DJI Mini 2, il drone da 249g potrebbe debuttare il 4 novembre | Video e Foto

01 Novembre 2020 132

Sebbene il titolo suoni quasi come un annuncio a tutti gli effetti non lo è. DJI non ha presentato nulla ma in rete c'è un video unboxing che svela per la prima volta il nuovo drone da 249 gr. E forse abbiamo anche la data del debutto.

Mavic Mini 2 era già stato al centro di numerosi rumor nei giorni scorsi, apparendo in modo repentino e scomparendo altrettanto velocemente da uno shop statunitense. Nelle ultime ore la svolta, un inedito video unboxing realizzato da un utente statunitense svela quello che sarà DJI Mini 2, il nuovo drone perde la dicitura Mavic ma guadagna altre importanti caratteristiche.

L'autore della clip è riuscito ad accaparrarsi un modello prima della sua uscita, acquistandolo molto semplicemente da un negozio della catena Best Buy. Scopriamo così tanti dettagli interessanti, a partire dall'upgrade più sostanzioso che è la capacità di riprendere in 4K (Mavic Mini si fermava a 2.7K). Il sensore utilizzato è 1/2.3” CMOS a 12 MP, FOV di 83 gradi con apertura f/2.8 Secondariamente e non per importanza, arriva il supporto a Ocusync 2 con geofencing ed un nuovo radiocomando ereditato da Mavic Air 2.


Mancano i sensori di rilevamento ostacoli, che avrebbero inevitabilmente fatto lievitare il prezzo. Non ci sono dettagli specifici sulla batteria ma sulla scatola si intravede chiaramente che Mini 2 sarà in grado di volare per un massimo di 31 minuti entro 10 km massimi in USA e 6 km in Italia. Proprio di recente sono apparse sul sito tedesco Winfuture una serie di immagini ufficiali che mostrano il Mini 2 da tutte le angolazioni. Sono state inoltre confermate tutte le caratteristiche sopra elencate.

La presentazione non è stata ufficializzata ma l'intensificarsi delle informazioni è un chiaro segno che non manchi molto, diversi rumor indicano il 4 novembre come il giorno del debutto. I prezzi dovrebbero essere di poco superiori a quelli della prima generazione, la comparsa fugace sullo shop di Adorama indicava 449$ per la versione base, 599$ per la Fly More Combo, prezzi che se seguiranno la tendenza precedente, risulteranno pari ma in euro, come confermato anche dal sito Winfuture. In attesa di saperne di più, vi lasciamo alla visione dell'unboxing, seguito da un secondo video che scende più nel dettaglio degli accessori in confezione.

Nota: aggiornato al 1° novembre con la possibile data di uscita


132

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mytom

Peccato per la mancanza di sensori, altrimenti... avrebbe fatto troppa concorrenza internza all'air 2

IGN_mentale

Pensa che per coprire i cavi dei bracci monta della spugna al posto della plastica!

IGN_mentale

Potevano montare i sensori solo anteriormente come con il primo Mavic PRO o lo Spark, ma volendo la stessa camera potrebbe già funzionare come sensore frontale...

IGN_mentale

Perché dji non ha dichiarato nulla...

IGN_mentale

Ai Caraibi credo non ci siano di questi problemi...

IGN_mentale

Certo se chi lo pilota è il solito pirlotto!

Francesco

Anche se fosse nulla.... 20 grammi.....addio parte utile del mini

Maledetto

Il problema è funzioni molto belle tipo il tracciamento di un soggetto diventano difficilissimi da gestire in prima persona senza rendersi conto della direzione del drone(per lo meno per la maggior parte degli utilizzatori), quindi è più semplice concentrarsi sull'inquadrare il soggetto e lasciare al software renderlo possibile, lasciando ai più esperti le altre opzioni

Maledetto

Il costo non sono solo i sensori, anzi sarebbe il costo minore di tutto l'upgrade, il problema è che il prodotto finale deve costa meno di 500€ e pesare meno di 250gr, offrendo comunque un buon segnale ed una certa durata della batteria. Per poter integrare i sensori sarebbe necessario rifare completamente la scocca ed utilizzare materiali più leggeri e resistenti della plastica per poter rimanere nella stessa fascia di peso, ma questi sono anche più costosi e difficili da fare rientrare nel budget. La soluzione più semplice sarebbe una batteria meno capiente ed un antenna più piccola, ma così facendo si perdono minuti di volo(su una mezz'ora dichiarata) e potenza del segnale. Conviene davvero come scambio per un prodotto entry level?

piervittorio

Beh, io lo userei perlopiù ai caraibi, il problema non si potrebbe, dopotutto.
Interessante che ci sia questa possibilità.
Accoppiato ad una roba tipo Quest 2 dovrebbe essere una esperienza mistica!

piervittorio

Certo, alla fine sarebbe solo da capire quanto i sensori inciderebbero sul costo, e quali saranno le feature che implementeranno sui prossimi Mavic Air 3 e Mavic Pro 2, immagino, perché il gap rimanga costante.

Maledetto

Considera anche che un maggior costo di R&D si traduce in un costo finale maggiore del prodotto, l'obiettivo è non intaccare la fascia di mercato dell'Air, quindi è vero che con un grande lavori di ingegneria e materiali più "esotici" potrebbero farlo, ma poi avrebbe la stessa fascia di mercato? Non è solo questione di competere con altri prodotti della stessa azienda ma anche di lasciare scoperte fasce di prezzo, questo drone è pensato per chi non vuole spendere troppo per una licenza ed è alle prime armi con questo mondo

Maledetto

In teoria la legge europea impone il volo a vista, quindi...

Detto ciò l'fpv viene usato molto di più coi droni da corsa o quelli molto più grandi, dove c'è una cam per volare ed una per filmare

Maledetto

Sì, perché non si ferma da solo se lo mando contro un ostacolo, invece il modello leggermente più grande, l'air, ha dei sensori per cui anche se gli dici di volare dritto lui è in grado di spostarsi per evitare degli ostacoli

SimOOne

Oltretutto! Ma vallo a far capire ai possessori di Droni.
Non che io rispetti tutte le norme, ma preferisco tirarlo su, fare le foto o il video che mi interessa e tirarlo giù, spostarmi a piedi o in macchina e ritirarlo su..

Pirullo

io non me ne intendo di droni ma "Mancano i sensori di rilevamento ostacoli" significa che può schiantarsi facile?

Gianluca Scuzzarello

Dici che è più pericoloso? Quello della spirale in particolare mi fa sempre venire una grande ansia a meno che non sia in completa pianura, ho sempre paura che si infili di lato in un albero o simili ahah. Comunque in generale senza sensori bisogna andare molto cauti

Gianluca Scuzzarello

Appunto, terze parti. Con quelle app perdi la garanzia, quindi voli a tuo rischio e pericolo. Dubito lo facciano in quella ufficiale...

Gianluca Scuzzarello
Massimo A. Carofano

Sinceramente la vedo diversamente, nel senso che con OcuSync 2 non spingerei il drone "più lontano", ma semplicemente migliorerei l'affidabilità di trasmissione.
Personalmente ho perso il controllo del Mavic Mini 3 volte in circostanza dubbie, cosa che spero non accada più con OcuSync 2 (ho effettuato il reso del Mini in quanto a quel prezzo l'aver perso il controllo del drone a pochi metri di distanza l'ho considerato inaccettabile).

Morpheus75

Confermo che non lo vedi più. Ma se uno vuole può anche usare un visore. Ma se non vado errato nel caso usi il visore, qualcuno deve comunque guardare il drone al posto tuo, sono nelle regole che non devi perdere di vista il drone.

Morpheus75

Non sono un ingegnere, ma tra struttura e batteria si fa presto ad arrivare a 249gr di peso. Le batterie attuali fanno dai 20 ai 30 minuti di volo, con batterie più leggere questo tempo calerebbe rendendo difficile fare certe riprese o per lo meno dovresti farle correndo. Poi tra qualche anno magari riusciranno a inserire i sensori e sarebbe fantastico!

Ricky

Tramite terze parti ce l’ha persino lo spark

Alessandro Peter

Un sensore di prossimità IR tipo quello montato sul fratello maggiore pesa 5gr, e te ne servono 4 (senza contare la plastica aggiuntiva per integrarli). Non parliamo poi invece delle camere vga montate sul pro.

tincool59

per vedere i video sul tv va già bene il modello attuale, il 4k si farà fatica a postare sui social, sarebbe stato meglio inserire un comando con un buon schermo e migliorare i problemi che ha

Io non ho notato grandi differenze nell'uso di un mavic mini (iPhone X vs Pixel 4 vs Xperia xz1 compact)

ah se è per questo anche con le azioni rapide (non ricordo il nome preciso) che fa in automatico: la spirale, l'allontanamento dal soggetto ecc., se dietro o a lato ha qualcosa non lo vedi dall'inquadratura né lo rilevano i sensori.
Vanno usate a proprio rischio e pericolo

piervittorio

Domanda da profano: ma non sarebbe comodo un sistema di pilotaggio in soggettiva con un visore 3D, tipo Oculus Quest 2?
Credo che un cosino così piccolo a poche centinaia di metri non lo vedi più, o sbaglio?

piervittorio

Beh, si e no... Un conto è un manufatto laminato con pelli di tessuto di fibra di carbonio, magari unidirezionali, sottovuoto e cotto in autoclave, come potrebbe essere una barca a vela o il telaio di una Formula 1, altro è l'utilizzo di CFRP (carbon fiber reinforced polimer), che sono polimeri plastici precaricati con il 20-30% di fibra di carbonio libera, ovvero roba che si stampa come qualsiasi altra plastica.
Il vantaggio delle plastiche precaricate alla fibra di carbonio è quello di offrire, a fronte di un modesto aumento di costo, un notevole incremento delle caratteristiche meccaniche, a parità di peso, oppure quello di offrire le stesse caratteristiche con peso inferiore.
Alla fine, stiamo parlando di guadagnare pochi grammi (se pesa 244 grammi, quanti ne serve risparmiare ancora per farci stare dei sensori? Altri 5 grammi?).

Dorian Gray

Sì. Le antenne Yagi sono più efficaci delle paraboliche. Senza, 750/800 metri. Personalmente, con Yagi 1.4 km, volando a spirale intorno a una torre (quindi manovra di precisione) e avendo zero lag di ritorno segnale video. Non ho provato a spingere in lontananza fino a perdita segnale, ma credo sarebbe arrivato tranquillamente a 2 km. Ovvio, risultati di questo tipo li ottieni volando in spazi aperti e senza troppe interferenza. Chi risponde che non funzionano non li ha provati veramente. I vari video su youtube che ne dimostrano prove sono veritieri

Andreunto

Non ha senso la fibra di carbonio. Non è semplice come stampare la plastica e andrebbe a costare troppo

Alessandro

non irrilevante se deve restare sotto ai 250gr. Per chi vuole sforare ci sono gli altri di fascia più alta con tutti i pro (e i contro dei droni sopra ai 250gr)

lele

Sí é obbligatoria a prescindere dal peso. Costa mi pare 34 euro l'anno

Malpensante
MarcoF

Fai quello che vuoi, tanto la maggior parte delle persone che hanno un drone non hanno nemmeno il patentino.

Andrea__93

il 2 pro ha un sensore migliore, però serve un PC molto prestante per editare i video in modalità dlog

Denis Barbini

ma quanto costa l'assicurazione? è obbligatoria per questo?

Gianluca Scuzzarello

Non ne sarei troppo sicuro. Significa anche aumentare le dimensioni per far stare tutti i sensori (frontali, laterali e posteriori), quindi quasi certo che avrebbe influito sul peso.
Il "nuovo" Mini pesa 244gr per via delle batterie migliorate, ma in 6 grammi dubito sia possibile farci stare sensori e dimensioni maggiori.
Inoltre, in questo modo Mini e Air sarebbero troppo simili; l'hanno fatto anche per diversificare i prodotti.

Gianluca Scuzzarello

Come fa ad esserci senza i sensori? Al primo ostacolo lo prende in pieno...

Ricky

Avevo letto che il follow me dovrebbe esserci

Gianluca Scuzzarello

Su alcuni siti specializzati lo danno come ufficiale

Armando Colantuoni

Perchè potrebbe?

Enrico Perini

Anche, ma non penso sinceramente che arrivi

MakeGennargentuGreatAgain

Non ti danno informazioni al telefono perché il prodotto è sicuramente sotto embargo e semplicemente non possono.

MakeGennargentuGreatAgain

Autel unico vero concorrente DJI al momento

MakeGennargentuGreatAgain

No.

Ngamer

si certo

piervittorio

Mah, bisognerebbe smontarlo, per capire quanto "siano al limite".
Nel senso che c'è sempre un compromesso tra posizionamento commerciale e materiale che usi per costruirlo.
Ovvio che fibra di carbonio costi più dei polimeri plastici, a parità di caratteristiche meccaniche, ma ti fa risparmiare peso.
Idem se sostituisci le viti di acciaio con ergal e titanio.
Ma a che prezzo?
Personalmente non ho idea di come sia costruito, con quali materiali, per capire davvero quanto "spazio di manovra" ci possa essere.

Andreunto

Penso che quel compenso sia stato già messo in atto per l'ocusync

HDMotori.it

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Apple

Mac Mini con Apple Silicon M1, ho QUASI sostituito il mio desktop da 2K euro

Amazon

Black Friday 2020: tutte le offerte, sconti e promozioni LIVE #maratonaHDblog

Mobile

Huawei Watch GT 2 Pro: titanio e vetro zaffiro per diventare elegantissimo