Spotify preferisce il podcast no vax di Joe Rogan alla musica di Neil Young

27 Gennaio 2022 762

A Neil Young non piacciono le posizioni no vax espresse da Joe Rogan nel podcast disponibile su Spotify, The Joe Rogan Experience, e ha chiesto di rimuovere le sue canzoni pubblicate nella popolare piattaforma di streaming. È quanto emerso in una lettera inviata ai suoi manager e pubblicata nel sito ufficiale del cantautore per poi essere rimossa.

Tanto è bastato comunque a lasciare traccia nel web. Rolling Stone riporta alcuni significativi passaggi della missiva:

Voglio che facciate immediatamente sapere a Spotify che voglio rimuovere tutta la mia musica dalla loro piattaforma. Lo sto facendo perché Spotify sta diffondendo false informazioni sui vaccini - potenzialmente causando la morte di chi crede alla disinformazione che stanno spargendo.

E ancora:

Fatelo subito e fatemi sapere immediatamente come procede. Voglio che comunichiate subito le mie intenzioni a Spotify e non voglio più trovarci la mia musica. Possono avere o Joe Rogan o Neil Young. Non entrambi.

YOUNG SI UNISCE AL CORO DEI MEDICI CHE CHIEDONO UN INTERVENTO

Per contestualizzare la notizia, si ricorda che Spotify, nel 2020, ha siglato con Joe Rogan un contratto del valore di 100 milioni di dollari per trasmettere in esclusiva i suoi podcast. Nei mesi successivi i contenuti realizzati da Rogan sono balzati in vetta alla classifica dei podcast più seguiti, e attualmente vengono ascoltati mediamente da 11 milioni di utenti.

Nel corso dell'ultimo anno The Joe Rogan Experience ha ospitato diversi esponenti delle teorie no vax e cospirazioniste. Uno degli episodi più recenti e controversi riguarda la scelta di dare voce al virologo Robert Malone che critica duramente i vaccini, paragona l'attuale situazione sanitaria e le connesse misure di prevenzione a regime in vigore nella Germania nazista e considera le precauzioni adottate per arginare la diffusione del virus come una forma di psicosi di massa.

Dopo la trasmissione del podcast avvenuta il 31 dicembre scorso, oltre 250 medici professionisti hanno chiesto con lettera indirizzata a Spotify di intervenire per fermare la disinformazione sulla pandemia, citando proprio la trasmissione di Rogan: durante la pandemia di Covid-19, Joe Rogan ha diffuso ripetutamente informazioni fuorvianti e false sul suo pocast, provocando sfiducia nella scienza e nella medicina. Queste azioni non sono solo discutibili e offensive, ma anche pericolose dal punto di vista medico e culturale. La lettera è stata sottoscritta da altri 1000 professionisti.

SPOTIFY RESTA CON JOE ROGAN
27/01

Spotify è intervenuta sulla vicenda con una dichiarazione rilasciata al Wall Street Journal da un portavoce. In sintesi, Spotify si rammarica della scelta di rimuovere la musica, ma - almeno per ora - non ritiene necessario alcun intervento nei confronti di Rogan:

Vogliamo che tutti i contenuti musicali e audio del mondo siano disponibili per gli utenti di Spotify. Questo determina una grande responsabilità nel bilanciare sia la sicurezza degli ascoltatori, sia la libertà dei creatori. Siamo rammaricati per la decisione di Neil di rimuovere la sua musica da Spotify, ma speriamo di dargli presto il bentornato.


762

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giulk since 71' Reload

Ma se sono vaccinato e venerdi faccio la dose booster di quali modi no vax vai parlando?

Devi capire che non tutti hanno le stesse opinioni e non perchè non coincidono con le tue allora sono necessariamente sbagliate

Marco Revello

Pacato finché vuoi, ma continui a usare i modi di novax: ignorare le opinioni altrui, contestare qualunque opinione diversa dalla tua e via discorrendo

Gios

Tolto il piccolo leziosismo inutile, viene approssimato ad una sfera.
Anche perché se ti chiedessi cosa sia un geoide daresti la risposta sbagliata.

piervittorio

E dopo Neil Young, Nils Lofgren e Joni Mitchell, sembra che molti altri stiano abbandonando, al punto che le azioni Spotify hanno perso un quarto del loro valore...

Giulk since 71' Reload

Fino a prova contraria quello che attacca le persone qui sei solo tu, io esprimo sempre commenti in modo pacato e raramente vado sul personale.

Puoi averne anche le scatole piene ma cosi è il mondo, e nel mondo troverai sempre gente che non la pensa come te

Marco Revello

O più semplicemente, dopo 2 anni che leggo idio*ie ne ho piene le scatole di gente come te che spara a raffica. Gente che quando viene ripresa si giustifica col diritto a esprimere opinioni e si offende quando gli si fa notare quanto le loro sparate siano assurde.
Guarda caso proprio come il tuo post.

Giulk since 71' Reload

Da come ti esprimi direi che quello che ha bisogno di studiare qui sei solo tu :) ti rendi conto di quanto sia infantile dire a una persona di tacere?

Comunque visto che hai toccato l'argomento, sai vero che i vaccini sono sotto stretta osservazione e lo saranno fino al 2023 proprio per studiare eventuali casi avversi ( e il loro numero ).

Marco Revello

Ma se il web è pieno di tritaco****ni che continuano a ragliare che dopo 3 anni e alcune miliardi di inoculazioni il vaccino è ancora sperimentale. Fai pace con il tuo cervello e taci. O meglio, studia.

Tony Sterk

Fascistello? Ma tu sei pazzo ahahaha hai dei problemi seri

tuamadre

Potevi dirlo subito che sei solo un fascistello a cui rode il cull0. Facevo a meno di perdere tempo nel leggere le tue sciocchezze.
Siete destinati all'estinzione, il mondo si è evoluto rispetto a voi.

tuamadre

Perdonami, Fazio può non piacere, ma il livello culturale delle sue interviste è nettamente più alto.
Rogan è più il Cruciani della situazione. Cavalca l'onda di quello che fa scalpore e persegue solo quello che può dar fastidio, senza avere un'idea propria, solo per scandalizzare e far parlare di sé per aumentare gli ascolti.

tuamadre

Tu non hai capito.
Queste restrizioni, sono già il modo civile.
Davanti ad una pandemia e milioni di morti, un lockdown, un vaccino consigliato e gratuito, opuscoli e informazioni SCIENTIFICHE in ogni angolo, luogo, sito.
Sono già modi civili.
Sospenderti da lavoro prima che tu infetti tutti, ma non licenziarti è già il modo civile.
Sai quanto sono costate tutte queste cosette allo Stato? Sarebbe stato molto più facile obbligare tutti, multe per chi si sottrae al vaccino, licenziamento diretto, prigione per chi non rispetta distanziamento e quarantena e cure solo ai vaccinati.
Questa sarebbe stata la cosa più giusta per la collettività. Sia a livello economico che umano dal punto di vista delle perdite.
Però si è optato per la scelta morbida.
Se fai parte di una società, devi seguirne le regole. Altrimenti c'è il confinamento (prigione). Se tu non sei d'accordo, sei liberissimo di andartene dalla società. Prendi, te ne vai su per i monti da solo o fondi un'altra società da qualche parte.
Se la regola è non uccidere e tu uccidi, te ne vai in galera.
Se in più la regola è supportata da fonti scientifiche confermate da MILIONI di studiosi nel mondo, è anche meglio.

Una mia amica infermiera mi ha raccontato che ci sono persone che finite in ospedale sputano addosso ai dottori e infermieri per contagiarli, li prendono a pugni, strappano mascherine e vestiti agli infermieri. Secondo te, chi dovrebbe adottare modi più civili? E chi dovrebbe avere l'onere della prova? Quelli che si basano su articoli scientifici con studi da milioni di euro, apparecchiature costosissime, e lauree, master e dottorati, oppure chi si basa sul sentito dire al mercato e manifesta violentemente?

Mr. Robot

No dai non dire certe cose qui che c'è gente che pensa che Apple, Samsung e Microsoft lavorino solo ed esclusivamente per il nostro bene.

Tony Sterk

Non l'hai mai ascoltato probabilmente da quello che dici, dato che è l'ultima persona che lecca il c*lo agli ospiti. Piuttosto li intervista e fa trasparire quello che l'altra persona pensa, le cose che gli interessano e i punti di vista che esprime cercando a volte anche di contrastarli con altri temi facendo cosi nascere una intervista amichevole, piacevole e originale. Poi se la gente si inca**a se per una volta invita un personaggio controverso e lo lascia parlare non so che farci, prima di Malone invitò Sanjay Gupta, dottore famosissimo negli states perché partecipa praticamente ad ogni puntata di CNN (un po' come un Fauci 2). Senza parlare della puntata con Rhonda Patrick, altro personaggio illustre del mondo della medicina.

Questo è solo l'ennesimo caso di cancel culture americana che crede di poter ricattare tutto e tutti, vedo tutti parlare di PODCAST NOVAX quando in realtà è un podcast dove TUTTI passano e dicono la loro opinione.

Tony Sterk

L'errore è pensare che Spotify abbia scelto qualcosa, ha fatto tutto da solo il vecchio rintronato di Neil Young, Spotify ha soddisfatto il suo cliente e basta. Te ne vuoi andare? Pronti e ciaone

Tony Sterk

E, come Neil Young, nessuno sa chi ca**o sia Joni Mitchell, ciaoooooneeee

Marco Revello

E dopo Neil Young anche Joni Mitchel abbandona Spotify. Con la stessa motivazione.

HeiSiri
Tony Sterk

1. Ti sconsiglio di informarti su Wikipedia
2. Non ho mai detto che non ci sia odio razziale in USA, l'odio razziale esiste anche fuori da casa mia, purtroppo ci sono delle persone che non sanno nulla e se la prendono con chi non ha colpe.
3. Nulla di quello che ho detto sopra è una affermazione del fatto che negli USA se sei destinato a morire come tu vuoi far credere!

Tony Sterk

Senti tu fai collegamenti che non hanno senso, leggi X e dici direttamente senza pensarci due volte che Y è il motivo, sei tutto tranne che qualcuno di cui fidarsi, altro che Joe Rogan!!!

Tony Sterk

Ma chi sta parlando di campo culturale, secondo te uno che deve acculturarsi va su Spotify?! Ma ci sei o ci fai? Uno va nelle biblioteca della Sapienza se vuole acculturarsi o al laboratorio del politecnico di Milano!

HeiSiri
italba

"Leader del settore" in campo culturale non ha proprio nessuna importanza. Stai a vedere che la Scala di Milano conta meno dei cinepanettoni perché ci girano meno soldi... Ma torna nella caverna!

italba

No, hai ragione, se sullo stesso numero di persone in una certa città ci sono più morti e feriti vuol dire che si spara di meno, solo che hanno una mira migliore. Ma da quale circo sei scappato?

italba

Riecco quello che guarda il dito anziché la Luna! Su wikipedia ci sono delle informazioni, in questo caso quali leggi contro l'odio razziale siano presenti nei diversi Stati USA, a parte le leggi federali. Se non ti sembrano informazioni giuste segnalalo, loro saranno anche "kommunisti" ma sono sempre ben disposti a correggersi. Se poi invece continui a rompere le OO perché secondo te la tua dialettica da ripetente della seconda elementare conta più dei fatti reali dimmelo pure che ti mando dove meriti di essere mandato

Tony Sterk

Spotify è leader del settore, l'unica cloaca è la musica di Neil che ora verrà ascoltata ancora meno di prima dato che si è volontariamente tolto dalla piattaforma, Spotify ha fatto solo il suo volere

Tony Sterk
se ammazzano più napoletani vuol dire che a Napoli si spara di più

Ma chi l'ha detto? AHahahhaahhaha per fortuna tu non tratti NULLA di statistica.

Tony Sterk

Prima LINKIESTA ora WIKIPEDIA, ma studi all'università dei compagnucci della strada?

italba

Fatti un favore, informati prima di sparare altre ca####e, per oggi hai già fatto abbastanza figurenniente...

https://en.wikipedia.org/wiki/Hate_crime_laws_in_the_United_States

P.s. Gli stati "dixie" sono gli ex (mica tanto) sudisti

italba

Guarda che non è proprio così, se ammazzano più napoletani vuol dire che a Napoli si spara di più, facile. Le statistiche servono a questo, non si può mica fare l'elenco di tutti i morti e scegliere uno ad uno se chi ha sparato era giustificato o no, dopo adeguato processo. E comunque di morti "ingiustificati" ce ne sono stati parecchi, quindi di cosa stai parlando?

italba

Guarda che non ha soddisfatto proprio niente, mica poteva impedirlo... Spotify ha dimostrato di essere una cloaca che pubblica qualunque cosa purché gli porti dei soldi. Se tu fossi uno scrittore affermato avresti piacere di pubblicare i tuoi racconti su "Chi", "Novella", "Diva e Donna" ed altra m###a del genere?

Tony Sterk
italba

Ogni volta che qualcuno indica la luna c'è sempre qualche id###a come te che guarda il dito. In quell'articolo, il primo che ho trovato, si fa riferimento ad uno studio del Proceedings of the National Academy of Science of the United States of America, periodico ufficiale della National Academy of Sciences (NAS), guarda direttamente quello se preferisci perché le cifre le hanno prese da lì

https://www.pnas.org/content/116/34/16793

Tony Sterk

Facendo due conti Spotify ha garantito di non essere una piattaforma ricattabile da qualche libtard qualsiasi e ha inoltre soddisfatto le esigenze del cantante che espressamente voleva andarsene.

Tony Sterk

Realmente hai linkato un post de LINKIESTA per dimostrare qualcosa? Non ho altre domande signor giudice.

italba

"Faccia" quello che gli piace fare, alla faccia tua e di Spotify

italba

Non sei capace ad usare Google, poverino?

https://www.linkiesta.it/2020/05/george-floyd-afroamericano-ucciso-minneapolis/

Tony Sterk

Ottimo, lo faccia

italba

Neil Young ha 80 anni e 80 milioni di dollari, potrebbe pure non guadagnare niente e spendere 20.000$ al giorno finché campa senza alcun problema

Tony Sterk

Ci esci i dati secondo cui c'è più probabilità di essere indagati solo dal fatto che si è neri?

Tony Sterk

In USA è free speech, fattene una ragione dixie, fino a che vanno a dire le loro ca**ate in piazza non frega niente a nessuno se non a qualche libtard

italba

Guarda che, nonostante quello che diceva il tuo maestro Goebbels, non basta ripetere mille volte una menzogna per farla diventare verità.

https://themoney.co/it/comment-neil-young-a-atteint-une-valeur-nette-de-80-millions-de-dollars/

italba

Se quando sei nero hai molte più probabilità di un bianco di essere indagato, perquisito, arrestato o ucciso non c'è nessun "gomblotto", è pura e semplice verità storica come quello che successe ottant'anni fa ai "non ariani"

italba

Un #####, l'incitamento all'odio razziale è un reato persino negli Stati del dixie

Tony Sterk

Ancora per poco dato che un artista che non usa le piattaforme di streaming guadagna la metà della metà, ciao ciao Neil saluta con la manina

Tony Sterk

È finito, è agli sgoccioli dopo aver venduto il 50% dei diritti, ha fatto questo piccolo stunt per cercare di tirare su altri 20$ al mese per il suo rum con cui può sbizzarrirsi la sera.

Tony Sterk

Il KKK non fa nulla di male, hate speech è free speech, uno include l'altro, fino a che non tocchi nessuno tutto è legittimo.

Tony Sterk

E quindi? Stai insinuando che c'è un complotto enorme contro i neri in america? Dopo i novax ci sono i complottisti BLM su questo blog, non si finisce mai di stupirsi

italba

Quello sei tu...

https://www.rockhall.com/inductees/neil-young

italba

La cosa più divertente è che secondo il de######e che ha disegnato questa vignetta ad incitare all'odio (hate) sono i "liberal" mentre negli USA era tutto rose e fiori con le parate del KKK, i "nigga" che vanno in galera dieci volte più dei bianchi e le armi in libera vendita nei supermercati

Android

Google Pixel 6 Pro dopo tanto tempo è tutto un altro smartphone | Video

HDMotori.it

Buon Compleanno BMW M, una giornata indimenticabile in pista | Video

Speciale

Stranger Things 4, l'abbiamo vista in anteprima | Recensione

HDMotori.it

Vita vera con l'auto elettrica: Milano-Firenze a/r. Quanto costa, quanto tempo