Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Caro bollette ed efficienza energetica: la strategia di Haier tra etichette e tecnologia

23 Novembre 2022 21

L'aumento dei prezzi dell'energia è preoccupante, la bolletta è diventata per tanti cittadini ormai insostenibile e la spesa per i mesi a venire è del tutto imprevedibile, anche se si teme che il trend possa proseguire ancora per lungo tempo. Basta vedere il seguente grafico per rendersene conto:

NOTA: il grafico tiene conto dell'andamento del prezzo dell'energia elettrica per il consumatore domestico tipo in maggio tutela con 3kW di potenza impegnata e 2.700kWh di consumo annuo. I dati sono forniti da ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ed aggiornati al quarto trimestre 2022.

Comprensibile dunque che in una situazione di questo genere, aggravata ulteriormente dal conflitto in corso in Ucraina, i produttori di elettrodomestici puntino sulla efficienza energetica delle loro soluzioni, diventata di questi tempi probabilmente il parametro che il consumatore prende più in considerazione rispetto agli altri. A facilitare l'acquisto c'è l'etichetta energetica, che nel 2021 ha subìto una profonda revisione per adeguarla alle nuove necessità, al progresso tecnologico e per renderla sempre più fruibile e facilmente leggibile.

Un esempio di come le aziende stanno interpretando le preoccupazioni dei consumatori in materia energetica viene da Haier Europe e dai suoi marchi Candy, Hoover e Haier: il Gruppo detiene il 50% del mercato degli elettrodomestici connessi, e rappresenta dunque un importante spaccato di quanto sta avvenendo nel settore in Europa.

LE STRATEGIE MESSE IN ATTO PER RISPARMIARE

ETICHETTA ENERGETICA

Il primo strumento adottato da Haier è l'etichetta energetica. L'obiettivo è chiaramente quello di arrivare a proporre prodotti in classe A, visto che una lavatrice nella nuova classe A permette di ottenere un risparmio di 130 euro all'anno rispetto ad una lavatrice nella vecchia classe A, di 200 euro rispetto ad una classe D (dati stimati dall'azienda).

TECNOLOGIA PER ENERGY SAVING E USO CONSAPEVOLE

Haier si affida all'app hOn con cui si controllano gli elettrodomestici dei tre marchi. A breve arriverà una funzione che consentirà ad hOn di programmare l'accensione dell'elettrodomestico sulla base della fascia oraria in cui l'energia si paga di meno. Per ora la programmazione sarà manuale, ma presto alcuni partner come Edison permetteranno di automatizzare il processo.

Sono in corso anche progetti pilota "per offrire un servizio di flessibilità alla rete per ridurre i sovraccarichi e i costi di distribuzione", spiega Benvenuto Pogliani di Haier Europe. "Attraverso hOn dialoghiamo con il cliente chiedendo la sua disponibilità a non far entrare in funzione gli elettrodomestici in determinate fasce orarie. Il cliente potrà venire premiato e rimborsato in bolletta".

COLLABORAZIONI

  • Con il fornitore di soluzioni per reti intelligenti Hive Power Haier Europe installerà elettrodomestici in alcune comunità energetiche e parteciperà al progetto Horizon della Comunità Europea per creare comunità energetiche in cui utilizzare elettrodomestici connessi controllabili da remoto via WiFi e hOn.
  • Una seconda collaborazione vede Haier impegnata con Edison Energia: i possessori di un impianto fotovoltaico Edison potranno accedere alla funzionalità Smart Solar che consente di risparmiare fino al 70% dei consumi energetici ottimizzando le partenze degli elettrodomestici. Lo stesso dicasi per i condizionatori con pompa di calore.

Credits immagine d'apertura: Pixabay


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HeySiri
TheBoss

ho visto i prezzi delle AEG ma dicono siano le migliori insieme alle Miele! Sicuramente avrai fatto un buon investimento...la mia Beko se durerà meno la cambierò e amen

Tony bresaola

Ho preso una AEG classe Aspendendoci una fortuna… avendo in precedenza sempre una AEG che mi é durata 30 anni senza avere bisogno di manutenzione particolare salvo nell ultimo periodo, ho preferito spendere tanto subito per un prodotto che spero non mi dia problemi in futuro

serverlibripidf

dipende anche le caratteristiche che offre, magari 220€ fa quello che serve a te, ma un'altra persona magari non gli bastano. Io guardo prima alle funzioni che al consumo ad esempio

Tony bresaola

Dipende che lavatrice hai e quanti anni ha… quello che risparmi in elettricità lo spendi in gas…
Ps ho collegato anche io un boiler ad una caldaia a pellet… ma con i costi del pellet attuali mi conviene utilizzare l’elettricità

ADM90

Comunque da quando ho collegato l’acqua calda della caldaia alla lavatrice ho notato un risparmio in bolletta…

T. P.

E magari la lavatrice si rompe prima...
Con annessi e connessi! :(
Bisogna fare bene i calcoli come hai fatto giustamente tu...

xoryzont

The end ... Ma veramente

MatitaNera

Ah ah ah ah

TheBoss

io ho preso una classe C da 8kg due giorni fa, pagandola 220 euro in offerta black friday.
Ipotizzando che una classe A costerebbe minimo 400 euro e che faccio meno di 100 lavaggi all'anno, secondo me per recuperare quei 180 euro di differenza servono almeno 5 anni...poi alla fine son scelte.

csharpino

E in effetti mi sono sempre chiesto il perchè della scelta di questa modalità di classificazione.

ADM90

Non so. Le fanno da 7.4 cubic feet ma non so i kg corrispondenti a quelli europei…

csharpino

Un elettrodomestico come una lavatrice consuma in 10 lavaggi probabilmente quanto consuma in stand-by connesso in tutta la sua vita. Quindi se la connessione porta alla possibilità di avere delle ottimizzazioni sui consumi il guadagno è palese.

Ergi Cela

Eh ma gli costerebbe molto di più e loro vogliono risparmiare sui costi di produzione,comunque se lo mettessero poi dopo un tot ci sarebbe anche la rottura di cambiare ogni volta questi filtri spendendo ad esempio 40 euro ogni 2 mesi

serverlibripidf

ora ci sono sulle etichetti il numero di lavaggi o ore di funzionamento. Per le levatrici sono ogni 100 lavaggi, frigo e altri accesi 24/7 sono ogni 1000 ore se non erro

an-cic

ma invece di fare a/a+/a++/a+++ e poi dover azzerare altrimenti i più non ci entrano nell'etichetta fare una classe progressiva era troppo complicato?

TheBoss

"visto che una lavatrice nella nuova classe A permette di ottenere un risparmio di 130 euro all'anno rispetto ad una lavatrice nella vecchia classe A, di 200 euro rispetto ad una classe D (dati stimati dall'azienda)."
Quanti lavaggi hanno considerato per sparare queste cifre? Non si sa.
Sarebbe piu' opportuno indicarlo, non parliamo di frigoriferi accesi H24.

Giulio

Sacrosanta l'etichetta energetica, che non tratta solo dell'energia elettrica ma anche dell'acqua consumata.
Trovo singolare che invece per ridurre i consumi elettrici si scelga la strada dell'elettrodomestico costantemente connesso (e quindi acceso), con "analisi" delle abitudini di consumo dei clienti, con suggerimenti di terze parti, al netto della consapevolezza o meno di contratto per fasce (al momento 3, in futuro su base oraria), disponibilità di impianti di auto-generazione dell'energia o di adesione a comunità energetiche.
Se davvero si preoccupassero dell'ambiente a tutto tondo, installerebbero filtri per le fibre disperse in lavaggio, che sono effettivamente un inquinante ambientale.

Surak 2.05

"le strategie per risparmiare" poi ci sono immagini con strampalati lampadari accesi di giorno in una stanza con finestroni enormi da cui entra tutta la luce che serve, ma non solo la stanza è strambamente a punta con l'eventuale calore (quando serve) che si accumula prima tutto al vertice poi se ne avanza arriva anche a livello "terra".
Le basi proprio!
N.B. avete notato che negli uffici è ancora tutto "neon" che stando accesi 24 ore su 24 (ospedali per esempio) ne hai di consumi? Nel pubblico poi si sa che nulla si muove senza che qualcuno non abbia il suo guadagno, ma in teoria potresti mettere plafoniere led senza nessun appalto milionario ma solo come ordinaria manutenzione (oggi minimo avresti pari luce ad un quarto dl consumo se scegli le plafoniere giuste a pari o minore costo del comprare i tubi di ricambio)

Ginomoscerino

sono anche lì da 8-10-12kg o le fanno da 20kg?

ADM90

Comunque vedevo le asciugatrici americane. Rispetto a quelle europee consumano il doppio/triplo e costano il doppio. Alla faccia di ridurre i consumi…

Tecnologia

Recensione Eureka NER E10s: aspirazione ciclonica e senza sacchetto | VIDEO

HDMotori.it

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Games

Xbox, svelate 4 esclusive in arrivo su piattaforme concorrenti

Alta definizione

Recensione Fujifilm X100VI: la regina delle compatte è tornata | VIDEO