DJI Mavic 3 si fa intravedere in un primo disegno: aspettative molto alte

21 Marzo 2021 38

La serie Mavic di DJI è sicuramente la più apprezzata a livello mondiale quando si parla di droni o quadricotteri. Commercialmente l'azienda ha lavorato molto bene e tutti i prodotti del brand hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo e, cosa ancora più importante, pochissima concorrenza se guardiamo soprattutto alla notorietà delle altre aziende in questo settore.

Dopo il DJI Mavic Air 2 - recensione -, prodotto unico nel suo genere, l'attesa è tutta verso la nuova generazione di fascia più alta e che andrà a sostituire Zoom e Pro. Oggi vi mostriamo il primo disegno di quello che potrebbe verosimilmente essere l'aspetto del prossimo DJI Mavic 3, un drone che ha due importanti compiti:

  • migliorare sensibilmente la qualità video arrivando al 4K a 120fps con un ottica nettamente migliore dei precedenti e con un sensore molto più grande
  • introdurre un nuovo sistema di AI in grado di gestire l'evitamento degli ostacoli, il follow me e la gestione degli elementi intorno al campo visivo del drone, in modo nettamente più avanzato come alcuni competitor stanno già facendo da qualche mese a questa parte.

Dal disegno che vi riportiamo sopra, sembra che Mavic 3 possa essere il Drone perfetto. Sistema di chiusura ali mantenuto, ottima trasportabilità, sensore d'immagine e ottica molto più grande (sarebbe bello poterla anche sostituire come sui modelli professionali) e tanti elementi aerodinamici che sembrano indicare un miglior comportamento in volo, una gestione dei flussi d'aria ottimizzata (anche forse per raffreddare la batteria), e tanti sensori laterali e frontali che speriamo possano permettere al drone di "volare in autonomia" evitando gli ostacoli anche piccoli.

Sebbene volare non a vista, a distanze lunghe e con sistemi di automazione come il follow me sia vietato o comunque soggetto a restrizioni e regole particolari, un Mavic 3 con tutte queste caratteristiche potrebbe essere molto interessante per usi professionali e non solo. Per il momento non sappiamo altro ma l'aspettativa è che questo prodotto possa arrivare entro il 2022.

Thanks to Zilaghe

38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianluca Scuzzarello

Chi lo usa a livello amatoriale ha il Mini/Mini 2. Due droni che sono più che sufficienti e non hanno troppa burocrazia da smaltire. Funziona così in tutta Europa

Andy

Con la differenza che devi regale soldi alle assicurazioni ogni anno. Prendere una patente di volo da rinnovare ogni 5 anni se ne vuoi uno che abbia un minimo di resistenza ai venti forti. Fare registrazioni e sbattimenti vari, con tra l'altro i rischi che da un giorno all'altro tirino fuori qualche nuova idiozia e quindi stare sempre con l'ansia di aver scartabellato bene le leggi in materia. Chi non è proprio un fissato dei droni e vuole tenere il drone per uso occasionale senza rischi con la legge così non lo userà proprio. Dovevano solo punire severamente chi creava danni con i droni o li usava in zone a rischio, non fare questa assurdità di normativa

Andy

Non è proprio così. Tantissimi tipi d''uso sono completamente impediti e l'assicurazione crea problemi giuridici sulla legittimità d'uso al di fuori dello spazi aerei che creano impedimenti anche a livello professionale.
Grazie ai giustificazionismi di assurdità burocratiche siamo indietro di decenni.

Andy

Non è così. Tantissimi tipi d''uso sono completamente impediti e l'assicurazione crea problemi giuridici sulla legittimità d'uso al di fuori dello spazi aerei che creano impedimenti anche a livello professionale.
Grazie ai giustificazionismi di assurdità burocratiche siamo indietro di decenni.

Andy

La normativa sui droni è scritta da dinosauri e gente che deve mangiarci su con le assicurazioni a casaccio. è fatta malissimo e non tiene conto di tantissimi casi tra cui i voli che non rientrano nello spazio aereo con tipi di droni che non possono arrecare danno a nessuno, avevo visto l'altro giorno un documentario su dei droni per l'ispezione dell'integrità di un impianto manifatturiero che volavano in pratica rasoterra e pensavo che grazie queste norme deficienti qui da noi questo genere d'innovazioni non potranno mai prendere piede e se arriveranno lo faranno con svariati decenni di ritardo a vantaggio di nazioni estere che non bloccano l'innovazione con scribacchini della domenica

ice.man

la normativa sui droni nasce vecchia
andrebbe estesa a qualcosa di aggironabile (con possibilita' di upgrade di omologazione tramite eventuali aggiornamenti firmware)
ormai il volo autonomo inizia ad avere specifiche di sicurezza che superano quello a vista di un pilota medio
Quindi andrebbe riformulata una normativa piu complessa per cui droni anche oltre i 500g in presenza di una serie di funzioni autonome (atteraggio di sicurezza in caso di batterie in via di esaurimento, etc) e opportuni sensori possano volare (previa opportuno pententino) anche in condizioni oggi considerate critiche: es zone urbane senza avvertire le persone
Si potrebbe pensare a limiti di velocita' o altro
e a trnasponder che pubblichino via radio il tipo di omologazione dei drone
sarebbe anche da prevedere un ente certificatore che verifichi che le specifiche dichiarate siano rispettate (penso alle funzioni hold position di certi droni che ' asoslutamente ridicola se controntata a quelle dei DJI piu recenti)

Gianluca Scuzzarello

Spero anche nel buonsenso delle autorità e dei vari enti

NaXter24R

Assolutamente, ma come per ogni cosa sappiamo che per colpa di pochi ci rimettono tutti gli altri. Fa più rumore un incidente su 1000 dei 999 che non fanno nulla di male

Gianluca Scuzzarello

Questa è una tua opinione, ma non la condivido. Io uso il drone da amatore e mi diverto a volare in posti sicuri e legali. Chiaro: non lo uso tutti i giorni, ma lo stesso vale per la mia macchina fotografica...

Gianluca Scuzzarello

Be' che ci sia gente menefreghista siamo d'accordo, ma è pieno anche di persone oneste e che fanno attenzione

Gianluca Scuzzarello

Sì vero, mi sono dimenticato dell'assicurazione...

IGN_mentale

Beh oddio, ci sono video dove l'EVO 2 si ferma e l'AIR 2 passa...

Eragorn87

e che migliorie ci sarebbero con il 2S? Io sto sempre in giro con il Mini ma sono molto limitato quando giro intorno ad edifici e ogni tanto sfioro la croce di qualche chiesa XD

Jacopo93
Alexcasa

Anche Autel ha un volo autonomo e follow me migliori rispetto a Mavic Air 2 e 2 Pro.
Oltre a Skydio

Eragorn87

ma il problema è solo su dove puoi volare, per il resto sono cavolate che si fanno in mezza giornata!

Eragorn87

stavo pensando la stessa cosa!

DiRavello

meglio

DiRavello

io ho i battery pack, ho il drone da anni. non è la stessa cosa, specialmente durante alcuni lavori

NaXter24R

Appunto. Il buonsenso prima di ogni cosa. Ma ti dirò, anche coi droni giocattolo la gente è pericolosa. Li vedo nei parchi coi parcheggi vicino. Se mi casca sulla macchina poi che succede? Vai la e fai la litigata perchè gli devi spiegare che non è un gioco. Casca in testa ad un bambino che si fa male ed è ancora peggio

Ikaro

A me qualche settimana fa i vicini mi stavano sopra casa col drone, sospetto che abbiano strippato perché non lo hanno più rifatto... comunque credo che la normativa sia più che giusto, non sono giocattolini

Jacopo93

Cosa più importante, si sa quando arriva? Vorrei prendere l'Air 2, ma a sto punto aspetto!

Fabio

Riusciranno a farlo più leggero di 900 grammi, così da rientrare nella categoria C1?

Scrofalo

Arrivano le batterie al grafene prossima settimana

Nathaniel

Complimentoni

TheRealTommy

nessuno tra quelli che vola amatoriale te, io per primo, rispetta la normativa

Torpilla

E un assicurazione. Sotto i 250 grammi serve solo quella

NaXter24R

Tu. Posso assicurarti che c'è tutta una pletora di persone che se ne fregano altamente. A partire dai droni giocattolo dati in mano ai bambini ed utilizzati nei parchi come nulla fosse con altri bimbi sotto o vicino ai parcheggi. Senza contare che anche se sei un professionista arriva sempre il cliente che vuole qualcosa in più tipo "dai non riesci a passare qua?" quando sai benissimo che non sarebbe sicuro

Galy

Se non lo usi per lavoro, non ha senso di per se' il drone.

Dopo che hai volato nei posti dove ti interesava farlo, non lo useresti più o lo usertesti molto sporadicamente, non così tanto da giustificarne la burocrazia e la spesa per l'acquisto.

Gianluca Scuzzarello

Mi sembra un po' un luogo comune... Io non sono un professionista, ma sto attento alla normativa. Basta un minimo di accortezza. Anzi, basta aprire un'app e vedere se si può volare o meno.

ludemike

skydio 2 per quanto riguarda volo "autonomo" è più avanzato. Azienda americana che purtroppo non vende ancora, per il momento, world wide.

NaXter24R

Il problema è che le normative l'amatore non le rispetta praticamente mai

DaMorc

Non sono aggiornato. Chi è questa concorrenza con sistemi di volo autonomo più avanzati?

Gianluca Scuzzarello

Troppa? Un patentino, un codice QR e il rispetto delle normative non mi pare eccessivo.

Galy

Se uno lo usa qualche volta a livello amatoriale, non ha più senso il Drone, troppa burocrazia.
Ha senso solo a livello professionale - lavorativo.

Squak9000

20 minuti sono più che sufficienti... il drone è pensato per riprese e non per giocare.
Si possono comprare pack di batterie senza problemi.

TheRealTommy

Non c’è molto che puoi migliorare se non passando a delle batterie Li-ion ma significa perdere ulteriore potenza a dei motori che già non sono potenti

DiRavello

Devono migliorare la durata della batteria. È la cosa più importante di tutte

HDMotori.it

In viaggio con il Birò di Estrima: quadriciclo elettrico buffo, compatto e...

Tecnologia

Missione Tianwen-1, anche la Cina affronta i suoi 7 minuti di terrore su Marte

Alta definizione

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta

HDMotori.it

Mercedes EQA: 100% SUV, 100% elettrica. Prova su strada e consumi | Video