Mercato smart speaker cresce anche nel Q1 2020, Amazon e Google in testa

14 Maggio 2020 94

Il mercato degli smart speaker prosegue il suo cammino di crescita nonostante la crisi economica causata dalla pandemia tuttora in atto. Anzi, verrebbe da dire che proprio dal lockdown il settore ha tratto nuova forza, complice la maggiore richiesta di dispositivi tramite cui collegarsi per restare in contatto con i propri cari, lavorare o semplicemente ascoltare la musica o un audiolibro in casa.

Nel primo trimestre dell'anno le vendite sono cresciute dell'8,2% rispetto al 2019: lo studio pubblicato da Strategy Analytics conferma così il trend registrato nel trimestre precedente, quando l'incremento era stato addirittura del 44,7% con 55,7 milioni di dispositivi (28,2 nel Q1 2020). Non si è avuto un incremento maggiore a causa della frenata delle cinesi Baidu, Alibaba e Xiaomi, che per prime hanno sofferto sul mercato dello stop a logistica, forniture e produzione.

Amazon Echo Show 8 è arrivato in Italia a metà febbraio (clicca sull'immagine per maggiori dettagli)

Amazon mantiene la leadership della classifica con una quota di mercato del 23,5%, in calo rispetto al 28,3% dell'ultimo trimestre dello scorso anno ma in aumento se comparato con il 21,5% del Q1 2019. Nessuna sorpresa nemmeno per la seconda posizione, occupata da Google con uno share del 19,3% (24,9% nel Q4 2019, 17,9% nel Q1 2019).

Nel secondo trimestre la situazione sarà geograficamente opposta rispetto a quella verificatasi nella prima parte dell'anno, con i Paesi Occidentali (USA e Europa in primis) a soffrire maggiormente e la Cina destinata a riprendere gradualmente la corsa interrotta con l'inizio della pandemia. Amazon e Google rischiano dunque un ridimensionamento a vantaggio dei produttori asiatici, ma resterà sempre una volatilità sul mercato tale per cui nessun analista - ad oggi - è in grado di prevedere cosa succederà nel settore.

Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 679 euro oppure da Yeppon a 774 euro.

94

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

1000 lampadine da accendere?

sagitt

Ma non diciamo fesserie, ho fritz e pure le loro prese, la simulazione è altra roba. Quella di fritz è un abbozzo

sagitt

Boh sarà ma per me le cose sopra indicate sono la norma

Marco

Forse mi sono spiegato male, scusami. Riassumo in breve... sia Google Home che Amazon Echo si possono usare per gestire praticamente tutta la domotica (insomma sono utili per fare praticamente un po’ di tutto). Indispensabili no, ma utili (se si vuole rendere la propria abitazione smart) assolutamente si!

Tizio Caio

Cosa che fanno i Fritz!Box ma per tutto il resto dei dispositivi? Le luci non sono le uniche fonti di informazione

Tizio Caio

Non c'entra, non parlavo di persone all'ascolto ma di chi può intercettare gli scambi di informazioni. Anche vedessi un On Off delle tue luci posso dedurre informazioni a te completamente inutili ma che a me permettono di fare una "profilazione" delle tue abitudini

provolinoo

I comandi si possono impartire anche da remoto quando non sei a casa

provolinoo

Mentre tu cerchi di capirlo ti scoccia se intanto io continuo a usarli per mille cose diverse?

sagitt

sparito?

sagitt

il display serve a poco, ho un echo show non lo uso mai

sagitt
ermo87

È svilente ridurli alla domotica. Non so perché ci insistono.

ermo87

Esatto, sono casi eccezionali non è la norma.

Ora pensa al contrario, la normalità di come si può arrivare a fare facilmente le stesse cose col telefono in mano o con un bottone.

Non puoi dirmi che non è infinitamente più pratico.
Il progresso non è sempre evolutivo, altrimenti viaggi con il paraocchi.

MatitaNera

Mi dai cofnerma insomma che non servono a nulla.

sagitt

Oppure visto che è domotica sì puó anche attivare uns simulazione di presenza e ingannare tutti

Federico

La cosa più rognosa dell'amministrazione dei sistemi sono gli utenti; si deve sempre partire dai presupposto che se esiste una cosa sbagliata da fare, allora almeno uno degli utenti la farà sicuramente.

Inoltre se come nel mio caso si tratta di particolarissimi casi di piccolissime e ricchissime aziende con esigenze di sicurezza assoluta (un fondo lussemburghese), allora il responsabile dei sistemi è anche responsabile dello sviluppo software (io scrissi tutto il software di backoffice, un linguaggio per la definizione dei modelli di mercato, l'ambiente di simulazione per il testing dei modelli, l'interfacciamento con le piattaforme di trading, un layer che implementava un protocollo di comunicazione proprietario con capacità di routing ad elevatissima sicurezza ed una miriade di componenti che lo sfruttavano fra le quali uno strumento di analisi grafica e trading... insomma oltre un milione di righe di codice), allora l'amministrazione dei sistemi diventa pure quella cosa che ti fa perdere tempo e ti distrae dalla cosa più importante, che sono gli algoritmi.
Ciò a dire che amministrare sistemi a me non piace. Io faccio analisi e sviluppo, le macchine fisiche le considero solo un fastidio buono per i meccanici.

Marco

Io uso i dispositivi Google per le luci di casa, le tende Smart, gestione della tv (e contenuti streaming), la musica, le ricerche generiche, ascoltare news e musica, timer per la cucina, inviare percorsi per la navigazione ai device di famiglia, gestire il robot aspirapolvere e il purificatore d’aria. Chiaramente uno acquista uno Smart speaker in base a come desidera utilizzarlo. Che sia Amazon Echo o Google home poco importa sono validi entrambi... dipende quale dei due marchi ti sta più simpatico.

Marco

In casa ho 4 Google home mini e due Google home da due anni, e devo dire che mi ci trovo benissimo! Stavo valutando se prendere anche un Google Home hub, ma sinceramente del display alla fine personalmente non ci farei nulla di veramente utile. Con i dispositivi che ho riesco già praticamente a fare tutto.

Tizio Caio

Beh anche dalle informazioni più inutili puoi dedurre informazioni più importanti, ad esempio da quelle che hai detto posso crearmi un rapporto di quando sei o non sei in casa, per dire la prima banale che mi viene in mente

sagitt

ti sfuggono tante cose, immaginati in casa, in cucina, mentre cucini..... mani sporche e devi mettere un timer, avviare il forno in pre-riscaldamento, spegnere la cappa, accendere la tv, cambiare canale, accendere la luce, alzare la tapparella.... secondo te prendi il telefono, lo inzozzi, apri l'app, trovi l'elemento, lo premi, poi passi al secondo e via dicendo?

oppure sei in camera, vuoi vedere un film e vuoi avviare uno scenario.... vai a prendere il cell in carica in camera, apri l'app, cerchi lo scenario, lo preni o fai prima a dire "alexa attiva scenario cinema"?

oppure altro scenario.... sei in vasca, vuoi spegnere o abbassare la luce del bagno, esci dalla vasca e vai a prendere il telefono? magari con le mani bagnate va anche meglio? e per la musica vai sul telefono selezioni il brano e poi fai invia a speaker? non fai prima a dire alexa bagno rilassante e attiva musica e mette luce soffusa e abbassa tapparella?

oppure sei sul balcone a prendere il sole, senza telefono e nulla "alexa avvisami fra 20 min di rientrare" e intanto ti appisoli fino a che non suona?

oppure sei a letto disfatto\malato o chissa chè... vuoi alzare la tapparella a metà me sei disfo.. non fai prima a chiederlo che prendere il telefono? o magari attivare l'antifurto?

hai un pacco enorme in mano o la spesa, entri in casa non vedi un tubo "alexa accendi zona giorno" comodo prendere il telefono eh?

sono semplici esempi, sì potrebbe continuare, ma tu non consideri tutti gli scenari ma solo quelli in cui hai il telefono il mano.

ermo87

Tutto quello che è a portata di voce è oggi a portata di smartphone, senza il rischio di incomprensioni e molto più rapidamente.

sagitt

l'amministrazione di sistemi è rognosa... lo sto vedendo ora con l'hypervisor, per farlo andare bene ci vogliono altre 2000 cose.... a partire dal NAS con giusta configurazione dell'NFS che è stopposo come non mai... mi sono rifiutato di fare un FQDN e sulle email un relay e via. ma a parte ste cose ti dico solo che io ogni cavo di casa l'ho etichettato con apposita farfallina e etichetta stampata con apposito macchinino industriale :°D... persino il tostapane ha un'etichetta. io sono perfezionista, prer questo non accetto robe cloud. tutto sotto il mio controllo, tutto perfettamente configurato.

Federico
sagitt

notare sonof th16 con sensore dht nell'angolo

sagitt

pure io ho access point (mikrotik poe) in garage con telecamera e antifurto..... ma l'alexa li non lo userei... poi è pericoloso, possono impartirti comandi in casa dal garage... poi dipende che garage hai, se sei in condominio è diverso che garage autonomo magari bello grosso. questo invece è il rack appena sistemato https://uploads.disquscdn.c...

Federico

Questi sei sono quelli avanzati... non so più neppure quanti ce ne sono in giro per casa.
Perfino il garage ha il suo bravo Alexa con relativo controllo dell'illuminazione :)
https://uploads.disquscdn.c...

sagitt

espleta, sarò lieto di accettare la tua versione o di contraddirti

ermo87

Ti sbagli, si parla di scomodità più spesso che volentieri.

sagitt

lo so che i sonoff sono itead infatti l'ho detto.. è più veloce\semplice, non più pratica, c'è differenza. il discorso è che mqtt richiede un broker ed una gestione, quella cloud è diretta dispositivo internet, ma anche più rischiosa. sono scelte!

sagitt

no il discorso è l'emergenza, ad esempio non ho il telefono agibile, il pc è spento, ci sono dei problemi... allora visto che alexa appunto comunica esternamente alla rete locale era comodo avere input dall'esterno.... tipo "riavvia tutto" (ovviamente in codice) o "Disabilita funzione x e y" o "registra video".. capisci che se qualcuno che non deve ti sente dire queste cose, poi ti tocca cambiare tutto.... volevo fare una cosa tipo che ti chiede un codice, ma ho visto che per ora l'unico modo per fare questo è usare un trigger di un dispositivo simil allarme oppure fare degli accrocchi con node-red..... ho evitato e via.

Federico

metti che viene ospite un parente
Se qualcuno dorme nella mia camera degli ospiti è lui che deve adattarsi a me e non il contrario. ;)
Però la camera degli ospiti ha un Echo Plus 2 gen. per la musica e le luci dei comodini personalizzabili con i nomi... tanto male gli ospiti non li tratto :)

La serie di attività a comando singolo le avevo programmate pure io perchè sono epilettico e campo da solo (una frase, una sola parola è pericoloso), però poi le ho disabilitate perchè sono un fatalista.

Federico

Madò se sei polemico... va bene, a gestione centralizzata via intranet.
Contento? :)
Ora però devo cucinare per il cane Chicco, che ha fame e non gli importa un tubo dei metodi di gestione della domotica!

Federico

Sagitt, i Sonoff sono Itead. ;)
eWelink so che ti è antipatico ma non ne comprendo la ragione, da quando un anno fa ha messo un server in Europa è veloce come un fulmine e non va mai giù.
Inoltre ha il vantaggio di avere un'enorme quantità di dispositivi compatibili.
Quello che fa veramente schifo, sia per affidabilità che per prestazioni, è quello degli Smart Life, ho un solo dispositivo (una cavolo di ciabatta) e certe volte mi fa disperare!

Si, li ho visti i firmware MQTT, e tempo fa anche Itead aveva scritto nel forum di volerlo introdurre nei suoi Sonoff, ma poi non ne ha più fatto nulla.
Meglio così, la gestione tramite Cloud è di gran lunga più pratica.

sagitt

allora non puoi definirlo chiuso, ma locale, perché di chiuso non ha nulla... ha le stesse possibilità di uno cloud, ma devi fartelo tu ed esserne capace, è li la differenza

Federico

Non Cloud ma gestito tramite intranet e server locale

Federico

Il Bluetooth è economico e molto affidabile, quando si connette significa che sei entro una decina di metri.
Alla fine non è che serva una grande precisione (che comunque il canale civile del GPS non avrebbe).
Quando ero fidanzato con Mary le telecamere si spegnevano perchè era paranoica, adesso sono sempre accese e registrano tutto, ovviamente con un trigger sul movimento. Tutto quello che succede in casa loro lo registrano.
All'inizio mi ero abbonato al servizio Cloud per lo storage delle immagini, ma alla fine mi sono reso conto che erano soldi buttati via; adesso memorizzano sulle SD (grosso modo una settimana) e sono completamente gestibili da remoto.
Non uso nessun software di controllo, fa tutto il Cloud (questo è gratuito)... se poi un cinese si diverte a vedermi nudo, contento lui... :)

sagitt

ti faccio un esempio, io ho programmato degli escutori in codice per eseguire il reboot di tutta l'infrastruttura in un colpo solo, per "emergenza" dicendolo al volo. ma generalmente lo uso manuale. metti che viene ospite un parente, posso mica dare quel comando davanti a lui. chiaramente sulle luci nessun problema.

sagitt

cosa intendi con "chiuso"?

Federico

Alexa, spegni Federico... e si spegne la lampada sul comodino.
Se qualcuno sente, non è un mio problema.
Niente spiragli e niente luce mentre dormo, solo la musica di Spotify

sagitt

la tecnologia che usi tu, tipo i sonoff con ewelink, non sono più avanzati per il semplice fatto che io uso gli stessi sonoff e ottengo li stessi risultanti avendo però maggior controllo. di fatto Itead, ma anche shelly & compagnia bella, stanno tutti integrando controlli alternativi. shelly ha mqtt di base, sonoff ha la DIY con lo switch onboard, e nascono ogni giorni firmware alternativi fatti veramente bene. fidati che integrare un sonoff in una piattaforma domotica tramite mqtt ne amplia le possibilità, non le riduce, in più poi hai un solo punto di gestione non dovendo impazzire tra 200 app, webserver, skill, comportamenti diversi. poi ognuno fa come vuole..... io mi sto facendo il mio venv in questi giorni e tutto sarà ancora più gestibile in comodità

Federico

Sagitt, ne abbiamo discusso fino alla nausea.
A me piace il Cloud ed uso il Cloud, a te piace l'ambiente chiuso ed usi l'ambiente chiuso.
Se usi il Cloud è evidente che quello che ti fornisce il servizio da qualche parte deve guadagnare.
Evidentemente il tizio che è intervenuto sopra parlando di Echelon è uno di quelli convinti che un magnate russo metta a disposizione la rete mondiale dei server Telegram per pura bontà d'animo :)

sagitt

un esempio è di notte, parlare anche con la modalità sottovoce è scomodo, oppure quando ci sono ospiti\parenti a cui non vorresti far sapere certi comandi, oppure se uno è muto o gli fa male la gola bla bla bla.. io lascio aperti entrambi gli spiragli. ho comunque tutto altamente locale e configurabile. quindi quando ho voglia farò i bottoni.

Federico

volendo potrei programmarmi dei bottoni

Entrambi volendo potremmo programmarci bottoni per fare qualsiasi cosa... ma perchè farlo se c'è Alexa a portata di voce in ogni metro quadro della nostra casa?

sagitt

in realtà la mia è autonoma quanto la tua, anche con la presenza delle persone come hai tu, semplicemente io preferisco che di autonomo ci siano solo cose che sono certe al 100% senza varianti di sorta, ad esempio mi avevi detto che le tue telecamere registravano solo se tu o il cane non siete in casa con dei tag bluetooth, ecco il bluetooth non è proprio il massimo, in questo caso forse è più preciso il cloud con gps perché permette di farti capire quando stai anche arrivando a casa, o fare azioni quando sei lontano da casa e viceversa. poi magari hai anche quello ma meglio non fare mischioni. inoltre le telecamere è meglio che siano sempre attive quando dovrebbero, cane o non, piuttosto vanno tarate per evitare che il cane possa farle scattare. ci sono più metodi, o in base alla porzione dell'area e tempistiche di movimento, oppure in base al face detection\item deteciton che però richiede hardware e software di certo livello e di certo costo.

Federico

Prima o poi ti convertirai alla mia via e butterai metà di quella roba :)
Non è questione di costi, aver acquistato due coppie di diffusori decenti da collegare ai barattoli Alexa in camera da letto e soggiorno perchè in origine avevo un unico impianto HiFi Hi-End da solo è costato quanto metà delle cose che hai tu... è proprio differente la filosofia.
Io uso la tecnologia più avanzata accettando un po' di rischio (ma alla fine non ho una gioielleria e neppure un Rambrandt appeso alla parete, quindi...), tu invece sacrifichi qualcosa in termini di tecnologia ma hai un po' di sicurezza in più.
Ma alla fine io il Cloud lo udo per tutto da anni, quindi avrebbe avuto poco senso limitarmi sul lato domotica.

sagitt

infatti concordo. roba automatica ma locale. però non puoi pretendere che ti sì accenda da sola la luce in tutte le stanze sapendo quando tu vuoi che sì accenda..... esiste il light follow da molto, esistono i sensori di movimento da tanto... ma non sono tantissimo comodi.......

sagitt

l'evoluzione è arrivata quando hanno iniziato a capire meglio e gli ambienti domotici hanno realizzato delle interfacce per essere gestiti da loro. è l'evoluzione dei totem\telecomandi domotici.

sagitt

sì e no, ti faccio un esempio, io ho programmato il led di ingresso che sì accende quando entri... la luce nel corridoio come soffusa notturna, l'accensione amplificatore e striscia led insieme alla tv e spegnimento, l'accensione dell'amplificatore col proiettore, l'illuminazione che cambia tonalità in base al sole e ora del giorno, la ventola che sì accende dopo tot che accnedi la luce.... insomma sono le cose che uso di più. poi ok alexa accendi spengi luce, alexa scenario. ma quelli volendo potrei programmarmi dei bottoni esterni nelle varie zone da usare non so sulla scrivania, o avere dei toggle rapidi su pc\tablet\smartphone..... però chiaramente alexa è comoda per fare tutto più rapidamente ovunque tu sia.

sagitt

potresti fare lo stesso utilizzando cloud solo come esecutori, senza avere tutte le info sul cloud.

sagitt

è una fesseria quel che dici. sì possono usare gli speaker come soli iniettori di comandi e tutta la logica e dati essere nella tua mano. al massimo sapranno che hai acceso una luce alle 23:00 e abbassato una tapparella alle 21:00

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente