DJI non avrebbe violato nessun brevetto Autel Robotics, controversia in corso

25 Maggio 2020 58

E' notizia recente che alcuni modelli di droni DJI starebbero attualmente rischiando il divieto di vendita negli Stati Uniti, si sostiene la violazione di uno o più brevetti depositati in precedenza da un'azienda statunitense.

L'azienda ha già vinto una disputa contro DJI presso la US International Trade Commission (ITC) il mese scorso, dopo che un giudice ha scoperto che DJI avrebbe violato la Sezione 337 del Tariff Act del 1930, vendendo droni che violerebbero il brevetto USA n. 9, 260.184 (in FONTE), che è di proprietà di Autel Robotics. La sezione del Tariff Act sopra citata afferma che violare un brevetto statunitense è una pratica illegale quando si importano prodotti negli Stati Uniti.

Tuttavia , la questione è lungi dall'essere chiusa, DJI ha nel contempo ottenuto una vittoria presso la Commissione Ricorsi dell'Ufficio Brevetti (PTAB), che definisce "non brevettabili" i progetti rivendicati da Autel Robotics, allontanando lo spauracchio del ban.

COSA AVREBBE VIOLATO DJI

Sebbene non vi sia ancora la certezza totale, a giudicare dal brevetto 184 sul meccanismo di bloccaggio delle eliche ai motori, possiamo provare ad isolare il problema. Il brevetto afferma che l'elica in senso orario è innestabile solo con il meccanismo in senso orario sul motore, e l'elica in senso antiorario è innestabile solamente con il meccanismo in senso antiorario. Il brevetto copre anche i bracci pieghevoli utilizzati per sostenere il drone da terra.

A quanto pare sarebbe stato violato il brevetto sul design asimmetrico delle eliche, quello che non permette di installare un'elica sul motore sbagliato. Si tratta di un meccanismo che abbiamo avuto modo di conoscere bene con Mavic Pro, Mavic Pro Platinum, Mavic 2 Pro, Mavic 2 Zoom, Mavic Air e Spark. In effetti, con Mavic Air 2 (che abbiamo provato di recente), DJI ha preferito mantenere le indicazioni di riferimento stampate sul telaio con lo scopo di agevolare una corretta installazione, ma il meccanismo non è più lo stesso dei modelli sopra citati.

COSA POTREBBE COMPORTARE PER DJI

Il capo giudice amministrativo ha raccomandato che venga dato un ordine di cessazione a DJI, che di fatto impedirebbe l'importazione e la vendita di Mavic Pro, Mavic Pro Platinum, Mavic 2 Pro, Mavic 2 Zoom, Mavic Air e Spark Stati Uniti. Non solo, Autel ha inoltre presentato una petizione per includere le serie Phantom e Inspire nella lista dei grandi esclusi, il motivo non è chiaro.

Se l'esclusione venisse confermata, i prodotti DJI potrebbero essere rimossi dal mercato degli Stati Uniti già a luglio. Il giudice ha inoltre concesso, su richiesta di Autel, che DJI emetta un'obbligazione del 9,9% durante il periodo di revisione di 60 giorni, a seguito dell'ordine di esclusione.

Ma come detto in apertura, DJI ha ottenuto alcune vittorie presso il PTAB, che ha dichiarato "non brevettabili" i contenuti del documento 184 (quello sulle eliche), il brevetto 013 (sullo sgancio rapido) e nemmeno il brevetto 174 ( riconoscimento ed evitamento ostacoli), che Autel aveva depositato in precedenza.

Ciò avrebbe migliorato la posizione di DJI che, secondo lo studio legale Finnegan che la difende, potrebbe portare ad una completa revisione dell'ITC. Si allontana lo spettro del ban dagli Stati Uniti, decisione che diventa di fatto alquanto improbabile alla luce delle dichiararazioni del PTAB. La questione è ancora aperta ma per DJI si apre uno spiraglio di speranza, continueremo a seguirne gli sviluppi.

Nota: aggiornato al 25/05 con nuovi sviluppi a favore di DJI

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da TIMRetail a 499 euro oppure da Amazon a 560 euro.

58

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Squak9000

ni,
non é tutto così semplice.

questo è quello che si legge in poche righe di articolo senza approfondimenti.

sono state dette cose ben peggiori da altri presidenti e governatori senza la ben che minima attenzione della stampa.

come detto bisogna prendere le frasi in un contesto più ampio e tradotte in maniera corretta e non letterale.

Ho letto il testo completo... e la cosa è molto più diversa da quel che hanno lasciato intendere i giornalisti polemici.

Quel che intendo... non dico che sia il miglior presidente e che sia un angelo. Dico che, bisogna far ben distinzione e non basarsi al 100% su quel che scrivono i giornali che scrivono appositamente per creare polemica ed essere letti.

E io cosa ho scritto, scusa?

JustSpeh

Sicuramente, ma un senso figurato del genere non si può sentire uscire dalla bocca di un presidente. Inoltre è lui che poco dopo aver stretto un nuovo accordo con la Cina ha iniziato a bloccare le sue più grandi aziende, un tantino incoerente, no ?

Squak9000
Squak9000

ci guadagnano le multinazionali... che ricevono soldi per le licenze.

Si, gli accordi pacifici si conclude quasi sempre tutto... poi vabbè, nei forum/blog (giornalisti in generale) devono fare un poco di "cinema" altrimenti poi diventa tutto noioso.

Squak9000
Squak9000

bah... a volte penso fanno causa a seconda delle proprie situazioni economiche (far causa costa comunque molti quattrini) a volte anche questione dirigenziale.

aaronkatrini

La legge in Cina? Ma se ci sono aziende Adidas, Abidas, Abibas, Abbibbass ecc...

Michele

Ho già detto tutto, il tempo è galantuomo, goditi ora queste idee, nasconditi sotto le sottane dei cinesi, ti conviene.

Michele

Ridi ridi ,che vedendo il sentimento comune di questo paese, la gente come te la staniamo prima o poi.

Michele

Te non lo sai neanche cos'è la dignità pagliaccio, è la gentaglia come te che ha ridotto questo paese ad una fogna, la gente come te andrebbe segnata in una lista ed indicata come nemica del paese, toglierti la cittadinanza, non sei degno di stare in Italia.

Michele

Eh lo so, ma finché avremo traditori del paese che sono buoni solo a sfruttarlo invece che aiutarlo il paese, non risolveremo mai i nostri problemi, anzi diventeremo sempre più poveri.

Non me ne frega un caxxo se non hanno mai mancato un fattura, se hanno i pagamenti ultra regolari, anche i tedeschi (e ci lavoro) lo fanno, ma non mi danneggiano la mia economia e quella del mondo. Vai a baciare te i piedi ai cinesi, io preferisci avere dignità e amore di patria, anzi se ti trovi così bene perché non ti trasferisci li? Vai li a pagare le tasse e lascia noi poveri italiani ignoranti nella nostra miseria, ma una volta che ci vai rimanici.

Michele

Lavoro con i cinesi da 12 anni, mai un problema, mai una fattura dimenticata, pagamenti ultra regolari, a differenza di alcune aziende americane che in passato hanno tentato di non pagare i lavori svolti. Sei stato in Cina? Hai constatato con i tuoi occhi quello che scrivi? Nei miei viaggi di lavoro in Cina non ho notato tutto questo sfruttamento o "caporalato", certo, hanno i loro difetti, sono oltre un miliardo, le loro aziende producono per tre quarti di mondo, non c'è bullone, oggetto elettronico, che il mondo stesso non usa o venda con il marchio "made in China".

LaVeraVerità

Agiscimi stogazzo

fabinobellino

ho scritto velocemente dallo smartphone, ti chiedo scusa se ti ho offeso ahaha

Pippolo

Ti senti appagato adesso? Sei un grande.

Pippolo

Grosso problema. Anche il mio settore sta morendo per le delocalizzazione in Cina. Un vero peccato. Mi piace il mio lavoro ma fino a quando sarà legale produrre in Cina e mettere un etichetta "made in italy" prevedo che dovrò buttare 12 anni di esperienza alle ortiche. All inizi non era così.

Era un discorso in generale, ogni cosa, anche l'aria, è fatta in Cina oggi, ma da qualche parte devono cominciare credo.

Il tuo avatar è esattamente lo specchio della tua persona, non sei altro che una stupida scimmietta ammaestrata che batte le sue zampette sulla tastiera, passerai il resto della tua esistenza a commentare quello che gli altri dicono e fanno, lo sai? Mentre gli altri agiranno te sarai sempre qui ad osservare o a consumare senza poter far nulla, fai un favore al mondo compra e stai zitto, servi solo a questo, a far girare l'economia, ma li finisce la tua utilità.

qandrav

grazie mille gentilissimo!

ps favolosa la tua immagine profilo XD

IGN_mentale

Il Mavic Mini è AIR 2 sono fuori da questo problema, a Ottobre uscirà il Mavic 3 PRO e fine.
Ah tanto per essere precisi i droni Autel sono made in China...

IGN_mentale

Lo sai che l'Ammeregana Autel produce i suoi droni in Cina?

IGN_mentale

Ma i Mavic PRO, Mavic PRO Platinum, Mavic AIR e Spark sono tutti fuori produzione, perché Autel si è svegliata ora? Se tutto va bene a Ottobre esce il Mavic PRO 3 e quindi anche i Mavic Zoom e 2 PRO usciranno dal mercato...

Usa i termini corretti... Non bandisce, applica la legge. Le regole sono chiare... Se le rispetti puoi fare quello che vuoi in Cina. In America invece le leggi cambiano a dipendenza di come si sveglia il presidente

Estiquaatsi

Estiquaatsi

pensa che forse tu stavi dalla parte dei cowboy

JustSpeh

Si appunto, ha bandito solo Google, YouTube e qualche altro gigante del web, però le aziende possono vendere i propri prodotti anche li. Proprio per questo quello che sta facendo Trump con Huawei e DJI è proprio stupido.

JustSpeh

In realtà Google è bandito dalla Cina già dal 2012 e mi pare anche Youtube nello stesso anno. Il problema di fondo non è quello, è che da un lato o dall’altro si stanno facendo degli errori. È anche vero che ognuno vuole salvaguardare se stesso, quindi non è stupido pensare che lo stiano facendo per evitare la perdita di dati sensibili.

LaVeraVerità

Con le patate è proprio dura, devi pure scavare.

Galy

Patate.

LaVeraVerità

Tu esattamente per quale campagna di raccolta ti sei prenotato? Per quella dei pomodori o per quella degli asparagi?

LaVeraVerità

Quanto mi piacerebbe fare un giretto a casa tua, così, tanto per avere conferma che sei il solito pagliaccio pronto a combattere contro la globalizzazione con il portafogliio degli altri.

Che lingua è?
Giusto per curiosità, non è che mi interessi quello che hai scritto.

Non sto a perdere tempo con chi ha un QI da bertuccia, non hai capito una mazza del discorso, trovati le risposte da solo.

sgru

il Mini la scampa a tutto, ottimo acquisto.

Alex

Infatti whattup e Facebook son bannati in china

Galy

Con le regole che impongono loro, come avere per forza i server Apple in Cina.

Galy

Sono i loro leader e imprenditori che sfruttano la loro voglia di essere schiavi (secondo me sono sadici) e sfruttano a loro volta la mancanza di voglia di fare i lavori che i paesi più sviluppati non vogliono più fare, per conquistare il mercato mondiale. Per esempio basta vedere che in Italia ci sono milioni di poveri e devono regolarizzare 600.000 mila clandestini perché manca la manodopera.

ReArciù

ok bravo, ora trova le differenze con i ban di Trump

fabinobellino

L cona ha bannato Google e Facebook, dato i recenti casi di Cambridge analitica e del ban di Trump hanno fatto proprio bene. Immagina e Trump avesse bannato Google se tutti cinesi usavano Google. Sarebbe stato ancora peggio

Perché hanno un miliardo mezzo di cervelli pensanti, che credi che non siamo in guerra ora? Siccome non vedi cannoni o fucili credi che non vi sia conflitto tra gli stati? Ora si combatte a colpi di informatica ed economia, quelli che vincono sono quelli con più informazioni e più appalti produttivi.

tsebis

Lasciali perdere, molti utenti sono un po' tipo i nativi americani che si svendevano l'oro per gli specchietti. Sono pro-cinesi senza cervello.

ReArciù

e per farlo non hanno scatenato alcuna guerra

Enrico Perini

Bè ovviamente, come già Mavic Air 2

Le ho chiarissime e del parere di un nessuno su HDblog ne faccio a meno.

Estiquaatsi

Tu hai lei idee molto confuse

DVB-T2: chi, come e quando dovrà cambiare TV? | #HDonAir oggi ore 17

Recensione DJI Mavic Air 2: divertimento e riprese imbattibili

Regolamento europeo droni: tutto quello che bisogna sapere

Migliori TV fino a 49 pollici: ecco i top 5 da comprare | Maggio 2020