5 mesi con Curve: tutte le vostre carte di credito in una sola carta | Recensione

12 Gennaio 2020 721

Possedere più di una carta di credito, di debito o prepagata non è certamente sinonimo di ricchezza, anzi, ormai grazie alle tantissime promozioni, offerte, pubblicità e influencer, la card-mania è dilagata e, visti i costi spesso nulli per l’attivazione, tra Revolut, N26, Hype, Coinbase, Skrill, Postepay Evolution e via dicendo, avere un portafoglio pieno di carte non è difficile anche se di soldi ne avete complessivamente pochi.

C’è addirittura chi le colleziona, o meglio le richiede, ne sfrutta i bonus e poi magari le lascia morire.

Ma se vi dicessimo che esiste una carta (termine improprio ma che rende l'idea) che vi permette di avere tutte le carte che possedere in una sola e unica soluzione con un solo pin e con la possibilità di sfruttare tutti i servizi delle vostre carte senza alcuna differenza e con il vantaggio di avere un ulteriore cash back, ci credereste?

Ebbene, anche noi eravamo scettici ma dopo 5 mesi possiamo finalmente raccontarvi la nostra esperienza con CURVE, la “carta di credito” che vi permette di usare tutte le VISA e Mastercard che vorrete senza avere il portafoglio “pieno” di tessere inutili.

CURVE: COSA È e COSA NON È

Curve è un contenitore di carte fisico e virtuale. Questa è la definizione più corretta che potremmo dare a questa tessera in quanto Curve NON è una carta di credito, non può essere ricaricata e non potrete utilizzarla per pagare come strumento stand alone (con una sola eccezione che vedremo in seguito).

Curve è qualcosa di unico, qualcosa di cui non potrete più fare a meno e un prodotto talmente geniale che siamo riusciti a sforare il plafond annuale in soli 3 mesi di utilizzo (alzato gratuitamente tramite invio dei nostri documenti).

In pratica. Curve si presenta come una tessera fisica che simula in tutto e per tutto una carta di credito, la differenza però è che qui non c’è nessun conto reale né nessun deposito associato. Essendo un contenitore, deve essere riempito e per farlo vi basta memorizzare all’interno dell’applicazione tutte le carte di credito, debito o prepagate in vostro possesso.


Operazione facilissima e resa ancor più immediata dall’eccellente applicazione. Una foto alla vostra carta di credito vera e avrete in Curve un clone perfetto da utilizzare come e dove volete. Ora, applicate il concetto a tutte le VISA e Mastercard (gli unici due circuiti compatibili al momento) ed ecco che vi potreste ritrovare in una situazione molto simile alla nostra: 6/8 carte all’interno di una sola tessera, Curve appunto, con un solo PIN e con tutti i vantaggi del caso.

COME SI UTILIZZA CURVE

Come detto Curve è la nostra carta da 5 mesi e abbiamo già effettuato oltre 12.000€ di transazioni da quando la stiamo provando comprando di tutto, sia online sia in negozi fisici e utilizzandola per praticamente tutti i servizi, taxi, app, deliveroo e qualunque altra cosa vi venga in mente (abbiamo anche comprato voli con transazioni di oltre 2000€ singolarmente).


Una volta memorizzate le vostre carte di credito, debito o prepagate (nel nostro caso 2 aziendali, 2 personali e 1 condivisa oltre ad una con il conto bitcoin) vi basterà pagare con Curve utilizzando la carta fisica Curve in qualunque occasione e sfruttando anche i pagamenti contatctless.


Quando andrete ad effettuare un pagamento, dovrete solo selezionare la carta su cui addebitare l’importo. Se dunque siete fuori per un pranzo di lavoro e paga l’azienda, selezionate la Mastercard di HDnetwork (se l’avete :D), se invece state prendendo un aperitivo con gli amici, utilizzare la vostra Revolut o N26 sempre selezionandola da Curve.

VIAGGIO NEL TEMPO

Se non cambierete carta, Curve addebiterà l’importo sull’ultima carta che avete selezionato ma… Curve vi permette, entro 14 giorni, di spostare il pagamento da una carta all’altra. Dunque, se doveste dimenticarvi di cambiare carta, potete comunque tornare indietro nel tempo e spostare l’acquisto dalla carta aziendale alla vostra personale con un click – Fantastico.


TUTTO IL PROCESSO DI PASSAGGIO DI UN PAGAMENTO DA UNA CARTA AD UN ALTRA


STORNO, RIADDEBITO E MESSAGGI DI CONFERMA DELLE CARTE ISTANTANEAMENTE ARRIVATI

Ultima, ma non per importanza, nota da sottolineare è che Curve permette il prelievo da sportelli bancari senza alcun problema al costo di commissione della carta associata.


Abbiamo provato con N26, Revolut e PostePay Evolution e in tutti e tre i casi abbiamo prelevato contanti usando solo Curve e il pin Curve unico. Tra l’altro operazioni fatte tutte di seguito allo stesso sportello cambiando solo la carta dall’applicazione Curve prima del prelievo effettivo.

GESTIONE COSTI DA APP

L'applicazione è ovviamente lo snodo centrale di Curve e, fortunatamente, non solo è ben fatta ma riceve aggiornamenti costanti ed è cambiata totalmente su Android rispetto ad agosto, mese in cui abbiamo iniziato ad utilizzare Curve.

L'app supporta la modalità scura. è semplice, chiara e permette di gestire le nostre spese in modo estremamente chiaro. È infatti possibile vedere le spese del giorno, della settimana e del mese con tutte le transazioni ordinate cronologicamente e la divisione per singola carta.


Il sistema inoltre associa un'icona per ogni transazione in modo da evidenziare il tipo di pagamento e acquisto fatto. In questo modo avremo chiaro quanto spendiamo per viaggi, cibo o per lavoro (in questo caso va flaggata l'opzione "pagamento per lavoro"). È anche presente la possibilità di vedere quali carte usiamo maggiormente sempre con divisioni in base al tempo.

CURVE È SICURA

Inserire i dati delle vostre carte di credito all’interno di un “contenitore” potrebbe sembrare rischioso ma in realtà Curve è anche più sicura delle vostre normali carte. Per prima cosa Curve non cambia nessuna funzionalità della vostra Carta fisica e dunque se avete assicurazioni su pagamenti, viaggi, sistemi antifrode e via dicendo, nulla cambierà e un pagamento Curve risulterà essere identico ad un pagamento fatto con la vostra carta.

Il motivo è semplice. La transazione e di conseguenza il funzionamento di Curve, è solo un passaggio che avviene come se Curve fosse un intermediario che prende una piccola percentuale da ogni transazione che fate senza però alcun costo per voi. Pagando con Curve, il costo viene elaborato dai sistemi Curve Mastercard (appartiene al circuito Matercard) che lo rigirano alla carta vera che avete memorizzato sulla quale arriverà l’addebito vero e proprio con tutte le informazioni corrette.


NELL'ESEMPIO SOPRA, TRANSAZIONI FATTE CON N26 SU CURVE E VISUALIZZATE IDENTICHE NELL'APP N26

Questo vuol dire che se pagate con Curve tramite N26, vi arriverà il messaggio di transazione avvenuta su Curve e avrete anche il movimento e relativa notifica su N26 con tutto lo storico dei pagamenti e per N26 non sarà cambiato nulla e penserà che avete fisicamente utilizzato la carta N26 e non Curve.

La sicurezza è quindi la stessa di N26, Revolut o qualsiasi altra carta. C’è però di più: avrete un solo PIN e dunque non dovrete ricordarvi mille codici diversi.


ESEMPIO DELLA TRANSAZIONE SU CURVE E DELLA STESSA SU N26

Essendo basata su una sola tessera, inoltre, Curve permette di bloccare tutte le carte memorizzate da un'unica sorgente, ovvero dall'applicazione Curve. In pratica: se vi rubassero il portafoglio con Curve, bloccherete una carta, non dovrete rifare le n carte che avete memorizzato dentro e non avrete dunque tutti i problemi di dover chiamare 7 diverse banche per bloccare, come nel nostro caso, tutte le carte.


Ultima ma non ultima chicca, Curve non è una carta di credito come detto, non ci potete depositare fondi dal conto corrente ma, tra le carte, ha anche una sua estensione virtuale nell’applicazione, un Wallet Digitale. Se invece di selezionare una delle carte che avete memorizzato, tenete sempre memorizzata la Curve virtuale che è praticamente senza soldi, anche se vi rubassero la carta NON SAREBBE POSSIBILE PAGARE, NEANCHE CONTACTLESS.

Ora, può sembrare una cosa da poco, ma sapete che sotto i 25€ non dovete mettere PIN? Quindi se qualcuno vi ruba la carta, teoricamente potrebbe fare 10 transazioni da 24,99€ (per dire) senza che voi possiate farci nulla. Con Curve e la carta virtuale vuota (Wallet digitale), neanche tramite contactless possono prendervi soldi.

Dunque, a conti fatti, Curve non solo è più sicura di una carta classica, ma vi potreste smarrirla senza dover impazzire a bloccare mille carte: la bloccate dal cellulare e poi, con tutta calma, ne richiedete la copia.

CURVE: NON SI RICARICA MA VI REGALA CREDITO CASH BACK

Come detto, Curve ha una sua estensione virtuale nell’applicazione che non potete però ricaricare. Il sistema però ha un Cash Back di 1% che potete ottenere per tutte le vostre transazioni. Con la versione gratis avete 3 negozianti tra cui scegliere (Amazon, Booking e Ikea scelti nel nostro caso) e ogni volta che la utilizzerete, avrete una piccola somma indietro a seconda della spesa che fate.


ESEMPIO DI SERVIZIO PAGATO CON IL CASH BACK ACCUMULATO

Il bonus va dentro alla carta virtuale Curve e potrà essere speso per qualunque cosa. Nel nostro utilizzo abbiamo pagato circa 20€ con il credito gratis ottenuto un Taxi e altre piccole cose. Il credito virtuale non può essere trasferito ed è in Sterline.

DOPPIO CASH BACK. Ora, se avete seguito la nostra “storia” avrete già fatto 1+1. Se io pagassi un articolo Amazon con Curve nella quale ho memorizzato una Revolut che a sua volta mi da un cash back per ogni transazione, che succede? La risposta è semplice: doppio cash back!! Uno su Curve diretto e uno su Revolut o qualunque altra carta avete usato e che vi rende qualcosa per ogni transazione.

CURVE HA DEI LIMITI?

La risposta è si, ma anche nella versione gratuita (senza canone mensile) sono talmente pochi che anche con il nostro utilizzo estremamente intenso, non abbiamo sentito il bisogno di passare alla versione a pagamento (9,99€ al mese che include anche servizi come assicurazione sui viaggi).

  • Limite di transazioni: nella versione gratis avete di default un massimale per acquisti giornalieri, mensili e annuali. Il limite può essere alzato nel momento in cui, arrivati al tetto massimo, contattate l’assistenza che vi manda un link per caricare i vostri documenti e verificare l’identità. Nel nostro caso la risposta è arrivata in 48 ore con l’aumento dei limiti effettuato 4 ore dopo l’invio dei documenti online (vedi screen).

LIMITE STANDARD - LIMITE ALZATO DOPO INVIO DEI DOCUMENTI

  • Limite di “go back in time”: non potete cambiare un pagamento infinite volte ma solo 1 volta per ogni transazione (non abbiamo riscontrato limiti mensili ma potrebbero esserci se fate 30 cambi al mese).
  • Google Pay ed Apple Pay: il limite forse maggiore è che al momento non è possibile associare Curve ai due principali sistemi di pagamento tramite smartphone. Si tratta però di un limite facilmente aggirabile. Vi basterà infatti registrare su G. Pay o A. Pay la vostra carta di credito reale e compatibile per pagare comunque tramite smartphone senza avere la carta di credito fisica con voi. Curva è comunque al lavoro per inserire la compatibilità nel 2020 stando al Forum Ufficiale.
  • Circuiti: Curve supporta carte di credito, debito e anche ricaricabili (prepagate) come abbiamo visto ma solo se appartenenti a circuiti Visa e Mastercard. Tutte le carte che appartengono ad altri circuiti, ad esempio quello di American Express o Postamat, non possono esser utilizzate.
  • Controllo credito carte: non si può vedere il credito presente nelle carte prepagate che avete inserito in Curve (dovete passare tramite l'app dedicata alla carta reale)
GESTIONE AZIENDALE E DOPPIA CARTA:

Visto il nostro utilizzo molto prolungato (5 mesi), abbiamo sperimentato praticamente tutti gli scenari possibili e soprattutto in ambito aziendale abbiamo trovato Curve eccezionale. Il motivo è duplice:

  1. L’applicazione permette di caricare le ricevute di ogni singola transazioni all’interno dell’applicazione. Il tutto sincronizzato in Cloud e dunque richiamabile anche in caso di smarrimento del proprio smartphone. Per ogni pagamento quindi potrete inserire una nota, allegare una foto, impostarlo come pagamento di lavoro e mandare con un click una mail al vostro account con tutto il resoconto della transazione, ricevuta compresa! Si tratta di servizi che molte banche e carte danno solo a pagamento e qui sono GRATIS.
  2. Curve, essendo un contenitore, di fatto va a sdoppiare la vostra carta di credito. Dunque, se siete due soci o avete un dipendente fidato, potreste inserire nella vostra Curve la carta aziendale e dare la carta aziendale vera e fisica al socio o dipendente. In questo moto entrambi avrete la stessa carta ovunque siate potendo effettuare pagamenti con una sola gestione ed un solo estratto conto. Molto utile per piccole aziende oltre che meno costoso rispetto ad avere 2 carte di credito. Piccola nota: non potete associare una carta di credito a due account Curve diversi (sarebbe troppo).
PREZZI CURVE:

Curve esiste in due versioni base e una versione Metal che offre ulteriori vantaggi:


COME OTTENERE CURVE E 5£ DI BONUS:

Andando su questa pagina potrete richiedere Curve ottenendo 5£ di bonus quando vi arriva la carta (circa 14 giorni) e allo stesso tempo noi di HDblog otterremo 5£ nel caso in cui effettuerete almeno un pagamento con la carta.

CONCLUSIONI E CONSIDERAZIONI PERSONALI:

Curve ha cambiato totalmente il modo con cui gestisco le mie carte di credito. Per motivi lavorativi e personali, sono costretto a girare con 3 carte aziendali (Amex, Visa e Mastercard) e altrettante personali/familiari. Con Curve sono passato da avere 6 tessere nel portafoglio ad averne solo 2. Inoltre ho i vantaggi descritti sopra e soprattutto un solo PIN e una sicurezza che reputo addirittura maggiore visto che, viaggiando molto, ho più probabilità di perdere il portafoglio e Curve la posso bloccare subito bloccando di fatto tutte e 6 le carte che ho al suo interno.

Se a questo ci aggiungo il cash back che mi permette di “regalarmi” piccola cose ogni tot mesi e che si aggiunge a quello che ho sulle altre carte, insomma, non c’è motivo per cui Curve non ve la debba personalmente consigliare. Il miglioramento dell’app è stato grande dalla fine di agosto ad oggi ed è stato introdotto anche lo scambio denaro tra amici.

Non sussiste neanche il problema “e se Curve chiudesse domani?” visto che Curve non ha i miei soldi e in Curve non ho fisicamente depositato nulla e non è un conto, dunque, non ho realmente rischi finanziari/economici. Gli unici dubbi che non mi sono ancora tolto sono fondamentalmente due: Curve ha tutti i dati delle mie carte, potrebbero fregarmi in qualche modo? Oggettivamente si ma è altrettanto vero che i dati delle mie carte li metto su n. siti tutte le volte che pago e il concetto di sicurezza non è poi diverso. Curve come guadagna da ogni transazione? Potrebbe prima o poi imporre canoni o addebitare costi per l’utilizzo? In questo caso… chi vivrà vedrà…

CARTE UTILIZZATE IN QUESTI MESI DI TEST:

Andando su questa pagina potrete richiedere Curve ottenendo 5£ di bonus quando vi arriva la carta (circa 14 giorni).

  1. N26 (carta di debito con Iban Tedesco)
  2. REVOLUT (carta prepagata con Iban Inglese)
  3. POSTEPAY EVOLUTION (carta prepagata con Iban Italiano)
  4. HYPE (carta prepagata con Iban Italiano)
  5. SKRILL (carta prepagata)
  6. SOLDO (carta prepagata aziendale)
  7. COINBASE (carta di debito per conto Bitcoin associato)
  8. MASTERCARD (carta di credito classica Intesa San Paolo)

In questo articolo sono presenti link con affiliazione. Si tratta di un modo gratuito per sostenere HDnetwork quando acquisti tramite i nostri suggerimenti e le offerte che selezioniamo. Se vuoi sapere come funzionano, quanto si guadagna e perchè dovresti usarli, clicca qui - Cosa sono i Referral Link.

Nota: questo articolo racconta una nostra esperienza diretta e durata diversi mesi. Abbiamo fatto più test e prove possibili ma ogni feedback è comunque apprezzato da chi già utilizza Curve.


721

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Aggiornamento. Ho finalmente noleggiato la macchina e confermo che non funziona con curve e il sistema la legge come carta di debito anche se registrata dentro c'è una carta di credito reale..

giorgio.

È come un PayPal ma per pagamenti in negozio. PayPal funge come da contenitore di conti e carte varie cosi che ogni volta che paghi online non devi inserire i dati della carta e puoi anche cambiare in un attimo la carta utilizzata per completare la transazione.
Qui la stessa cosa ma per i pagamenti fisici (oltre che online): hai un PIN che vale per qualunque carta ad essa collegata, al momento del pagamento in negozio Curve paghera con la carta predefinita o con quella che selezioni prima.

Diciamo che online rimane comodo sicuramente PayPal, perché seppure qui la funzione potrebbe essere la medesima ma bisognerebbe comunque inserire i dati della carta di Curve. Con PayPal accedi e paghi. nei negozi fisici chiaramente PayPal non asserisce a questa funzione e curve potrebbe essere utile tanto quanto nella misura in cui si usa PayPal online (se si ha poi di una carta con cui si effettuano pagamenti è chiaro)

Renton

Funziona con Samsung Pay?

jojo

Confermo! Postepay standard, pagato tramite Google pay sul pos del supermercato.

WryNail

Perchè è una prepagata inglese, aspetto la brexit (nonostanta abbiano detto diverse volte non cambia nulla).
N26 invece è un conto a tutti gli effetti.

Jhonny

E quale sarebbe la differenza da paypal associando le carte?

Dark!tetto

Grazie immaginavo.

Intestazione ristorante

No esatto

Fabulo_Ous

Accettano solo carte VISA, Mastercard Debit e Credit, devi vedere il circuito del tuo Bancomat ma se è uno di quelli "vecchi" di sicuro non lo accettano. Fanno eccezione solo per alcune prepagate e la PostePay (che se non sbaglio è VISA Electron) risulta tra quelle... Dovresti provare a contattare l'assistenza per spiegazioni

CntSJ

per quale motivo ti rifiuti di fare revolut? pura curiosità :)

Max

Puoi confermarci se funziona?

Simone

MA COME, A ME NO! :,C

alfazefirus

Mmmmm quindi é probabile che in futuro possano mettere una commissioncina di rinforzo se gli abbonamenti premium non bastano. Beh comunque sembra un ottimo servizio, molto ben congegnato. Vedremo.

armandopoli

perché idealmente io potrei stornare un pagamento... da una carta senza curve?

armandopoli

ti ringrazio Niccolò, mi sono iscritto con il tuo codice... adesso puoi sbloccarmi il mio account principale che era stato bannato per errore?ci eravamo sentiti anche per mail... però non mi hai più fatto sapere niente!

Dark!tetto

Le ho entrambe e mi trovo bene con tutti e due, ma come ti è stato già detto Hype ha dei limiti se non fai il premium (che è solo 12€ annui) a qel punto offre qualcosa in più come il cashback assicurazione etc etc, ti consiglio di dare un'occhiata a revolut che oltre ad avere tanti servizi free ti permette di creare anche nel piano base delle card virtuali per acquisti "poco sicuri"

Dark!tetto

Non li imporrà, ce l'ho da anni e continuano a mettere scadenze semestrali che puntualmente vengono posticipati all'infinito.

Dark!tetto

Sembrerebbe una specie di "sponsorizzazione" di mastercard

alfazefirus

Molto interessante. Non ho capito molto questo passaggio peró:
"La transazione [...] avviene come se Curve fosse un intermediario che prende una piccola percentuale da ogni transazione che fate senza però alcun costo per voi. Pagando con Curve, il costo viene elaborato dai sistemi Curve Mastercard che lo rigirano alla carta vera che avete memorizzato sulla quale arriverà l’addebito vero e proprio con tutte le informazioni corrette." ma quindi la percentuale chi la paga? La banca? Il negoziante?

Io

Perdonami @iNicc0lo ma gestisce solo i pagamenti, non le carte conle relative funzionalità. Io in curve non posso cambiare da euro a sterline della Revolut, o sbaglio?

Dark!tetto

@niccolò
Scusa ma forse mi sfugge nell'articolo, anche se la risposta mi sa che è sotto intesa nel capitolo sul cashback. Se uso Curve per pagare una cena per esempio usando per esempio Hype, nel resoconto di Hype la transazione ha ogeeto curve o l'intestazione del ristorante ? Grazie in anticipo, sto comunque richedendo la carta per gestione familiare e mi sembra perfetta,

Giuliano Arcinotti

concordo con Simone, ottimo prezzo e per altro mi hanno regalato un google home mini

Gv83

Io vorrei piú soldi

I circuiti sono molto più di due. Amex, Diners, Ecc).

Comprendo il tuo punto di vista, ma come detto dipende molto dalle esigenze, da quanto viaggi, dagli imporri che muovi.

Chi spende soldi difficilmente gira con una prepagata, per dire.
Sono spesso carte che offrono coperture di viaggio, servizi internazionali utili (lounge negli aeroporti, riduzioni o vantaggi con i car rentals, assicurazioni mediche, inclusioni extra) ed a seconda del momento o dell’utilità non è detto che averne diverse possa essere controproducente.. anzi.

Il fatto che magari non servano a me o a te non le rende inutili.

Paolo Colameo

grazie

WryNail

Comunque vogliamo dire che i cashback sia di Revolut che di Curve sono relativi solo agli abbonamenti premium?
Perchè probabilmente voi non li pagate, ma un utente medio ne deve spendere di soldi affinchè il balance cashback - abbonamenti sia positivo.

Arnaldo

No. Serve una carta su circuito Mastercard o Visa. Il circuito Bancomat o Maestro non è supportato al momento.

WryNail

Io ho N26, Banca mia con CC e Carta di credito lavorativa.
Ho anche una hype ma per i massimali ridicoli la voglio eliminare.

Ho sempre pensato a Curve, ma ho sempre desistito, anche perchè nella sua versione free il cashback di amazon sarebbe solo per 90gg.
Per me N26 oramai è insostituibile all'estero, il top sarebbe avere anche qui in Italia la funzione saving ed un pò di trading come su Revolut, che mi rifiuto di fare.

WryNail

Se vuoi restare sul gratis vai di N26, Hype ha dei massimali da paghetta.
Sul premium forse forse Hype conviene di più, ma per viaggiare all'esterno N26 tutta la vita.

Andrea Ceschini

Ciao, novità??

Paolo Colameo

Buongiorno volevo chiedere la carta bancomat di webank va bene per curve?
e poi non essendo una carta contatctless usandola tramite curve posso fare un pagamento contatctless?.grazie

matteventu

Eh sì, dillo a tutti gli utenti Curve lol

Castiel

vabbè classico italiano, smerd4to e passa agli attacchi personali per cambiare argomento.

Il fatto che per te normali strumenti come sumap siano cose indecifrabili e strane peggiora ancora la situazione in cui sei ma ok.

Tranquillo, ormai la figuraccia l'hai fatta.
Direi che puo bastare, ho perso pure troppo tempo ;)

Castiel

si lo ripeto, non è che se dici "non capisce" cambia la realtà fisica in cui i pro non esistono.

Ma l'immaginazione è uno strumento molto potente, non lo metto in dubbio

Roberto
Kamgusta

I circuiti sono solo due: VISA o Mastercard. Una ce l'avrai collegata al conto, l'altra ti basta una prepagata (che male che vada ricarichi online dal conto).
Un volta che hai due carte puoi andare anche nel SudAfrica e due soldi li recuperi.
Tutto il resto è deficienza dai...

Kamgusta

Troppo semplice non va bene

Kamgusta

BancoPosta da un paio di anni è Mastercard

matteventu

No, tipico di me perdere la pazienza quando, in una discussione, l'altra parte chiaramente non capisce.
Mi scuso per questo mio limite.

Kamgusta

Guarda che sei te che sei scappato in Canada (un paese peraltro di mrda pieno di boschi e in cui la gente si rintana in casa dal gelo) perché non ce la facevi a stare qua.
Le banche, quelle vere, per il POS hanno commissioni alte, di decine di centesimi.
Se poi te vai nel dark web e trovi le start up di Pippo Pluto registrate ieri l'altro in culonia che NON sono banche e che ti offrono il POS a 1/3 del prezzo (un mistero di come facciano, ma probabilmente fanno fare dei giri strani internazionali al denaro) buon per te, però bello di padello non le usa nessuno (ma va), neppure i gggiovvani (e neppure te, o forse le hai usate e ti hanno incuIato i due spicchi che avevi...).

Castiel

Vedi che sei un'analfabeta funzionale?

tu: guarda che su un caffè si pagano 10/20c
io:no
tu: ahah sfigatello non sai leggere vedi sono 10/20 centesimi
io: no
tu: ahahah non capisci ahah
io: "link dove mostro che sono 1-2 centesimi a caffè"
tu: "guarda che il 2% è tantoooooo"

Cioè ma hai uni quei cartelli per parcheggiare nei posti per persone con disabilità?
Cioè lo vedi che il tuo cervello non funziona?

Ti ho sbattuto infamia che hai detto solo caxxate e mi rispondi pure cambiando tutti i numeri e dicendo che il 2% (cioè la cifra che dico da inizio discussione" su 30.000 euro sono tanti,

Chissefrega, hai raccontato solo caxxate e ho dimostrato che quelli come te sono il cancr0 del paese perchè non capiscono come funziona pero stanno qui a dire caxxate piuttosto che informarsi.
Il paese sta fermo cosi per colpa vostra.

Vatti a nascondere che è meglio va che ti stai solo scavando la fossa

Castiel

tipico degli italiani, zero logica e risposta evasiva pur di non ammettere che quello che si è detto non ha senso.

Ok, se ti fa dormire la notte per me va bene ;)

iNicc0lo

Ci riprovo che ora non trovo l'ultima enzima fatta

BigLombo

Ho letto che ci sono problemi con gli addebbiti in caso di rifornimento di carburante (viene addebitata l'intera preautorizzazione di 100 euro circa). Avete riscontri in merito?

CiKappa

Come mai siete tutti patiti di Amex? Non mi sembra molto conveniente come carta.

Shalashaska

Io che ho la CC UNICA di MPS (Bancomat e Carta di credito in una sola tessera), come si comporta ?

iNicc0lo

SI è IN "TO-DO" non a breve però

CiKappa

Faresti una comparativa tra Revolut ed N26? Con pro e contro dell'avere IBAN non italiani?

kedwir

ma la free da il cashback solo per 90 giorni? se si.. è inutile o quasi

Alta definizione

Recensione Amazon Echo Buds: le cuffie true wireless con Alexa

Alta definizione

Recensione Panasonic Lumix S1H: la mirrorless regina per i video

Android

Samsung Galaxy S20, S20+, S20 Ultra 5G e Z Flip: specifiche e possibili prezzi | Video

Android

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia