Ho passato solo un mese con iPhone 12 e...

11 Dicembre 2020 1344

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

A volte mi chiedo quando e se finirà mai l'era Apple, parlo della supremazia indiscutibile che la casa di Cupertino detiene nella percezione del brand, adorato e amato come nessun altro. Difficile che avvenga nel breve termine vista la concorrenza, capace di certo a spingere tanto sulle nuove tecnologie ma lontana anni luce nella gestione della comunicazione globale e dei piani a lungo termine.

La cosa più incredibile è poi l'idea condivisa che Apple sia "una delle poche realtà a fare vera innovazione nel mobile", cosa secondo me lontana dalla realtà se si guardano gli ultimi anni e le recenti generazioni di iPhone, con piccole migliorie che non hanno cambiato la sostanza (già ottima dalla partenza). La mia è ovviamente un'esagerazione, so bene che sulla nuova generazione gira il chip A14 Bionic con i suoi 11,8 miliardi di transistor, un Neural Engine da 16-core che innalza enormemente le prestazioni in Machine Learning e pure un modem con supporto al 5G. Tuttavia nell'esperienza di tutti i giorni è difficile apprezzare particolari differenze rispetto ad un iPhone 11 dello scorso anno, o sbaglio?

Apple è maestra nel creare l'attesa e, soprattutto, non disperdere le forze in una miriade di modelli che fai anche fatica a ricordare; a fare il resto sono poi le prestazioni eccezionali di questi terminali - come da sempre - e la percezione del brand cui facevo riferimento in apertura. Tutti vogliono un pezzettino di questa mela magica, un vero e proprio status symbol che trascende dal semplice telefonino, anche perché, se guardiamo attentamente, non è che sia poi questo granché.

COSA CERCO IN UNO SMARTPHONE

Prima di iniziare vorrei ancora una volta mettere l'accento sulle mie personali priorità nella valutazione di uno smartphone, perché è vero che nel corso delle recensioni si vanno a snocciolare tutti i possibili temi, guardando spesso anche al proverbiale "pelo nell'uovo", ma è altrettanto chiaro che poi ognuno di noi ha le proprie necessità. E dunque, queste sono le mie in ordine d'importanza:

  1. Costo
  2. Autonomia
  3. Prestazioni e funzioni
  4. Velocità di ricarica
  5. Capacità multimediali (foto e video)

Ho messo in quinta posizione questa voce per il semplice fatto che nel 2020 è davvero difficile trovare chi fa male nel comparto, soprattutto se si parla di modelli di fascia così alta.

VOI DITE CHE E' BELLO, SICURI NON SIA AMORE CIECO?

Dopo un mese intenso in compagnia di iPhone 12 è arrivato il momento di tirare le somme, condividere con voi i pensieri e l'esperienza di un utente Android che si affaccia in questo mondo per la prima volta e vede quindi tutto come "nuovo". Trascenderemo quindi da certi dettagli tecnici e anche dagli infiniti scenari possibili, questo è stato il mio personale trascorso in un periodo, mediamente breve, ma comunque significativo per decidere se tenere o meno lo smartphone.

Poco importa la risposta secca che vi rivelerò soltanto alla fine di questo articolo, ciò che conta è piuttosto il percorso che mi ha portato a tale decisione. E per iniziare voglio partire dalle basi, dall'immagine dell'iPhone 12 che si è costruita nella mia mente: per me è brutto.

Mi spiego meglio.

Ho la fortuna di avere accesso a tutti i migliori smartphone sul mercato, ho quindi un'idea piuttosto chiara di quali siano le tendenze estetiche e costruttive, per questo non posso che ritenere iPhone 12 vetusto, poco attraente. In tanti staranno già saltando ai commenti per insultarmi (educatamente), ne sono cosciente, ma basta guardare le enormi cornici laterali e l'ingombrante notch per spiegare la mia affermazione. Ci sono modelli ben più moderni, estremi e al passo con i tempi, cito solo ad esempio il Galaxy S20+ e il Reno 4 Pro che vedete qui sotto in foto, due tra i tanti che trovo più affascinanti e desidererei come dispositivo personale.

Oppo Reno 4 Pro sulla sinistra, iPhone 12 al centro, Galaxy S20+ a destra

Nota: come ovvio non sto tenendo qui in considerazione le differenze dimensionali, semplicemente perché tutti gli iPhone 12 sono "uguali" frontalmente

A fare la differenza sono comunque i materiali, l'utilizzo sapiente di vetro e alluminio, con cura maniacale dei dettagli che ti dà l'idea di tenere in mano qualcosa di pregiato, estremamente costoso. Non amo il vetro posteriore glossy del "12 liscio", seppur lo abbia visto poco con l'utilizzo della cover lo trovo decisamente indietro rispetto alla magnifica finitura opaca del "12 Pro" e "12 Pro Max" - sempre in vetro - che ha fatto scuola nel comparto mobile.

SBLOCCO: COVID UNO - IPHONE 12 ZERO

Difficile dare delle colpe a chi ha progettato un dispositivo elettronico come iPhone 12 senza tener conto della pandemia da Sars-Cov-2, non puoi certo prevedere simili avvenimenti con una tale precisione temporale, ma resta il fatto che l'utilizzo della mascherina pone un limite oggettivo allo sblocco di questi smartphone. L'ultimo mese è stato particolarmente duro in tutta Italia, soprattutto in Lombardia dove abito, con la mascherina divenuta ormai come una "seconda pelle" fuori dall'abitazione; peccato solo che intralci i "mille" sensori di iPhone 12.

Mi ero già lamentato a inizio esperienza di questa cosa e continuo a farlo, anzi, a distanza di quattro settimane non posso che confermare quanto sia una seccatura dover inevitabilmente usare il codice PIN ogni volta che lo devo sbloccare e indossi la mascherina. Di tirarla giù ogni volta necessario non se ne parla, è scomodo, non è sicuro per me e neanche per gli altri. Mi manca quindi tanto un lettore d'impronte, che sia su schermo, di lato o dove volete, Apple è l'unica che lo ha tolto dalla circolazione e adesso se ne pagano le conseguenze (ammesso che non porteremo la mascherina per sempre, per fortuna).

Quindi un super notch antiestetico che non assolve al momento una delle cose più importanti quando siamo fuori casa, ovvero confermare l'identità al Face ID che controlla questa ed altre operazioni, compresa l'installazione delle applicazioni su AppStore. No Face ID, no party.

COME GIRA PER DAVVERO

Ad Apple non si può certo contestare la piattaforma, mi riferisco al perfetto connubio hardware-software che permette di avere sempre prestazioni di altissimo livello con un'interfaccia semplice, intuitiva e soprattutto fluida. Non ho personalmente sentito la mancanza di un display che vada oltre i canonici 60Hz, come possibile invece adesso su molti Android, conta piuttosto la certezza che iOS v14.2.1 è in grado di offrire.

Addio lag, rallentamenti, indecisioni, scatti anomali e quanto altro, sembra che i passaggi nell'interfaccia e quelli che riguardano le diverse applicazioni siano praticamente uguali, con la medesima morbidezza. Usando i nuovi iPhone 12 hai quindi quella sensazione di continuità che su altre piattaforme è molto difficile da riscontrare, seppur negli ultimi anni è vero che i modelli Android - di certo i flagship del 2020 - hanno fatto importanti salti in avanti ed hanno poco da invidiare ai melafonini.

Mi è piaciuta molto l'interfaccia in generale ma soprattutto certe personalizzazioni come l'area "Tempo di utilizzo", che riassume perfettamente la mia esperienza giornaliera. Diciamo che Apple è riuscita a creare ciò che Google fatica a far emergere con il suo "Benessere Digitale", spesso fin troppo nascosto e poco chiaro sui punti focali. Con un paio di passaggi vedo quindi i miei sblocchi giornalieri o settimanali, le mie abitudini, piccoli dettagli che apprezzo di più su questa piattaforma.


Tra le note positive voglio citare anche il widget con elementi a "Rotazione smart", cosa che sarà certamente disponibile anche su Android con qualche personalizzazione o app terza, ma qui presente di default e ben centrata sulle cose per noi più importanti, più frequentemente visualizzate. Non mi piace invece dover essere limitato nelle gestures, ad esempio quando devo tornare indietro: per farlo devo necessariamente effettuare uno swipe da sinistra a destra - cosa che per i destrorsi non è comodissima - oppure pigiare sul comando in alto a sinistra.

Non è quindi perfettamente idoneo all'utilizzo con una singola mano, almeno in certi frangenti, ma credo che basterebbe poco per fornire certe opzioni ed aprire ad un uso più idoneo data la dimensione di questi smartphone, soprattutto se penso al fratello maggiore iPhone 12 Pro Max.

FOTO

Puntare su un iPhone per foto e video è una certezza, oggi come ieri e queste ultime 4 settimane me lo hanno confermato. Sono convinto che gran parte della soddisfazione sia poi legata all'applicazione in sé, una delle migliori se non la migliore in circolazione: fluidissima, semplice, chiara e immediata in tutti i passaggi. Ecco qualche scatto realizzato nelle (poche) ore passate nel mondo esterno, per un'analisi più approfondita vi rimando alla recensione:

AUDIO SUPER

Non è certo una sorpresa per chi utilizza da anni iPhone ma ammetto di esser rimasto sorpreso dalla potenza e chiarezza dei due speaker stereo. Sono ormai in tanti ad offrire questa configurazione ma solo alcuni raggiungono certi livelli e soprattutto pochissimi sono in grado di garantire un segnale acustico così limpido; non penso soltanto alla musica, all'audio dei video o dei giochi ma anche del vivavoce.

Con iPhone 12 ho infatti riscoperto il piacere di parlare in vivavoce, microfoni e altoparlanti lavorano infatti egregiamente e l'esperienza di dialogo durante una chiamata è quasi impareggiabile in tale condizione.

RICARICA RAPIDA, SE PAGHI

Non voglio entrare nella polemica del caricabatterie in confezione per la salvaguardia dell'ambiente, da una parte Apple ha infatti ragione nell'affermare che ci sono fin troppi caricabatterie in circolazione, dall'altra mostra tutta la sua ipocrisia mantenendo uno standard (il lightning) per puri fini economici. Se davvero gli stesse a cuore l'ecologia prima del profitto, a mio avviso, porterebbe in commercio il caricabatterie unico con Type-C, magari con più diramazioni per dar energia contemporaneamente ad un MacBook, iPad ed iPhone.

La realtà è invece la solita, con la casa di Cupertino che tiene alto il costo d'ingresso - pari a 939€ per questo iPhone 12 - e costringe pure ad una spesa aggiuntiva per avere un tempo di ricarica che sia accettabile. Le opzioni ufficiali sono diverse, dal MagSafe che offre tanto stile ma poca potenza in wireless (solo 15W) a fronte di ben 45€ ai caricabatterie classici USB-C/lightning da 20W (25€) o 30W, addirittura disponibile per 55€. Un piccolo furto.

Per il "mio mese" mi sono dovuto arrangiare, ho quindi sparso un paio di cavi lightning tra casa, ufficio e automobile e ricaricato il terminale con adattatori diversi da quelli appena citati. Il risultato è stato pessimo, con carica lenta, lontana dai fasti di Oppo, Realme, Huawei e Xiaomi, quattro dei produttori che più stanno spingendo sulla ricarica rapidissima. Basti considerare i 65W offerti in confezione dal primo del gruppo (e la sua controllata Realme) su medio gamma e top gamma, i 50W in wireless del Mate 40 Pro (con adattatore apposito) e gli impressionanti 120W del Mi 10 Ultra per dare un'idea di quanto Apple sia indietro.

UNA COSA CHE MI PIACE MOLTO E UNA MENO

Tra le cose che mi hanno sorpreso positivamente ci metto senz'altro Apple CarPlay, ambiente software che avevo certamente visto e usato qualche volta in passato ma mai così assiduamente. Io sono uno di quelli che ama avere qualche controllo smart in più in auto, per questo collego sempre lo smartphone durante i miei spostamenti sulle quattroruote, e il passaggio da Android Auto alla controparte è stato evidente.

Stessa automobile, diverso smartphone, ho subito notato una maggior reattività di CarPlay e una maggior piacevolezza grafica, per i miei gusti: icone più grandi, interfaccia più sensata per l'ambito in questione, insomma tutto mi è sembrato più semplice e veloce nella risposta. Sarà anche il dispositivo sorgente che comanda, ma di certo Android Auto non risulta all'altezza di tale implementazione.

Avendo la fortuna di provare più smartphone ne ho sempre dietro almeno due e questa cosa mi ha portato, quasi sempre, a prediligere un Android nelle mie sessioni di gioco. Sarò certamente monotono visto che mi diletto al momento solo e soltanto con Cod Mobile, d'altronde non mi ritengo di certo un gamer, ma almeno una partita al giorno ci scappa e con iPhone 12 l'esperienza non è mai stata il massimo. Sarà anche per la sola diagonale del display e il notch ingombrante, ma ritrovarsi i tasti di controllo tutti appiccicati è senza dubbio scomodo, come d'altronde ci aveva già anticipato Matteo parlando anche del "Pro" e del "Mini".

LA MIA SCELTA

Si possono fare tutte le valutazioni analitiche del caso quando si affronta una simile novità, com'è stata questa per me, tuttavia è l'esperienza che conta e le emozioni che un prodotto ti trasmette. Nel mio caso ammetto che non è scattata alcuna scintilla, nessun "Eureka" che mi faccia pensare di abbandonare la nave Android per quella Apple; se da un lato la casa di Cupertino è stata piuttosto conservativa nel 2020 con gli iPhone 12, dall'altro ci sono i fasti del chip M1 e dei nuovi MacBook, vera rivoluzione tecnologica.

Qualche anno fa il passaggio sarebbe forse stato diverso, più entusiasmante, Android era infatti più abbozzato e anche con i migliori modelli si trovava da ridire quando messi a confronto con i vecchi iPhone. Oggi non è più così, credo che la maggior competizione su Android abbia portato ad un'accelerazione del comparto e un passo differente per quanto riguarda certi aspetti tecnologici. Penso ai pieghevoli, unici terminali mobile che "giustifico" sopra i mille euro, oppure alle ricariche super veloci che stanno cambiando l'approccio con gli stessi smartphone e le nostre abitudini.

Da oggi quindi ripongo iPhone 12 nella sua mini scatola, consapevole che rimarrà lì pochi secondi visto che in redazione sono in tanti a pensarla diversamente e non vedono l'ora di provarlo. De gustibus.

8.9 Hardware
7.6 Qualità Prezzo

Apple iPhone 12

Compara Avviso di prezzo
VIDEO

Apple iPhone 12 è disponibile su a 740 euro.
(aggiornamento del 06 maggio 2021, ore 20:44)

1344

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Carmine

Salve ragazzi ma anche a voi iPhone 12 pro o 12 max tra le applicazioni ci sono lag? Anche se le apro tramite background?? Fatemi sapere perché il mio ha 4gg e già ha questi piccoli difetti nonostante configurato cm nuovo

Condiloma Peperlizia

Sai com'è, non tutti si fanno deflorare a secco dal marketing per diventare dipendenti da servizi streaming e cloud vari, molto più lenti di una memoria interna. Senza poi contare la comodità di passarla da un dispositivo ad un altro ed avere tutto pronto. Mi sa che l'unica cosa che rallenta alla caxxo di cane è la tua capacità di analisi.

Davide Nobili

E io ti rispondo che, iPhone 11, nonostante un soc più potente di tutta la concorrenza, risultava comunque generalmente più lento di tutti o quasi i terminali android di fascia alta nelle operazioni comuni, quindi apertura app, navigazione, riapertura app, ecc, indipendentemente dal marchio.

Con il 12 la situazione è migliorata, ma non stravince, semplicemente è in linea con la concorrenza, nonostante un SOC decisamente più potente.

Simone Radice

Guarda, che l'esperienza più fluida del mondo mobile sia iOS non ci piove. I device non vanno visti saltuariamente o "provati", vanno tenuti, vissuti almeno due o tre mesi tutti i giorni e frustati al massimo per esprimere un giudizio.
Io vari Android non li ho solo provati: li ho settati, ci ho fatto manutenzione, root e quant'altro. Uno l'ho tenuto per due anni fino a quando è morto...

Simone Radice

In effetti mai capito perché Apple non abbia mai messo gli infrarossi su iPhone.

Simone Radice

Come non essere d'accordo. Anche per me Computer e smartphone sono strumenti... Ed Apple nei due ambiti mi ha sempre dato quello che cerco...
E tradotto si chiama Software, non hardware...
Beh, oddio, oggi con i nuovi Apple Silicon direi pure quello....

Davide Nobili

Concordo, sapevo di molti limiti di iOS, ma vedere che anche una banale app sveglia non è all'altezza della concorrenza, è abbastanza snervante.
E se devo installare app alternative per sostituire le app di sistema, allora preferisco comprare direttamente chi mi offre lo strumento giusto per me.

Davide Nobili

Conosco almeno un paio di persone che hanno proprio un S7 (edge mi pare) che funziona ancora egregiamente.
Certo, non ha ricevuto l'ultima versione di Android, ma non per questo smette di funzionare.

Thorgal83

Il galaxy s2 riceve ancora rom con android 11, ma lato Root. Numerosi passi avanti sono stati fatti in android ma ancora è vero non essere esattamente come in Ios. Certo è che il mondo android ha potenzialità e complessità che Ios non ha e non avrà mai. Basta guardare l'elenco impostazioni in Ios e android. Io ho comprato un iPhone12 pro e ridato indietro dopo 5 giorni, quindi l'ho provato. Non fa per me. Non nego la scarnezza di opzioni abbia alcuni pregi, ma quando capisci che il tuo iPhone ha potenzialità enormi e per sfruttarle devi acquistare un sacco di app a pagamento o abbonamento capisci che tutto Ios è costruito come un contenitore di servizi a parte. Ovvio che anche modelli molto vecchi riescono ad essere aggiornati. Ti scrivo da un note per es. Samsung ad ogni aggiornamento deve valutare compatibilità del software dex, spen, good lock. In piu ha tutte le app Google e microsoft e questo incluso nel suo ecosistema. In piu samsung ha nmila modelli mentre Apple ne ha 5 all'anno. Sta ad ognuno scegliere pregi e difetti opposti

gianni polini

Iphone è ottimo, ma per quanto mi riguarda troppo po o customizzabile.
Un "tool" deve adattarsi alle mie esigenze non il contrario...Apple purtroppo impone.

gianni polini

Assolutamente.
Una volta c'era l'obsolescenza programmata, oggi non ce ne è più bisogno perché sopperisce il marketing, gli influencer ecc.
Un IPhone 5 va benissimo per il 95% di chi usa oggi un cellulare, e pensi che ci sono mercati dove si usano molto i vecchi telefonini,africa ad esempio.
L'unica cosa che i governi dovrebbero imporre, secondo me, é aggiornamento obbligatorio per almeno 6anni da parte delle case produttrici con quelli di sicurezza per almeno 10.
È incredibile vedere buttati nella spazzatura telefoni che potrebbero essere usati per altri 10anni almeno.
Si parla tanto di ambiente, ma non si fa nulla per questo.
Per quale motivo un IPhone 4 non può essere aggiornato a ios 10,12,13?

Roberto Giuffrè

Sono cresciuto con Amiga e X-Window System, perché studiavo ing. meccanica, per cui come ho scritto non mi sono ca*ato di striscio Apple e non ha fatto scuola a nessuno, oltre a non avere inventato nulla dato che ha copiato Xerox. Ma poi è arrivato X con Motif.
Windows l'ho detestato quasi subito per cui quando ho potuto sono passato a Linux e non l'ho più abbandonato.

Lo scheumorfismo di Aqua non ha più senso nel mondo touch e mobile, solo spreco di risorse e spazio per fare pulsanti, barre e widget che somigliano a oggetti reali con ombre e luci.

Si torna ovunque al flat, pulito ed efficiente.

Stephen King sarà anche esperto regista, ma non è detto che ci capisca una min*ia di computer.

Apple non ha convertibili touch, per cui sono parecchio indietro perfino a qualsiasi Chromebook da meno di €400.

Il mondo non è mai stato mosso da Apple, ma le fondamenta sono Mainframe e Unix da sempre!

I professionisti usano Windows, i creativi Apple, e i ricercatori e scienziati Unix/Linux.

Molta gente che lavora in proprio spesso prende Apple perché spinta dalla nomea che sia più intuitivo e meno problematico perché non ci sono virus. Ma quando hanno problemi vengono pelati dai centri assistenza Apple.

Quando vedo un adesivo con una mela morsicata su un'auto, mi avvisa solo che c'è uno spendaccione a bordo, che sarà noioso e fanatico tale e quale a te.

E non ho citato lo schifo che ha fatto Apple col caso Pegatron e come lasciano vivere gli operai che gli assemblano le loro schifezze elettroniche sovrapprezzate, mentre che Tim Cook da solo si intasca 164 milioni annui di bonus oltre lo stipendio tra i più alti al mondo.
Tutti soldi che gli danno quelli con l'adesivo con la mela morsicata sull'automobile.

Tutta la forza lavoro gli costa 320 milioni annui, e Tim Cook non rinuncia a parte dei suoi bonus per fare vivere meglio quelle persone.

Il mondo si sta riempiendo di psicotici, apatici e brutta gente, proprio come quelli che attaccano l'adesivo con la mela morsicata sull'auto che asseconda tutto ciò.

Simone Radice

Mai letta una sequela di stronzate tutte di fila...
Veramente la UI che sembra scritta da un bambino sotto metadone è quella di Windows...Da almeno 18 anni! OSX a l'interfaccia Aqua ha dettato scuola nel mondo informatico, sai?
E il Mac per decenni è stato il computer usato da professionisti di mezzo mondo...
Vaglielo a dire al mio docente di Acustica o a Stephen King (due a caso) che sono pensate per stupidi...vai va....
E ti ricordo che l'interfaccia grafica , proprio il concetto stesso di GUI è nato nel 1983 con il Lisa, portato poi sul Macintosh.....
Mamma mia, ma da dove sei uscito?

Simone Radice

commento molto sensato...E questo vale per Apple e per il mondo Android...

Simone Radice

Guarda, il mio iPhone 6s Plus, uscito a settembre 2015 se non fosse per la batteria andata fa tutto quello che deve fare con iOs 14 (e molto meglio direi) di quando aveva iOs 9.... vedi tu...Puoi dire la stessa cosa per un Galaxy S7 con su l'ultima versione di Android?

Simone Radice

Anche iPhone, fidati.....

Molti di voi non comprendono la differenza tra Hw e SW...
Prendi un iPhone di 4 o 5 anni fa, lo pialli, reinstalli iOS e per almeno due giorni ti sembra di averlo comprato nuovo...

Davide Nobili

Il fatto che il SOC sia più potente non per forza vuol dire che l'esperienza d'uso sia più fluida, e infatti...

Simone Radice

Mia madre ha un S9 e l'ho visto laggare ed avere comportamenti idiosincratici appena tolto dalla scatola e configurato...E l'ho configurato io.....

Simone Radice

Di aspettare il mi11!!

Simone Radice

Guarda, io su iOs 14 ho installato uno Script tramite Comandi e un'altra app gratuita (Scriptable) per rimettere (maledetta Google!!) la modalità PIP di YouTube anche se non sei un utente Premium!
Si può fare (quasi) tutto su iPhone oggi....Compreso smanettare col codice....

Simone Radice

E' quello che su Mac da eoni si chiama Automator, la famosa App con l'icona fatta tipo Androide che alberga nei Mac sin dai tempi del primo OSX nel 2002...
;)

Simone Radice

Su questo concordo. Mai capito cosa costi inserire ai lati (pur mantenendo acciaio, vetro o alluminio) quattro inserti di gomma al posto degli spigoli. Questo vale per Apple e per tutti gli altri... PArlando di obsolescenza programmata, ma non solo....;)

Simone Radice

Beh, ti accontenti solo dell'azienda Hi-Tech numero uno (o due ) al mondo.. Ti accontenti dell'azienda che ha rivoluzionato 22 anni fa il concetto stesso di Computer (il G3 in Plexiglass trasparente), che ha messo cosucce tipo Gigabit Ethernet, USB e speaker integrati che se aspettavamo gli altri a quest'ora stavamo ancora ai cassoni grigi di Computer Discount!
Dell'azienda che ha tramutato in leggenda tutto ciò che ha toccato, anche se le tecnologie non sempre erano proprietarie, ma tant'è...
E dato che si parla di telefoni, ti ricordo sempre che se non fosse stato per Apple a quest'ora (per buona pace di Google, Samsung, Huawei...) ci sarebbe un Nokia N123456 dal peso di circa 1kg, spesso come un mattone (ma con l'obbiettivo di una Nikon all'interno) che farebbe girare Symbian 27....
Mioddio.....

Simone Radice

Io ho scaricato App anche da 20 euro, o 50 se è per quello dall' App Store...Ah già, ma per Android non esistono nemmeno, che stupido...

Simone Radice

Guarda che A14 è universalmente considerato il SOC più veloce nel mondo mobile. Dici agli altri che dicono idiozie, poi ti ci metti pure tu?

Simone Radice

Esiste una cosa che si chiama Jailbreak, che non significa installare app a scrocco. ;)
Un iPhone Jailbrekkato è meglio di un Android senza root come stabilità, velocità e sicurezza...

Simone Radice

Di Samsung apprezzo tantissimo i Tablet.
Ho sempre detto che l' iPad è l'unico dispositivo Apple che non comprerei mai. Lo dissi 12 anni fa e confermo oggi. Per me iPad resterà sempre l' iPhone ...con lo schermo grosso... E di iPhone ne ho già uno e mi basta.
Dei Galaxy Tab serie S apprezzo i pannelli e la SPen... E poi con Android (lì si che serve) potendo smanettare come voglio ho più l'idea di computer...

Simone Radice

io sono utente Apple da anni e anni e ho imparato a conoscere i "polli".
Apple eccelle sempre (è sempre stato così) nelle funzioni apparentemente "minori", quelle non sbandierate ai 4 venti e che non occupavano manco 5 secondi nei vari Keynote. E' sempre stato così per i Mac e per gli iPhone.
Parliamo di telefoni. Alla fine tutti gli Smartphone (top di gamma) sono uguali e altrettanto costosi. Samsung, Huawei, Apple, oggi anche Xiaomi sta alzando (e di parecchio) l'asticella.
Cosa devi valutare se decidi di compare un iPhone 12? Magari venendo da un X o Xs?
Che hanno cambiato il comparto "mobile" ad esempio: antenne, chip Wifi e modem interno. Questo si traduce in velocità ovviamente superiori, stabilità ed ampiezza di segnale che manco un iPhone 11 Pro Max (dell'anno scorso) può sognare. Apple l'ha detto? NO.
Ha detto che ha aggiunto 1 gb di Ram sul modello base? NO.
Ha solo elencato le features più evidenti...Quelle che fanno sollazzare Mario Rossi di turno: fotocamera migliorata, display (finalmente aggiungerei) OLED anche sul 12 liscio. E 5 GGGGG...Che la gente manco sa cos'è (e manco lo saprà) abitando magari a Bagnacavallo, ridente località emiliana.
In questo Apple è unica. Mettere le cosiddette "killer features" nell'understatement più totale, e sbandierare cose che la concorrenza invece ha già da mo'...Vedere il comparto fotografico... ;)

I.love.Alessandra.Ambrosio

Guarda, io non sono un tifoso Apple/Android, anzi non me ne frega assolutamente nulla della diatriba. Per me il telefono è un "tool", un arnese da lavoro come un martello, un forno, un trapano. E negli anni ho provato DI TUTTO, Android, Apple, WindowsPhone, saltando tra i vari modelli per cercare il miglior compromesso PER ME.
E dopo quasi quindici anni di tentativi posso tranquillamente affermare che PER ME il miglior compromesso è l'iPhone: certo, è carissimo (e infatti io mi accontento di un iPhone 6S Plus da 64GB) e limitato, ma non c'è niente da fare, rimane insostituibile per tanti motivi. Immediatezza d'uso, Apps fatte meglio, semplicità (non esistono tre app per fare la stessa cosa, ecc.ecc.), sicurezza, durata (ripeto, iPhone 6S Plus e ci lavoro --> ecommerce, foto/video dei prodotti, ecc.ecc.).
Gli android sono SPETTACOLARI ma poi alla fine mi deludono regolarmente.
Solo windows phones come il Nokia 930 e quelli dopo mi stavano convincendo ad abbandonare iPhone, stupendi, semplici, veloci.. ma senza apps, quindi..

yepp

Vista Oggi
E' da 1 mese che uso iOS14 e non sapevo che nella Scherma di Blocco esisteva una pagina sinistra e destra
In particolare quella sinistra per accedere ai Widget direttamente dalla schermata di blocco cioè la pagina Vista Oggi.
Però, pensandoci bene, non ci vedo alcun vantaggio perchè tanto, per il solo fatto che sto davanti al telefono, il Face ID mi ha già "beccato" e sbloccato il telefono, quindi se invece di aprire la pagina di sinistra, tiro su la pagina per accedere alla Home, è uguale, quindi tanto vale che uso solo i Widget che ho sulla Home

PistacchioScemo

Sono arrivato dove dice che ha delle enormi cornici laterali e ho smesso di leggere. Peccato, era partito bene.

Matteo S.

Si però tipo nell' ipad air è uscito neanche un mese prima e ha un botto di plastica.
Poi o che facciano come vogliono, secondo me non ha senso discutere di ste cose

Mastro

sta migliorando anche li, dell'iPhone non ha più la pellicola ma è carta

Matteo S.

Però una cosa che non ha senso è che apple toglie il caricatore per ridurre la plastica e nelle confezioni dei mac e degli ipad mette un botto di plastica nelle pellicole

Mastro

Assolutamente no, la direttiva attuale obbliga ad avere caricatore separato dal cavo è il caricatore deve essere usb. Leggi bene ma sopratutto capisci cosa leggi. Al massimo si sta pensato di modificarla , ma quella attuale è così con lo scopo di ridurre i rifiuti e al momento solo Apple avendo tolto il caricatore è in linea con gli obiettivi della norma.

Matteo S.

La norma europea cita sia il caricabatterie sia il cavo, apple ne rispetta solo una, vedo che neanche te leggi bene le norme

SaiMoN

s7 edge

Marco Dalle Pezze
GrimaV

Anche io sono indeciso tra 12 e 11 pro soprattutto perché vorrei le 3 fotocamere ma il display leggermente più grande del 12 mi fa propendere per quest ultimo. Tu come ti trovi sia lato schermo sia lato fotocamera? Ci sarebbe differenza da un 12?

SaiMoN

a me della serie galaxy non manca proprio nulla
L’iphone che prendo a settembre/ottobre anche per un anno non ha bisogno d nessun tipo d reset
E non subisce mai rallentamenti. Perché invece samsung, che ha certamente un hw più pompato (si parla sempre di top di gamma), ogni 3-4 mesi rallenta e mi tocca un hard reset?

Marco Dalle Pezze

Mah, da utilizzatore di entrambi i sistemi (Galaxy Note e iPhone) posso dire che oggettivamente mi sembra che ora a stare indietro sia proprio Apple (con novità che di anno in anno sono sempre meno interessanti e giustificanti per fare upgrade del dispositivo).
Al momento mi sembra che come leader in innovazione abbia solo il nuovo macbook, che dopo anni di edizioni molto trascurabili.

Marco Dalle Pezze

Al tempo iPhone era superiore e di molto, ora al livello oggettivo mi sembra che la situazione si sia ribaltata.
E parlo da utente che ha entrambi i device (Galaxy note e iPhone)

beacon

secondo me mi hai scritto e continui a scrivere in modo arrogante...
Ti saluto

Emy Serozzi

+1. Anche I vecchi iPad, tipo il 2 o il 4, sono stati "rallentati" apposta per spingere gente a comprare gli iPad nuovi. Io ho un iPad 2, in ottimo stato e perfettamente funzionante, e con iOS 9 è diventato un porta carte. Cosa mai successa con tutti I terminali Android che ho avuto. Neanche installando custom ROM.
Meno male che ho sempre fatto il backup dei blobs SHSH, cosi da poter fare il downgrade ogni volta che voglio. Non parliamo poi dei Mac.
Ho usato Mac per quasi 20 anni. E da quando sono usciti i primi iPhone e poi gli iPad hanno solo fatto schifezze, prima usando hardware di scarsa fattura che si rompe facilmente, e poi riempiendo il SO Mac con robe come Siri, Game Center e App Store da tutte le parti.
Non è più la Apple di una volta. Ormai è solo una gabbia d'oro.

Andrew

Mi accodo. Stessa storia.
Centinaia di mod installate, stavo dietro a ogni novità e "quel forum lì" (che non so se si possa nominare) era quasi la mia homepage.
Un giorno mi sono semplicemente rotto le scatole (nel mio caso c'è anche il fatto ulteriore che i telefoni Android diventavano sempre più padellosi -per le mie mani-)... e ciao Android.
Prima o poi magari ci tornerò, al momento non mi passa neanche per l'anticamera del cervello.

olè

ho un s20+ e l'ho disattivata e non mi serve, ma chiaramente meglio avere la possibilità di poterla usare piuttosto che il contrario, intendevo che per me non è fondamentale, sinceramente è una di quelle specifiche che non vado mai a vedere

olè

se ho detto che non era utile nel momento del bisogno, mi sono espresso male perchè ovviamente sì è utile nel momento del bisogno, quello che intendevo è che comunque visto che senza ricarica rapida si tratta di 1h e 30 min è comunque sufficiente, in ogni caso per quanto mi riguarda non è una cosa essenziale, ma se c'è ok, ma è lo stesso discorso che faccio per jack sd e impermeabilità (anche se queste le cerco e le pretendo molto di più)

Quello a 20W.

Melchiorre

Sei bell* pungente! E mi piaaace

Melchiorre

Hdblog è venduto

iPad Pro M1 tra rivoluzione, unificazione, marketing ed evoluzione

AirTag finalmente ufficiali: mai più oggetti smarriti. In Italia dal 23/4 a 35 euro

iPad Pro con Apple M1 è ufficiale: potente come un MacBook!

Apple TV 4K si rinnova con processore A12 Bionic, e c'è anche il nuovo telecomando