UFO sì o no? Obama insiste, in attesa che il Pentagono pubblichi i documenti

02 Giugno 2021 458

UFO: Unidentified Flying Object, ovvero oggetto volante non identificato. Ma esistono, questi UFO? E soprattutto, cosa/chi sono? No, non siamo su Voyager, e chi scrive non è Roberto Giacobbo. Diciamo che la discussione è stata riaccesa da qualcuno leggermente più importante del conduttore televisivo di Rai 2, che risponde al nome di Barack Obama.

L'ex Presidente degli Stati Uniti ha fatto riemergere timori e speranze parlando con James Corden a The Late Show sulla CBS, affermando (in modo serio) che "esistono video e immagini in cui compaiono oggetti volanti, che non sappiamo esattamente cosa siano. Non siamo in grado di spiegarne il comportamento in volo, come facciano a volare in quel modo o a seguire quelle traiettorie". Ma UFO significa necessariamente che siano extraterrestri? Certo che no, bisogna - al momento - limitarsi al significato letterale: oggetti volanti non identificati.

Soprattutto per gli americani questo sembra essere un argomento di particolare interesse, tant'è che lo stesso Pentagono in passato ha pubblicato video sul tema, promettendo anche di condividere a brevissimo parte delle informazioni raccolte sino ai giorni nostri. C'è chi - anche a livello politico - la mette sui toni della "minaccia alla sicurezza nazionale", c'è chi invece vuole semplicemente vederci chiaro e capire di che si tratta.

Obama è tornato nuovamente a parlare di UFO all'Ezra Klein Show, popolare podcast del New York Times durante il quale l'ex inquilino della Casa Bianca ha ribadito il suo pensiero, senza tuttavia cadere nel banale e nel fantascientifico. "Siamo piccoli organismi su questo piccolo puntino che fluttua nel mezzo dello spazio", dice Obama. Che poi riporta una frase del suo ex consulente scientifico John Holdren: "Ci sono più stelle nell'universo conosciuto di granelli di sabbia sul pianeta Terra".

Uno degli avvistamenti condivisi dal Pentagono. Il video risale al 2015.

E se davvero esistessero gli UFO-alieni? Obama approfitta della domanda-provocazione per richiamare alcuni aspetti della sua politica, facendo riferimento in particolare alle diversità che contraddistinguono l'essere umano. Diversità che "causano enormi tragedie ma anche gioie", dice, affermando scherzosamente (ma non troppo) che "il sapere che ci possano essere alieni là fuori rafforzerebbe il senso della gente che ciò che abbiamo in comune è un po' più importante". Insomma, perché non approfittare della esistenza di forme extra-terrestri per rafforzare il senso di comunità sulla Terra?


458

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ritornoalfuturo

ma infatti non si sa nulla...
ma veicoli con alta tecnologia da poter viaggiare da un pianeta all'altro o dimensione.. chi lo sa...
si fanno vedere? filmare anche se si vedono male? mimetizzarsi? no ?
poi quelli che dicono che si schiantato sulle montagne? pale eoliche ? fanno miliardi di chilometri con tecnologie sconosciute ...e poi si schiantato ?
poi perché stare vicino ad aeri militari? non possono vederli da lontano? non hanno un telescopio ? o mimetizzarsi? è una cosa assurda .. se ci sono ma quelli veri non li vedi e non sai nulla di nulla..

Sirius Bau

Ma veramente non è ancora stato dimostrato che si tratta di veicoli militari segreti.
Le tue affermazioni hanno lo stesso valore di chi afferma con certezza che si tratta di velivoli pilotati ad extraterrestri: fuffa in pratica.

Watta

"non fare il macaco disvoluto" come fanno a essere i cinesi o i russi se il fenomeno dei presunti avvistamenti di UFO non sarebbe esclusivo dell'epoca contemporanea, ma che oggetti sconosciuti sarebbero stati testimoniati in cielo anche in passato, e che tali testimonianze sarebbero assimilabili a quelle contemporanee.
Oggetto di interesse dei ufologi sono le opere letterarie e artistiche del passato come testi sacri, cronache, diari di viaggio, libri di bordo, dipinti, ecc. Nella letteratura antica vi sarebbero numerose segnalazioni di oggetti volanti che si muovevano nel cielo. Spesso tali fenomeni sono stati attribuiti a divinità o entità soprannaturali, ma in altri casi, come nelle cronache o in altri testi storici, gli autori avrebbero cercato di descrivere ciò che vedevano senza confonderlo con immagini mitiche o religiose

Alessandro

Ufologo, oggi sono stati svelati i misteri ed è esattamente come ho scritto nel commento.
La tua tecnologia fantasiosa e inventata e le piroette da allucinato sono svanite dentro il terrapiattismo

1984

è evidente che siano cargo alieni che consegnano vaccini "anti-covid" nanotecnologici per trasformarci in zombie.

Ritornoalfuturo

oggi hanno svelato i grandi misteri.
è come ho sempre detto.. sono veicoli militari segreti.
ora puoi riporre i DVD di x files e i pop corn

Canvas

E' un argomento interessante, lo si vede anche dalla mole dei commenti. Cercando di semplificare ed andando per ipotesi, vengono fuori possibili sviluppi molto interessanti, sia per la tesi terrestre che extratterrestre. Sarebbe bello vedere illustrate altre ipotesi logiche.
Andando per ipotesi però io ho sempre pensato ad una cosa, gli ufo/uap o non esistono o sono reali, se non esistono il problema è già risolto (questo copre anche l'eventualità che siano fenomeni naturali), se esistono e sono oggetti tecnologici la loro natura può essere di 2 tipi, terrestre o extraterrestre. Per chi come me è cresciuto nel periodo della guerra fredda, sa bene che si sviluppava con le superpotenze che stringevano alleanze strategiche (possibilmente con nazioni militarmente potenti o geograficamente influenti e vicine al nemico), e che le varie potenze militari pubblicizzavano le loro capacità distruttiva bellica e militare (lo dispiegamento di tot testate nucleari di tot potenza in quella nazione alleata, con quel raggio d'azione, cosa che ha anche fatto in tempi recenti la Corea del Nord). Quindi se una delle superpotenze avesse nell'arsenale velivoli con le capacità descritte degli oggetti ripresi nei video della marina statunitense, questi sarebbero tra le armi più letali da utilizzare, perchè sarebbero difficilmente intercettabili, avrebbero la capacità di andare in pochi minuti su un qualsiasi obiettivo sulla terra per bombardarlo e poi potrebbero andarsene tranquillamente. Se è questo il caso perchè la nazione che possiede tale tecnologia non la pubblicizza per aumentare il proprio peso sulla bilancia mondiale? Il fatto che questa nazione, eventualmente, non renda pubblica la propria super tecnologia potrebbe avere un motivo, cioè che la tecnologia con cui sono sviluppati quegli oggetti sia talmente rivoluzionaria che se venisse divulgata potrebbe avere ripercussioni non volute dai potenti o dai governi stessi, poi su quali ripercussioni ci potrebbero essere si apre un nuovo mondo. Tra l'altro, secondo me, l'ipotesi che siano oggetti di natura terrestre è la cosa che va più contro il "popolo terrestre", la gente comune, a cui nascondono volontariamente delle tecnologie rivoluzionarie.
Resto in attesa di vedere quale ipotesi sia vera, ma come ho scritto sopra se il fenomeno esiste secondo me ha più senso che non sia terrestre, il fatto che la cosa sia rimasta nascosta finora, sta nel semplice motivo che scoprire che nell'universo ci siano altre civiltà capaci di muoversi così liberamente renderebbe necessaria la nascita di un governo centralizzato mondiale, che rappresenti la nostra intera civiltà terrestre per confrontarsi e accordarsi con le altre, ed un governo centralizzato farebbe ovviamente diminuire il potere degli attuali enti governativi nazionali.
Per quanto riguarda il Report del Pentagono che dovrebbe arrivare a Giugno, che non è detto che sia pubblico o totalmente pubblico, ma potrebbe essere anche solo riservato al Congresso americano, credo che non conterrà comunque delle grandi rivelazioni, probabilmente ammetteranno che ci sono stati molti avvistamenti di UAP e che devono indagare in merito per capirne natura e tecnologia, difficilmente secondo me ammetteranno anche solo di avere avuto contatti del genere nello spazio, perchè implicherebbe molte altre ingestibili conseguenze e/o domande.

Si fa tanto per ragionare, la speranza mia è che sia un primo passo verso un futuro simile alle classiche serie di esplorazione spaziale, perchè è la cosa che renderebbe la nostra realtà più interessante ed entusiasmante. Per il resto non mi faccio illusioni, finchè non vedo non credo.

deepdark

Sono stato poco chiaro, intendevo dire l'inizio della civiltà umana. Proprio ieri leggevo che sembrerebbe non essere vero che il sapiens abbia "sconfitto" i neanderthal e che anzi, abbiano convissuto senza problemi

deepdark

Potremmo non avere molto acume rispetto a loro o avere valori ben diversi.

Philip

Ma avranno il raggio della morte?

FabxRM

Gli UFO di Adamsky sono semplici da falsificare.... potrebbe farlo anche un bambino quindi in caso non mi stupirebbe che anche altri successivamente creando dei falsi si sono ispirati a quella forma comune e già molto nota al pubblico...

FabxRM

Da quello che ho letto ci sono molti dubbi anche relativamente alle foto dell'avvistamento di Rouen, che è stato a lungo analizzato e comparato con quello di Trent per la verosimile somiglianza, addirittura all'inizio si era ipotizzato potesse essere la stessa foto di Trent ritoccata abilmente, ci sono forti dubbi anche sull'anonimo pilota che dovrebbe averla scattata.. riguardo a Trent poi ho letto che nel 2013 un ulteriore studio ha quasi certamente riconosciuto l'effettiva presenza dei fili di sospensione del modellino...

Coolguy

Potrebbero anche essere manifestazioni della fine dei tempi.
E ce lo meriteremmo in pieno!

Ritornoalfuturo

è 100 anni che parlano di ufo...e alla fine sai cosa ne esce ?? niente.

ti sei domandato perché veicoli non identificati si schiantato su pale eoliche ? perché sono veicoli atti dall'uomo , saranno vicoli segreti che non possono rivelare la provenienza.
cinesi , russi veicoli di prototipo.

un alieno che si schianta super tecnologico che non vede una montagna o un palo è da ridere

Ritornoalfuturo

ok . ma almeno si possono vedere delle immagini di queste certezze ?? ne puoi postare una ? la fonte è importante lo sai ?

Ritornoalfuturo

sono queste le foto di UFO PHOTOGRAPHS?

non è che se c'è un puntino che su muove deve essere un oggetto di un altro pianeta . ci sono anche veicoli militari segreti. fenomeni ambientali come i fulmi globali
https://uploads.disquscdn.c...

Ritornoalfuturo

dove sono i video delle prove ? se ci sono questi video allora è già tutto confermato

TheBoss

se cominci così non ti lamentare se non poi nessuno ti prende sul serio

noncicredo

Ricordi male. Leggi qualcosa sui tachioni.

GIANNI FAVERO

Cominciamo col dire con certezza che gli UFO esistono. Il resto..... a seguire. Un passo per volta.....

noncicredo

Un UFO è un UFO, E' ovvio che esista. Un determinato UFO è un mezzo di trasporto alieno? Di questo si può discutere.

Dei titoli stup1di degli articoli, pure.

GIANNI FAVERO

A TUTTI - Vi chiedo scusa se Vi posso essere sembrato supponente e maleducato. Specie nei confronti degli Scettici. Il fatto è che veramente, non riesco più a reggere lo scetticismo ad oltranza. Vogliate perdonarmi. È meglio che io abbandoni questo blog. Spero di non aver fatto troppo danno. Che ognuno segua la Sua strada e la Sua intuizione. Volete giudicarmi un personaggio di folklore? E sia. Ma vedremo gli sviluppi. Ormai la strada è tracciata, e non si torna più indietro. Auguro a tutti Buona serata e buona vita.
Gianni

GIANNI FAVERO

Ti invito a leggere il libro "Vague d' OVNI sur la Belgique. - un dossier exceptionnel. A pagina 372 trovi tutti i tracciati, le accelerazioni e le velocita' dell' oggetto in questione. Buona serata

TheBoss

alcune sono teorie, alcune sono certezze, altre sono certezze che ancora non hanno una spiegazione univoca...

TheBoss

certo certo... si vede anche che sono verdi e che stanno infilando una sonda nelle chiappe di uno di voi complottari

Nebula

si ma non sono prove oggettive.. sara' probabile che esistano? forse si .. ma come se io dicessi che a milioni di anni luce da qui esistono degli elefanti col pene in bocca ... non sono smentibile e paradossalmente potrebbe anche essere per quel che ne sappiamo

GIANNI FAVERO

Aspetto risposta sulle foto del pilota francese a Rouen......

Nebula

sono teorie .. per ora sono solo teorie... tra 200 anni ci faccimao un giro sulla terra e domandiamo

GIANNI FAVERO

Mi spiace dirtelo, ma come ho gia' detto ad altri, tu non sai assolutamente nulla (ripeto:: NULLA DI NULLA) del fenomeno di cui stiamo discutendo: gli UFO. Documentati, studia, leggi, e torna tra una trentina d' anni. Quelli come te hanno fatto il loro tempo. Vuoi le prove?
Leggiti il libro UFO - LE PROVE
- I LIBRI IN INGLESE DI DONALD KEYHOE
- IL LIBRO DI LAO PETRILLI E VINCENZO SINAPI - UFO: I CASI ITALIANI
- NIL RAPPORTO COMETA (francese)
- Il libro in inglese UFO EVIDENCE
- Il libro americano UFO AND NUKES (Ufo e armi atomiche
E tanti altri
- Vai sul sito dell' aeronautica militare e cerca la voce RGS - OVNI (Oggetti Volanti non Identificati) - pdf dal 2001 al 2021
Poi quando sarai preparato ne riparliamo
I miei ossequi

P.S. I filmati e le foto sfocatissime sono nella TUA testa. Leggi il libro fotografico americano UFO PHOTOGRAPHS e quello italiano UFO TRA OCCHIO E OBIETTIVO...... poi dimmi qualcosa

GIANNI FAVERO

Ritrasmetto l' intervento del Presidente del CUN - Centro Ufologico Nazionale.

P.S. - - E' arrivato il t4mpondi lasciare indietro lo scetticismo. Sentiamoci quello che siamo, cioe' CITTADINI DELL' UNIVERSO! E' da li' che veniemo, ed e' li' che andremo......
Gianni

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ufo, basta negare a prescindere: il fenomeno esiste e molti filmati lo mostrano.
L’anno in corso sarà probabilmente ricordato (pandemia a parte) per la caduta dello stigma sulla realtà degli Ufo e la sua accettazione come fenomeno reale, tecnologico di origine sconosciuta. Si registra, infatti, un incremento record per la pubblicazione di articoli sui giornali e servizi sui principali network televisivi dove il tema Ufo o Uap viene presentato in modo asettico, dove risalta un notevole sforzo documentale.
Recentemente sono stati presentati servizi con notizie o filmati di Ufo, rilasciati da fonte UsNavy o Ministero della Difesa. Susan Gould, portavoce del Ministero, conferma l’autenticità dei video ripresi dai piloti della UsNavy con i più sofisticati strumenti elettronici che gli Usa dispongono, mentre i nostri seguaci della negazione, sostengono – come i terrapiattisti – che i video e i documenti sono fake, difettati o male interpretati. Assistiamo dunque ad un allineamento di posizioni come metodo di ricerca tra scettici e terrapiattisti: di fronte documentazioni ufficiali, si nega a prescindere.
Eppure questi oggetti “misteriosi” hanno le stesse caratteristiche di quelli che volavano negli anni 50 sui cieli di Capitol Hill a Washington o comparsi durante la più grande esercitazione aeronavale della Nato denominata Mainbrace, svoltasi il 19 settembre 1952 con 80.000 uomini, 200 unità navali, 1.000 aeromobili e dove un “piatto volante – flying saucer” (non era ancora stato adottato il termine Ufo) penetrò all’interno dello schieramento, sfrecciando con acrobazie che nemmeno gli ultimissimi caccia F22 o Sukhoi SU57, potrebbero compiere, facendosi beffe dell’imponente spiegamento.
Questi eventi furono raccontati dai quotidiani dell’epoca e dimostrano come i nostri ricercatori negazionisti, studino le fonti… o siano realmente informati dei fatti reali accaduti. Assistiamo dunque alla nemesi della legge sulla verità di Schopenhauer, che passa per tre gradini: viene ridicolizzata, viene contrastata, viene accettata come ovvia.
Oggi la realtà ed esistenza del fenomeno Ufo/Uap è accettata anche da ambienti che hanno sempre deriso o negato tali ipotesi e studi. Cambiamento che emerge persino nei recenti documenti pubblicati nei siti di di Inaf (2020, l’anno degli Ufo) e dell’Esa (ESA – Gli UFO messicani e la vita nell’universo) e Asi, dove si nota un cambio di atteggiamento verso questa scomoda ed insidiosa tematica.
Intanto i singoli ricercatori che per anni hanno raccolto documentazioni, svolto indagini, collaborato anche istituzionalmente, hanno dato origine ad una struttura mondiale composta da scienziati ricercatori di 27 paesi dei 5 continenti: l’Icer, Coalizione Internazionale per la Ricerca Extraterrestre, organizzazione il cui scopo è diffondere la consapevolezza della realtà del fenomeno Ufo e della sua molto probabile origine extraterrestre.
Oggi il dibattito si è spostato infatti sulla natura degli Uap/Ufo cioè se il “fenomeno” sia terrestre o non umano, in attesa anche del documento finale redatto dalle varie agenzie di Intelligence Usa che dovranno presentare al Senato entro il 25 giugno.
Rimane infatti/ancora lo stigma sulla possibile realtà non terrestre, seppure i dati ormai numerosi, presentano effetti ed evidenze non compatibili con le nostre tecnologie, presentando comportamenti intelligenti interagenti con i piloti di velivoli civili e militari. Tali comportamenti non sarebbero compatibili con velivoli segreti, mostrando e rivelando all’avversario capacità operative di nuovo tipo. Pertanto, se come affermato da sempre – dal presidente americano Truman nel 1952 al responsabile del progetto AATIP Louis Elizondo – e dopo la diffusione di filmati “certificati autentici” dal Pentagono, dalla UsNavy e dal portavoce del Ministero della Difesa Susan Gould, nessuna nazione della Terra ha gli strumenti per costruire tali oggetti. La ovvia conclusione è che il fenomeno sia di origine extraterrestre.
E’ stato persino presentato anche il video di un oggetto “transmediale” cioè che ha capacita di volo nello spazio, in atmosfera e entrando in acqua, senza bang sonico, effetto “splash” in acqua e con capacità di volo per noi non compatibili (700G). Al contrario non solo saremmo andati su Marte, ma avremmo già colonizzato il nostro sistema solare e forse andati oltre.
La ricerca va avanti nella speranza di un nuovo atteggiamento sul fenomeno Ufo/Uap perché, come declinava il filosofo Eraclito, “non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti”.

TheBoss

non si può escludere che esistano (o siano esistite) forme di vita extraterrestri.
non si può escludere neanche che esistano (o siano esistite) civiltà extraterrestri.
non si può escludere che che esistano civiltà extraterrestri tecnologicamente più avanzate della nostra in grado di spostarsi anche per centinaia di anni luce nell'universo

MA

niente di tutto ciò può essere dato per certo. non ci sono prove, nemmeno una.
Anche il "gioco delle probabilità", il classico "con tutti i sistemi planetari che ci sono, vuoi che nemmeno in uno si sia sviluppata una civiltà che bla bla bla..." è frutto di un bias cognitivo dovuto al fatto che conosciamo un pianeta (il nostro) ed è pieno di vita. E' un po' come se la Regina Elisabetta si domandasse: "ma tra milioni di persone in UK e miliardi di persone nel mondo solo io sono la regina di inghilterra ? io che non ho niente di speciale ?" (cit.)

E poi, da quanto lontano arrivano gli omini verdi ? 100 ly ? 1000 ly ? 10000 ly ? da un 'altra galassia ? E tra tutti i sistemi planetari nel raggio di migliaia ly hanno puntato proprio al nostro ? Abbiamo osservato decine di pianeti terrestri (alcune superterre ed alcune forse superabitabili) già a qualche decina di ly da noi e loro vengono proprio qui. E ovviamente si prendono la briga di occultarsi e farsi riprendere sempre con foto e filmati sfocatissimi per un non ben precisato motivo. Mi sembra logico: arrivano qui con un viaggio interstellare (o intergalattico) che, oltre a risultare come sobbarcarsi un viaggio di 20000km per andare a frugare nell'armadietto delle medicine di uno sconosciuto, richiede lo sviluppo di una quantità energia difficilmente immaginabile solo per starsene acquattati dietro un cespuglio a fare in guardoni ? Davvero siamo così interessanti ? Così... unici ? non suona un po' (tanto) egocentrico ?

Zimidibidubilu

Si ho visto. Io non seguo particolarmente gli ufo, mi interessa ma non ne sono appassionato diciamo.

GIANNI FAVERO

Si. Grazie. È il tao, ma si pronuncia DAO. Questa la trascrizione ufficiale in pinyin dell' ideogrammaà. Io conosco il cinese, l'ho imparato quando vivevo a Mosca. Adesso che sono vecchio e invalido do' lezioni di cinese e seguo gli UFO, come vedi.

GIANNI FAVERO

Il sano scetticismo non esiste. Esiste lo scettticismo e basta. Per carita', in misura adeguata ci vuole. Per quanto riguarda le foto di Trent, io credo solo nell' indagine ufficiale, quella del consulente del Blue Book/commissione Condon, l' astronomo William Hartmann, che da' s livello minimo l' ipotesi che si tratti di un fake fatto con un modellino.
Ma... adesso che ci penso..... mi potresti sciogliere un dubbio che mi frulla nella testa? Se le foto di Paul Trent sono un fake, allora come mai nel 1966 un pilota francese ha fotografato nel cielo di Rouen non simile, ma assolutamente identico a quello fotorafato a Mcminville da Paul Trent?
Grazie in anticipo......

MarcoCau

A parte che mi sembra di ricordare che la velocità della luce sia fisicamente irraggiungibile, ma chi ha mai detto che non la raggiungeremo mai o che altri non ci siano già arrivati?

Zimidibidubilu

Finalmente qualcuno che l'ha capito. Qui in genere vedendo "una roba cinese" mi danno del "comunista" :D
Preferisco la traduzione "Tao" ma poco importa.
E la traduzione, come tutti gli ideogrammi in cinese antico è spesso incerta o con più significati, ed è questo il caso.
Tao significa "La Via", ma anche "il Tutto" ma soprattutto, come dice il libro taoista più famoso proprio all'inizio, "il Tao di cui si può parlare non è il vero Tao". Perché i termini sono limitati e la mente razionale non può capire cose al di la della sua portata.
E' "la Verità" è intesa come assoluta, non "la verità sugli ET" per esempio. Anche, se vuoi, ma poco importa in fondo.

Zimidibidubilu

Ciao a te cosetto.

GIANNI FAVERO

Lungi da me dal basarmi sulle foto di George Adamski per dimostrare la realta' dei dischi volanti.
Ma..... adesso che ci penso, potresti sciogliermi un dubbio, che mi frulla nella testa? Come mai nel 1954, esattamente il 14 febbraio, in Inghilterra l' allora quattordicenne Stephen Darbishire a Coniston, nel Lancashire, ha immortalato un UFO assolutamente identico a quello fotografato da Adamski, come dimostrato inequivocabilmente dalle relative proiezioni ortografiche?
E come mai lo stesso tipo di disco e' stato fotografato in Giappone nella prefettura di Chiba l' 11 maggio 1975 da un giovane di nome Ryutaro Umehara?
Grazie in anticipo......

GIANNI FAVERO

Ma tu ti firmi con un ideogramma cinese, DAO, che vuol dire cammino. Quello che abbiamo da fare per giungere alla Verita'. Dico bene?

GIANNI FAVERO

Esatto

GIANNI FAVERO

Ragionamento obsoleto. Adesso anche la nostra scienza ammette la possibilita' di aggirare la velocita' della luce. E di raggiungere la meta pressoche' istantaneamente.
Fatto sta che i Dischi Volanti vanno e vengono a loro piacimento.... e non arrivano qui sudati e trafelati. Non mi risulta.....

GIANNI FAVERO

Ricordo a tutti che domani sera dopo il Tg2 , a tg2 post, si parlera' di UFO. parteciperanno:
il Generale Leonardo Tricarico dell'Aeronautica Militare e l'astronauta italiano Umberto Guidoni, ed in presenza con due ospiti in studio: il nuovo Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana Ing. Giorgio Saccoccia e il giornalista aerospaziale Dr. Roberto Pinotti,
Presidente del Centro Ufologico Nazionale (CUN) e neonominato Presidente dell'ICER
(International Coalition for Extreaterrestrial Research),

GIANNI FAVERO

Amici,
Mi permetto di sottoporVi un intervento dell' amico VLADIMIRO BIBOLOTTI, presidente del CUN - CENTRO UFOLOGICO NAZIONALE.
------------------------------------------------------------------------------------
Ufo, basta negare a prescindere: il fenomeno esiste e molti filmati lo mostrano.
L’anno in corso sarà probabilmente ricordato (pandemia a parte) per la caduta dello stigma sulla realtà degli Ufo e la sua accettazione come fenomeno reale, tecnologico di origine sconosciuta. Si registra, infatti, un incremento record per la pubblicazione di articoli sui giornali e servizi sui principali network televisivi dove il tema Ufo o Uap viene presentato in modo asettico, dove risalta un notevole sforzo documentale.
Recentemente sono stati presentati servizi con notizie o filmati di Ufo, rilasciati da fonte UsNavy o Ministero della Difesa. Susan Gould, portavoce del Ministero, conferma l’autenticità dei video ripresi dai piloti della UsNavy con i più sofisticati strumenti elettronici che gli Usa dispongono, mentre i nostri seguaci della negazione, sostengono – come i terrapiattisti – che i video e i documenti sono fake, difettati o male interpretati. Assistiamo dunque ad un allineamento di posizioni come metodo di ricerca tra scettici e terrapiattisti: di fronte documentazioni ufficiali, si nega a prescindere.
Eppure questi oggetti “misteriosi” hanno le stesse caratteristiche di quelli che volavano negli anni 50 sui cieli di Capitol Hill a Washington o comparsi durante la più grande esercitazione aeronavale della Nato denominata Mainbrace, svoltasi il 19 settembre 1952 con 80.000 uomini, 200 unità navali, 1.000 aeromobili e dove un “piatto volante – flying saucer” (non era ancora stato adottato il termine Ufo) penetrò all’interno dello schieramento, sfrecciando con acrobazie che nemmeno gli ultimissimi caccia F22 o Sukhoi SU57, potrebbero compiere, facendosi beffe dell’imponente spiegamento.
Questi eventi furono raccontati dai quotidiani dell’epoca e dimostrano come i nostri ricercatori negazionisti, studino le fonti… o siano realmente informati dei fatti reali accaduti. Assistiamo dunque alla nemesi della legge sulla verità di Schopenhauer, che passa per tre gradini: viene ridicolizzata, viene contrastata, viene accettata come ovvia.
Oggi la realtà ed esistenza del fenomeno Ufo/Uap è accettata anche da ambienti che hanno sempre deriso o negato tali ipotesi e studi. Cambiamento che emerge persino nei recenti documenti pubblicati nei siti di di Inaf (2020, l’anno degli Ufo) e dell’Esa (ESA – Gli UFO messicani e la vita nell’universo) e Asi, dove si nota un cambio di atteggiamento verso questa scomoda ed insidiosa tematica.
Intanto i singoli ricercatori che per anni hanno raccolto documentazioni, svolto indagini, collaborato anche istituzionalmente, hanno dato origine ad una struttura mondiale composta da scienziati ricercatori di 27 paesi dei 5 continenti: l’Icer, Coalizione Internazionale per la Ricerca Extraterrestre, organizzazione il cui scopo è diffondere la consapevolezza della realtà del fenomeno Ufo e della sua molto probabile origine extraterrestre.
Oggi il dibattito si è spostato infatti sulla natura degli Uap/Ufo cioè se il “fenomeno” sia terrestre o non umano, in attesa anche del documento finale redatto dalle varie agenzie di Intelligence Usa che dovranno presentare al Senato entro il 25 giugno.
Rimane infatti/ancora lo stigma sulla possibile realtà non terrestre, seppure i dati ormai numerosi, presentano effetti ed evidenze non compatibili con le nostre tecnologie, presentando comportamenti intelligenti interagenti con i piloti di velivoli civili e militari. Tali comportamenti non sarebbero compatibili con velivoli segreti, mostrando e rivelando all’avversario capacità operative di nuovo tipo. Pertanto, se come affermato da sempre – dal presidente americano Truman nel 1952 al responsabile del progetto AATIP Louis Elizondo – e dopo la diffusione di filmati “certificati autentici” dal Pentagono, dalla UsNavy e dal portavoce del Ministero della Difesa Susan Gould, nessuna nazione della Terra ha gli strumenti per costruire tali oggetti. La ovvia conclusione è che il fenomeno sia di origine extraterrestre.
E’ stato persino presentato anche il video di un oggetto “transmediale” cioè che ha capacita di volo nello spazio, in atmosfera e entrando in acqua, senza bang sonico, effetto “splash” in acqua e con capacità di volo per noi non compatibili (700G). Al contrario non solo saremmo andati su Marte, ma avremmo già colonizzato il nostro sistema solare e forse andati oltre.
La ricerca va avanti nella speranza di un nuovo atteggiamento sul fenomeno Ufo/Uap perché, come declinava il filosofo Eraclito, “non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti”.

Just.In.Time

Non saprei, tu che ne pensi?

delpinsky

Una cosa è sicura: noi siamo una civiltà intelligente che in migliaia di anni si è evoluta fino al punto di creare realtà virtuali e AI. Immagina l'avanzamento tecnologico che abbiamo fatto solo tra il XX e il XXI secolo. Tra 100 anni magari potremo tranquillamente viaggiare oltre in nostro Sistema Solare usando propulsioni per le nostre navette spaziali oggi solo ipotizzate su carta o nei film di fantascienza. Ora immagina l'immensità dell'universo e pensa che vi possano essere civiltà intelligenti ben più antiche e avanzate della nostra. Talmente avanzate che gli essere umani sono un'ibridazione portata su questo pianeta proprio da una di queste civiltà avanzate. Ti pare così assurdo? Va bene che nessuno di noi comuni mortali, a parte coloro che sostengono di aver avuto contatti con esseri alieni — molti dei quali si ritrovano piccoli pezzi di metallo conficcati così profondamente dentro la loro pelle, che risulta quasi impossibile per la chirurgia terrestre, effettuare interventi simili senza lasciare tracce — però è plausibile che non siamo soli nell'universo e che siamo una (delle tante) civiltà in procinto di diventare civiltà interstellare. Le prove ci sono e sono tenute nascoste. Personalmente la storia di Bob Lazar, fisico che sostiene di aver fatto ingegneria inversa su navette aliene, mi affascina. Fu il primo a parlare di Elemento 115, chiamato all'epoca Ununpentium, ben prima che gli scenziati gli dessero proprio quel nome. E' un "leap of faith" il mio? Secondo me siamo arrivati d un tale avanzamento tecnologico in ambito scientifico e aerospaziale, che il mio non è solo un salto di fede, ma qualcosa di più concreto, anche se non suffragato da incontri extraterrestri a livello planetario, come accade nei film.

TheBoss

eh si... chissà...
ciao coso...

Zimidibidubilu
è certo il contrario per altro siamo e saremo in contatto
spazio-temporale solo con una sua porzione ben definita (il cosiddetto
orizzonte cosmologico).

Si, anche se non sappiamo se "saremo". Diciamo che con le conoscenze attuali è l'ipotesi più probabile, ma chissà...

Il fatto inequivocabile che si stia espandendo è
già di per se indice di finitezza.

No.
Non è certo che la parte osservabile si stia espandendo, ma è la teoria più accreditata. Ce ne sono altre e certe osservazioni potrebbero mettere in dubbio questo modello.
In ogni caso, siccome sappiamo che abbiamo il limite dell'orizzonte cosmologico, non possiamo sapere della sua finitezza partendo solo dalle dinamiche dell'universo oservabile, ovvero di quello che potrebbe essere solo una parte dell'intero universo. E' possibile, ad esempio, che quanto noi osserviamo sia l'equivalente di un granello di sabbia in un deserto e quindi è possibile che al di là dell'orizzonte cosmologico ci siano altre dinamiche spazio-temporali, ad esempio. Oppure che ci siano moltissimi altri "universi" che si espandono e contraggono, oppure è infinito e magari con infiniti fenomeni anche di altro tipo, dimesionali...?

Canvas

E' un argomento interessante, lo si vede anche dalla mole dei commenti. Cercando di semplificare ed andando per ipotesi, vengono fuori possibili sviluppi molto interessanti, sia per la tesi terrestre che extratterrestre. Sarebbe bello vedere illustrate altre ipotesi logiche.
Andando per ipotesi però io ho sempre pensato ad una cosa, gli ufo/uap o non esistono o sono reali, se non esistono il problema è già risolto (questo copre anche l'eventualità che siano fenomeni naturali), se esistono e sono oggetti tecnologici la loro natura può essere di 2 tipi, terrestre o extraterrestre. Per chi come me è cresciuto nel periodo della guerra fredda, sa bene che si sviluppava con le superpotenze che stringevano alleanze strategiche (possibilmente con nazioni militarmente potenti o geograficamente influenti e vicine al nemico), e che le varie potenze militari pubblicizzavano le loro capacità distruttiva bellica e militare (lo dispiegamento di tot testate nucleari di tot potenza in quella nazione alleata, con quel raggio d'azione, cosa che ha anche fatto in tempi recenti la Corea del Nord). Quindi se una delle superpotenze avesse nell'arsenale velivoli con le capacità descritte degli oggetti ripresi nei video della marina statunitense, questi sarebbero tra le armi più letali da utilizzare, perchè sarebbero difficilmente intercettabili, avrebbero la capacità di andare in pochi minuti su un qualsiasi obiettivo sulla terra per bombardarlo e poi potrebbero andarsene tranquillamente. Se è questo il caso perchè la nazione che possiede tale tecnologia non la pubblicizza per aumentare il proprio peso sulla bilancia mondiale? Il fatto che questa nazione, eventualmente, non renda pubblica la propria super tecnologia potrebbe avere un motivo, cioè che la tecnologia con cui sono sviluppati quegli oggetti sia talmente rivoluzionaria che se venisse divulgata potrebbe avere ripercussioni non volute dai potenti o dai governi stessi, poi su quali ripercussioni ci potrebbero essere si apre un nuovo mondo. Tra l'altro, secondo me, l'ipotesi che siano oggetti di natura terrestre è la cosa che va più contro il "popolo terrestre", la gente comune, a cui nascondono volontariamente delle tecnologie rivoluzionarie.
Resto in attesa di vedere quale ipotesi sia vera, ma come ho scritto sopra se il fenomeno esiste secondo me ha più senso che non sia terrestre, il fatto che la cosa sia rimasta nascosta finora, sta nel semplice motivo che scoprire che nell'universo ci siano altre civiltà capaci di muoversi così liberamente renderebbe necessaria la nascita di un governo centralizzato mondiale, che rappresenti la nostra intera civiltà terrestre per confrontarsi e accordarsi con le altre, ed un governo centralizzato farebbe ovviamente diminuire il potere degli attuali enti governativi nazionali.
Per quanto riguarda il Report del Pentagono che dovrebbe arrivare a Giugno, che non è detto che sia pubblico o totalmente pubblico, ma potrebbe essere anche solo riservato al Congresso americano, credo che non conterrà comunque delle grandi rivelazioni, probabilmente ammetteranno che ci sono stati molti avvistamenti di UAP e che devono indagare in merito per capirne natura e tecnologia, difficilmente secondo me ammetteranno anche solo di avere avuto contatti del genere nello spazio, perchè implicherebbe molte altre ingestibili conseguenze e/o domande.

Si fa tanto per ragionare, la speranza mia è che sia un primo passo verso un futuro simile a Star Trek o Star Wars, perchè è la cosa che renderebbe la nostra realtà più interessante ed entusiasmante. Per il resto non mi faccio illusioni, finchè non vedo non credo.

Funz

ma provato proprio un bel niente, ripeto, qualche report di avvistamenti di "cose sconosciute" non vuol assolutamente dire "sono sicuramente astronavi aliene" come i ridicoli ufologi credono fermamente...

TheBoss

"Vorrei dissipare un dubbio: gli alieni esistono, o sono esistiti. Questa è una certezza." non è una certezza

"Siamo tutti d'accordo che l'Universo sia infinito?" è certo il contrario per altro siamo e saremo in contatto spazio-temporale solo con una sua porzione ben definita (il cosiddetto orizzonte cosmologico). Il fatto inequivocabile che si stia espandendo è già di per se indice di finitezza. Per altro è stata anche modellizzata la sua

"ok, allora le probabilità che su altri pianeti sia nata una forma di vita è anch'essa infinita." "probabilità infinità" non ha senso

"Che si siano o ci siano state, è matematico." la probabilità è data dalla valutazione di fattori stimabili a piacere. Se parti dell'equazione di Drake gran parte dei fattori sono ignoti e valorizzati a piacere. Puoi ottenere un universo desolato ed uno più popolato di una discoteca di riccione con la stessa attendibilità

Windows

Recensione Asus Zenbook S13, vale la pena comprare un notebook premium?

Apps

WhatsApp introduce ufficialmente gli avatar per tutti gli account

Articolo

Echo Show 15 ora è anche una Fire TV: aggiornamento disponibile in Italia!

Games

Lenovo, Legion fa sul serio! L'obiettivo è la vetta del mercato Gaming