Netflix, in arrivo l'anime Le Bizzarre Avventure di Jojo

04 Febbraio 2020 58

Le bizzarre avventure di JoJo, anime scritto e disegnato da Hirohiko Araki, sarà presto disponibile su Netflix e comincerà con la pubblicazione delle prime due stagioni della serie animata, realizzata nel 2012 e basata sul celebre manga.

A darne notizia è stato l'account Twitter ufficiale di Netflix Francia, che oltre a svelare la data di lancio sul palinsesto - dal 1° marzo 2020 - ha risposto ad alcuni utenti confermando che, al momento, saranno disponibili soltanto le prime due parti, Phantom Blood/Battle Tendency e Stardust Crusaders, un totale di 26 episodi che andranno a coprire i primi due archi narrativi.

Al momento non è chiaro se la serie sarà pubblicata anche all'interno del catalogo italiano, per maggiori conferme ci sarà da aspettare l'arrivo delle anticipazioni sulla programmazione prevista per il mese di marzo.

Per chi non conoscesse questo anime, Le Bizzarre Avventure di Jojo è una serie manga nata nel 1987 che narra l'epopea del casato Joestar, in lotta contro il potente vampiro Dio Brando, attraverso un lungo arco temporale. La prima parte si svolge nell’Inghilterra del 1888, qui si narra l’origine della rivalità tra il protagonista Jonathan Joestar - noto anche come JoJo - e l’antagonista della vicenda, Dio Brando.

La seconda parte della storia si svolge invece negli anni della Seconda Guerra Mondiale, tuttavia ci fermiamo qui per non svelare ulteriori dettagli a chi non è ancora entrato in sintonia con questo anime, ricco di personaggi, ambientazioni e tematiche differenti.

Tra le prossime novità, che andranno ad interessare l'animazione giapponese su Netflix, ricordiamo l'arrivo di Ghost in The Shell: SAC_2045 anticipato da poco in un nuovo trailer ed una serie live-action basata su OnePiece.


58

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Squak9000

parer mio sono comunque più "credibili"... non che possano essere vere assolutamente ma rappresentano di più la logica.

Dani1864
Squak9000

ma la serie di Ken è immortale... io da anni che ogni tanto mi riguardo qualche episodio.

cioè faccio parte dela categoria pochi ma buoni... non mi iscrivo e pago netflix per vedere il 99% di spazzatura.

Riddorck

Dipende se ti interessa tenerli e riguardarli o meno.
Non credo che comprare i dvd sia più conveniente di 1 mese di Netflix (in cui hai anche n serie/film in più), poi al massimo disdici.

Squak9000

ma la serie ken era gia uscita in dvd mi pare... prendi quella e la metti nel NAS.

cioé a sprecare soldi con Netflix non mi pare proprio il caso...

Antsm90

Il Ray Tracing è da decenni che esiste, semplicemente Nvidia è riuscita a far sì che alcune sue schede lo reggano in tempo reale...

Raiden

Ha fatto di peggio con South Park

Riddorck

Peccato che, a meno di non possedere i dvd, per metterli dentro il NAS devi prima scaricarli... Ti do una notizia, è illegale

ciro mito

Ok

Squak9000

bah... stai as aspettare gli altri... li infili tutti dentro un NAS e buona notte.

Squak9000

bah... sono più tradizionale... le pagliacciate forzate non mi piacciono molto.

a volte le storie rasentavano il ridìcolo...

point0

ti sei perso proprio il meglio di jojo

Stewie

Bene, ho adorato il manga, mi sparo anche l'anime

ciro mito

Quello anni 80 intendevo , arriveranno le vecchie serie ma non ricordo su quale piattaforma

Squak9000

non mi piacciono... sono nato e cresciuto con ken degli anni '80.

la roba che fanno ora non mi piace...

Andreauu

Tutto bello ma la quarta stagione di adventure time? Come fa Netflix a proporre le season 1-2-3—5-6? Agghiacciante

Barone Von Zeppeli

Vento aureo è la parte più bella secondo me

Giovanni

Geforce Now = RTX ON
STADIA = RTX OFF

Giovanni

Yes

Giovanni

Per tua conoscenza, la tecnologia Ray Tracing non la inventata Google ma bensì Nvidia il più importante costruttore di schede video e sarà la tecnologia punto di forza della nextgen di console.
I giochi che al momento la supportano sono Call Duty Modern warfare 2019, Control, Battlefield V oltre a quelli già citati da te.
Su Geforce Now ci sono più di 1000 giochi supportati con i 30 di Stadia.
Il prezzo di Geforce Now è di 5,49 € al mese contro i 10 € di Stadia.
Geforce Now è il servizio di game streaming che farà male a Stadia.

Koji Ray

Ho visto solo qualche episodio quest'estate su vvvvid.
Non mi ha preso più di tanto, ma hanno consigliato di persistere con la visione di Vento Aureo.

Sparda

Joseph : OH MY GOOOOOD

Zazzy

e' il costo dell'abbonamento Founder/Premium

Sparda

Naaaah la prima serie è la più noiosa come trama.

Orlaf

RERORERORERORERORERO https://uploads.disquscdn.c...

TheChild

Comunque goditi l'rtx su GFN sugli unici due giochi supportati
Con metro che non mantiene i 60 fps senza RTX e wolfenstein che è una grande m3rda

Giovanni

Nvidioso!!!

Zazzy

Beh, e' gia' disponibile sul Netflix giapponese, e anche quello singaporeano...

Giovanni

RIP GOOGLE STADIA

TheChild

ahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahhhahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahhahahaha

aghaahahasdhjiiclRFINGSFDAWEISHLDMJKX

Quanta ingnorantità

Cosa ti cambia che ha Tesla P40 quando quella scheda in game va peggio di una 1050ti?

Giovanni

Su Google Stadia manco sapete cos'è il Ray Tracing, sto giocando su F1 2019 con una Nvidia Tesla P 40 scusa se poco, torna a giocare col mangiamele.

L'Italico

Yare Yare Daze

TheChild

Vedi queste impostazioni?
In game non regge neanche per sogno 60 fps.
Ingiocabile
Provato anche di nuovo borderlands 2 e the division.
I tomb rider sono fuori catalogo ormai, come GTA e RDR2 mai arrivato.
COD non l'ho pravato perchè tutti dicono sul forum nvidia che è totalmente ingiocabile https://uploads.disquscdn.c...

TheChild

Come buttare i soldi se non hai altro modo di giocare quel titolo
Ah attento che non lo tolgano dai giochi supportati prima che tu lo finisca

TheChild

Senti non è un fatto di connessione.
Falso che giochi con una rtx 2080, ma con la versione quadro della rtx.
RT?
Al momento ci sono 2 giochi supportati da GF che supportano l'RT

anche io che ho una FTTH gioco malissimo
Se va a 30 fps il gioco perchè gira virtualizzato su hardware da server tradizionale non può funzionare

TheChild

Concordo
Era partito bene, ma peggiora di giorno in giorno

TheChild

Bomba?
Per piacere se non reggeno i 60 fps a FHD i giochi, quei pochi che ci sono ormai

ciro mito

Ma dove ? Su Google play è aggratis

ciro mito

Non vorrei sbagliarmi ma o su Netflix o su prime video di ken ne arrivano a valanga

Emanuele Pinna

È almeno una settimana che lo vedo nel catalogo

Barone Von Zeppeli

Anche se l'ho già visto con cruncyroll e vvvid

GTX88

Mah ho riprovato ora e va in 1080p cosa che non faceva da un anno, ma nulla di eccezionale, probabilmente dipende molto dal gestore della fibra

Scoiattolazzo

La terza serie è la più bella di tutte.. con le avventure nei cessi di polnareff

Giovanni

Addio Google Stadia.

Giovanni

A me va a bomba con una 150/20 in più con Geforce Now giochi con una RTX 2080 e supporto Ray Tracing.

Desmond Hume

beh sono appena usciti dalla beta e con milioni di tester avranno modo di migliorare. Almeno qui la prova è gratuita.
Compri il gioco dove vuoi e paghi la piattaforma di streaming per l'utilizzo dei loro server. Ideale.

GTX88

Non ho ancora avuto modo di provare stadia ma per me geoforce now è ingiocabile pure con una 200 mega...

Koji Ray

Però, che bella invenzione le onde concentriche. :)

Koji Ray

Mi rendo conto di quanto può essere bello. ;)

Squak9000

seguito il manga fino a Jotaro... poi è diventato abbastanza patetico e noioso.

Per me la serie finisce con Jonathan e Joseph.

il resto è noia

Android

Android 11 Developer Preview: tutte le novità in continuo aggiornamento | VIDEO

Android

Samsung Galaxy Z Flip (3.300mAh): live batteria terminato alle 23.15 con il 2%

HDMotori.it

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

HDMotori.it

Salone di Ginevra 2020: orari e biglietti, le novità, anteprime e i marchi assenti