Reti Fibra 2/5/10Gb/s: solo Marketing o sono davvero sfruttabili in casa?

26 Gennaio 2022 308

Da alcuni mesi stiamo cercando di realizzare un contenuto molto ampio sul mondo Fibra e in particolare su come poter sfruttare reti che permettono velocità superiori a 1Gbit/s. Se foste tra i fortunati che possono vantare una copertura internet con velocità a 2/5 o addirittura 10Gbit/s, potreste desiderare di raggiungere effettivamente le potenzialità del vostro abbonamento.

Una domanda che ci siamo posti anche noi ma alla quale non vogliamo rispondere in questo articolo sebbene molti altri quesiti che potreste farvi avranno comunque una risposta.

Abbiamo deciso di iniziare con la pubblicazione di questo contenuto visto il grandissimo boom mediatico di Iliad e del suo debutto nel mondo della telefonia fissa con la nuova offerta Fibra. Iliad però non è il nocciolo della questione ma in questa sede vogliamo porre l’accento su un dato di fatto: riuscire a navigare in casa a velocità reali superiori a 1Gb/s è un lusso che pochissimi possono permettersi.

PRIMO PROBLEMA: IL MODEM DELL’OPERATORE

Per prima cosa bisogna partire dalla base, ovvero dal potenziale primo collo di bottiglia: il modem del vostro operatore. Premesso, ovviamente, che la rete che vi arriva in casa sia la Fibra con la massima velocità possibile e quindi almeno 2,5/5Gb/s, il modem del vostro operatore nella maggior parte dei casi non vi permetterà di raggiungere le potenziali caratteristiche dell’abbonamento che avete.

Alcuni operatori offrono, con costi aggiuntivi, la possibilità di scegliere modem/router di livello superiore e che sono in grado di offrire prestazioni migliori rispetto al modem base che comunque ha un’ottima qualità.

In generale, a prescindere dal modem che scegliate con il vostro operatore – quindi non uno che comprate voi a parte, ci arriveremo dopo – raggiungere la velocità di 1Gbit/s è già un miracolo su cavo LAN connesso direttamente al PC e utopistico invece pensare di arrivare alla saturazione della banda 1Gbit/s in Wi-Fi.

Abbiamo provato praticamente tutti i modem degli operatori e ad eccezione di alcuni modelli Fritz!, riuscirete ad arrivare a circa 500Mb/s in Wi-Fi e dunque ad un potenziale -50% rispetto alla banda 1Gbit/s che ormai “tutti” offrono. Lo stesso discorso vale per le reti a 2,5Gb/s visto che i modem sono spesso gli stessi e visto che comunque superare 1Gbit/s in Wi-Fi è praticamente impossibile.

A conti fatti, oltrepassare 1Gbit/s col modem operatore è ipoteticamente possibile solo tramite cavo LAN anche se entrano in gioco ulteriori variabili che affronteremo a breve.


Esempio di speed test realizzato da Galaxy Fold 3 sfruttando router orbi di ultima generazione Wi-Fi 6 da circa 500€. Con il modem/router Fastweb la stessa rete non va oltre 550Mb/s in Wi-Fi.

SECONDO PROBLEMA: IL VOSTRO PC, SMARTPHONE, TV O ALTRO

Ora, ammettiamo per un momento che per qualche ragione nella vostra casa abbiate una configurazione che vi permette di oltrepassare il muro di 1Gbit/s in download tramite Wi-Fi o Rete LAN. Come li sfrutto? Il secondo collo di bottiglia sono infatti i vostri apparecchi, ovvero gli smartphone, Tablet, TV, PC che utilizzate.

Che siate super nerd, utenti altospendenti o persone appassionate, difficilmente avrete tutti i dispositivi di casa capaci di raggiungere un picco di 1Gb/s. Il problema è banalmente hardware e solo smartphone top di gamma, PC con sistemi Wi-Fi recenti o ancora tablet lanciati da massimo due anni, riescono ad arrivare a queste velocità. Parliamo in ogni caso di fascia alta se non addirittura TOP.

Come però avrete capito, parliamo sempre di 1Gbit/s, muro che al momento non abbiamo ancora superato - in questo articolo - perché, per farlo, bisogna oltrepassare altri potenziali colli di bottiglia.


Esempio di speed test realizzato da Macbook Pro 14" M1 Max sfruttando router orbi di ultima generazione Wi-Fi 6 da circa 500€. Con il modem/router Fastweb la stessa rete non va oltre 550Mb/s in Wi-Fi.

TERZO PROBLEMA: DISPONIBILITA’ DELL’HARDWARE

Strettamente legato ai discorsi precedenti, ammesso che voi abbiate uno smartphone o PC capace di superare 1Gbit/s, come fate ad ottenere tali velocità? Il terzo collo di bottiglia è proprio l’hardware di connessione.

Dato che nessun modem/router di operatore vi permette di arrivare a oltre 1Gbit/s in Wi-Fi, dovete necessariamente cambiare modem/router. Il problema è che in commercio praticamente non esistono alternative reali che vi permettono di arrivare alle velocità potenziali che le aziende vi promettono. Uno dei pochi prodotti commerciale ad uso domestico disponibile è un Router Asus che vi permette di collegare, tramite adattatore Fibra, la vostra rete e avere un Wi-Fi con banda a 2,5Gbit/s: il costo? 449€.


Non basta però, perché questo modem per connettere la vostra Fibra che vi arriva in casa, ha bisogno di un adattatore e in commercio esistono adattatori che arrivano a massimo 2,5Gb/s e che quindi, comunque, non vi permettono di arrivare a 5/10Gb/s: costo? 40€ circa.


QUARTO PROBLEMA: CAVI E ADATTATORI

Mettiamo che abbiate un abbonamento Fibra a 2,5Gbit/s, diamo per scontato che avete comprato il router Asus con adattatore e che abbiate quindi tutto l’hardware per poter avere realmente una rete a 2,5Gb sia in wi-fi, sia via cavo LAN. Il quarto collo di bottiglia sono gli adattatori.

Avrete intuito che smartphone, tablet o PC in grado di superare 1Gb/s in wi-fi o via cavo sono molto pochi ad oggi e, per fare un esempio abbastanza “popolare”, Apple permette di configurare iMac 24” con porte LAN a 10Gb/s ma come personalizzazione a pagamento in fase di acquisto. Opzione molto poco diffusa e davvero rara.

Potreste pensare quindi di sfruttare la porta Thunderbolt del vostro portatile di fascia alta con un adattatore Type-C che vi permetta di collegare il cavo LAN e arrivare a 2,5Gb/s. Se aveste un PC fisso assemblato, il problema è il medesimo e schede madri con LAN a 10Gb/s sono molto costose e schede LAN separate hanno comunque costi molto alti.

Ma ammettiamo che abbiate un iMac con LAN a 10Gb/s: non stiamo parlando di prodotti iper costosi e quindi qualcuno potrebbe essere interessato. Dovete adesso comprare il cavo LAN giusto! Si perché un cavo LAN qualunque non basta e ne serve uno di categoria dalla 6 in su (abbiamo linkato un cavo cat.8 visto che le differenze di costo sono minime) per poter avere una banda che supporti i 2,5Gb/s o superiore (fino a 10Gb/s). Ed ecco quindi un ulteriore costo da affrontare.

QUINTO PROBLEMA: MA COME LA SFRUTTO ONLINE VERAMENTE?

Mettiamo che abbiate il modem giusto, il router giusto, il cavo giusto, il PC giusto e che quindi siate in quel rarissimo caso in cui potete realmente avere sul vostro desktop uno speed test che segna 2,5G o superiore andando a saturare la banda che il vostro operatore vi ha pubblicizzato. Il quinto collo di bottiglia è il web stesso.

Può sembrare assurdo, ma anche se aveste fatto tutto alla perfezione, le differenze che avreste tra una 1Gb/s e una 5Gb/s in ambito domestico (e non solo), sarebbero praticamente nulle. Il problema è infatti riuscire a trovare dei serve in grado di mandarvi le informazioni alla velocità massima che potreste ottenere. In parole povere, riuscire a scaricare qualunque cosa a velocità superiori ai 100MB/s è veramente molto ma molto difficile se prendiamo come benchmark l’uso medio del 90% delle persone. Ora, 100MB/s, già ardui da trovare su server, corrispondono grossomodo al potenziale di una rete 1Gbit/s. Dunque per saturare una 2,5Gbit/s dovreste trovare un sito/server o contenuto online in grado di arrivare sul vostro PC – passatemi il termine semplice ma è per rendere il concetto immediato – a 230MB/s circa. Parliamo di velocità che sono praticamente irraggiungibili sul web e su qualsiasi portale online che sia WeTransfer, Dropbox, Netflix, Amazon o qualunque altra cosa vi venga in mente.

Probabilmente se cercaste un server particolare, riuscireste a trovare un qualcosa che vi saturi la banda, ma nell’uso reale la vostra connessione vi permetterà di scaricare contenuti in un range che varia dai 30 agli 80MB/s.

SESTO PROBLEMA: MODEM LIBERO

Tornando “indietro” per un attimo, c’è un ulteriore problema da affrontare: il muro del modem libero. Sebbene in Italia sia passata la legge che obbliga gli operatori a lasciare la possibilità di utilizzare un modem acquistato separatamente dal cliente - 348/18/CONS, con la quale il nostro Paese si uniforma alla direttiva europea n. 2015/2120, emanata nel 2016 -, configurarlo e averlo operativo è tutt’altra storia.

Dovrete infatti o aprire una pratica con il vostro gestore, fornendo un codice presente sul modem/router o addirittura sull’adattatore o configurare il vostro apparato manualmente. Per darvi un’idea, Iliad ha pubblicato le configurazioni delle due alternative acquistabili – qui e qui. Roba facile giusto?

Insomma, se il portafoglio avesse retto a tutto questo comprare, magari la configurazione potrebbe rendere lo sforzo economico “vano” o ancor più complesso.

MA QUINDI NON SERVONO QUESTE RETI?

Se siete arrivati a questo punto, avrete probabilmente già intuito che scegliere oggi una connessione domestica perché va a 2,5/5Gbit/s non ha praticamente alcun reale vantaggio se non siete tra i pochi in grado di annullare tutti i colli di bottiglia descritti.

Va però detto che tutta questa ipotetica banda non è inutile. Iliad è stata onesta da questo punto di vista e sebbene 5Gbit/s scritti in rosso e a lettere cubitali siano una mossa di marketing importante, al tempo stesso si parla di 5Gbit/s (fino a…) potenziali e aggregati sfruttando tutte le connettività del modem/router dato in comodato.

Questo tecnicamente vale per tutti i provider e, connettendo più apparati (PC, TV, Console) a porte diverse, avrete come risultato una maggiore velocità per ogni singolo dispositivo rispetto che dividere la banda da 1Gbit/s per gli stessi prodotti. Dunque avere 2,5Gbit/s su un cavo, 1Gbit/s su un'altra LAN, 1Gbit/s su un terzo dispositivo cablato e circa 500Mb/s in Wi-Fi è comunque qualcosa di interessante e che potrebbe migliorare la produttività e velocità soprattutto in considerazione del fatto che smartworking, DaD e prodotti connessi stanno cambiando l’utilizzo delle nostri reti nel quotidiano.

ULTIMO MA NON ULTIMO COLLO DI BOTTIGLIA

Finiamo ricordando una cosa, magari che vi siete persi: i modem/router degli operatori hanno 4/5 porte LAN al massimo, da 1Gb o 2,5Gb/s se siete fortunati ma è possibile che gli apparati che dovete connettere via cavo siano maggiori o magari avete bisogno di un exterder wi-fi.


Router Asus che vanta ben 8 porte LAN oltre ad altre porte WAN e Gigabit

In questo caso ovviamente dovete pensare che un router o switch in cascata (messo per aumentare il numero di porte LAN) avrà come banda massima possibile quella offerta dalla LAN a cui si connette al modem principale (magari quello Iliad) e che un Exteder, per quanto Mesh e quindi in grado di offrire ottime prestazioni e poca dispersione di segnale, comunque sfrutterà sempre la stessa rete che sarà suddivisa, essendo Wi-Fi, tra tutti e quindi comunque essendo potenzialmente a 500Mb/s o ad andar bene 1Gbit/s, sarà comunque soggetta a velocità inferiori. Se a questo aggiungiamo anche il fatto che i modem/Router dei provider sono quasi tutti Wi-Fi 5 – compreso Iliad – ecco che si torna al punto di partenza: ha davvero senso correre dietro a reti oltre 1Gb/s oggi?

CONCLUSIONI: MA DAVVERO SIETE CABLATI?

Aggiungo però un ulteriore nota, più personale che altro. Sfruttare 5Gbit/s usando tutte le connessioni del modem/router è sicuramente possibile e fattibile ma se proviamo a pensare la realtà delle nostre case, quello che abbiamo è fondamentalmente uno scenario standard:

  • la maggior parte di dispositivi, compresa la domotica, connessa tramite Wi-Fi - che abbiamo visto potete al massimo spingere a 2,5Gbit/s investendo 500€ circa.
  • il modem/router spesso situato nel punto peggiore della casa, all'ingresso e nascosto in un mobiletto perchè non vi portano la fibra "dove volete" ma nel punto più vicino a quello di entrata nel vostro appartamento - questo vuol dire che molto ma molto probabilmente, pochissimi prodotti li connetterete via cavo LAN perchè sarebbe scomodo. Unica possibilità, passare cavi LAN di categoria 7 o superiore in tutta la casa per poter portare un'ipotetica 2,5Gbit in stanze diverse (ma qui si apre un altro problema, quello degli switch e della moltiplicazone delle porte necessaria che comunque va a dividere la banda 2,5Gbit/s o, se siete super attrezzati, 10Gbit/s del vostro switch).

In definitiva, che voi scegliate un operatore che vi porta la 1Gbit/s, 2,5Gbit/s o 5Gbit/e o abbiate strutturato la vostra abitazione in modo eccezionale, o investiate circa 500€ solo per l'hardware base, molto difficilmente sfrutterete velocità superiori a 1Gbit/s perchè, banalmente, il 90% dei prodotti che usate tutti i giorni sarà connesso in Wi-Fi e quindi non arriverete mai oltre 1Gbit/s che sarà condiviso comunque con tutti gli apparati di rete connessi alla stesa linea wireless.

Questa la situazione oggi ma che non cambierà probabilmente per ancora 2/3 anni in attesa che modem/router e hardware diventino molto più diffusi e quindi economici in campo consumer. Per il mondo aziendale per fortuna ci sono alternative anche se a costi di partenza tripli di quelli che abbiamo descritto sommariamente in questo articolo.

NE PARLIAMO LIVE ALLE 15:30

Vi ricordiamo che il modo migliore per interagire con noi durante le live è quello di utilizzare la chat di Twitch (la trovate sotto al player, non dimenticate di registrarvi).


308

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LeoX

Non è così, il gioco è in cloud quindi in streaming.

Comunque con 100 mega stiamo stretti non devo giustificarmi con te xD
Voglio 1 gbps punto e basta :)

leonardo

Ti assicuro che per questa roba non si intasa manco una 100 mega, Netflix e YouTube hanno massimo un flusso di 15-20 mega, se consideri il 4k massimo 50, tik tok sui 10 sempre, facebook ancora meno. Teams 5-6(per dire molto), giocare online è solo ping, bastano meno di 5 mega sicuro.
In totale non arrivi nemmeno a 100.

LeoX

No però se io sono su Teams, mio fratello torna da scuola e gioca in cloud, mia madre vede youtube, mio poadre scrolla Facebook o vede Netflix, mia sorella ca22eggia su TikTok, vedi un po' come ti si intasa la rete in 2 secondi :)

leonardo

Scaricate tutti e 5 insieme file particolarmente pesanti, mi sembra un caso molto difficile.

Smoxy

Sono d'accordo su tutto quello che hai scritto tranne sul fatto che dietro l'articolo c'è del lavoro serio dietro.

Ci sono errori tecnici, tipo che il cavo deve essere cambiato con una cat.7 (quando con la 5e vai a 2,5Gbps, con la 6 a 5gbps e con la 6A, non 6e, 6A, si va a 10Gbps)

Anche per il router, vi sono router più economici e comunque molto performanti sia in wifi.

Comunque un buoni spunto come articolo

Smoxy

E allora per quale motivo parla di mettere il cavo cat 7 quando basta il cat 5e per avere 2,5 Gbps?

Ripeto, articolo impreciso e tendenzioso.

l'articolo non ha praticamente nulla a che fare con Iliad che, tra l'altro, è forse l'unica ad avere un modem standard con una 2.5GB/s LAN

Marco Sartori

per ora tengo tiscali+very totale 30 al mese
con questa risparmierei 7 ma la liberta del modem libero che ho ora la sogno

Lolloso

Fai un salto sul forum di fibra . click e cerca Dimensione Internet, chiedi a chi frequenta il forum come si comportano e poi ti fai una tua idea.

Lolloso
Simn93

Gigabit: Tutto bello a parole. Come al solito si parla sempre delle grandi città, mentre nei paesini hai difficoltà ad andare a 100mbps perché non è economicamente sostenibile estendere la rete. E in ogni caso, su larga scala, se il singolo ha 1gbps l'infrastruttura deve almeno supportare 1tbps, aumentando ancora i costi. Senza contare i cavetti patch, perché serve almeno un eth. cat. 7 , e avendolo comprato e cablato è costoso e difficile da reperire.

Personalmente penso che sia enormemente presto parlare di gigabit, come minimo garantito di massa, come si parla ora della 10mbps.

BlackLagoon

no chiaro, se vai oltre i 2.5 il costo diventa esorbitante. Lo so bene visto che lo sto facendo in casa.

Andrea De Filippo

Ma sempre che prendi in considerazione 2.5Gbit su 5 offerti. Per rompere il muro dei 2.5Gbit serve un listino 3 volte quello preventivato da te.
E ribadisco non adatto a chi spende 23,99 o 15.99 mese

Torpilla

Te lo do io Trustpilot

Torpilla

Concordo

Lolloso

Tutti uguali sta minc... vai su trust pilot e cerca dimensione, poi cerca tiscali o fastweb e ti accorgerai delle differenze di qualità ed assistenza!

BlackLagoon

sfruttare pienamente una rete > 1gbps è ancora costoso e complicato, purtroppo.

Però hai dato delle stime un po' troppo esagerate.. Uno switch 10gbe 5 porte costa quelle cifre, vero, ma perché dovresti? Se il tuo scopo è sfruttare la 2.5Gbps, puoi prendere switch da 5 porte a 2.5gbps e pagarli 100-120 euro.

Anche il router 10gbe è completamente fuori dallo scopo. Se ti serve sfruttare la 2.5gbps, puoi usare benissimo quello di Iliad visto che la porta 2.5 c'è già.

WiFi 6 è già più complicato, perché se vai di AP con PoE devi andare su switch particolari, come ad esempio il MS510TXPP da 340 euro (almeno io lo pagai un annetto fa quelle cifre). Poi personalmente andrei di Zyxel AX3000 invece che della robaccia ubiquity.

Poi alcune mobo la 2.5gpbs ce l'hanno già integrata.. A volerla aggiungere a parte stai sui 30-35€.

Totale (nel peggiore dei casi):
- 350 euro di switch poe multigig
- 250 euro di ap wifi6 (ma non si parlava di sfruttare i 2.5 solo via cavo per scaricare etc..? vabbe)
- Scheda Lan 35€ + 1 cavo 2.5gbps.. 20 € (basta un cat.6a)

650 euro. Come dicevo, costoso e complicato, ma non di certo le cifre che hai sparato tu.. quello serve giusto se vuoi fare tutta casa con la 10gbit, che è per lo più inutile e ancora prematuro.

Aktion

Nel condominio dove abito (20 appartementi) abbiamo deciso di fare un contratto business, facendo firmare il contratto al condominio e non a noi singoli utenti. Il costo della fibra FTTH a 2.5G per singolo appartamento è pari a 3,73 € mese...... Questa è una soluzione che permette di risparmiare soldi, disporre di un servizio clienti su 24 ore e 365 giorni l'anno, con intervento dei tecnici entro 3 ore dal guasto e penali importanti in caso di mancato funzionamento dopo 15 minuti dal guasto. La cablatura l'ha fatta direttamente il gestore telefonico con 2 connessioni per ogni appartamento (soggiorno + camera a scelta del singolo condomino), il prezzo è bloccato per 5 anni e la rete interna al palazzo diverrà di proprietà del palazzo stesso al termine dei 5 anni. Ho omesso il nome del gestore perchè il punto che volevo portare alla vostra attenzione non è chi mi da la connettività, ma che tipologia di contratti sottoscrivere.

BlackLagoon

no, cambia anche l'upload che per me è fondamentale, anche più del download.

Darioxx96

Avere 100 mega o la 10 gbit cambia solamente il tempo che ci metto se devo scaricarmi da torrent un film da netflix perché mi sono rotto il ca... Per i continui aumenti
Per il resto la 100 mega va benissimo

GiOvYSish

Bandaultralarga italia mi dice che nessun operatore offre la fibra nemmeno la fttc invece e coperta tutta la città che poi va a 50mb è un altro discorso, chissà per una 100 mb decente quanti anni devo aspettare...

Diego 1

In Francia dove usano lo stesso modem (freebox pop) ci sono vari speedtest dove si superano abbondantemente 600 Mbps in download. Non c'è alcun limite software.

BlackLagoon

ciao, che router usi?

il VERO vantaggio molta più banda = più persone collegate a casa o lavoro senza perdere molto in termini di velocità a persona se tutte collegate nello stesso momento, poi per i devices necessari adeguati tempo al tempo (oppure pagarli caro e subito) ed arriverà tutto, l'informatica si muove veloce molto veloce....

Haeretik

Capisco... anche io sono passato per diversi router, prima di finire su quelli ASUS ROG

alex-b
pollopopo

Huawei ax3 ma avevo problemi analoghi anche con soluzioni diverse in passato...col wifi ho sempre avuto problemi che le velocità non rispecchiavano minimamente quelle reali (diviso 8)

Haeretik

Cioè intendi dire che se ti collegavi in wifi ad un Router collegato in rete a mezzo cavo LAN, scaricavi solo a 20/25 Mbs??? Ma allora era un wifi a dir poco pessimo! Che Router era?

boosook

Ho preso la questione gioco perché è la più pesante che puoi avere dato che Stadia in 4k vuole 40Mbps, la tua paytv in 4k non va oltre i 15Mbps e capisci bene che con 1Gbps la guardate in 60 persone e quindi dovresti avere una famiglia ben numerosa ;)
Con Stadia e 1Gbps giocate in teoria in 20 con quella banda, anche se poi a un certo punto la capacità del router di gestire i flussi e il sovraffollamento del wifi diventano il collo di bottiglia, non la connessione. Anche se in teoria potreste essere tutti cablati. 20 persone a giocare a Stadia contemporaneamente su rete cablata nella stessa casa quanto è reale come situazione?
La videochiamata sta in genere sotto il megabit, potreste a livello teorico videochiamare in mille. :)
Vicino o lontano dal router non conta niente... non è che Netflix ti consuma diversamente... e al limite se sei così lontano dal router da non reggere 15Mbps, Netflix ti abbasserà la banda, non la aumenterà.
Ragazzi, questa è matematica, eh...

Enrico

Ho più dispositivi collegati via cavo che in wifi, la filosofia in casa è "se non devo spostarlo va cablato". Tra router e switch uso link a 10gbps, ci ho investito parecchio in tutto ciò, non mi dispiacerebbe se l'aggregazione di tutto potesse "parlare" con l'esterno a 2.5/5/10gbps...

Invece ho una fttc 100 che non supera i 21 mbps in down e i 10mbps in up... in centro di un paese con quasi 30mila abitanti...

Evviva!

Andrea De Filippo

Per altro sottolineo come 5Gbit siano 625megabyte/s da scaricare, non proprio alla portata di qualsiasi pc e router. Senza contare poi lato firewall quanto sarebbe costoso un hardware in grado di gestire velocità del genere garantendo la sicurezza della rete stessa.
2-5-10Gbit e poi vedono Netflix compresso.

pollopopo

Nel mio caso non posso usare speed test perché ho un 20mb smarsa, a me interessava che la rete locale girasse a dovere e non era così..... prima di rompermi avevo 3 router collegati su cavo e uno in wifi.... collegandomi a quelli col cavo è già tanto se arrivavo a 20/25Mbs effettivi (160mbs corca) a fronte di una connessione di 2000mbs....

Haeretik

Io ho creato una rete Mesh in tutta casa che viaggia dai 550 ai 650Mbs (a seconda dell'orario)... ma ammetto che è molto, molto costoso. Ma non avevo alternative, non potendo tirare cavi...

https://uploads.disquscdn.c...

Aster

Io non capisco perché riducete sempre la questione gioco?!Se devo guardare la mia paytv in 4k in WiFi lontano dal router posso farlo mente un altro guarda la partita o fa videochiamata,e altri scambiano dati.Piu banda abbiamo a disposizione meglio è,non e che tutti dobbiamo andare a gigabit

Aster
Salvatore Sgambato

...quindi per il 50% dei comuni italiani e dei suoi abitanti ci sogniamo anche il singolo GB/s, e ce lo sogneremo per i prossimi anni, andremo con la FTTC con i soliti 30-50 Mb/s e tutto questo discorso è accademico per noi reietti della vera fibra

Salvatore Sgambato

Beati voi, nel mio comune la fibra vera arriverà nella seconda metà del 2023 e nemmeno in tutte le strade... A stento il misto-rame che arriva a casa mia raggiunge i 60 Mb...

Smoxy

De gustibus non est disputandum.
Trovo che sia un'ottima offerta, un po' troppo all'avanguardia ma che potrebbe smuovere il mercato. Poi non è detto che si navighi a quella velocità, perché è da vedere la minima banda garantita.

Averla oggi o fra 5 anni, questo si sta discutendo? Io se potessi la prenderei oggi, anche se ne usassi solo 1Gbps per via del modem, e piano piano farei gli upgrade necessari.

Posso continuare con il dire quanto le lunghezze di pronosticate a 10Gbit in cat 6e sia buonista, senza contare le interferenze degli impianti elettrici


5e < 6 < 6e < 6A < 8
Internet ed elettricità devono passare su corrugati diversi

La 6e è fuori discussione non vale la pena in quanto è poco migliore di una 6, la 6A è quella da considerare, magari schermata.
100m in 6A U/FTP? 45€ da Leroy Merlin
+ 30€ per 8 connettori femmina 6A con schermatura + circa la stessa cifra per 30 connettori maschio con schermatura.

Poi fra 3 anni ti aggiorni il router se non vuoi spendere un'assurdità, Altrimenti ora a 300€ c'è il TP-Link AX6000 con WAN a 2.5

è presto? Sì, ma ben venga, anche i produttori di networking piano piano abbasseranno i prezzi se l'utenza che può accedere a una simile tecnologia non è più di nicchia.

Iliad un'altra volta ha fatto un'offerta fantastica a un prezzo fantastico anche fosse solo per 1 Gbps. Certamente dire 5 Gbps serve per fare risonanza mediatica perché difficilmente fattibili, ma comunque ha fatto l'offerta e chi se la può permettere (non i 25€ al mese, ma per via dell'hardware) non se la farà scappare.

Dabliw

La copertura è l'opposto di quello che scrivi

boosook

Beh su questo forum si fanno ovviamente chiacchiere da bar! ;)
L'articolo dice semplicemente che, allo stato attuale di quello che facciamo su Internet, per quasi tutti inclusa una famiglia normale 1Gbps è più che sufficiente, e io concordo, poi tu potrai sempre trovarmi un caso particolare, ma Iliad deve fare milioni di clienti, non i casi particolari, e quindi ci si chiede: ma i 5Gbps saranno davvero la molla che spingerà i clienti a passare a Iliad in massa come è successo con i gigabyte per il mobile? Saranno sufficienti per replicare il successo? Nel mobile Iliad rispondeva a un'esigenza reale perché la media delle sim prima di Iliad era di pochi GB e la gente aveva fame di giga e Iliad era l'unica che li offriva, mentre in questo caso non c'è tutta questa fame di velocità di connessione sopra 1Gbps, indipendentemente dal tuo caso sicuramente legittimo, ma particolare. Tutto qui, poi sono ovviamente chiacchiere da bar.

Smoxy

Sìsì, il P2P attraverso connessione cablata.
Le 3 abitazioni in realtà originariamente erano 1 sola, poi è stata divisa tra le famiglie, non è illegale. Il caso d'uso non è assurdo, è particolare e comunque anche se fosse solo la mia famiglia di 5 membri io da solo potrei usare pienamente i 2,5 Gbps... quindi davvero non vedo perché ci si lamenta in questo articolo dell'inutilità, il punto come ho detto è l'accesso istantaneo alla velocità desiderata e il prezzo che si paga.

Di cosa ci vogliamo lamentare? Che si accede a una tecnologia che è OverKill?

Chiacchiere da bar... non capisco sul serio questo disappunto

Andrea De Filippo

Allora ricapitoliamo:
Se volessi usare i 5Gbit in unica istanza devo situare il modem, in questo caso ILIAD, perché appunto vincolato a una lan 2.5Gbit.
Quindi spesa router con la 10GBE visto che i router 5Gbe non vengono offerti a causa dell’eseguo costo tra il 5Gbit e il 10Gbit lan.
Per quanto riguarda l’utilizzo o il tentativo di utilizzo della rete 5Gbit in Wi-Fi a oggi vi prego fatemi vedere come sfondate il muro dei 2gbit allo speedtest.
Posso continuare con il dire quanto le lunghezze di pronosticate a 10Gbit in cat 6e sia buonista, senza contare le interferenze degli impianti elettrici
Ma soprattutto adattare o inserire di sana pianta un impianto LAN per queste velocità di certo non è alla portata del cliente da 23,99 per ovvi motivi di reale utilizzo che se ne andrà fare. Quanta banda ha sul MUX? Sulle tratte fuori Italia? Fuori Europa? BMG? Ip condiviso per altro in MAP-E.

Dai su è come dire che il cliente con il garage da 1 milione di euro ci custodisca una scassata panda 75

boosook

P2P non lo metti in wifi... lo metti su un fisso e puoi usare la porta da 2,5Gbps.
Poi vabbè, adesso mi stai addirittura facendo un caso d'uso assurdo in cui tu stai ricondividendo la tua linea personale con 3 abitazioni, che è pure illegale dal punto di vista contrattuale, e ti lamenti perché ci sono le limitazioni sulle porte... suvvia.

Smoxy

5 anni sono giusti, non di più.
Tra l'altro non consideri il P2P, quello te lo satura senza problemi i 5Gbps.

Il punto non è se usare continuamente l'intera banda, ma che quando se ne ha la necessità è disponibile. Tra l'altro io condivido la mia banda con altre 3 abitazioni per un totale di 12 persone e 3 Router e 1 Access Point raggiunti da cat 6A, mi basterebbe allocare un'uscita da 1 Gbps a 3 AP mentre per quello principale e più potente lasciarli la porta da 2,5 Gbps

Smoxy

Articolo scritto abbastanza male, con imprecisioni tecniche e tendenzioso.
A partire dal cat. 7 che non è assolutamente necessario, basta il 5e o il 6.
(Tra l'laltro la 7 è una categoria vecchia del 2002, mai standardizzata, mentre la 6A offre le stesse cose anche se con alcune differenze tecniche, ah, ed è del 2018)

L'offerta è senz'altro buona anche se si navigasse a solo 1 Gbps, ma anche volendo si potrebbero raggiungere senza problemi i 2,5 Gbps senza spendere nessuna delle cifre esorbitanti che l'articolo mostra)

Morpheus88

ho 73 dispositivi collegati in rete, la mia rete serve quattro appartamenti, non ho mai visto la banda saturarsi al 50% se non con speedtest.

Smoxy

L'articolo qui scritto è tendenzioso ed impreciso... All'autore è evidente che non piaccia iliad, non l'offerta in sé che nessuno può dire che non sia buona per chi è raggiunto.

pollopopo
Smoxy

Aggiornati, non è più così.

Google è tuo amico

ice.man

Tim offre un servizio simile a 60E. Pero tutto dipende dalla buona volontà dell'installatore che viene a casa tua. Chi venne a casa mia in prima battuta mi lscio due matasse rispettivamente da 30 e 60m, ma poi mi disse che ci dovevo pensare io a cercare il percorso migliore (essenzialmente devi perdere il tempo di smontare le scatoline e con una "molla" (apposito strumento da elettricista per insilare i cavi) del costo di 10-20E a seconda della lunghezza fai tutto da solo (o meligo in2 (uno tira e l'altro spinge) Poi esiste un liquido lubrificante apposito da inilare nelle canaline per facilitare lo scivolamento dei cavi sopratutto quando iniziano ad essere piene. Considera che il cavo in fibra ottica non ha problemi di interferenze elettromagentiche ma meccanicamente eè molto delicato, non puoi piegarlo se non con raggi di curvatura grandi e non puoi tirarlo, torcelro o spingerlo. Per questo ti conviene chiamare un elettricista con un po di esperienza. Poi quando lo feci io salto fuori che il cavo era stato danneggiato )ovviamente l'elettricista non aveva gli strumenti per verificare se durante l'installazione il cavo si fosse deanneggiato) e il tecnico della fibercop mi ha risteso lui un nuovo cavo, ma almeno era già stato idetinficato il percorso, compresa l'installazione di canaline esterne nei passagig in cui i corrugati erano collassati (appartamento anni '70 sottoposto a piu ristutturazioni)

Android

Google Pixel 6 Pro dopo tanto tempo è tutto un altro smartphone | Video

HDMotori.it

Buon Compleanno BMW M, una giornata indimenticabile in pista | Video

Speciale

Stranger Things 4, l'abbiamo vista in anteprima | Recensione

HDMotori.it

Vita vera con l'auto elettrica: Milano-Firenze a/r. Quanto costa, quanto tempo