motorola rollable? Questo mi sembra interessante. Saluti

rsMkII

Questa è la tua opinione

Jacopo93

Sentir dire strano ad un telefono, che si dovrebbe aprire senza per forza scaldarlo, e riparlo in tempo zero e con un minimo di manualità, è di per sè strano.

Forse in redazione si son dimenticati i bei tempi dei telefoni con batterie rimovibili, o ancor meglio, i cari vecchi Nokia a cui andavi praticamente a sostituire tutta la scocca.

La mia opinione

Motorola ne ha sfornato uno davvero strano, ma anche molto interessante.

rsMkII
Lorenzo Milani

Il problema è chi vorrà mai riparare un cell del genere magari fra qualche anno

Tiwi

più strani...non mi sembrano poi cosi strani, il nokia viene battuto dal fairphone, l'ulefone è già in commercio, gli altri hanno l'accessorio per la connessione sat

otello77

il fatto che un device sia "Facilmente" riparabile comunque non è sempre la cosa migliore.
è vero che riparare è meglio che comprare ma questo potrebbe aprire ad una strada dove le garanzie diventino molto meno "coprenti" e portare a coperture extra a costi piu' elevati.
il fatto inoltre che lo stesso sia riparabile "a casa" inficia logicamente su impermeabilizzazione e protezione dalla polvere.
si potrebbe arrivare al punto che la garanzia copra i guasti, passandoti il kit ma che il montaggio sia dello stesso sia a tue spese nel caso volessi farlo da centro assistenza.

un eternauta

La "stranezza" di avere la batteria sostituiibile era la norma fino a qualche anno fa.
Speriamo che Nokia faccia nuovamente scuola e che altri seguano il suo esempio.

X Wave

Verissimo, soprattutto la batteria.

salvatore esposito

il Nokia non è strano, ma dovrebbe essere lo standard minimo di riparabilità per essere commercializzato.
questo potrebbe seriamente essere un modo per aumentare la longevità dei dispositivi e ridurre la quantità di componenti elettronici in discarica

JJ

I famosi smart di periferia...
... Ok, chiedo scusa.

Chucky

C'è anche Unihertz Luna...

HDMotori.it

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Games

Xbox, svelate 4 esclusive in arrivo su piattaforme concorrenti

Alta definizione

Recensione Fujifilm X100VI: la regina delle compatte è tornata | VIDEO

Windows

Abbiamo rifatto la nostra workstation, ora è tutta ASUS ProArt!