Arlo, sicurezza prima di tutto: la verifica a 2 passaggi sarà obbligatoria

10 Marzo 2020 2

La protezione del proprio account Arlo ricorrendo alla verifica a due passaggi (2FA) non sarà più una scelta discrezionale lasciata all'utente - come avvenuto sino ad ora - ma diventerà obbligatoria entro la fine dell'anno. Lo comunica l'azienda produttrice delle note videocamere di sorveglianza informando via mail gli utenti: entro fine anno, Arlo richiederà a tutti gli utenti di abilitare la verifica a due passaggi. Consigliamo vivamente di attivare ora questa funzionalità per aumentare la sicurezza.

Un consiglio da seguire, visto che i dispositivi smart home, come le videocamere, acquisiscono dati (molto) sensibili che andrebbero tutelati con tutti i mezzi disponibili, per evitare accessi indesiderati - posto che anche i marchi più blasonati hanno margini di miglioramento sul fronte della sicurezza, si ricorda ad esempio la vicenda delle Ring di Amazon. Il metodo proposto prevede che Arlo controlli l'identità dell'utente tutte le volte in cui accede ad un nuovo dispositivo con la verifica a 2 passaggi.

COME FUNZIONA E COME SI ATTIVA

Il funzionamento non si discosta da quello seguito da altre aziende che prevedono l'autenticazione 2FA E' necessario inserire preliminarmente l'indirizzo e-mail e la password, successivamente bisogna identificarsi con un codice di sicurezza, inviato via email o SMS) oppure fornire una conferma da un dispositivo attendibile. In tal modo, il malintenzionato che entra in possesso della password non può comunque accedere all'account, serve, appunto, il secondo fattore per completare la procedura di autenticazione.

Più nel dettaglio, quando qualcuno tenterà di accedere all'account Arlo su un nuovo dispositivo, l'azienda invierà una notifica push ad un dispositivo iOS o Android, basterà toccarla per concludere l'autenticazione; l'utente potrà decidere di ricevere anche (o solo) un SMS al numero verificato oppure una e-mail (se non vanno a buon fine i due metodi precedenti) con il codice di autenticazione.

Per configurare la verifica a due passaggi sull'account Arlo è sufficiente seguire questi passaggi:

  1. Avviare l'app Arlo o accedi a my.arlo.com.
  2. Toccare o fare clic su Impostazioni > Profilo > Impostazioni di accesso > Verifica in due passaggi.
  3. Toccare l'interruttore accanto a Attiva.
  4. Selezionare Notifica push e/o Messaggio SMS come metodo di verifica.
    • Nota: l'e-mail dell' account Arlo è un'opzione di backup automatico.
  5. Seguire le istruzioni in-app per completare la configurazione della verifica in due passaggi. La verifica in due passaggi è attivata sull'account.

Per quanto non espressamente qui riportato si può fare riferimento alla pagina di supporto ufficiale (link in FONTE)

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 472 euro oppure da eBay a 594 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Claudio M.

Infatti lo chiedevo a gran voce da anni... il 2 passaggi e attivo da 6 mesi circa ed e' una scelta obbligatoria, ci sono troppi dati sensibili e malintenzionati potevano trovare la password tranquillamente dato che volontariamente ho sbagliato password oltre 50 volte senza mai ricevere email in cui mi si avvertiva del tentato attacco...roba da matti.

Cri85

Le usa anche un famoso capitano per la sua sicurezza
https://uploads.disquscdn.c...

Garmin Venu Sq ufficiale: cambia la forma, non la sostanza | Video

Le 5 migliori cuffie over ear da acquistare a settembre 2020

Guida a Google Assistant: come configurarlo e usarne tutte le potenzialità

Recensione DJI Osmo Mobile 4: la genialata che rende un gimbal ancora utile