eBay punta forte sugli NFT e acquisisce il marketplace KnownOrigin

23 Giugno 2022 16

È un periodo di cambiamento per eBay. Da una parte sono arrivate le aste live, più simili a quelle reali, ad espandere e vivificare il core-business della piattaforma, mentre dall'altra c'è un forte interesse per alcuni beni di rifugio tipici della più stretta attualità, come le carte collezionabili (con tanto di Vault per custodirle) e gli NFT.

Le prime mosse di avvicinamento alla galassia dei Non Fungible Token (di cui vi abbiamo parlato nel nostro speciale dedicato) risalgono ad un anno fa, ma ora eBay dimostra di voler fare sul serio e annuncia tramite un post sul proprio blog ufficiale l'acquisizione del popolare marketplace NFT KnowOrigin.

A FARI SPENTI

I termini economici dell'operazione sono al momento sconosciuti, e l'aspetto interessante è che la comunicazione ufficiale arriva solo a fusione completata (la procedura è stata ultimata da pochi giorni, il 21 giugno), ed era dunque stata tenuta nascosta nelle fasi precedenti.

KnownOrigin è attualmente uno dei maggiori negozi online dedicati ai token non fungibili, e più precisamente nella classifica globale si posiziona dodicesimo: grande, sì, ma con ricavi che al momento sono lontani dai colossi del settore come OpenSea e Rarible. Per David Moore, co-fondatore di KnownOrigin, ora con eBay il marketplace potrà andare incontro ad un periodo di espansione significativa ed "attrarre una nuova ondata di collezionisti di NFT e creatori di Token".

UN VERO MERCATO NFT

Con questa operazione eBay si porta in casa tutte le tecnologie necessarie per il controllo delle transazioni NFT, e si prepara quindi ad un'implementazione piena degli strumenti che consentono di superare gli attuali limiti della piattaforma in materia: allo stato attuale infatti l'acquisto di NFT è legato al soddisfacimento di alcune condizioni particolari, come ad esempio la necessità che compratore e venditore siano residenti nella medesima nazione.

​Oltretutto sulla piattaforma gli NFT ora come ora non possono essere venduti all'asta, andando contro a quello che è il nucleo originale dell'esperienza eBay, ma solo a prezzo fisso - che peraltro non può superare i 10.000 dollari. C'è da aspettarsi quindi che tutte queste limitazioni siano destinate a cadere presto, con eBay che integrerà nel proprio tessuto il marketplace NFT KnownOrigin.

VIDEO


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide

L'acquisizione é stata annunciata ora ma non fatta ora. Lo studio risale al 100% a qualche mese fa in cui gli NFT andavano col vento in poppa. Ora invece...

Lupo1

Certo più la bolla si gonfia meglio è per alcuni ovviamente....

Lupo1

Certo più la bolla si gonfia meglio è per alcuni ovviamente...

Raxien

Non sapevo che ci fosse un tempo prestabilito. Buono a sapersi che un anno è poco, significa che c’è ancora margine di speculazione

Lupo1

1 anno un po' poco

Redvex

Si ma gli oggetti virtuali su fortnite o le skin nei vari giochi (tranne i gatcha e quelli che esagerano) li vedo più come pagare questo, piuttosto che un abbonamento. Path of exile a cui gioco è completamente gratuito e giocabilissimo senza spendere un cent. Ma ogni tanto compro qualche skin per premiare gli sviluppatori che fino ad ora sono stati costanti ed onesti.
Ma gli nft? A parte specularci su.......cosa stai pagando? o comprando?

Raxien

Motivo? Da quel che ricordo eBay puntava agli NFT anche per creare dei certificati di autenticità per gli oggetti in vendita in modo da eliminare i falsi.

Per il resto dire 'FAIL' a neanche 24 ore dall'acquisizione senza vederne i frutti è da stupidi.

Raxien

E' passato un altro anno e ancora non è esplosa considerando come sono collassati i mercati. Cosi, come reminder.

Raxien

Hai dati in merito oppure parli per sentito dire?

Raxien

Puoi abbindolare le persone quando hanno per le mani qualcosa di tangibile, ma qualcosa di totalmente virtuale non funziona allo stesso modo.

Più o meno. Cerca su google quanti soldi sono vengono spesi al minuto su Fortnite e simili. A livello concettuale sono uguali, soldi per un oggetto virtuale dove il primo (NFT) è tuo e ne puoi fare quello che vuoi mentre il secondo è dell'azienda.

Redvex

Stanno tentando di spingere in tutti i modi il metaverso e gli nft.

Puoi abbindolare le persone quando hanno per le mani qualcosa di tangibile, ma qualcosa di totalmente virtuale non funziona allo stesso modo.

Per loro stessa natura gli NFT essendo non fungibili, non danno alcun tipo di soddisfazione "sensoriale" se non escludendo la consapevolezza di aver qualcosa di "unico" e irreplicabile. Ma alla fine della feria l'unico vero motivo per acquistare un NFT è poterlo rivendere e ricavarci un guadagno. Dubito che ci siano persone che ogni 3 ore aprono il link per vedere un'immaginetta in pixel art o il primo tweet o la gioconda scannerizzata.
Il discorso è leggermente diverso per il metaverso il quale si basa su un'interazione sensoriale. Il problema è che allo stato attuale la tecnologia e i dispositivi per potervi accedere sono "scomodi". Un casco per la realtà virtuale non è uno smartphone che porti dappertutto, hanno autonomie illimitati e non ti permettono di fare altro mentre lo si usa.

Invero potrebbero avere applicazioni in campo medico/sociologico, magari per chi è impossibilitato a muoversi dal letto (immaginate che un tetraplegico riesca a visitare parigi).
Però lo sappiamo tutti che il fine ultimo delle società è il guadagno.
Non so voi ma preferisco zappare un terreno reale, piuttosto che uno virtuale su Meta

Luke

ebay sempre sul pezzo vedo

Davide

Fail clamoroso

Lupo1

Ha ragione puzza di bolla speculativa

Altra azienda destinata al fallimento

Ergi Cela

Ma hanno rotto le balle con sti NFT che sono inutilii e gente che ci perde pure soldi

Recensione

Aqara, la casa Smart semplice e ben fatta: cos'è e come funziona | Video

Economia e mercato

Google ha paura di ChatGPT: in arrivo due chatbot di ricerca e altri prodotti AI

Accessori

PanzerGlass: abbiamo provato a spaccare il vetro di un iPhone | Video

Tecnologia

Libero e Virgilio giorni di fuoco, davvero gli S23 non sono già ufficiali? | HDrewind 50