HomePod Mini e Apple TV sapranno in che stanza siamo per una casa più smart

12 Ottobre 2020 39

HomePod Mini, secondo le ultime indiscrezioni, sarà uno dei protagonisti dell'evento Apple di domani, 13 ottobre. E a quanto pare sarà in grado di capire dove, esattamente, ci troviamo all'interno dello spazio domestico. Una caratteristica che dovrebbe essere comune a un altro prodotto che secondo i rumor vedremo domani, e cioè la nuova Apple TV. Secondo il noto leaker Jon Prosser, infatti, grazie al chip dedicato Apple U1 sia HomePod Mini sia Apple TV integreranno la tecnologia Ultra Wideband.

Certo, detta così potrebbe sembrare una funzione un po' preoccupante in termini di privacy, ma ovviamente ha uno scopo pratico ben preciso. Conoscere la precisa posizione degli utenti e dei loro dispositivi, infatti, permetterà una gestione più efficiente e fluida di tutto l'impianto domotico, con impostazioni personalizzate relative alle luci, al volume, alla chiusura delle porte che verranno attivate automaticamente. Oltretutto, costituirà una naturale espansione di Trova il mio dispositivo: niente più avventure sotto il divano per recuperare un iPhone in modalità silenziosa, insomma, e in aggiunta si potrà fare affidamento sulla sicurezza di conoscere quando uno dei propri terminali viene portato fuori casa. Infine, secondo Prosser, il ruolo di stazioni Ultra Wideband di HomePod Mini e Apple TV sarà decisivo anche per consentire tutta una serie di funzioni in realtà aumentata.

Al momento non c'è nulla di ufficiale, ma già domani scopriremo se si tratta di informazioni fondate. Certo, i protagonisti indiscussi saranno gli iPhone 12, ma HomePod Mini in particolare nella strategia di Cupertino avrà un compito importante. Apple infatti è rimasta staccata dalla concorrenza nel settore degli smart speaker, e una proposta economica (si parla di un prezzo di 99 dollari) è una risorsa importante per provare a recuperare terreno in un settore che nei prossimi anni diventerà sempre più rilevante.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 463 euro oppure da eBay a 640 euro.

39

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sagitt

Alla guida...

KenZen

Certo ma “guida” in che senso?
Saluti

sagitt

siri

KenZen

Non concordo.
Saluti

KenZen

Guida? Di che parli?
Saluti

Alcmaeon

Temo che tu stia sottovalutando il potere che deriva da una incontrollata raccolta dei dati personali. Purtroppo sono conseguenze difficili da comprendere, ma sono estremamente concrete.

Per l'anonimo cittadino con un cervello che funziona le conseguenze dirette sono molto modeste: solitamente sono problemi di privacy con persone vicine perché le pubblicità mirate spesso sono piuttosto indiscrete.
Un problema sottovalutato, però, è quello dell'influenza molto subdola sulle nostre menti: quando i GAFA ti propongono contenuti, è sempre per convincerti ad acquistare prodotti (ads) oppure per inviarti segnali di propaganda.

Non so tu, ma personalmente troverei molto fastidioso avere in casa una telecamera puntata su di me che le multinazionali possono sfruttare per fare giochi psicologici per convincermi ad acquistare prodotti, e che gruppi di dubbia provenienza possano sfruttare per scopi propagandistici.

Ma il problema principale è molto più grande: il singolo, se in grado di ragionare con la propria testa, e solo parzialmente influenzabile.

L'influenza sulle masse invece è molto più efficace e può portare a stravolgere il risultato delle elezioni politiche. Leggi in dettaglio il caso Cambridge Analytica, o anche soltanto guarda "The Great Hack" o "The Social Dilemma" su Netflix.

Scoprirai che i dati personali degli utenti raccolti da Google o Amazon ed i "suggerimenti" conseguenti che trovi su YouTube o Facebook possono avere conseguenze enormi sulle elezioni e portare a stravolgimenti politici e sociali.

Migliorate Apple music
Andrea Stelvio

Ah, che disastro se in usa ascoltassero me che urlo a mia mamma se la pasta sia nel piatto.. apple spende miliardi di dollari per pagare un esercito di persone che setacci le mie intercettazioni, hai visto mai che io dica a siri il codice del mio pin dispositivo in banca..

Andrea Stelvio

Esatto

Andrea Stelvio

Ti offendi se ti dico che per me siri ha senso solo per soggetti che abbiano un qualche handicap? Un normodotato non può trovarlo utile.

Andrea Stelvio

Seriamente: io vorrei capire, a prescindere dai discorsi di principio che potrei anche condividere, cosa concretamente possa significare in termini di danno alla vita dell’individuo il fatto che una società raccolga dati. La società xy sa che io sto spesso in soggiorno e che guardo la tv. Bene, mi manda un missile in soggiorno per uccidermi all’ora del telegiornale? Non penso, al massimo, se non ho gestito bene i permessi di privacy, mi invierà pubblicità relative a televisori e relativi accessori. Altri problemi REALI che questa fobia patologica da fuga di dati potrebbe arrecarmi? Non penso di essere cosi interessante ed importante, e penso di poter dire la stessa cosa per il 99,9% periodico di voi. Il rimanente, se ha qualcosa da difendere, saprà come fare per ovvi motivi. La signora mariuccia secondo me dovrebbe vivere più serena.

sagitt

su iphone è utile alla guida

sagitt

per quanto homekit sia superiore ad alexa e ghome, l'assistente vocale non è paragonabile. vince alexa.

sagitt

PS: servizi vocali in locale improponibili per la vastità di comandi che puoi dare.

sagitt

Infatti come cloud vanno usati i servizi che lo richiedono per forza come meteo, info di mappe, servizi delle aziende...

GnnLD

Condivido. Spero che il prossimo step di Siri permetta che almeno le funzioni basilari (es. chiama tizio) funzionino in locale.

Alcmaeon

I servizi vocali possono (e dovrebbero) essere elaborati offline finché non necessitano di una ricerca, per esempio meteo.

Giochi in streming vanno bene, come gli altri esempi che facevo.

Il punto è che sui server delle aziende dovrebbe andare solo il minimo indispensabile a far funzionare i prodotti: non c'è bisogno che in California si sappia quando siamo in casa, cosa facciamo, cosa ci diciamo etc.

Se qualcuno dicesse: ti installo un televisore nuovo 60 pollici a metà prezzo ma in cambio ti metto una mia telecamera di sorveglianza in casa, tu accetteresti?
E se sapessi che i dati raccolti da tutte queste telecamere vengono impiegati per manipolare le elezioni?

beh qualcuno,non proprio tutti

Migliorate Apple music

ergo un'esperienza ottimale da divano diventa uno strazio se non hai con te il telefono, sai che bello

KenZen

Suo HomePod non solo hai, volendo, il tasto fisico ma è il top in domotica e si sente molto bene in rapporto alle dimensioni ed al prezzo.
Su Apple TV scrivo solo dai dispositivi iOS, ergo ha la medesima facilità.
Saluti

Migliorate Apple music

Ci sono cose che nel 2020 orami mi fanno mettere le mani nei capelli.
Per dire perché siri non può funzionare senza una connessione ad internet anche per quei comandi che non ne richiederebbero l'uso?

Migliorate Apple music

Come ho già detto per me è l'esatto opposto, Apple può ampiamente dimenticarsi dei suoi fan accaniti che hanno comprato un dispositivo che non è stato pensato per il nostro mercato

Migliorate Apple music

te la rigiro, su homepod non hai un pulsante fisico sul dispositivo che letteralmente non serve a nulla e che non hai potuto utilizzare per 4 anni.

Per quanto mi riguarda, Siri su Apple TV ha la stessa utilità che ha su iOS, ovvero quasi nulla.

Perchè pensi che su Apple tv Siri serva soltanto per chiedere il meteo e cavolate come quelle? Prova a scrivere un qualcosa di lungo in un capo di testo su Apple tv e sentirai il vero dolore.

KenZen

Su Apple TV non puoi mica interrogare Siri a mani libere. Ti serve sempre avere la TV accesa, il telecomando/dispositivo iOS in mano. E' diverso.
"Dominare la domotica" con HomePod in italiano è un'altra cosa dai. Per quanto mi riguarda, Siri su Apple TV ha la stessa utilità che ha su iOS, ovvero quasi nulla.
Saluti

Migliorate Apple music

ken per me è l'opposto

KenZen

Si, solo che a me di avere Siri in italiano su Apple TV non frega una beata mazza. :D
HomePod senza Siri è come una donna con il chiul come un portacenere.
Saluti

Alcmaeon

A cosa ti riferisci in particolare?

Io vedo davvero pochi (nessuno?) motivi per inviare i dati delle nostre case smart ai server di queste aziende.

sagitt

Non tutta la dlmotica puó essere locale e te lo dice uno che ha il 90% in locale

Migliorate Apple music

Se implementassero su HomePod mini e non su Apple TV sarebbero ugualmente dei cani

PeachGem

tanto di cappello :)

PCusen
Squak9000
ghost

Per semplificare all'utente Apple l'uso di questi dispositivi, gli homepod suoneranno in stanze a caso e dovrà l'utente andare nella stanza per sentire la musica. Chi si lamenterà significherà che non usa homepod nel modo giusto.

Mondo

uno che lo prende è perchè è gia e ha scelto ecosistema apple non deve comprare nulla oltre che l'homepod

Alcmaeon

Non vedo alcun motivo per cui queste informazioni debbano essere trasmesse a Apple/Google/Amazon; la domotica (come tutto il resto) dovrebbe essere processata interamente in locale, da internet si dovrebbero soltanto inviare le richieste di contenuti (canzoni, film) e ricevere i contenuti stessi.

Gli utenti purtroppo sono in gran parte ignari di quello che accade e delle ripercussioni di un invio di dati personali a non finire.
L'unica speranza è che ci tutelino le autorità statali.

KenZen

Se implementano Siri in italiano su HomePod mini e non su quello "normale" sono dei veri cani!
Saluti

stefanoc

Ommiogoddh sanno che sono in bagnooh

PCusen

Ed ovviamente per sfruttarli al massimo devo avere un iphone, un ipad, un macbook, un Apple Watch ed appletv... No, grazie.

Giangiacomo

"Certo, detta così potrebbe sembrare una funzione un po' preoccupante in termini di privacy, ma ovviamente ha uno scopo pratico ben preciso"
È ovvio stiamo parlando di Apple, tiene solo alla privacy dell'utente; mica ascoltavano le registrazioni di Siri ... ah no, mi son confuso, lo facevano anche loro prima di esser scoperti. Ma han detto che erano poche le registrazioni che avevano ascoltato e quindi si può star tranquilli.

iPhone 12 ufficiale: si fa anche Mini, Pro e Max. Caratteristiche e PREZZI | Video

iPad di ottava gen e iPad Air 4gen ufficiali: potenza e tanti colori | Prezzi ITA

Apple Watch Series 6 ed SE ufficiali: tanti modelli per tutte le tasche | Prezzi Italia

Le 10 applicazioni per MacOS che non devono mancare sul vostro computer Apple