Recensione Ecovacs Deebot T9 AIVI: con le spazzole del Roomba è il robot definitivo

15 Febbraio 2022 73

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Ecovacs Deebot T9 AIVI è arrivato sul mercato con un listino di 799 euro. La tecnologia AIVI 2.0 nasconde una delle caratteristiche più curiose e peculiari di questo performante robot aspirapolvere. Acronimo che significa artificial intelligence and visual interpretation (intelligenza artificiale e interpretazione visiva) indica la presenza di una videocamera nella parte frontale che oltre a riconoscere gli oggetti durante la pulizia, può essere usata anche come videocamera di sorveglianza.

Ma le novità non finiscono qui. Quando abbiamo provato Ecovacs Deebot T9+ (di cui potete leggere l’articolo qui), ci siamo chiesti cosa ancora si potesse migliorare in un dispositivo che di fatto offriva anche più del necessario. L'unico aspetto migliorabile era la singola spazzola centrale: un sistema a doppia spazzola lo avrebbe reso il robot definitivo, ed è proprio ciò che è successo. Con il T9 AIVI, Ecovacs ha stretto una partnership con iRobot in modo da poter utilizzare le spazzole controrotanti con tecnologia brevettata AeroForce.

INDICE
IL DESIGN È UNA CERTEZZA

Il design del T9 AIVI rimane pressoché invariato rispetto agli altri robot di Ecovacs. I prodotti dell’azienda sono tutti molto simili tra di loro e ciò potrebbe rendere più complessa la scelta da parte degli utenti che non riescono a trovare differenze distintive tra l'uno o l'altro modello, che però ci sono e cambiano in maniera radicale l'esperienza di utilizzo.

La parte alta è pulita, con la torretta che nasconde il sensore LIDAR per la mappatura, un singolo tasto multifunzione e un vano aperto il quale si accede al serbatoio per la raccolta polvere, al tasto di accensione e a quello per il reset. Nella parte inferiore ci sono le due spazzole di iRobot con brevetto AeroForce, di colore azzurro e blu scuro.

Completano la dotazione le due spazzole laterali con tre gruppi di setole molto lunghe, la ruota direzionale e sei sensori che rilevano la presenza di dislivelli e ostacoli oltre al sensore per i tappeti, che funziona molto bene. Infine, nella parte posteriore c’è il vano in cui installare il serbatoio dell’acqua con tecnologia Ozmo 2.0, incluso nella confezione. Sparisce l’accessorio profumatore, presente invece sul T9 standard, sostituito da un banale pezzo in plastica da installare quando non si usa la funzione di lavaggio.



Specifiche tecniche

  • Dimensioni: 34,5 x 34,5 x 7,5 cm (9,5cm con torre LIDAR)
  • Peso: 3,88 kg
  • Potenza di aspirazione: 3000 Pa
  • Spazzole: due spazzole laterali + doppia spazzola controrotante con tecnologia AeroForce di iRobot
  • Capienza serbatoio polvere: 420 ml
  • Capienza Serbatoio lavapavimenti: 180ml
  • Tipologia di navigazione: mappatura LIDAR + riconoscimento oggetti AIVI 2.0
  • Mappatura di più piani: Sì
  • Base auto svuotante: opzionale (299 euro)
APPLICAZIONE: COMPLETA E SEMPLICE

L’applicazione Ecovacs Home è necessaria per gestire tutte le funzioni più avanzate. È disponibili sia per dispositivi Android che iOS e supporta anche la gestione multiutente, che consente di condividere il robot con familiari o coinquilini.

La schermata principale offre alcuni pulsanti rapidi e permette di visualizzare la carica residua del robot. Ci sono poi due menu dedicati rispettivamente alla pulizia e alla gestione della videocamera. La schermata dedicata alla pulizia consente di visualizzare e personalizzare le mappe (disponibile la mappatura multilivello), gestire la potenza di aspirazione tra quattro livelli e la quantità di acqua tra tre livelli, grazie alla presenza di una piccola pompa all’interno del serbatoio dell’acqua. La possibilità di personalizzazione è davvero ampia e si può scegliere se pulire una determinata zona, l’intera area, un numero determinato di stanze e anche l’ordine e la frequenza con cui pulirle.


Si può anche scegliere di usare le mappe 3D, che consentono anche di configurare la disposizione esatta dei mobili, in modo da offrire al robot maggiore consapevolezza dell’ambiente da pulire. Non abbiamo però notato un comportamento diverso tra l'utilizzo della mappa 2D e quella 3D. Tramite le impostazioni è possibile personalizzare altri parametri come la lingua dei comandi vocali, la vita residua dei componenti soggetti a usura e tanto altro. È presente il supporto agli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant, per poter controllare il robot tramite i comandi vocali.

AIVI: LA VIDEOSORVEGLIANZA A PORTATA DI ROBOT

Il menu dedicato alla videosorveglianza consente di sfruttare il sensore ottico nella parte anteriore come una vera e propria videocamera connessa. Può essere usata non solo durante la pulizia del robot, per monitorare dove si trova il robot in un determinato momento, ma anche per programmare delle sessioni di perlustrazione.

Si possono infatti impostare nell’applicazione dei punti specifici sulla mappa, in cui il robot si reca per compiere un giro completo intorno a sé stesso e catturare una panoramica completa dell'ambiente, consultabile poi tramite foto o video salvati nella memoria del dispositivo (disponibili 50 MB di archiaviazione). In questo caso l’unico aspetto da considerare è che il robot non è dotato di visione notturna e nel caso di ambiente buio la qualità del filmato è abbastanza bassa. Nessun problema durante il giorno, seppur ci sia qualche difficoltà a gestire le zone con contrasti elevati. Il T9 AIVI è dotato anche di microfoni e altoparlanti, che consentono così di sfruttare l’audio a due vie per parlare con i propri animali domestici quando siamo fuori casa.

All'interno della confezione Ecovacs include anche un piccolo copri obiettivo magnetico, da agganciare di fronte alla videocamera in modo da garantire la privacy quando non si vuole utilizzare la funzione di videosorveglianza. Una piccola aggiunta che abbiamo gradito.

LA PULIZIA RAGGIUNGE LIVELLI MAI VISTI

L'Ecovacs T9 AIVI è tra i robot più efficaci quando si parla di pulizia. Non che i precedenti Ecovacs avessero lasciato molto margine, ma la collaborazione con iRobot permette di incrementare ancora di più l’efficienza e la capacità del robot di raccogliere polvere, detriti, peli e capelli (anche quelli più lunghi). Le due spazzole controrotanti con tecnologia brevettata AeroForce fanno la differenza, migliorano la presa ed evitano che i capelli si attorciglino attorno a esse. Un vantaggio che da sempre ci ha portato a consigliare i Roomba ai possessori di animali, ma che oggi arriva anche su questo T9 AIVI.

Se sui pavimenti duri le prestazioni sono elevate, anche sui tappeti abbiamo notato un comportamento da vero top di gamma. Il T9 AIVI adatta in automatico la potenza di aspirazione e la velocità di rotazione delle spazzole centrali e laterali, evitando così che si aggroviglino anche su frange e tappeti a pelo lungo. Dove altri robot si sono fermati, il T9 AIVI ha proseguito senza indugi, riuscendo a garantire un’ottima pulizia.

Il sistema di mappatura funziona decisamente bene grazie al LIDAR, che riconosce ambiente e mobilia. Il sistema ottico frontale ha però qualche limite in più se paragonato con quello 3D usato sul T9 standard, in quanto ha bisogno di luce per funzionare al meglio. In ambienti bui e poco luminosi il robot potrebbe avere difficoltà a riconoscere cavi e oggetti piccoli o scuri, cosa che invece non succede sul T9 e sul T8 Pure. L’algoritmo del T9 AIVI è in grado di riconoscere fino a 15 tipi di oggetti diversi (cavi, scarpe, indumenti) e anche le persone. Se in una zona ci sono tanti individui, cambia la sequenza di pulizia iniziando dalle zone meno affollate. Buona anche la copertura di angoli e spigoli, grazie alle due spazzole laterali.


Il sistema di mappatura funziona decisamente bene grazie al LIDAR, che riconosce ambiente e mobilia. Il sistema ottico frontale ha però qualche limite in più se paragonato con quello 3D usato sul T9 standard, in quanto ha bisogno di luce per funzionare al meglio. In ambienti bui e poco luminosi il robot potrebbe avere difficoltà a riconoscere cavi e oggetti piccoli o scuri, cosa che invece non succede sul T9 e sul T8 Pure. L’algoritmo del T9 AIVI è in grado di riconoscere fino a 15 tipi di oggetti diversi (cavi, scarpe, indumenti) e anche le persone. Se in una zona ci sono tanti individui, cambia la sequenza di pulizia iniziando dalle zone meno affollate. Buona anche la copertura di angoli e spigoli, grazie alle due spazzole laterali.

LAVAGGIO ATTIVO OZMO PRO 2.0

Merita un capitolo dedicato anche il lavaggio con tecnologia Ozmo Pro 2.0. Il serbatoio dedicato va montato quando necessario nella parte posteriore del robot. I panni sono in microfibra e nella confezione ce ne sono due. Il costo dei ricambi è contenuto, circa 30 euro per cinquanta panni, altrimenti esistono anche i panni lavabili. La tecnologia Ozmo Pro 2.0 non solo consente di impostare tre diversi livelli per quanto riguarda il flusso d’acqua, ma fa vibrare il panno fino a 480 volte al minuto.


Ciò consente di strofinare il panno sul pavimento in maniera energica, in modo da rimuovere i residui di sporco più ostinato e lasciare di fatto un pavimento pulito come se si fosse passato il mocio. Il robot è in grado di riconoscere i tappeti, che verranno dunque esclusi in maniera automatica durante il lavaggio. Il serbatoio ha però una capienza di soli 180 millilitri, che risultano sufficienti per circa 80 metri quadrati. Superfici maggiori richiedono di riempire di nuovo il serbatoio, oltre a una sostituzione del panno per risultati migliori. È opportuno usare solo acqua distillata per il lavaggio, ma negli ultimi anni si sono diffuse parecchie soluzioni detergenti che possono essere diluite all’interno del serbatoio per risultati migliori.

AUTONOMIA E TEMPI DI PULIZIA

La batteria da 5200 mAh consente di pulire anche appartamenti molto grandi in modalità aspirapolvere, garantendo un’autonomia di circa tre ore. Nel caso in cui non dovesse essere sufficiente, il robot torna sulla base a caricarsi per poi terminare la pulizia da dove era stata interrotta.

Nel nostro utilizzo il robot ha impiegato circa un minuto per ogni metro quadrato pulito, con il risultato che i 35 metri quadrati di superficie utile sono stati coperti in poco più di mezz’ora. Tempi che possono variare a seconda della modalità utilizzata (è possibile impostare uno o due passaggi del robot) e delle difficoltà incontrate (oggetti, tappeti, appartamenti complessi).

Ecovacs T9 AIVI risulta anche piuttosto silenzioso. In modalità di aspirazione standard può essere utilizzato anche mentre siamo in casa, con un rumore prodotto al di sotto dei 60dB, mentre si superano i 70dB quando usiamo potenze elevate e soprattutto la modalità lavaggio.

CHI DOVREBBE ACQUISTARE T9 AIVI?

Il T9 AIVI si posiziona al momento nella fascia più alta del mercato. Il robot ha un listino ufficiale di 799 euro e per aggiungere la base autosvuotante servono altri 299 euro. Prezzi importanti, che collocano la proposta di Ecovacs faccia a faccia con Dreame W10, iRobot Roomba J7+ e Dyson 360 Heurist. Si tratta però di una soluzione che non ha reali concorrenti e che va scelta principalmente per alcuni fattori chiave.

Le spazzole con tecnologia AeroForce rappresentano un innegabile vantaggio per chi ha moquette, tappeti e soprattutto deve aspirare peli e capelli. Il lavaggio Ozmo Pro 2.0 risulta la soluzione più pratica per quanto riguarda questa categoria di dispositivi e infine la possibilità di personalizzazione e la mappatura molto avanzata.

La tecnologia AIVI rappresenta senz’altro un valore aggiunto importante ma, come il profumatore sul T9 standard, non risulta cruciale nella scelta. Poter visionare l’ambiente in cui il robot lavora è importante ma in fin dei conti questi dispositivi devono principalmente pulire e il T9 AIVI pulisce benissimo. La base per lo svuotamento automatico aumenta notevolmente il prezzo dell’aspirapolvere ma non è indispensabile. Rispetto ad altre soluzioni è più compatta e consente di non dover svuotare il serbatoio del robot manualmente dopo ogni pulizia.

Pulizia al TOP anche per chi ha animaliLavaggio efficace e profondoPossibilità di personalizzazione avanzata
Base auto svuotante non inclusaLa videocamera frontale ha bisogno di luce
VIDEO

Lo smartphone più completo? Samsung Galaxy S23 Ultra, in offerta oggi da smartapp a 872 euro oppure da eBay a 957 euro.

73

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TotoRacing

La funzione di riconoscimento degli ostacoli sarà comunque attiva, ma vai a perderti tutte le personalizzazioni.
Un po' come prendere una Ferrari e usarla per andare a fare la spesa. Puoi farlo? sì, vale la pena? meh

Il Preside

Per esempio non ho il wifi quindi per me è precluso un robot cosi..

Il Preside

Per chi non ha il wifi in casa è possibile acquistare robot cosi sfruttandoli in maniere decente? Della mappatura appartamento ad esempio non sono interessato..

Babi

Grazie

Maicol.Mar

Cito testualmente dagli articoli dei prodotti: "Dreame W10 è infatti un robot che non solo aspira, ma lava in maniera attiva grazie a due spazzole rotanti" Quindi che lava e aspira, lo dici tu.

"Merita un capitolo dedicato anche il lavaggio con tecnologia Ozmo Pro 2.0.
...
La tecnologia Ozmo Pro 2.0 non solo consente di impostare tre diversi livelli per quanto riguarda il flusso d’acqua, ma fa vibrare il panno fino a 480 volte al minuto. Ciò consente di strofinare il panno sul pavimento in maniera energica, in modo da rimuovere i residui di sporco più ostinato e lasciare di fatto un pavimento pulito come se si fosse passato il mocio.
"

Allora trovo un po' forzato il fatto che tu ora li definisca 2 prodotti diversi: il W10 non solo aspira, ma lo indichi come un lavapavimenti talmente innovativo da essere un prodotto nuovo (proprio per la parte di lavaggio). Ed invece il T9 cosa sarebbe se aspira meglio di tutti e la sua funzione di lavaggio merita addirittura un capito a parte?
Recensioni poi uscite a 3 giorni di distanza una dall'altra, quindi se è vero che li provi accuratamente dovresti averli avuti entrambi in prova più o meno contemporaneamente e il discorso di Il mercato e il momento in cui l'articolo viene pubblicato. perde tutto il valore di delegittimazione delle mie riflessioni che poteva avere se queste recensioni fossero effettivamente uscite in momenti diversi e avessero parlato di prodotti diversi.

Puo invece avere senso il fatto che il Dreame L10 Pro risulti più vecchio, ma dire che è un medio gamma mi risuta un po' forzato (e torniamo al nocciolo del mio discorso: sono pubblicità prima che recensioni) se leggo: "consente a tutti di avere accesso alle migliori tecnologie attualmente disponibili".
In italiano quella frase vuol dire che tutto il meglio disponibile è su quel prodotto. E quindi ovviamente non puo che essere il meglio che il mercato in quel momento offre. Aggiungiamo poi che ha 0 punti deboli se non traduzione o mancanza di comndi vocali (che è poi per la mia esperienza un errore perchè io, che l'ho preso da Aliexpress al day one, ho trovato funzionante fin da subito comandarlo con Alexa. Certo al 100%, dovrei averlo scritto anche in un post sotto all'articolo).
Ma se tu stesso lo consideri un medio gamma nonostante abbia tutto il meglio disponibile mi stai dando ragione. Non era in realtà il meglio ma tu hai scritto che lo fosse...

Le mie considerazioni su cosa le le baserei? Non ho commentato la bontà o meno dei tuoi articoli, ma il fatto che non sono recensioni ma sponsorizzazioni che si concentrano sull'esaltazione delle caratteristiche positive mentre di negativo è oggettivamente riportato poco o nulla, frasi che spesso paiono messe lì solo per riempire la casella dei contro.

Ora come ho già detto capisco che se vi pagano per fare quello che fate sia poi impossibile essere indipendenti. Ma per quanto lo capisco resta una vostra scelta editoriale andare a caccia di queste sponsorizzazioni invece che acquistare da voi gli oggetti da recensire per così avere la libertà di dire anche peste e corna nel caso trovaste cose fuori posto.
E io, pur se leggittima, trovo sbagliata questa scelta per ciò che riguarda il consumatore perchè non gli si fa un vero servizio.
Il nocciolo del mio commento è questo, non quanto hai espresso negli articoli, ma la finalità che essi dovevano avere già prima dei tuoi test.

Saluti.

TotoRacing

Stai mettendo a confronto tre dispositivi completamente diversi.
Dreame L10 Pro si posiziona nella fascia media ed è un robot che abbiamo consigliato a chi vuole un dispositivo funzionale senza spendere un'esagerazione. Tra i suoi concorrenti potremmo citare l'Ecovacs T8 Pure, che però è meno potente e costa di più.

Dreame W10 è un lavapavimenti che aspira anche (molto bene) ma che non può essere valutato come alternativa a un robot aspirapolvere tradizionale, bensì come una categoria completamente nuova.
Basta leggere le prime due righe della recensione: "Dreame Bot W10 è un dispositivo completamente nuovo che innova il settore degli aspirapolvere robot con caratteristiche uniche del suo genere"
Nel momento in cui lo abbiamo ricevuto non ci sono reali concorrenti.
Arriverà Ecovacs X1 Omni ad Aprile, ma per quanto detto prima non possiamo fare congetture. Se quando arriverà sarà il migliore tra quelli provati e disponibili, lo diremo.

Ecovacs T9 AIVI elimina i fronzoli del T9 tradizionale (come il profumatore) e aggiunge le spazzole del Roomba e la tecnologia AIVI. A 749 è tra quelli che offre il rapporto migliore tra prestazioni e funzioni.
Ci sono altri aspirapolvere robot a quella cifra (o superiore) che permettono di avere le stesse funzioni? No.
Roomba J7+ ha le stesse spazzole e un sistema di navigazione simile, ma non lava e non mappa altrettanto bene, oltre a non implementare nessuna funzione di videosorveglianza.
Neato D10 lo abbiamo provato e lo abbiamo descritto per quello che è. Un'alternativa non all'altezza.
Roborock purtroppo non abbiamo avuto modo di provarli.
Di Xiaomi abbiamo provato il Mi Mop P ma è un'alternativa di fascia media che si scontra con Dreame L10 Pro che fa un lavoro migliore.

Tu stai traendo conclusioni che non esistono basate semplicemente su una tua valutazione soggettiva e che non tiene però conto di una cosa indispensabile.
Il mercato e il momento in cui l'articolo viene pubblicato.

Se pensi di avere altri argomenti o di conoscere modelli di robot che ancora non sono stati presentati tali per cui valga la pena modificare quanto scritto prego, rimango in attesa.
Un caloroso saluto.

TotoRacing

Ciao Maicol,
le riprese iniziali e le foto sono state fatte prima di installare il robot perchè non reputo giusto farvi vedere la polvere che c'è a casa mia.
Così come un dentista non ti farebbe mai vedere gli strumenti sporchi prima che tu entri nello studio solo per dimostrarti che li usa.

Le recensioni hanno un compito ben preciso, te lo spiego.
Il mio compito, e quello di tutti i miei colleghi, è quello di analizzare un prodotto tenendo conto di alcuni parametri. Non solo le specifiche tecniche, che come vedi citiamo senza però girarci attorno, ma anche la situazione di mercato nel momento in cui lo proviamo.
Ora, dopo aver provato quasi tutti i robot di fascia medio-alta del 2021 e del 2022 (mancano i Roborock, è vero, ma li proveremo), di fatto questo Ecovacs T9 Aivi ha raggiunto un livello superiore a tutti gli altri.
Non per questo non è esente da critiche, che ho sottolineato sia nell'articolo che nel video.
Certamente te ne sarai accorto.

Se crediamo o meno che non ci siano margini di miglioramento?
Lo crediamo, altrimenti non avremmo scelto di fare questo lavoro per raccontarvi tutte le novità del settore. Purtroppo però non ho la sfera di cristallo e a livello di informazione non possiamo fare congetture su cosa potrebbe o non potrebbe arrivare in futuro.
Quella sì che sarebbe disinformazione!

Buona giornata, spero di leggerti e se hai ulteriori domande in merito al robot chiedi pure e cercherò di soddisfare tutti i tuoi dubbi.

TotoRacing

Le setole delle spazzole sono lunghe 7 centimetri. Con questa lunghezza riescono a superare la larghezza del robot, e quindi quando questo si avvicina a spigoli e angoli riescono comunque a spazzolare la polvere presente verso il condotto di aspirazione.
Poi come tutti i robot, la pulizia perfetta non esiste. Per il momento sono delle soluzioni che ti permettono di evitare la pulizia approfondita quotidiana facendola in automatico.

TotoRacing

Si vede anche nel video.
Avendo un movimento controrotante e una superficie in cui di fatto non può incastrarsi nulla, riescono a raccogliere il capello in modo che venga aspirato. Quindi di fatto il capello o pelo lungo non ha il tempo di attorcigliarsi intorno alla spazzola.

E' un brevetto di iRobot presente sul mercato da almeno 5 anni. Ha sempre fatto la differenza.

Babi

Posso sapere come fanno le spazzole a non fare attorcigliare i capelli?

Babi

Ho letto solo le conclusioni però se un presunto top di gamma ha bisogno di luce per la videocamera frontale, per me è anche no! (difetto abnorme!)

Maicol.Mar

Ok, accetto il fatto che li proviate più di ciò che immagino/ipotizzo io.

Ma le recensioni che ne traete sono comunque molto poco utili (e qui cerco di essere molto politically correct) visto che indicate praticamente tutti come il migliore o il definitivo... Che per prodotti tecnologici soggetti a ovvi e continui miglioramenti è già di per se cosa assai difficile, e detta da giornalisti tecnologici è ancora peggio.

Capisco anche che sia il sistema odierno, basta cercare su un motore di ricerca quale è il miglior xxxxx (mettendo qualunque prodotto che interessa) e si vedranno quasi esclusivamente pseudoarticoli simili a questo che stiamo commentando (spesso con paragoni basati sui punteggi si Amazon).
Ma siete voi ad accettare e perseguire questo modo di "fare (dis)informazione" quindi quantomeno prendetevi le vostre responsabilità assieme ai soldini ed accettate la critica.

Saluti

Comunque capisco che paghino e queste quindi siano delle pubblicità mascherate da pseudo articolo (manco avete sporcato il robot, in tutte le foto si vedono ancora le etichette non rimosse, insomma chissà quante approfondite prove saranno state fatte per accertarsi che sia il meglio a disposizione sul mercato...).

Lo scrivo giusto perché magari qualcuno legge il tuo commento e ci crede.... Ovviamente le riprese iniziali sono fatte apposta a robot non ancora provato per non fare le stesse riprese col robot sporco dopo la prova visto che pulirlo come da nuovo non è proprio facile. Semplicemente questo.

Come utilizzo ti assicuro che Salvatore ne prova 10ine all'anno per diverse settimane.

Massimo Potere

che modello hai? se hai dalla M in su c'è l'accessorio ruote sul sito e su amazon Worx Landroid Kit Ruote Hight Grip che costano parecchio ma funzionano bene. Hanno più tacche ma sopratutto hanno degli spessori in metallo aggiuntivi che fanno aumentare il peso. Prima avevo anch'io le ruote esterne chiodate ma essendo in alluminio, in un anno si consumano parecchio e perdono trazione. Ma il vero vantaggio è aumentare il peso. Se puoi, smonta le ruote, aggiungi pesi e installa le ruote chiodate che già hai.

Pito

Come durata e qualità costruttiva, purtroppo i roomba sono inarrivabili.

Maicol.Mar

Posso dire che anche io ho una Philps/Saeco modello molto basico da all'incirca 5/6 anni, funziona bene e personalmente mi ritengo soddisfatto.
Unica piccola scocciatura è che chiede frequentemente un intervento: ricaricare l'acqua, svuotare i fondi del caffè, ricaricare i chicchi, svuotare la vaschetta raccogli acqua o pulire, smontando il gruppo infusore, la povere di caffè che fuoriesce e si accumula. Diciamo che ogni 2/3 giorni devi perdere un momento per fare le operazioni necessarie a che lei possa lavorare (acqua, caffè e fondi) mentre almeno ogni 10/15 giorni max necessita di una pulizia più approfondita.

La decalcificazione la richiede lei ma non è molto frequente direi che all'incirca passano 3 mesi tra una e l'altra.

Maicol.Mar

Comunque capisco che paghino e queste quindi siano delle pubblicità mascherate da pseudo articolo (manco avete sporcato il robot, in tutte le foto si vedono ancora le etichette non rimosse, insomma chissà quante approfondite prove saranno state fatte per accertarsi che sia il meglio a disposizione sul mercato...).

Ma soprattutto sarà mai possibile che indichiate ogni robot simile che pubblicizzate come "la versione definitiva"?
Non vi siete stancati di prendere per i fondelli i vostri lettori? O credete davvero che non ci sia lo spazio e quindi nessuno innoverà più nulla'

Rdl13

preferirei montarlo da solo in modo da avere sempre il latte al fresco in frigo :) comunque preso dall'acquisto compulsivo ho ordinato una Gaggia Viva prestige, manuale

Sherthes

Lo facciamo trasmettere da Kabul che là c'è la realtà! Non come in Italia che c'è ancora Renziiii!

Kingopinno

La differenza maggiore la fanno le bevande che puoi preparare, le macchinette più costose hanno più programmi, ti interessa che prepari in automatico il cappuccino oppure ti basta l'erogatore di vapore per montare il latte?

Daniele Lucchesi

Per mia esperinza personale ho restituito un Ecovacs T9 dopo un paio di mesi di utilizzo. Venivo da un xiaomi che per tre anni ha svolto il suo lavoro tutti i giorni pur se ogni tanto si mangiava qualche calzino o cavo...poi volendo fare un salto di qualitá presi il t9, ma fin da subito mi lasciava l'amaro in bocca...si intrippava sulla base degli sgabelli della cucina e ci stava tre ore prima di liberarsene...degli angoli della cucina non ci si avvicinava...applicazione che tutti decantano invece per me ha delle lacune e spesso per tornare indietro alla ricarica perdeva un sacco di tempo..insomma,..600 euro non sono spiccioli. Una cosa é se te lo fa un robot da 150 euro allora sticavoli...ma per 600 euro,..tecnologia true detect 2.0. e bla bla bla...allora pretendo un comportamento eccellente..andava meglio quando disattivavo il riconoscimento oggetti,..ma allora che senso ha?? e poi,..mi sono fatto pure abbindolare dal deodorante per ambienti..una cagata pazzesca...
E adesso sto pensando di prendere un dreame l10 pro..
Concludo dicendo che per me questo é un piccolo elettrodomestico che vale la pena avere, senza ombra di dubbio...a 300 euro, e gli perdoni anche qualche cavo mangiato e qualche angolo non perfettamente pulito. a 700 / 900 euro non si perdona niente!

Massimo Trentin

Ed anche in questo caso potremmo parlarne in quanto ad efficacia e precisione.

kiang lee

Ma non scherziamo questi sono giocattoli inutili l'unico valido veramente ma costoso è uno solo: Robot Aspirapolvere Dyson 360 Heurist..quad core,.non si batte io l'ho preso e li vale 900 euro ,"ti sposta anche le sedie" e mappa correttamente le stanze...lo consiglio..!!

Sagitt

e il roborock nuovo no?

mborza91

L'x1 omni con base autopulente e autosvuotamento costerà 1500, il classico dovrebbe piazzarsi sui 1000 e qualcosa (perlomeno da quanto ho letto), hanno la stessa funzione in quanto entrambi lavano ed aspirano, inoltre questo costa 800 senza la base, assieme siamo sui 1100..

Luke

anche una motosega, elettrico vs motore a scoppio, daaaaaaaiiiiiii che funziona e alziamo lo share in prime time

Sergio Lucci

Chiaramente non metto in dubbio quello che dici, ma sembrerebbe che in alcuni casi su pavimenti in legno lasci proprio dei “solchi”. Vale anche per roborock s7 che ha un tipo di spazzola simile
Le segnalazioni sulla rete, come anche recensioni varie su Amazon, non sono proprio pochissime

TotoRacing

Ti dico la mia personale esperienza (ho scritto io la recensione). Ho usato roomba con le spazzole aeroforce su marmo e parquet, non ho mai avuto problemi.
Potrebbe succedere nel caso di parquet molto lucido che la gomma lasci dei segni, ma non si tratterebbe di segni indelebili (si rimuovono con uno straccio o lavando).
Io ho il parquet al secondo piano, fatto passare il T9 Aivi, non ho riscontrato problemi (cerco di fare qualsiasi test compreso quello del riconoscimento delle scale).

TotoRacing

Sono prodotti diversi. L'X1 arriverà sul mercato con un prezzo di 1499 euro. Stiamo parlando del doppio rispetto a questo. In più l'X1 è un robot lavapavimenti, questo è un robot aspirapolvere.

Tiwi

non male

Foffolo

Esatto chi ha questi robot, me compreso lo fa per tenere pulito in settimana o saltare di tanto in tanto una pulizia settimanale o allungare i tempi tra una pulizia ed un'altra. In più essendo metodici ed usando una mappa non si perdono nulla e passano sotto a letti, mobili, divani (ovviamente non quelli senza piedini) evitandoti di doverli spostate.

Foffolo

Ecco quando uno vuole spiegare cosa sia un boomer basta girare questo tuo post ed é subito chiaro

DaMorc

Ho un ozmo novecentoqualcosa, non proprio un base di gamma.
E' l'oggetto "smart" più idiota che si possa immaginare. Ogni aspetto del software lascia a desiderare.

L'app funziona solo in verticale (ho un tablet montato in orizzontale che uso per la domotica, l'app non ci gira).

Non è MAI riuscito a mappare gli ambienti correttamente. O attacca stanza e pezzi di corridoio o divide un'unica stanza in più ambienti. E ho un appartamento molto regolare.
Se salta la luce parte da solo e inizia a girare per casa come un pazzo.
E potrei continuare per un giorno.

L'hardware è buono per la parte "elettrodomestico", scarso per la parte elettronica. Per fortuna il sensore lidar ha avuto la buona grazia di rompersi un mese prima delle scadenza della garanzia.

Tra l'altro hanno la tipica mentalità cinese per cui "il cliente ha sempre torto".
Non lo ricomprerei mai.

andrewcai

No non ha più senso

Rdl13

Sai indirizzarmi su qualche modello in particolare? Tenendo conto che, essendo la prima, non vorrei sbilanciarmi in acquisti di cui poi non ne saggerei l'utilità a pieno

mborza91

ha senso guardare al T9 AIVI con l'imminente uscita (due mesi?) del X1 e S7 MAXV? i prezzi son la alla fine (ovviamente non valutando le versioni ultra, ma solo quelle con autosvuotamento).

TotoRacing

Credo lo aspettiamo tutti :P

Kingopinno

Io ho una Philips/Saeco da 4 annetti e mi trovo molto bene, sono passato ad un'automatica perché non mi piaceva tutta l'immondizia che fanno le capsule.

Il mio consiglio è quello di comprare una macchina con la macina in ceramica, perché quelle in acciaio si scaldano ed alterano un po' il sapore del caffè.

met

Si certo, neanche il mio è un discorso di marchi ma bensì di funzionalità.
Se passi da un robot con andatura casuale a un robot con mappatura è davvero un altra vita, lo userai anche più spesso al di fuori della programmazione perchè molto più rapido ed efficiente.
Cmq ormai la mappatura è una cosa abbastanza comune

Sergio Lucci

Le spazzole in gomma stile roomba sono perfette per i pavimenti duri tipo piastrelle, laminato etc e molto utili per tappeti e moquette…ma da quello che si legge in rete, é meglio evitare se si hanno pavimenti in legno tipo parquet etc soprattutto se lucidi, perché aumentano il rischio di segnare il pavimento

Mind_the_gap

quali sono le ruote più pesanti? io ho preso corone chiodate da fissare alle ruota, ma le devo ancora provare

qwerty

il definitivo sarà quello che fa le scale

qwerty

io fino all'anno scorso avevo una Nespresso che tritava i chicchi. Dopo 2 anni sono tornato ad una nespresso ma a cialde. Motivi: 1_usandola solo alla mattina, il caffè non era buono, non cattivo ma nemmeno buono rispetto alla qualità di chicchi prendevo. 2_Spegnimento automatico: anche togliendo tutte le funzioni eco, la macchina dopo 45 minuti si spegneva. Per riaccendersi e scaldarsi attesa di 5 minuti. 3_Rumorosità: sia per il lavaggio di accensione, sia per la triturazione dei chicchi.

andrewcai

Questo è sul mercato da tanto

andrewcai

Husqvarna o Honda

Blanked

per me quella è acqua sporca, de gustibus

Tony bresaola
Tony bresaola

Il mio non é un discorso di marchio… e tu in un qualche modo stai confermando la mia teoria che spendere cifre esagerate per modelli avanzati non garantisce poi risultati che giustifichino la spesa
i problemi che hai riscontrato con il tuo Roomba 870 sono gli stessi che riscontro con il mio 600 che ho preso ormai 5 anni fa in promo a 199 euro…

Massimo Potere

ottima idea. io ho il landroid e con qualche upgrade (ruote + pesanti e perimetro in tufo) ora ho il giardino a zero manutenzione.

migliorare

@redazione: più avanti dato che si va verso la primavera potete fare una comparativa tra robot autonomi tagliaerba? ;-)

Apps

WhatsApp presenta i Canali, in arrivo anche in Italia: cosa sono e come funzionano

Sicurezza

Social, divieto di accesso ai minori di 13 anni: la proposta di legge di Azione-Iv

Android

Recensione Motorola Edge 40: un medio gamma senza difetti? Quasi | Video

Apple

Apple, occhi e dita i migliori puntatori per l'interfaccia "rivoluzionaria" di Vision Pro