iPad Pro M1 tra rivoluzione, unificazione, marketing ed evoluzione

21 Aprile 2021 365

Era l'11 novembre 2020, neanche 6 mesi fa, quando Apple ha letteralmente rivoluzionato il settore computer con l'introduzione del processore M1. Un Chipset basato su architettura ARM che non solo ha dimostrato la superiorità di Apple nel pensare, progettare e inserire una soluzione del genere in modo credibile e funzionale nel proprio portafoglio, ma ha scosso il mercato mondiale visto che M1 non è un'opzione, ma la scelta di tutto il mondo Apple per i prossimi anni (M1 e sue evoluzioni ovviamente).

Ieri, a sorpresa, M1 è arrivato sui nuovi iPad Pro che adesso offrono esattamente le stesse prestazioni di un MacBook, MacMini, iMac. Ma ha realmente senso questo processore su un iPad e porta realmente un valore aggiunto?

RIVOLUZIONE (VOL. 2)

Inserire un processore di classe "desktop" su un Tablet è sicuramente una mossa che in pochi si sarebbero aspettati, o perlomeno non a distanza di 5 mesi dal lancio di M1 e dal cambiamento completo di architettura Mac.

Una rivoluzione - parte 2 - che ha sicuramente colpito positivamente e che permetterà ad Apple di controllare ogni aspetto dei propri prodotti a livello di costruzione, architettura hardware, prestazioni, potenza e ovviamente sviluppo software ed ecosistema.

I nuovi M1, grazie ad un consumo irrisorio rispetto alla controparte Intel e a temperature di utilizzo che sono generalmente della metà rispetto ai precedenti Chipset utilizzati sui prodotti della mela, hanno di fatto permesso ad Apple di ridisegnare gran parte dei prodotti, vedi iMac, con soluzioni irrealizzabili precedentemente.

Solo con M1 è stato infatti possibile pensare di inserire in un iPad un processore cosi potente che, non solo è fanless e non scalda (vedi Macbook Air), ma è anche piccolo, con tutto integrato e dunque inseribile in un prodotto sottile, mobile e che deve essere sempre acceso e dal quale ci si aspetta tantissima autonomia.

Un M1 che, come detto, non è castrato ma su iPad offre le stesse opzioni dei Macbook Pro: CPU 8 core, GPU 8 core e fino a 16GB di RAM. Una prova di forza pazzesca che, per la seconda volta in pochi mesi, rivoluziona il mercato.

UNIFICAZIONE

Un solo processore per domarli tutti e un anello di congiunzione che permette ad Apple di fare quello che Microsoft in 15 anni - e altre aziende in più riprese - non sono mai riuscite a fare: unificazione Hardware e Software.

Avere un solo processore in tutta la propria gamma di prodotti (oggi non è ancora cosi ma volete credere che tra un paio di anni anche su iPhone possa arrivare un simil M1?) o in gran parte dei propri dispositivi permette di ottimizzare la catena di produzione, ridurre drasticamente i costi di realizzazione e sviluppo e allo stesso tempo rendere l'architettura estremamente ottimizzata nel proprio asset hardware.

Lato software, poter compilare programmi che gireranno su esattamente la stessa architettura e con librerie e strumenti di sviluppo unificati renderà la coesione tra iOS e MacOS sempre più completa e con una facilità di passaggio software mai vista prima con la possibilità di vedere applicativi desktop girare perfettamente anche su iPad.

Attenzione però, non pensiate che iOS e macOS possano diventare una cosa sola: Apple non ha questo in mente, almeno per i prossimi anni, e i due ambienti software saranno comunque sempre distinti. Da un lato iPhone non potrà mai avere interfaccia, applicazioni e utilizzi in grado di sposare macOS, dall'altra parte se su iPad una convergenza maggiore potrà esserci, macOS comunque non è fatto, pensato e realizzato per essere utilizzato su un Tablet.

La filosofia Apple è mirata tutta alla semplificazione e non alla complicazione e sebbene in molti già sognano un iPad con macOS tramite Jailbreak o emulazione o altro, nessuna persona "normale - tecnologicamente parlando" si sognerebbe di rinunciare alla praticità, immediatezza e versatilità di iOS su iPad rispetto a macOS. Questo Apple lo sa e dunque non pensiate che iOS e macOS possano diventare una cosa sola ora e probabilmente nei prossimi 10 anni.

Una unificazione maggiore è però certa e BigSur ne è la dimostrazione con elementi che sposano iOS, iPadOS e interfacce simili per la gestione di pannelli e notifiche oltre ad una interoperabilità eccellente come da sempre Apple ci ha abituati.

MARKETING (IL MIO IPAD AIR 2 VA BENE)

Apple non è solo rivoluzione e unificazione ma è anche un'azienda che a livello di Marketing non ha rivali, almeno in campo tecnologico. Portare M1 su iPad non solo fa esplodere la rete e amplifica il rumore che già è tanto per ogni evento Apple, ma permette a tutti di parlare dei nuovi iPad Pro che saranno, per l'ennesima volta, la soluzione Tablet per eccellenza.

Un M1 su un iPad però, "non serve a nulla" e per quanto 8/16GB di RAM siano tantissimi e per quanto il Chipset possa fare cose mirabolanti, iPadOS va benissimo su praticamente tutti gli iPad con prestazioni eccellenti da almeno 4 anni a questa parte e con un iPad Air 2 che ancora oggi non solo è aggiornato, ma permette di essere utilizzato per la stragrande maggioranza delle operazioni senza reali problemi.

Ovviamente un "millesimo" più veloce iPad Pro M1 sarà rispetto all'ultimo iPad Air con A14, ma è chiaro che parliamo di prestazioni pure che non si percepiranno realmente nell'utilizzo quotidiano. Ovviamente i Pro hanno costi alti, il Pro 12,9" ha uno schermo eccezionale ma è chiaro che M1 su iPad è oggi più una prova di forza, un'astuta mossa di marketing e una visione al futuro dell'azienda e dell'ecosistema più che un valore aggiunto per "noi comuni mortali".

EVOLUZIONE

In un mercato dove i competitor sono sempre maggiori e dove differenziarsi diventa molto difficile in quanto i componenti sono praticamente sempre uguali e gli stessi per tutti, riuscire ad evolvere e a trovare una propria unicità è molto difficile. Apple ci è riuscita con gli M1 e l'unificazione dell'hardware partita con gli iPad Pro è solo un tassello di questo cambiamento evolutivo.

Controllo completo dell'hardware, della progettazione e ingegnerizzazione dei Chipset, controllo totale del software, controllo completo della produzione e ancora marginalità enormi sono le basi su cui si fonda il successo economico di Apple. Una potenza monetaria che l'azienda riversa in ricerca e sviluppo che, per quanto diametralmente opposta da aziende come Oppo, Samsung o Xiaomi che cercano di emergere e irrompere con effetto WoW grazie a fold, flessibili e soluzioni con formati atipici, lavora per portare sul mercato prodotti che non hanno "particolarità mai viste" ma sono concreti, pronti, affidabili e soprattutto il cui funzionamento è garantito per anni grazie agli aggiornamenti software.

Update che adesso, con M1 e questa evoluzione, potranno essere gestiti ancora meglio e con un dispendio economico ancora più ottimizzato per Apple stessa. Un Win-Win su tutta la linea frutto di anni di ricerca e sviluppo che non hanno portato a smartphone futuristici ma ad un ecosistema che, oggi, è talmente ampio, completo, immediato e facile da usare che nessun altro brand può competere, almeno nell'immediato futuro.

Sta ora ad Intel, Microsoft e i vari brand riuscire a smarcarsi, a trovare un'alternativa credibile prima che Apple si riprenda quelle quote di mercato che negli ultimi 5 anni ha lasciato un po' per strada.

E se iPad Pro con M1 non è sicuramente il prodotto giusto per scalare le vendite, i nuovi iMac sono esattamente la fotocopia commerciale, di ideologia e di posizionamento che ebbero gli iMac G3 colorati trasparenti a loro tempo negli anni 1998-2003. iMac G3 che risollevarono Apple da un periodo non facile.


365

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rendiamociconto

se l'auto è aziendale di sda no, se sei un corriere privato automunito perché no

Davide

Perché, esistono reali professionisti fanboy che spendono a scapito della produttività? E ripeto, reali professionisti? Non ho mai visto per esempio un corriere consegnare su una Smart...

Cristiano72

Io non l’ho detto che l’hai scritto tu. Il mio post era rivolto a chi ha scritto l’articolo.

Rendiamociconto

"sarà stato un combinato disposto di esigenze" questo appunto significa scelta migliore per un target di esigenze.

Inoltre non ho mai detto che M1 su ipad pro non serve a nulla, ma che non serve a nulla o quasi alla grande parte di utilizzatori....come su windows: la stragrande maggioranza di utenti windows non gli serve quasi a nulla il 90% delle sue funzioni e direi anche windows stesso.

Rendiamociconto

esattamente, un commento sensato che condivido...mentre qui ancora si fa avanti a fanboyate da ragazzini social

Pietro

OT rilasciato iOS 14.5

LastSnake

Se arrivano Logic e final cut con au esterni annessi io butto PC/Mac a cuor leggero per sempre, tanto c'è pure la Thunderbolt

[Max]

Desktop mode?
Certo e poi a chi li venderebbe Apple i sui Macbook ed IMac, se con un Iphone o un Ipad potessi fare le stesse cose dei sui PC?
Il desktop mode o l'unificazione tra iOS e Mac OS non ci sarà mai, non per ragioni tecniche, ma economiche, altrimenti come riuscirebbero a vendere 2 o 3 dispositivi che fanno le stesse cose con la stessa potenza di calcolo ad un unico individuo, forse a quel punto anche le pecorelle della mela qualche domanda inizierebbero a farsela.

Kratos

Sì, infatti credo che punterò alla 4° generazione. Alla fine, quel che mi serve è uno schermo più grande, ma lo ha solo la versione Pro. All’esterno non lo uso, quindi il problema per me non si pone. Mi riservo di vederlo dal vivo, ma credo che spenderò più volentieri per la versione precedente, magari con un taglio di memoria più capiente dei 256 che ho ora. Staremo a vedere.
Grazie a tutti.

efremis

Ogni tanto non fermarti al titolo.

Dani

Per me la vera differenza é solo una... La visibilità in esterna! Per il resto sono pipponi da “ce l'abbiamo grosso” di Apple! ;) L'ho scritto da iPad Pro 11 2020 con cui non ho mai avuto problemi di visione al display salvo in esterna dove é scarsa.

Pistacchio
Dark!tetto

Ma infatti, tanto per dire io sul mio pro quando mia moglie usa procreate e inizano ad aumentare i layer un M1 sarebbe molto comodo. Penso poi alle acquisizioni con la LiDar etc etc. Già questo è un bel passo avanti senza necessariamente una desktop mode, che come detto sarebbe il top, ma cannibalizzerebbe troppi prodotti. Che poi Apple che deve dire ? "No aspettate non comprate nulla, che fra un pò con un prodotto ne potreste sostitutire 3 dei nostri" ahahaha

Kratos

No, io lo uso solo come mezzo veloce per fruire di contenuti. Per altro, in caso, uso il Mac, ma non sono un professionista e al massimo monto qualche piccolo video per lavoro, ma in maniera quasi amatoriale, niente di che. Sono però un amante dell’immagine pulita e definita, ove possibile, e mi chiedevo se, caricando su iPad dei contenuti in 4K, potesse valere la pena e si notassero migliore definizione e luminosità. In sintesi: si apprezzerebbe il salto come tra TV 4K e Full HD? O su schermi così piccoli il gioco non vale la candela?
Ho un iPad Pro 10.5 del 2017 e da un po’ avevo in mente un upgrade al 12.9. Leggendo di questi nuovi iPad mi chiedevo se non fosse il momento di fare il cambio e puntare sull’XDR, oppure ‘accontentarmi’ del modello precedente ( che si trova ora a prezzi interessanti) o aspettare addirittura un eventuale futuro iPad oled o qled. Più per sfizio che per altro, onestamente, non avendo esigenze di alcun tipo specifico in merito, né avendo problemi a spendere, per mia fortuna. Però nemmeno mi va di spendere per migliorie che sono tali solo sulla carta e apprezzabili magari solo da esperti con esigenze ben specifiche.

sopaug

Solo lei deve beneficiare dei vari abbattimenti di costo? Certo. Devono guadagnare

sopaug

quella è la migliore. Poi l'anno prossimo si sorprendono, così coem si sono sorpresi di M1 su ipad, lol

sopaug

sono piazzate lì con una sicumeera del tutto fuori luogo.

sopaug

no, non è comunque un oled nè un qled

sopaug

ma la caxxata del "Attenzione però, non pensiate che iOS e macOS possano diventare una cosa sola" la scrivete in grassetto così l'anno prossimo potete scrivere "a sorpresa macOS e iOS si unificano" come avete fatto a sto giro con "a sorpresa Apple mette M1sugli iPad"?

Chiedo per un amico eh

Antonio Guacci

Dipende: se fai photo o video editing, o crei contenuti visuali, hai un beneficio tra maggiori picchi di luminosità e contrasti più netti; se invece è solo per fruire di qualche video in streaming, la differenza è davvero impercettibile (sempre che tu, invece di goderti il video, ti metta a fare le pulci a ogni singolo pixel).

Kratos

Chiedo ai più esperti: premesso che indubbiamente può essere sprecato per un utente medio, l’iPad da 12.9 ha una resa che fa la differenza? Un contenuto in 4K rende meglio sullo schermo XDR, al di là delle considerazioni economiche?

lore_rock

Io mi domando:
Potenza ulteriore a cosa servirebbe?
I mac M1 si é visto che per editor audio, foto e video sono dei mostri, per cosa verrebbe usata altra potenza?

daljit97

Credo per potenza bruta m1 dovrebbe essere superiore, ma in questa fascia le performance in utilizzo quotidiano sono praticamente le stesse. Poi dipende dalle esigenze, ma se ti serve potenza io credo che non ha senso comprare nessuno dei due.

biggggggggggggg

Io tutto quello che sapevo o avevo te l'ho linkato, è da 12 commenti che ti chiedo delle prove e continui ad andare sulla fiducia (e a me sembra per tue conclusioni personali). Evidentemente non ne hai.

xan

vabbè non ce la faccio piu, hai vinto te

Davide

Dalla notizia di oggi i suddetti si ricrederanno, iOS resta iOS, punto

biggggggggggggg

Appunto perchè (come sempre) è customizzato da Apple non si può dire che non ci sia il modo, a meno di prove contrarie. Il fatto che abbiano lasciato bootcamp qualcosa mi dice.

lore_rock

Come potenza e consumi?

Frazzngarth

non sono palesemente fatti certi, non essendoci manco le virgolette.

Dark!tetto

Beh il "problema" sostanzialmente è spacciare le proprie opinioni per fatti certi, come per esempio che sia puro marketing e che non ci sarà fusione per almeno 10 anni.

pisqua187

ricordati che è apple.. le le cose le fa bene ma castrate! ci sono più possibilità che faccia "metà di dex" ossia il solo collegamento al monitor...
Detto ciò non ci sarà mai la morte dei MBn perche non tutti vogliono un tablet per lavoro.. e nemmeno il touch!
Se fosse come dici tu a questo punto l'ipad pro avrebbe gia mangiato mezza fetta di mercato MBP perche ci girano photoshop e garage band.

Frazzngarth

mi sembra naturale, se io scrivo un articolo di chi dovrebbero essere le opinioni, se non mie...?

sagitt

La scelta è utile quando ha senso.

klau1987

Vabbè dai ho capito che il tuo priblema é la ragione. Quindi accontento il tuo ego e la tua mente chiusa dandoti quello che vuoi, molto meglio non avere scelta che averla! Bene così hahaha. Comunque qui parlava di avere scelta o no , e per me Avere la scelta è sempre meglio di non averla, se poi preferisci essere indirizzato bhe affari tuoi. Quando ti troverai a lavorare in mobilità forse capirai o ti adatterai a quello che ti dice qualcun'altro anche se così non é che farai molto ;) arrivederci

Salvatore Provino

Avevano pubblicato il leak precedente, e non avevo visto neanche quello, ma la parte due (che oggi diventerà parte 3) che contiene quelle immagini che ho postato io lo hanno pubblicato ieri sera https://www.hdblog.it/hardware/articoli/n537084/apple-macbook-pro-16-14-m1-porte-magsafe/

efremis

Bell'editoriale che mostra quello che stranamente non sempre è chiaro a molti: l'unica azienda con un piano veramente a lungo termine e preciso. Meno cose ma fatte con molti più crismi. Noto che (solo qui più che altro) molti ignorano completamente la prospettiva.
E il divario sta aumentando anziché diminuire ad oggi.

MK50

Beh ma comunque ne hanno messi 8 sui tagli di memoria più bassi, comunque 2GB in più rispetto alla precedente generazione.

sagitt

vivi in un mondo fatato dove la gente sì mette a gestire 2 finestre fluttuanti su 10" per cose che generalmente farebbe single app o al massimo affiancate, meglio.

ripeto, la gestione multi windows fluttuanti ha senso su dei monitor, dove trova da 30 anni un senso. se su smartphone e tablet fino ad oggi, da microsoft ad apple a google è stata sempre gestita la singola app o affiancate, un motivo ci sarà no?

samsung ha solo voluto fare l'ennesima feature buttata li tanto per dire cel'ho.

ricorda che pure su microsoft surface con widows, in modalità tablet non ci sono finestre fluttuanti, quelle te le ritrovi sono nella desktop mode, e non solo 2, che nessuno usa in modalità tablet ma sempre e solo con mouse\tastiera e\o monitor.

axoduss

Io sto ancora aspettando delle app che usino il lidar

daljit97

Il Surface Laptop 4 sembra tener testa agli M1 a quanto pare. La batteria era il principale punto a favore dei macbook e a quanto pare (fonte: theverge) la batteria sul Surface Laptop 4 sembra comparabile ai macbook.

klau1987

Non sono d'accordo e prabilmentensi nessuno la penserebbe come te. Nessuno rinuncerebbe ad un possibilità in più per avere un semplice tablet venduto come sostituto di un PC che per colpa dell'interfaccia limita molto le sue possibilità.

klau1987

Bhe tra di loro ci sono io. In mobilità a volte non posso nemmeno portare il 14 pollici e un tablet Windows da 11 funge benissimo. Quindi ripeto dare la possibilità come dex aiuterebbe il vero multitasking. Per il resto ognuno la vede come gli pare

sagitt

nessuno sta difendendo nessuno, sto solo dicendo che è una cosa che ha senso su un monitor, fuori dal monitor lascia il tempo che trova.....

sagitt

Rimarrebbe disattivata per 9/10 persone

sagitt

Chi sono costoro sai dirmelo :D? Gli stessi che trovavano comodi i netbook?

klau1987

ecco così si ragiona. ovvio che il concetto debba essere come dex (attivabile e disattivabile a piacimento)

klau1987

ma perdonami non sarà la cosa più comoda del mondo ma dex ti permette di scegliere l'interfaccia che meglio funge all'attività che si stà svolgendo. chi la usa la trova molto comoda quindi perchè non ha senso per te? difendere a spada tratta non è che porti a chissà cosa. Dex permette quello che ipados non permette al momento e apple dovrebbe fare sua la cosa perché con la potenza degli ipad davvero potrebbe fare la differenza.

Davide

Chiaramente il mio era un esempio. Il punto di partenza è sempre a cosa serve un computer. Per lavoro, nel mio caso, sarebbe impossibile l'utilizzo di un mac, perché sono legato a software che gira esclusivamente su windows. Avessi un'alternativa su mac, allora valuterei dove avrei vantaggi.

Pieraaaaaaaaaaaa

L'errore di MS e' stato proprio di voler uniformare nettamente, con la stessa UI mobile e desktop. ma un solo OS con UI e applicazioni dotate di un'interfaccia "flessibile", sarebbe ottimo. IMHO

Pieraaaaaaaaaaaa

non ancora, ma ormai ho disinstallato i driver. non so se possa essere piu' un danno che un vantaggio...

AirTag finalmente ufficiali: mai più oggetti smarriti. In Italia dal 23/4 a 35 euro

iPad Pro con Apple M1 è ufficiale: potente come un MacBook!

Apple TV 4K si rinnova con processore A12 Bionic, e c'è anche il nuovo telecomando

iMac M1 con Apple Silicon: rivoluzione ARM multicolore | PREZZI ITALIA