SpaceX vuole portare Starlink ovunque: in futuro anche su camion, navi e aerei

09 Marzo 2021 9

I piani di espansione Starlink proseguono: l'ultimo tassello dell'articolato progetto di SpaceX riguarda l'installazione su camion, navi e aerei dei terminali di accesso alla rete satellitare che fornisce connettività internet sulla Terra. L'Azienda aerospaziale di Elon Musk venerdì scorso ha fatto richiesta alla FCC statunitense per ricevere le relative autorizzazioni. È un atto formale con il quale la rete di Starlink muove i primi passi nel settore dei trasporti.

La premessa di partenza è chiara, come si legge nella domanda presentata all'ente americano: fornire connettività internet a banda larga durante gli spostamenti - soprattutto negli scenari in cui altre infrastrutture di rete non riescono a farlo.

Gli utenti non sono più disposti a rinunciare alla connettività durante gli spostamenti, che si tratti di guidare un camion attraverso il Paese, spostare un cargo dall'Europa a un porto negli Stati Uniti o durante un volo nazionale o internazionale

Nella documentazione depositata presso la FCC Space X definisce ESIM (Earth Stations in Motion) questi terminali Starlink destinati all'utilizzo in movimento ma, come lo stesso Elon Musk ha chiarito su Twitter, non sarà possibile installarli anche sulle autovetture a causa delle dimensioni - si tratta di una piccola parabola: Non si tratta di collegare le auto Tesla a Starlink, perché il nostro terminale è troppo grande. E' per aerei, navi, grandi camion e camper.

Starlink su una Tesla? Le dimensioni del terminale non lo consentono, almeno per il momento

SpaceX conferma che le ESIM sono elettricamente identiche ai terminali Starlink già approvati e distribuiti nei kit per l'installazione presso le abitazioni. Le ESIM comunicheranno con i satelliti Starlink visibili sopra l'orizzonte (angolo di elevazione minimo 25 gradi) e useranno la banda 14-14,GHz per trasmettere e la 10,7-12,7GHz per ricevere il segnale. L'obiettivo è rispettare le norme per la condivisione dello spettro di frequenze, ma negli Stati Uniti c'è chi già denuncia il rischio di interferenze con i segnali di TV satellitare e reti 5G.

Recentemente contro Starlink è tornata a muoversi anche Amazon, prospettando che la fitta rete di satelliti di Starlink inviati nell'orbita bassa terrestre potrebbe rendere più difficoltoso il lancio di altri satelliti di aziende concorrenti. Intanto la rete di satelliti continua ad espandersi - quelli in orbita sono oltre 1.100 - e si avvicina a grandi passi anche al mercato italiano.


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
NaXter24R

So del funzionamento attuale, con parabola e spazio da riservare e tutto, però sempre di satellitare si tratta. Volevo capire che cambiava, perchè latenza a parte, che comunque su un aereo mi va anche in secondo piano, alcune compagnie offrono velocità più che degne. Non vorrei dire una boiata, ma Qantas mi pare offra internet illimitato

Accelerator

Oggi internet sull’aereo è particolarmente costoso e inefficiente, e spesso è ai limiti dell’inutilizzabile. Con Starlink e le sue latenze sarebbe spettacolare.

Madfranck

A parte alcune particolari applicazioni commerciali (tipo autonoleggio per capirci) non prevedo una gran diffusione di questa soluzione visto che gia' ora potremmo ricevere il segnale su appositi cellulari.

italba

Ci sono già delle antenne satellitari piatte che non hanno bisogno di essere orientate, montarle sulle auto è solo questione di tempo

Migliorate Apple music

mi sa che siamo messi così male che gli obiettivi per il 2025 dell'UE li otterremo soltanto tramite questa soluzione (o la partner di TIM con EULESAT).

Migliorate Apple music

maggiore banda e meno latenza

Danylo

> con i satelliti Starlink visibili all'orizzonte
forse e': SOPRA l'orizzonte

NaXter24R

Che vantaggio ha rispetto alla soluzione che si usa già oggi sugli aerei?

LaVeraVerità

E' tutto falzo, il chip sottopelle che ci stanno inculando con i vaccini è piccolissimo, figuriamoci se non può stare su un'auto.

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale

I migliori smartphone 5G economici | Guida

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim