Xiaomi presenta Mi Smart Speaker: dentro c'è Google, fuori ricorda Amazon Echo

30 Settembre 2020 91

Xiaomi ha presentato, senza alzare troppo il volume, il suo Mi Smart Speaker per il mercato indiano: a fare rumore è soprattutto il prezzo. E se l'assistente vocale integrato è quello di Google, a colpo d'occhio l'estetica col led blu e il corpo scuro ricorda invece un po' la linea Echo di Amazon.

Ma veniamo alle caratteristiche tecniche. Il dispositivo integra un driver frontale da 63,5mm, capace di produrre un muro sonoro da 12 W, e due microfoni che gli consentono di recepire i comandi vocali a 360°. Sarà possibile interagire anche utilizzando i tasti a sfioramento posti sulla parte superiore.


Sul fronte della connettività troviamo il supporto al Wi-Fi 2.4 e 5GHz e al Bluetooth 4.2. Sarà inoltre possibile abbinare due Mi Smart Speaker per creare una scena sonora stereofonica. Per quanto riguarda le dimensioni, si tratta di un prodotto né troppo ingombrante, né particolarmente compatto, con i suoi 131x104x151 mm e gli 853 g di peso.


Un aspetto da non sottovalutare è sicuramente il prezzo: Xiaomi Mi Smart Speaker è infatti già disponibile sul mercato indiano per 3999 rupie, ovvero l'equivalente di circa 46 euro, e viene inoltre proposto ad un prezzo di lancio speciale che è pari a 40 euro.Al momento, tuttavia, non abbiamo informazioni relative a un suo possibile arrivo in Europa.


91

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rendiamociconto

sputano su iran e cina e poi ragionano come loro, ma se lo fanno su cose che per loro sono fiori e ciambelle allora va bene

provolino

Mi sento di essere pienamente d'accordo con tutto quello che hai scritto in questa conversazione

provolino

Sì ti confermo che è una regola non un giudizio

provolino

se gestire buona parte della mia casa solo con la voce è una patologia sono contentissimo di essere malato e spero di non guarire mai :)

piero

dentro c'è il governo cinese altroché.

Rendiamociconto

i miei diritti sono stati rispettati.

La banalizzo per renderla chiara:

stessi ladri

10 febbraio: è vietato rubare e mi svaligiano in casa ----> mio diritto non rispettato

10 gennaio : non è vietato rubare e mi svaligiano in casa----> mio diritto rispettato

gli stessi ladri non hanno rispettato i miei diritti il 10 febbraio ma lo hanno fatto il 10 gennaio facendo le stesse cose

Rendiamociconto

in passato sono stati condannati per lo stesso caso degli assistenti vocali/privacy? hai un link?

No infatti io dico “io non le metterei, perché POTREBBERO ledere i miei diritti”

non direi, ho fatto cambiare idea a molte persone che altrimenti non avrebbero mai considerato l'argomento "rischi" e "privacy" quindi tanto inutili i miei giudizi non sono mai stati, è oggettivo piuttosto, che questi device siano un rischio per la privacy, quello si che è oggettivo, ed è anche oggettivo che la privacy va sempre difesa e che molte persone questo non lo capiscono o lo sottovalutano.

iamagro

Ora no, ma in futuro potrebbero fare un errore (ripeto, come già successo) e magari si, una multina qui e lì, ma intanto i tuoi diritti non sono stati rispettati

iamagro

No infatti io dico “io non le metterei, perché POTREBBERO ledere i miei diritti” e in passato, come nel mio esempio in qualche commento, lo hanno già fatto, senza ricevere neanche una multa dall’Europa ;)

Rendiamociconto

tua opinione condivisibili e che dovrebbero fare tutti. Ma nota bene che questo è ben diverso dal dire non le mettete perchè ledono i vostri diritti (e non lo fanno).

Rendiamociconto

volere o no una cosa non ne crea un diritto
E intanto il farlo adesso è rispettoso della privacy, dopo se cambia la legge non lo sarà più ma il fatto che dopo forse(o non) non lo sarà più non lo rende irrispettoso della privacy ora.

iamagro

Guarda è molto semplice, semplicemente non intendo fidarmi ciecamente delle scelte di qualsiasi azienda privata, diciamo che rileggo due volte prima di mettere una spunta, tutto qui

iamagro

Eh ho capito che possono farlo, ma siamo sicuri di volerlo? Cioè applicano comunque le loro leggi locali. “Se lo faranno” eh ma intanto l’hanno fatto ;)

Rendiamociconto

perchè con le attuali leggi possono farlo, se l'europa le cambia non potranno più farlo e quindi se dimostrato che violeranno le nuove leggi sarò concorde con te nel dire che stanno violando il mio diritto alla privacy garantito dall'europa e dall'italia

Rendiamociconto

che molte leggi non siano state moralmente giuste allora ed eticamente e moralmente sbagliate ora per noi non ci piove concordo, il diritto è in evoluzione sempre così come la moralità.
Così come le leggi non siano sempre ordini concordo.
Al di la delle provocazioni quello che hai scritto in questo messaggio è tutto giusto e concordo. Non concordo nei messaggi precedenti che ci possa essere una violazione per sentimento non dimostrato e che si debba pensare a male pre fatto, fino a prova contraria è garantita l'innocenza e questo è un dato di fatto.

Rendiamociconto

la privacy è legata al fatto che se il social segua e rispetta le regole del contratto e che questo non violi le regole.

Il se ben gestito o se sia buono come social non ha rilevanza se rispetta le regole: la privacy è una legge ben definita, non è una idea astratta che cambia o viene interpretata al momento

iamagro

No, infatti, era per dire che comunque chi fa le leggi, si, avranno studiato, ma la storia ci insegna che non sempre sono state leggi giuste, poi certo, le rispetti per non sfociare nell’illegalità, ma ci si può sempre lamentare e non tutte le leggi sono “ordini” come nell’esempio che ti ho fatto io, se viene eliminata una legge o viene modificata, ma tu puoi continuare ad applicare la vecchia legge restando nella legalità, perché non farlo, se lo ritieni più giusto? Intendevo questo

Rendiamociconto

è evidente invece che tu non abbia mai fatto educazione civica ne si sia mai letto un briciolo di filosia ne la costituzione italiana na.

Lo trovi vomitevole e hai disgusto? è un tuo problema, dura lex sed lex.

Fondati uno stato te, fatti riconoscere e rendi etico quindi legale ciò che preferisci finchè nessuno ti bombarda perchè gli stai sulle balle.

Ah un appunto, non puoi cambiare i principi fondanti della costituzione ne una buona parte non fondante anche se la pensi diversamente.

Benvenuto in democrazia e in uno stato di diritto repubblicano.

iamagro

Eh no purtroppo, leggiti le privacy policy, altrimenti perché l’Europa sta spingendo questi servizi ad usare server europei?

iamagro

ho detto “pseudo-anonimato” perché l’anonimato assoluto non è ottenibile. La “buona privacy” non è correlata all’anonimato, ma al social se gestito bene, e se è un “buon social”.

Rendiamociconto

uelle leggi locali rispettano le mie leggi nazionali altrimenti non potrebbero vendermi il prodotto qui in italia, e io sono soggetto alle leggi italiane e non a quelle americane

Rendiamociconto

hai ragione su questo pardon, errore mio
Quindi parliamo di qualcosa che non esiste e non acacde in italia/europa

ondaflex

É evidente che tu non ti renda minimamente conto ne di cosa stia accadendo dietro il paravento delle leggi sulla privacy né tantomeno di cosa sia l'etica.
Ma il tuo commento é talmente vomitevole che il disgusto che provo mi impedisce di continuare qualsiasi discussione con te.

Rendiamociconto
puoi crearti un account senza nessuna informazione personale volendo, quindi ottenere uno pseudo-anonimato e una buona privacy

hai presupposto che una buona provacy sia condizionata da il non mettere informazioni personali

No scusami, internet non il posto del coas, non esiste una buona ed una cattiva privacy: la privacy deve essere rispettata senza anonimato secondo la legge e i diritti del cittadino in cui va a operare il servizio.

iamagro

Lo sai che i tuoi dati si trovano su server americani che rispettano le leggi locali no? Ripeto, basta leggere la privacy policy, anche Dropbox fa lo stesso, i tuoi dati sono su server americani e rispettano le leggi americane

iamagro

Ehm hai letto male... ho scritto “se il governo domani dicesse di uscire senza mascherina” non “se il governo domani dicesse di NON uscire senza mascherina”

Rendiamociconto
Uno che ragiona finalmente, parliamo con gente che se il governo domani dicesse di uscire senza mascherina loro lo farebbero, ormai non riescono neanche più a ragionare con la loro testa

parole tue, se domani fosse illegale andare in giro senza mascherina

iamagro

Non so se ti riferisci a me (credo di no, cosa starei facendo di illegale?) Forse ti riferisci a chi magari non rispetta le leggi sulla privacy? Beh alle aziende come google e Apple frega molto poco delle multine dell’AGCOM

Rendiamociconto

puoi ragionare quanto vuoi erroneamente ma te finisci in galera e paghi se previsto.
Pensare non significa fare il cavol che ti frega contro la legge e contro gli altri solo perchè a te non piace

Rendiamociconto

Ma io sono italiano, per poter usare e vendere un prodotto in italia deve rispettare quella della privacy europea e italiana.
Se è conforme ufficialmente di certo non ho la competenza io di metterlo in discussione e dimostrare presso organi appositi il contrario quindi fino a prova contraria "è stato verificato da qualcuno di competente".

Rendiamociconto

moralmente lo schiavismo era ingiusto ma eticamente era giusto, e indovina cosa importa in uno stato di diritto? Non la morale.

E ti ricordo che i diritti sono fatti da uomini con interessi /principi e interessi mutabili.

La legge della privacy nelle sue fondamenta è costituzionale, non serve maggioranza ne altro.

La legge è giustà eticamente per definizione, altro che ce ne passa.

Se viene violata? Lo dimostri e fai valere i tuoi diritti: fino a prova contraria non è violata e quindi il tuo diritto alla privacy è rispettato e protetto.

iamagro

Non credo di averlo mai detto, avrai capito male tu, l’anonimato è una cosa, non necessaria se vogliamo, certo è che se c’è quella, c’è anche la privacy.

iamagro

Uno che ragiona finalmente

ondaflex

A parte che tali leggi vengono appunto costantemente violate ti faccio notare che sono fatte da uomini per princioi e/o nteressi mutabili, quando va bene, condivisi da una maggioranza.
Da qui a essere giuste ce ne passa. Se questo ti basta é appunto affar tuo.
Ad esempio, lo schiavismo era legge e quindi legale, ma ciò non toglie, bensì aggrava, la vomitevole ingiustizia che era.

iamagro

Rispetta le politiche sulla privacy americane, che sono diverse dalle nostre europee, poi ti consiglio di non fidarti troppo di chi dovrebbe tutelarti, perché poi la prendi in quel posto. Ed è risaputo che la Cina non rispetta comunque le leggi molte volte. “È stato verificato da qualcuno di competente”
Chi? Considerando poi che le api non sono open source...

Rendiamociconto

il tuo concetto di privacy non coincide con quello di privacy legale e secondo lo stato italiano/europeo.

Fortunatamente a breve non si potrà accedere al web in anonimato ponendo un freno alla jungla e alle persone che con la scusa dell'anonimato violano la legge.

A me non serve sapere cosa succede in un assistente vocale: è stato verificato da qualcuno di competente! Se conforme alla legge della privacy allora la privacy è rispettata, come il mio diritto ad averla (secondo la legge e non secondo la mia immaginazione o gusto personale).

A proposito di gdrive, quindi? E' legale? Si, quindi conforme alla privacy .
Non ti piace ? Non lo usi, ma non vai a dire che non rispetta la privacy.

Rendiamociconto

non perdo tempo, vi è una legge che è il mio diritto alla privacy , finchè non viene violata e dimostrato che sia stata violata allora non abbiamo ulteriori diritti

Rendiamociconto

ci sono delle regole che gestiscono la privacy, è un mio diritto e non è violata anche in non anonimato a meno che sia dimostrato quindi perchè tu affermi che per poterla difendere biosgna essere in completo anonimato?

ydlale

https://uploads.disquscdn.c...

marco baldini

...certo, infatti ci sono player come Bose e Sonos che non li dichiarano.
Ma dubito che siamo a quei livelli.

iamagro

a dimostrazione del fatto che vediate un interruttore come una cosa assurda da usare ahhaha

iamagro

tutti giudichiamo nella nostra testa, inutile dire il contrario, la differenza è che io lo faccio ad alta voce

ydlale

Puo essere che i watt non sono sinonimo della qualità audio?

iamagro

boh, chissà come faranno tutti gli altri genitori ad accendere una luce col bebè in braccio, poracci

marco baldini

...1 solo altoparlante da 12w, praticamente si posiziona al livello di un Echo dot

Scrofalo

Qualche tempo fa qui ho avuto uno scambio di commenti con uno che ringraziava questi dispositivi perché grazie a loro ( aveva da poco avuto un bambino ) aveva risolto il GRANDISSIMO problema di accendere la luce della camera quando aveva il bebè in braccio.
E poi vengono a dire di non giudicare ? Quando è chiaro che stiamo rincogli0nendo alla velocità della luce ?

entropia

Ovvio che sia una regola, di buon senso, di etica, di rispetto..tu non puoi giudicare i miei gusti...puoi solo consigliarmi...io accetterò o meno i tuoi consigli..la libertà è un paradosso..infinita..fino a quando "invado" la tua..con un "giudizio"...mi puoi solo consigliare e io sarò libero di ascoltarti o meno..

ermo87

Che pialla, non li comprare e beccheggia altrove. Ci fa piacere che con la tua auto a manovella e pedali ti trovo benissimo, continua così.

iamagro

non direi, ho fatto cambiare idea a molte persone che altrimenti non avrebbero mai considerato l'argomento "rischi" e "privacy" quindi tanto inutili i miei giudizi non sono mai stati, è oggettivo piuttosto, che questi device siano un rischio per la privacy, quello si che è oggettivo, ed è anche oggettivo che la privacy va sempre difesa e che molte persone questo non lo capiscono o lo sottovalutano.

matteventu

Si dovrà vedere la qualità del suono. Trovo però azzeccata la scelta di fare uno speaker verticale, piccolo, economico (50€ quando uscirà qui), ad un solo canale, visto che la concorrenza nello stezzo range di prezzo (volendo rimanere in casa Google Assistant) propone solo cose come gli Home Mini che sono orizzontali (mi rifiuto di chiamarli Nest Mini, scusate).

Fosse costato leggermente di più, sarebbe andato a scontrarsi (e a perdere) contro il nuovo Nest Audio che presenteranno fra un'ora, che avrà probabilmente un prezzo attorno ai 90€ ma è due vie e probabilmente con qualità migliore (anche se, devo essere onesto, esteticamente preferisco questa brutta copia del Sonos One rispetto all'originalissimo ed altrettanto vomitevole design di Nest Audio).

Apple

Recensione Apple iPad 2020, IL tablet per tutti comincia a starci stretto

Apple

iPhone 12 senza caricatore: cosa cambia per ambiente, utenti ed Apple

Android

Recensione Vivo X51 5G: l'ingresso in Italia con una super fotocamera

Games

Recensione Oculus Quest 2: più economico e versatile ma con qualche rinuncia