Coinbase licenzia mille dipendenti, un quinto della forza lavoro

10 Gennaio 2023 33

Quasi 1.000 dipendenti di Coinbase, 950 per l'esattezza, dovranno lasciare l'azienda. Bisogna ridurre i costi: entro il primo trimestre del 2023, quindi entro il 31 marzo, dovranno andar giù del 25% circa rispetto all'ultimo trimestre 2022, al 31 dicembre scorso. E tra i costi da ridurre c'è anche quello del personale, dei dipendenti che hanno fatto e fanno di Coinbase una delle principali piattaforme al mondo per lo scambio di criptovalute.

Lo ha annunciato il CEO e co fondatore Brian Armstrong, in un messaggio ai dipendenti pubblicato sul blog ufficiale. "Nel 2022 - scrive - il mercato delle criptovalute ha seguito la tendenza ribasso del contesto macroeconomico. Abbiamo assistito alla caduta di alcuni attori senza scrupoli (il riferimento, non troppo velato è alla vicenda FTX, ndr), e non è escluso che ci siano altre vittime, che altri possano essere contagiati".

Coinbase gode complessivamente di buona salute grazie alla notevole capitalizzazione rassicura Armstrong, il quale vede già i vantaggi sul lungo periodo che derivano dalla caduta "di un grande concorrente" qual era FTX. Ma servirà del tempo, dice. Da qui ad allora "dobbiamo assicurarci di avere l'efficienza operativa necessaria a superare le fluttuazioni del mercato delle criptovalute e a cogliere le opportunità che dovessero presentarsi".

"Pertanto - prosegue - ho preso la difficile decisione di ridurre le nostre spese operative del 25% rispetto al trimestre precedente, scelta che implica il licenziamento di 950 persone circa. Tutti i membri interessati saranno informati entro oggi". È il secondo taglio significativo al personale in meno di un anno. A giugno, secondo la CNBC, alla porta ne finirono più di 1.000, il 18% dei dipendenti, e sul breve periodo rimane "molta paura [sulle possibili evoluzioni] del mercato".


33

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
uncletoma

esattamente :)

R4nd0mH3r0

https://uploads.disquscdn.c...

Lele Prozac

ho visto negli ultimi anni come sono affidabili le banche e cmq anche coinbase subisce controlli essendo quotata in borsa

Ikaro

è come le offerte 99,99 ma al contrario ;)

uncletoma

Quasi 1.000 dipendenti di
, 950 per l'esattezza, dovranno lasciare l'azienda


"Novecentocinquanta dipendenti di Coinbase verranno licenziati" pareva brutto come incipit? L'italiano iniziamo ad usarlo domani?

Lakupiippu

Sogna...

The Undertaker

La fine e vicina....

Forse non ne eri del tutto consapevole essendo probabilmente troppo preso dal mito del self made man indispensabile per le sorti dell'azienda ma bastava che si chiudesse un contratto di una certa portata con qualche azienda cliente, cambiasse qualche legge o subentrasse l'automazione per mettere a rischio anche il più "sicuro" dei posti di lavoro a tempo indeterminato. Dov'ero prima per lasciare a casa me avrebbe dovuto verificarsi un caso apocalittico di quel tipo, ancora i clienti chiedono i miei servigi e ancora mi chiedono di ritornare in azienda con benefit raddoppiati, ho preferito una cosa in cui non dover portare il lavoro a casa e sinceramente tale azienda è ancora lì, perchè il più delle volte siamo tutti utili ma nessuno è mai davvero indispensabile, una figura professionale complementare salta sempre fuori, non sarà il tuo clone perfetto, avrà punti di forza diversi ma tant'è... L'unica differenza tra te e i 950 dipendenti coinbase è una brutta giornata di troppo.

Se tu e il tizio sotto potete permettervi la spocchia sorseggiare del vino mentre invocate la selezione naturale, non essendo il vostro posto di lavoro quello a rischio, è perchè qualcuno negli anni si è sbattuto per farvi ottenere dei diritti al punto da farvi avere sonni relativamente tranquilli, credo.
Qui forse vige un assistenzialismo eccessivo nella civilissima america vige l'esatto opposto al punto di non avere nemmeno la sanità pubblica, non so cosa sia peggio o forse si.

meyinu

Ci sono i wallet software e ci sono i wallet fisici.

electrum. dot org è un wallet valido per desktop

wallet hardware puoi usare:

ledger dot com

trezor dot io

per avere la lista di tutti i wallet anche da cellulare vedi bitcoin dot org.

meyinu

Esatto. tutte queste pseudobanche dove tutti mettono i loro soldi crypto, hanno le chiavi crittografiche di qualche decina di IBAN bitcoin, hanno le chiavi in tasca dei capoccioni. La gente mette i propri bitcoin su questi IBAN cripto di Coinbase e similari, sperando che quando chiedono (gentilmente) di avere i propri soldi indietro, i capoccioni non si siano rubati i soldi, che qualche Cracker furbo non sia riuscito a copiare le chiavi crittografiche (private keys) o che le chiavi non siano state perse per un malfunzionamento del sistema.

La gente ragiona così: io non sono capace di mantenere i bitcoin su un mio wallet per cui sono costretto ad affidarle al primo venuto di cui ho stima (Coinbase), quindi si va a simpatia di una persona che non si è mai vista se non su YT e sui social. Definirli naïf è poco . Comunque una certa soddisfazione quando leggo che Coinbase o altre ha lasciato in mutande migliaia di gente del genere, mi assale.

Francesco Renato

Con la differenza sostanziale che le banche sono soggette a rigorosi controlli!

Kamgusta

il problema è che questi "lavori" andrebbero vietati dalla legge al pari della cartomanzia, dell'omeopatia e del multi level marketing.

Birra

https://media4.giphy.com/me...

Kamgusta

ma da noi è anche peggio, se un'azienda chiude perché fallisce (ossia i suoi servizi/prodotti/lavoratori sono fuori mercato) poi si mettono a piangere perché questi lavoratori poi vengano re-impiegati.
ma anche no!!!!!!
che si trovino lavoro se sono bravi,
che si riqualifichino se non sono sufficientemente bravi,
che ricoprano altri lavori se il mercato non ha necessità di loro.

In Italia vige un assistenzialismo che fa schifo e, in parallelo, una livellazione delle capacità di ognuno. Come se tutti fossero bravi uguali. Ma dove!!!

Kamgusta

io ho le due key salvate su un foglio di carta, più sicuro di così...
cercavo applicazioni desktop totalmente "manuali".

Squak9000

mica sono disgraziati come quelli italiani che si incatenano ai cancelli sperando che lo stato metta una pezza con i soldi pubblici (nostri)...

ADM90

Non lo so. Un mio compagno di classe che con le cripto ha fatto fortuna (nei tempi d’oro) mi spiegava che la cosa migliore da fare è conservare le cripto in dei portafogli virtuali e non direttamente nelle “banche”. Se fallisce la “banca” o sito come capitato di recente perdi le cripto. Con il portafoglio virtuale in teoria no (però nulla vieta allo stato di oscurare anche i portafogli virtuali). Prova a fare qualche ricerca più approfondita dato che non sono esperto in materia… penso che i bitcoin ormai hanno fatto il suo. Il mio compagno di classe le aveva comprate tanti anni fa quando stavano ancora sui 2/3 euro a bitcoin.

Lunariano

posso dire la stessa cosa della banca

Kamgusta

Io non capisco come funzionano questi exchange.
Loro si salvano la tua anagrafica e la associano a una key che poi però si tengono loro?
Quindi te devi andare a fiducia che loro facciano ciò che promettono?
E la gente è così tonta che si fida di queste società nate dal nulla senza alcuna garanzia?

Kamgusta

Ma un'applicazione desktop non c'è?

Roberto85

"NOOOOO SAN ELON, TI PREGO, DAMMI LA FORZA MIO CRYPTOBRO"

Surak 2.05

Pessimi Paesi, pessime leggi, finti lavori.
Resta il fatto che il lavoro è una cosa più seria rispetto ad uno stipendio motivato da un pretesto

PyEr

Qualsiasi attività che porta ad un compenso in denari, secondo le leggi in vigore nel paese in cui operi è un lavoro. Sia che tu lavori in biblioteca o che scavi in miniera usando la tua mandibola.

Surak 2.05

"un quinto della forza lavoro"

Il lavoro è una cosa un po' più seria

ADM90

È questo il problema. Invece di usare coinbase bisogna usare coinwallet. Se fallisce coinbase le cripto rimangono sul portafoglio

Paolo Cocci

La bolla è scoppiata...

Maurizio

Colpa di tutti quelli che non credono nella forza e nel potere della Blockchain e qui dentro c'è ne stanno parecchi assai.

T. P.

this is the end...

[cit.]

Ginomoscerino

han fatto il passo più lungo della gamba credendo in un mercato solido e si sono fatti fregare quasi tutti gli operatori nel settore.
ora reset e si riparte

csharpino

Se hai 36€ di BTC su Coinbase visto le fee che applica fai prima a lasciarglieli...

reallyfly

con tutto l'inquinamento che producono i bitcoin meglio che chiudano tutti

Kom

Tempo di ritirare i miei 36 euro in Bitcoin prima che fallisca

Tecnologia

Recensione Ecovacs Deebot X1e OMNI: tanto potenziale ma occhio al prezzo!

Curiosità

Youtube e il mistero del video più antico della piattaforma: ecco cosa è successo

Articolo

Netflix, tutte le novità in arrivo a febbraio 2023

Apple

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video