DJI Mavic Mini: cosa dovete sapere prima di acquistarlo | Regole e Limiti

31 Ottobre 2019 77

Piove, diluvia, stamani nebbia ovunque e da giorni in Toscana il tempo non aiuta. La recensione del Mavic Mini dovrà quindi attendere ma l'attesa ci consente di ottenere i primi aggiornamenti che stanno arrivando e che migliorano l'applicazione e non solo. In questo articolo vogliamo però darvi alcune informazioni e un taglio molto diverso rispetto a quello che abbiamo letto fino ad oggi, almeno nelle ultime 24 ore.

Non dovete leggere questo contenuto come un "non compratelo" ma anzi, un servizio che vi aiuterà a capire se Mavic Mini è quello che state cercando senza farvi abbagliare dai 249 grammi di peso.

MAVIC MINI: NON E' UN GIOCATTOLO ATTENZIONE!

Toglietevi dalla testa il concetto Mavic Mini = giocattolo perchè pesa meno di 249 grammi e "lo posso usare ovunque". Avendolo provato comunque per alcuni giorni, tra nebbie e sprazzi di sole e avendo usato tutti i Mavic ad oggi commercializzati, posso dirvi che Mavic Mini è il Drone DJI più pericoloso realizzato ad oggi.

Vi ho spaventato? Bene, era il mio scopo e ora che ho la vostra attenzione, vi spiego perchè. Mavic Mini non è in alcun modo il successore dello Spark ma va pensato come un Air più piccolo e senza alcun sistema di sicurezza se non il ritorno a casa automatico in caso di perdita segnale.

Essendo un Mavic dunque, avrete tra le mani un piccolo drone in grado di volare a 250 metri di altezza, 900 metri di distanza reali prima della perdita di segnale (nostre prove fatte nella stessa posizione del Mavic Pro 2 e quindi a parità di interferenze, altezza e distanza) e che vola a 45km/h in modalità sport senza alcun sensore anti collisione.


Ora, se per me che uso droni da anni il problema è relativo, per una persona che è alle prime armi o che vuole regalarlo magari per Natale ad un ragazzo, diventa un qualcosa a cui pensare seriamente. Anche perchè la facilità con cui è possibile modificare i parametri di default dal menu impostazioni (200 metri distanza a 120 metri altezza) e di passare in un click alla modalità sport, rendono questo Mavic Mini un drone vero e proprio e non certamente un giocattolo.

Schiantarsi su un muro non avendo sensori frontali è veramente un attimo. Sbagliare a calcolare lo spazio di arresto è una certezza almeno all'inizio. Muoversi troppo velocemente lateralmente o indietro sarà qualcosa che sicuramente farete nei primi voli e, per questo, Mavic Mini è un quadricottero con cui dovete prima familiarizzare molto in spazi aperti senza lanciarlo magari alla festa del vostro compleanno per far vedere agli amici come è bello.

Rispetto allo Spark ha prestazioni in tutti i campi notevolmente superiori e non parlo di foto e video, ma proprio di rapidità di movimento, velocità di ascensione, distanza e velocità di punta.

DISTANZA E RUMORE

Come ho detto sopra, nei miei iniziali test, sono riuscito ad arrivare a circa 850 metri di distanza in campo aperto con una partenza da 400 metri di altezza da una collina verso una valle, quindi con segnale diritto e perfettamente in linea con il drone, anche alla stessa quota fissa. Dopo gli 850 metri il segnale video fatica, e in pochi istanti si attiva il ritorno a casa automatico.

Ho provato in molte altre condizioni ma la distanza è sempre stata la medesima. Nota importante, il Mavic Pro 2 nella medesima situazione del test descritto, arriva a 7KM.

Per quanto riguarda l'altezza, 250 metri è il limite che ho riscontrato prima di avere la perdita di segnale. Dunque parliamo di ottime prestazioni per un qualcosa di estremamente piccolo e portatile.


Mavic Mini è molto rumoroso, molto più di quanto immaginassi. Rispetto al Mavic Pro 2 è più rumoroso e si sente sia a maggiore distanza, sia a maggiore altezza. Non è un problema ma per incursioni in modalità stealth non è proprio lo strumento ideale e non pensate di passare inosservati in piazze completamente prive di persone (perchè comunque non potete volare in Italia sopra assembramenti di persone).

AUTONOMIA

Versione Fly more Combo, tre batterie, un sistema fantastico di ricarica tramite astuccio e un'autonomia fantastica. Parliamo di poco meno di 20 minuti in modalità sport e di oltre 25 minuti in modalità normale con un picco di 30 minuti se proprio volete rischiare di volare fino a quando il drone non si rifiuta di collaborare e atterra dove gli capita (si perchè ad un certo punto lui atterra e vi taglia fuori completamente dai controlli).

In un attimo cambiate batteria e ripartite. In Hovering siamo sui 28 minuti circa.

LO POSSO USARE SENZA ABILITAZIONE? NI

Veniamo ad un punto cruciale e che va trattato con la massima attenzione perchè in queste ore molti si sono posti la domanda ma le risposte sono difficili da dare, almeno in modo univoco.

POSSO VOLARE SENZA REGISTRAZIONE ENAC PER USO RICREATIVO?

  • Si, ma solo se avete i paraeliche. In Italia, ad oggi e per almeno 8 mesi (luglio 2020) ma io mi azzardo a dire anni, il Mavic Mini rientra nella categoria sotto i 300 grammi ed è obbligatorio usarlo con il paraeliche in dotazione. Dunque nessuna registrazione particolare o esame da fare a patto di usare paraeliche, evitare assembramenti di persone, non volare nelle zone No Fly Zone, non superare i 120 metri di altezza, non superare la distanza consentita, non superare la velocità consentita e tutto quello che riguarda il regolamento Enac, compresi luoghi in cui c'è il divieto volo droni.

POSSO VOLARE SENZA REGISTRAZIONE ENAC PER USO PROFESSIONALE?

  • No. Non è possibile usare il Mavic Mini per usi professionali in quanto comunque il regolamento attuale vieta l'utilizzo di droni anche sotto i 300 grammi per questa tipologia di utilizzi se non si registra il drone e sostiene un esame abilitativo. Dunque, potete usarlo, sempre e solo con i paraeliche, se siete in regola con la regolamentazione italiana.

NOTA: direttamente dal sito ENAC ricordiamo che: Oggi tutti gli APR devono essere registrati quando sono usati per motivi professionali, si prevede a breve anche la registrazione dei droni utilizzati per scopi ricreativi o sportivi.”

COSA CAMBIA A LUGLIO 2020 COL REGOLAMENTO EUROPEO?

  • A luglio 2020 dovrebbe essere adottato ed entrare in vigore anche in Italia il regolamento Europeo nuovo che permette ai droni di peso inferiore ai 249 grammi, anche dotati di telecamera, di volare senza abilitazioni ma solo con la registrazione del prodotto. Si tratta di un regolamento ancora non attivo e dunque non ci sentiamo ora di darvi certezza che qualcosa non possa comunque cambiare. Allo stato attuale, Mavic Mini potrà volare senza paraeliche essendo 249 grammi.
  • MA SIAMO IN ITALIA.... quindi non possiamo essere certi che il regolamento europeo entri in vigore nei tempi previsti.

Essendo tutto in fase di evoluzione, ed essendo la questione grammi e paraeliche determinante, è davvero difficile azzardare che Mavic Mini sarà in regola con tutte le normative. Quello che è certo è che fino a luglio 2020 dovrete comunque stare alle regole italiane descritte sopra.

ULTERIORI CONSIDERAZIONI

Detto questo voglio mettere personalmente il punto su alcune questioni che ritengo molto importanti per una corretta valutazione:

  • Mavic Mini può essere usato come detto ma non avendo alcuna limitazione reale e impostabile in modo sicuro e non modificabile, di fatto è un prodotto con il quale sarà quasi impossibile non infrangere le regole cosi come accade per Mavic Pro serie. Volare sopra i 120 metri e a distanze oltre i 200 metri non sarà una possibilità eventuale ma una consuetudine ampia. Andare a oltre 40km/h sarà questione di 1 click sulla schermata principale.
  • No Fly Zone, ci potete volare semplicemente con un tap su "vola lo stesso rischio io". Traduzione un po' generica ma di fatto il problema è questo. Il Mavic vi può dire tutto ma se con un click posso comunque farlo volare ovunque... quale regolamentazione potrebbe mai funzionare?
  • Assenza di sensori e eliche taglienti. Che il regolamento Europeo entri o meno in vigore in Italia, le eliche del Mavic Mini tagliano e sono potenzialmente molto pericolose. L'assenza di sensori e la modalità completamente libera di volo, associato ad un prezzo non eccessivo, rendono Mavic Mini un ottimo regalo per ragazzi e non solo senza esperienza e pronti a schiantarsi ovunque.

Ad oggi dunque, in attesa della nostra recensione, Mavic Mini secondo noi non deve essere comprato con i SE o i FORSE. Deve essere scelto se si cerca un prodotto piccolo, leggero, facile da trasportare, con una grande autonomia e prestazioni eccellenti per fare anche lavori professionali di vario tipo e con un coparto foto e video discreto ma con poche opzioni a disposizione.

Se tutto questo è il linea con le vostre aspettative, ecco dove comprarlo:

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 518 euro.

77

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
hammyboy

DJI Mavic 2 Crash Compilation November, e vedi come vanno contro pali, muri etc, i sensori non sono infallibili, c'e' uno che se lo sbatte pure in faccia... ops.. ma prima di scrivere la fare una ricerchina in giro se succede o no? o siete tutti "studiati" di nascita..

Paolo Lutha Borroni

quindi davvero posso volare "dove mi pare" senza targa ed assicurazione? davvero davvero davvero?? mha :v

toiranesedoc .

Si, bisogna mandargli il drone rotto, il che complica particolarmente le cose in caso di perdita in mare... bisogna recuperarlo, ma viene sostituito anche per contatto con liquidi, ecc... inoltre bisogna versare un contributo per la sostituzione... 40 euro per il primo cambio, 49 per il secondo... ma dal mio punto di vista ciò che si compra è la tranquillità... tranquillità ad usarlo anche in condizioni meteo inclementi o in ambienti pieni di alberi, etc... addirittura in ambienti chiusi, sempre consapevoli che si può fare del male a sè stessi e agli altri, ovvio

Ale.T1212

Come fanno a sapere che non ne vuoi altro e che l'hai schiantato veramente?
In ogni caso lo devi recuperare e mandargli il danneggiato giusto?
Come funziona?

Alessandro Orsini

Cavolo, non lo sapevo! Grazie per l'info!

Andrea__93

11 novembre, una specie di black Friday cinese..
Sui siti tipo banggood o gearbest trovi sconti da paura..
L'anno scorso davano il Mavic air a 540 euro, e a circa 100 euro in più, la versione combo ad esempio. Se stai su Telegram trovi i codici sconto sui vari canali

Alessandro Orsini

Cos'è l'11-11?

hammyboy

Non lo so, eppure qualcuno su youtube ci riesce benissimo xD, io nel frattempo non ho mai avuto sensori sui miei droni

IGN_mentale

Trà l'altro l'incompatibilità del drone di Fimi con uno smartphone Xiaomi è
R I D I C O L A visto che Fimi fa parte delle aziende XIAOMI!
Alle soglie del 2020 non dovrebbe esistere un drone di quella cifra incompatibile con degli smartphone.
Fimi è e resta un'azienda che produce cinesate per Mongoli.

alfri

Perché te con la macchina ci voli?
Si vede che non sai di cosa sto parlando.
Ciao.

Max
Maledetto

Neanche con una macchina se per quello

Andrea__93

Si possono impostare alcuni parametri mi sembra di aver visto in altre recensioni, però per le foto non supporta i raw

toiranesedoc .

Tutti a parlare della mancanza di sensori, ma praticamente nessuna recensione che citi la DJI Care Refresh a 39 euro, che è forse la migliore notizia che si è avuta dal lancio. Impossibile rinunciarvi e per fortuna non ci hanno speculato, riparametrandola al prezzo del prodotto e non al numero di possibili crash. Sensori o non sensori gli incidenti avvengono, spesso per mancanza di batteria, folate di vento, incontri con uccelli, piani di volo errati, errori di calibrazione o di stima durante i Quickshot. Ma sapere di poter riavere indietro il proprio drone per una quota così abbordabile è stata una gradita sorpresa

toiranesedoc .

perchè invece la comunità che gira intorno ai DJI ha sempre avuto molte difficoltà a sbloccare l'FCC, vero? Questione di legittimità a parte... Che poi siamo sempre lì, sono due classi di prodotto diverse... Questo Mini è un oggetto pensato per rimanere nella più completa legalità con l'arrivo delle nuove normative, sia per scopi professionali che per scopi ludici, senza doversi sobbarcare le difficoltà burocratiche insite nella richiesta del patentino... Qui basterà manualistica, registrazione, assicurazione (forse, ma tanto il costo è quasi irrisorio) e pettorina da Pilota APR, basta... Se si è pronti a rinunciare a tanto (per qualcuno troppo) per sentirsi finalmente in regola con le cervellotiche leggi che regolano questo campo, questo è il primo prodotto serio e ben prezzato che sia uscito sul mercato... Aspettando che anche Parrot possa dire la sua, che la concorrenza è sempre e solo benvenuta

StIwY

Meglio un Anafi usato. Piscia in testa a questo giocattolo. Videocamera, silenziosità e FCC facilmente attivabile con la .apk moddata.

Sauron82

Non è detto, pure lo spark non aveva parecchie funzioni e gliele hanno aggiunte successivamente.

Ngamer

se parli di qualità il pro è anni luce avanti , l unico vantaggio di questo è il peso sotto i 250 g ma se vai a vedere le recensioni ti accorgerai che è poco piu di un giocattolo . chiaramente devi valutare tu quello che ci deve fare un drone

Igi

Scena...
Rapinatore entra in banca:
"Questa è una rapina, dammi tutto i soldi che hai in cassa"
Banchiere: "prima deve accettare le sue responsabilità"
Rapinatore:"No"
Banchiere:"Allora non posso darle niente"
Rapinatore:"Ok, allora vado, grazie lo stesso e buonagiornata"
Banchiere:"Grazie a lei e torni a trovarci"

Massu4

Si quello...piccolo typo. Sono stato un po' precipitoso allora a restituire tutto...

StadiaPlus

A dir poco geniale per un omicidio da remoto.

StadiaPlus

Come vai contro le pareti avendo i sensori su praticamente ogni lato?A parte togliendo il limite dei 45km/h con la modalità sport ovviamente, ma lì son cavoli tuoi.

StadiaPlus

MA SIAMO IN ITALIA = praticamente nessuno rispetta le leggi, perché praticamente nessuno manco le conosce: "ENAC che!?". Seriamente, non ho mai visto nessun tizio che usa droni nella mai zona disporre di licenza o rispettare una qualunque delle mille regole citate nell'articolo.

Squak9000

con l'air e pro basta un click per disattivare tutti i sensori.

Squak9000

...sei indeciso su due cose totalmente differenti...

potresti essere indeciso tra air e questo... tra pro e mini sono due tipi di impiego totalmente differente.

Kaixon
Me te magno
Davide

com'é possibile che nessun regolamento imponga i sensori anticollisione certificati CE?

David Spera

Lo Xiaomi XT9 non credo esista forse ti riferisci al Mi 9T.
Ti posso confermare che ora l'app Fimi è compatibile anche con questo smartphone.

Cristian Louis Watta

Si capisce subito che costa più di un euro al grammo!

Askbruzz

No :(

Scrofalo

Ha i sensori anti collisione ?

Kamgusta

Non ci va perché ha i sensori e si blocca. ops.

Massu4

Si immagino...ma a meno che uno non ne abbia bisogno subito...mal che vada lo si paga il prezzo attuale. Dalle prime recensioni sembra che il firmware debba ancora essere messo un po' a punto...tra l'altro.

Johnvigna

Hai centrato il punto.
E' abbastanza ridicolo che nessun regolamento tenga conto della sensoristica.
Immaginate un drone con sensori anti collisione che con limitazioni software non può volare nelle no Fly Zone. Sarebbe più sicuro di questo anche se pesasse 10 kg
E intanto la grande maggioranza del mercato è costituita da droni cinesi che un qualsiasi squilibrato può far atterrare sulla pista di un aeroporto avendo la quasi certezza di farla franca..

Ollie Francesco

L'articolo inizia proprio dicendo che causa meteo.... Non c'è ancora recensione . Magari ancora non hanno queste informazioni o le tengono per la recensione vera e propria.

Ollie Francesco

Questi sono prodotti che in media vedono sconti dopo parecchio che sono sul mercato. Con l'approssimarsi di luglio saranno prodotti ancora più appetibili .....visto e considerato il nuovo regolamento. Però tenerlo monitorato di sicura costa nulla.

hammyboy

Il pro 2 contro i muri invece pare che ristrutturi la parete, la dipinga e faccia uno stucco veneziano. Il tutto senza un graffio.

Scrofalo

Ho la fionda sempre pronta.

Marco Fraschini

mai.

Massu4

Avuti entrambi... l'Hubsan Zino è caduto improvvisamente mentre era in hovering a 40 metri di altezza e 30 metri di distanza da me... questo dopo un aggiornamento... in attesa del ricambio (che poi Gerabest mi ha appena mandato anche se con 4 mesi di ritardo) ho preso il Fimi X8 (sempre da Gearbest) ma non sono mai riuscito a farlo volare... perché? perché l'app non è compatibile con i miei due smartphone... Nokia 7 plus e Xiaomi XT9 (come confermato dall'assistenza Fimi)...dato indietro e rimborso completo... tuttavia...tra i due quello più solido e apparentemente affidabile sembra essere il Fimi. L'Hubsan per il prezzo che ha è imbattibile...però adesso ho un po' paura a farlo volare...

Massu4

Da qui a luglio... magari cala pure di una cinquantina di euro...che male non fa...si rischia meno e si risparmia pure...

Askbruzz

Non saprei, hubsan nn lo conosco minimamente.. per il fini sono colpito che lo aggiornano con frequenza

Suz Curter

sono indeciso infatti tra il fimi e hubsan

Askbruzz

A me hanno regalato il fimi x8 se e l'ho trovato ottimo :)

alfri

Sisi. Metti un albero davanti e non arrivi a 50 metri.

Armandorace04

Ho ripreso una manifestazione sportiva (podistica, con assembramento di persone) con un bepop 2 ed avevo polizia locale e protezione civile accanto che guardavano nel display del telefono...

rockerey

Me: Fico! Lo tengo d'occhio. Magari ci sarà più tolleranza per i droni piccoli nel 2020

2020: https://uploads.disquscdn.c...

SpiritoInquieto

"Lo farò".

Ollie Francesco

Questo pare si siano messi di buon impegno. Però il futuro chi lo conosce.

Android

Recensione Google Pixel 4 e confronto con iPhone 11 Pro

Amazon

Le migliori offerte Amazon, Unieuro e Mediaworld verso Black Friday 2019

Alta definizione

Samsung The Frame 2019: ecco perché è un TV differente | Video

Android

Recensione Xiaomi Mi Note 10: 5 cam posteriori e batteria grandissima