Apple lo fa di nuovo: SSD più lenti sui nuovi modelli base di Mac mini e MacBook Pro

25 Gennaio 2023 317

Con il lancio della prima generazione di prodotti basati su SoC M2 - MacBook Air e il MacBook Pro 13 -, Apple ha dato il via ad una pratica poco virtuosa che l'ha portata a risparmiare qualche dollaro sul costo dei materiali di assemblaggio, ovvero l'utilizzo di SSD più lenti sulle configurazioni base dei suoi nuovi computer.

Come abbiamo visto al tempo, il rallentamento non è dovuto alla scelta di equipaggiare i MacBook con memorie qualitativamente inferiori, bensì dal fatto di utilizzarne un quantitativo ridotto e andare quindi a inficiare le prestazioni di lettura e scrittura rispetto ai modelli precedenti. Ad esempio, la versione da 256 GB di MacBook Air 2020 faceva uso di 2 NAND da 128 GB in grado di offrire ottime velocità grazie alla possibilità di sfruttarle in in parallelo, cosa che si è persa con il MacBook Air 2022 a causa della presenza di 1 solo chip da 256 GB.

LA STORIA SI RIPETE

Sembra che Apple abbia scelto di mantenere questa (brutta) consuetudine anche sul nuovo Mac mini e persino sui ben più costosi MacBook Pro 14 e 16, i quali presentano tutti un minor numero di NAND nelle loro configurazioni base, rispetto a quanto offerto sui diretti predecessori.

Nel caso di Mac mini troviamo 1 sola memoria da 256 GB - al pari di MacBook Air - che è stata mostrata anche nel teardown eseguito dal canale Brandon Geekabit. Stando ad un test riportato da Wccftech, il nuovo Mac mini ottiene risultati di lettura/scrittura nettamente inferiori rispetto a quelli del precedente Mac mini con M1 - sino al 30/50% in meno in base allo scenario -, dal momento che le sue velocità si attestano sull'ordine dei 1.500 MB/s.

La scheda madre del nuovo Mac mini

Ciò significa che la configurazione da 8/256 GB è caldamente sconsigliata, in quanto soggetta a rallentamenti molto più evidenti rispetto al suo predecessore. Ricordiamo infatti che gli 8 GB di memoria di sistema sono condivisi con il comparto grafico, quindi è molto facile che macOS debba accedere alla memoria di swap per supportare un corretto funzionamento dell'OS e in questo caso la velocità ridotta della memoria SSD potrebbe impattare in maniera significativa sulle prestazioni, motivo per cui è meglio orientarsi verso una configurazione che abbia almeno 512 GB di spazio d'archiviazione. Di seguito trovate il teardown di Mac mini.

Lo stesso discorso vale anche per i MacBook Pro di nuova generazione, anche se in questo caso il taglio di memoria base è di 512 GB e non di 256 GB. Sui modelli del 2021, questi 512 GB erano ottenuti attraverso l'utilizzo di 4 NAND da 128 GB, mentre sulle varianti di inizio 2023 si è passati ad una configurazione composta da 2 unità da 256 GB.

In questo caso il calo è meno evidente e meno impattante sull'esperienza d'uso del sistema operativo (anche perché si parte da 16 GB di memoria condivisa), ma è comunque presente e sicuramente è poco piacevole trovare una riduzione delle prestazioni su macchine così costose.

A sinistra i valori di lettura di un MacBook Pro con 512 GB e M1 Pro, a destra la stessa configurazione con M2 Pro

Come si può notare dalle immagini dei test eseguiti da 9to5Mac, il modello del 2021 offriva delle prestazioni molto solide anche sulla versione base, arrivando a 4.900 MB/s in lettura e 3.950 MB/s in scrittura, mentre la versione 2023 si ferma rispettivamente a 2970 MB/s e 3.150 MB/s (arrotondati).

COME SI COMPORTANO I MODELLI CON MEMORIE PIÙ CAPIENTI?

Il problema segnalato, come evidenziato anche lo scorso anno, riguarda esclusivamente le varianti base di tutte le nuove macchine, dal momento che i modelli dotati di quantitativi di memoria più elevati presentano una corretta suddivisione in 2 o 4 NAND (2 Mac mini e 4 sui MacBook Pro) che permette di ottenere risultati in linea con quelli della precedente generazione.

In ogni caso non troviamo un netto miglioramento per quanto riguarda l'accesso ai dati, mentre le cose migliorano sul fronte della scrittura, come evidenziato nell'articolo che abbiamo pubblicato ieri. Ad esempio, MacBook Pro 14" 2 TB ottiene in lettura (test su BlackMagic da tomsguide.com)

  • con M1 Pro: 5.321 MB/s
  • con M2 Pro: 5.293 MB/s
  • con M2 Max: 5.319 MB/s

Mentre, per quanto riguarda la scrittura, i valori ottenuti sono:

  • con M1 Pro: 5.377 MB/s
  • con M2 Pro: 6.168 MB/s
  • con M2 Max: 6.402 MB/s

Questo ad ulteriore conferma del fatto che, alla fine dei conti, le memorie equipaggiate sugli ultimi MacBook Pro sono effettivamente migliori in almeno un aspetto, a patto che siano configurate in modo da esprimere il loro pieno potenziale.

UNA PRATICA CHE SPERIAMO VENGA LASCIATA ALLE SPALLE

La generazione M2 si presenta ancora una volta come non particolarmente entusiasmante - vi avevamo esposto il nostro punto di vista qualche giorno fa - e sembra che le macchine equipaggiate con questa famiglia di SoC abbiano dovuto fare i conti con la necessità per Apple di far quadrare i conti, nonostante il costo finale sia aumentato anche per l'utente.

Speriamo che questa sia solo una parentesi poco edificante in uno scenario di lungo periodo molto più positivo e che già con la generazione M3 vengano lasciate alle spalle queste pratiche che tendono a svantaggiare in maniera eccessiva gli utenti che scelgono di rivolgersi alle configurazioni base.

C'è da dire che Apple non specifica sul suo sito ufficiale le velocità di lettura e scrittura delle memorie presenti sui suoi Mac, fatto che da un lato non permette all'utente di scegliere con cognizione di causa quale modello sia effettivamente più adatto al suo utilizzo, ma che dall'altro permette all'azienda di non dover fare scomodi paragoni tra le diverse varianti dello stesso Mac.

Sotto questo punto di vista ci si aspetterebbe più trasparenza da parte di Apple, nonostante la sua non possa essere considerata pubblicità ingannevole, dal momento che il dato non viene proprio dichiarato. Nonostante ciò, sarebbe comunque corretto segnalare la presenza di memorie più lente sulle versioni base.

VIDEO


317

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Facorzep

Solo quello da 1TB a salire va a 6000MB/s. I tagli inferiori vanno a 3000MB/s e 1500MB/s.

Mr. Robot

Ma guarda che, ti dirò la verità, continuo a crederci a stento pure io. Proprio perché usata per lavoro, come workstation viene palesemente maltrattata...eppure non perde un colpo.

Facorzep

Comunque ho letto che va alla velocità massima di 6000MB/s solo con SSD da minimo 1TB. Quelli da 500GB vanno a 3000MB/s

gianni polini

Ho un'azienda..abbiamo anche la suite Adobe, ma non la uso (IO) ogni giorno.
Fatto sta che abbiamo un reparto che si occupa di Marketing, principalmente ci affidiamo ad agenzie esterne per l'advertising,
ma le "piccole cose" le facciamo all'interno.

"Fare figura"
Sono belle macchine, messe vicino a 3/4 dei Laptop non Apple fanno la loro figura.
Conosco personalmente molti chairman, o CEO che hanno MAC..sicuramente non per una questione di produttività diciamo.

Spero sia stato piu chiaro

P.S: Dei Plugin non utilizzabili su Adobe Serie M parlavo qualche mese fa con un amico/partner che e' nostro fornitore per tutto ciò che riguarda la stampa.
Lui e'molto piu critico di me, sia per il problema dei Plugin, ma anche per la produttività'.
Ripeto, non sono piu un ragazzino e me ne sono sempre sbattuto delle guerre da bambocci (PC/MAC), ho solo espresso il mio parere da professionista, tutto qui

gianni polini

Cambiamo macchine ogni 2 anni ed acquistiamo almeno 1-2 Mac ogni volta.
Ripeto, non sono granché' per il prezzo al quale vendono venduti, sicuramente a livello PRO hanno senso solo se usi software Apple,
consumer e' un altro discorso, e penso che Apple lavori su quello.
I MacIntel...sono d'accordo con te, pessimi, ma anche li venivano cmq acquistati dagli stessi utenti che oggi comprano la serie M.

matteventu

Concordo, a meno che si debba fare video editing (e allora si va direttamente di M2 Pro che parte di base anche con l'SSD da 512GB, a cui comunque poi andrebbero aggiunti 230€ per arrivare ad almeno 16GB), la configurazione di base 8/256 è quella che ha più senso economicamente.

Facorzep

Il punto è che da 730€ bisogna aggiungere 230€ per soli 256GB in più. Mai poi rimangono ancora i soli 8GB di RAM, e servono altri 230€ per altri 8GB. Quindi secondo me conviene solo il modello base, che tanto l'SSD è comunque parecchio veloce (il triplo di un SSD Sata 3) e della differenza nessuno se ne accorge a parte con l'utilizzo reale, a parte i nerd che fanno i benchmark o chi sposta file di grandissime dimensioni (ma su un 256GB non si spostano tali file). Il Mini M2 512GB/16 viene a costare circa 1200€, e non ne vale la pena visto che con pochi più soldi si prende il Mini M2 Pro base che è molto meglio.

Gef

è una feature!

DeeoK

Non capisco il dire "sono ottimi, continueremo ad acquistarli" per dire sopra che non sono granché :D

Comunque i MacBook Intel non capisco la gente come facesse ad elogiarli, a me sembra avessero un sacco di problemi e venivano venduti a prezzo altissimo. Invece non sono mai riuscito a provare questi nuovi e online trovo test solo su flussi di lavoro con audio e video (che a me non interessano).

sailand

Cosa c’entra? Dati personali, dati economici, dati coperti da copiright, dati sensibili e così via, ogni fuga di dati è un potenziale pericolo di perdite economiche, denunce penali e cause civili per quasi tutte le aziende e organizzazioni di ogni settore.
Per non parlare se i dati finiscono in mano alla concorrenza che si può agevolare di ogni notizia.
Pochissime aziende hanno un reparto interno di assistenza hardware e software, tutte le altre si appoggiano a assistenze esterne che lavorano e hanno contatti con tutti e addio riservatezza.

sopaug

oh, beati voi ai quali windows gira sempre fluido, non so che dirvi. Io ho un mac e 3 pc windows tra casa e attività professionale, l'unico che fila sempre liscio è il mac.

sopaug

non riesco a capire il concetto di "fare figura" francamente. Hai detto che non fai grafica e parli di adobe. Mah.

Dante's Pick

Io se mi regalano dei prodotti Apple faccio lo stesso perchè non comprandone mai non ho nemmeno l'ecosistema.
E senza quello non si va molto lontano con quei prodotti.

Mr. Robot

Purtroppo lo "status" da offrire agli altri richiede grossi sacrifici...poi ti capita che si inventano balle per darti buca perché la macchina della mamma l'ha presa la sorella...

andrewcai

Ma cosa stai dicendo, ma smettila dai, tutti agenti segreti

M D

a caval donato non si guarda in bocca. non sono fan apple ma se me ne regalassero uno mi andrebbe bene lo stesso, anche se poi magari lo regalerei a qualche parente

sailand

l’utenza professionale non espone certo dati riservati o protetti sul cloud!
Un tempo i MacBook Pro anche se avevano gli ssd saldati avevano uno spinotto interno con cui poter copiare i dati pure se altre parti della mainboard non funzionava, ma non c’è più. Se funziona la mainboard oggi puoi copiare i dati, anche se il computer non parte, con una utility che hanno in Apple che si collega via usb.
Ma se i dati non devono finire in mani estranee (incluse quelle dei tecnici Apple) è un enorme problema.
Dati sensibili, riservati, protetti sono il pane quotidiano in ambito business.

M D

è sempre stato così. Il mac le prendeva sonoramente dall' Amiga 1000 all'epoca, con quest'ultimo che poteva visualizzare tutti insieme 4096 colori. il mac aveva una tavolozza di 4096 colori ma ne poteva visualizzare solo 16 a schermo. perciò era definito crapintosh. oltre a costare moooolto di più di un A1000!

M D

con 30 centesimi prendo matita e taccuino e faccio pure di meglio, haha

Mr. Robot

Non capita sulla mia workstation al lavoro con xeon del 2012 e RAM DDR3...non diciamo balle dai

Mr. Robot
Mr. Robot

Comprare ste ciofeche sovrapprezzate è da veri intenditori

matteventu

No, solo il 256GB.

gianni polini

Guarda, li abbiamo trovati meno reattivi, gli Intel poi non ti dico, è ridicolo vedere solo quanto ci metti ad aprire un software con I9….

Con i processori serie M sono migliorati, ma restano assolutamente in linea con un laptop medio gamma..è personalmente trovo macOS, nell’utilizzo reale, poco reattivo e cmq meno usabile di Windows, ma sono opinioni personali ovviamente.

Sono ottimi, continueremo ad acquistare ogni nuova uscita.

La speranza è che Mac torno ad essere quello che era con SJ, ma ormai i SW non sono più ottimizzati come una volta per Apple (a meno di usare solo i suoi) ed in futuro non sarà neanche necessario avere un device…

andrewcai

Infatti Apple offre questo, velocità, solidità e iCloud, non perdi dati

gianni polini

Guarda, lato sviluppo un Mac è “velleità”.
Un laptop Windows non ha problemi di sorta e ripeto, gli xps (ma anche i surface) vanno benissimo, mai problemi in anni di utilizzo.
Lato grafica, software Adobe sono prestazionalmente identici, su PC non si piantano come non si piantano su Mac, con la differenza che “Adobe on M1” perdi 3/4 dei plugin e..non hai valori aggiunti.
Sono macchine belle, hanno ottima autonomia, ma per quanto mi riguarda non valgono la spesa.
Poi lato consumer ovviamente un MacBook fa una figura in ufficio che un xps non ti da…anche se onestamente trovo i surface più gradevoli e professionali.

PS: ho avuto e lavorato solo su Mac dal PowerMacG3, non sono contro Apple

Tiwi

devono risparmiare sennò cosa ci guadagnano? vendono quasi in perdita

sailand

Ma quale nerd, parlo da uno che ha trenta anni sulle spalle come informatico all’ibm e ha visto innumerevoli drammi fatti ogni volta si perdono dati. Occupati di assistenza ai portatili per anni e anni e poi ne riparliamo, ad altri non frega nulla ma poi se gli dici che per un guasto qualsiasi hanno perso tutto il lavoro fatto o che per mandare in assistenza il portatile non puoi smontare il supporto con i dati riservati da assolutamente non divulgare, fanno tragedie.

andrewcai

Perché tu parli da nerd, ad altri non frega nulla, finché non capirai questo…

sailand

No, vuol dire avere una macchina versatile, upgradabile, con hd o ssd separabile per salvaguardare i dati.
Invece avere tutto saldato e perdere tutto perché si è rotto un particolare minore no, non è affatto professionale.

Alessandro Scarozza

ma anche di quello non trovo comparazioni di hw della stessa generazione. vedo solo confronti con i ryzen 5000 e non 6000

Mastro

anche io ho fatto molta fatica, poi facendo principalmente montaggio video sono semplificato, ho cercato BM specifici per le cose che servono a me, quindi test principalmente su Davinci, ma che non fanno la totalità della macchina.

sopaug

Ancora la vecchia storia che i mac sono buoni per la grafica e per la musica, erano quasi 10 anni che non la sentivo più.

Certo, se devi programmare in visual basic non prendi un mac, ma esistono fior di suite di sviluppo, mi paiono critiche pretestuose, specie su M1 che è tutto meno che "inchiodato"

Alessandro Scarozza

si hai ragione che parlavamo dell'altra fascia, ma non trovo nessun confronto ben organizzato. mha

Raiden94

zì è inutile, hai speso tantissime parole per nulla. Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Tanto anche a mettergli i dati davanti dicono che non sono veri o altro. Sempre sia lodata mamma Apple e chiedo perdono a Tim se ho osato proferire parole sbagliate dal Verbo

andrewcai

Ah quindi professionale vuol dire installarci 3 OS? Non scherziamo

sailand

Io con un mio precedente MacBook Pro, quelli in cui potevi non solo cambiare ram e hd ma persino mettere un secondo hd al posto del cd, feci un sistema triple boot. A quel tempo potevi persino installare app linux direttamente in macOS dato che aveva nativa una interfaccia per app unix e Linux. A quel tempo erano veramente macchine professionali.

Mastro

ok, ma stavamo parlando dei pro, se parliamo del processore del air, almeno il confronto con il pro13 o il Mac mini che hanno la ventola, ma sopratutto in un ultrabook , avere senza ventole prestazioni molto simili dal tuo grafico con consumi molto inferiori e una gpu superiore (normalmente chi monta i processori U ha gpu poco potenti) mi pare decisamente un risultato enormemente ottimo.

Alessandro Scarozza

si ma il ryzen è nella versione U che è quella da paragonare con gli M non pro/max. I pro/max vanno confrontati con le versioni H o HX

Mastro

scusami ma qui mi posti un air senza ventola... e se la gioca pure parlavamo di max e pro...

Mastro

non è un gran passo avanti lato cpu, ma comunque siamo su in 20%, lo è lato gpu, anche un 40%.
Comunque BM ancora non ci sono, quando ci saranno ne riparliamo

Alessandro Scarozza

https://www.phoronix .com/benchmark/result/apple_m2_macbook_air_vs_amd_ryzen_7_pro_6850u_on_linux/05a2987a4481.svgz

non trovo un confronto tra i pro ed equivalenti ryzen

Alessandro Scarozza

il fatto è che quando per quando è uscito l'm1 hai ragione te, ma ormai sono passati 2 anni, e l'm2 non è tutto questo passo avanti rispetto all'm1 mentre la serie 6000 di AMD rispetto alla serie 5000 è un grande passo avanti. quindi ad oggi anche escludendo le gpu nvidia serie 4000 che sono tipo uscite ieri, un pc con AMD serie 6000HX con geforce serie 3000 va piu di un m2, e sia lato cpu che gpu sono stati presentati da poco delle versioni successive

The Dark Knight

Davvero imbarazzanti! e non sono di certo un hater Apple.

DeeoK

Puoi andare più nel dettaglio? Che tipo di software sviluppate e in cosa si inchioda M1? Una collega usa un Mac (ma di quelli con Intel) e ricordo che il grosso dei problemi è con le periferiche.

DeeoK

Che ricordi l'unica cosa che ogni tanto si mette a macinare a caso è Windows Defender.

Mastro

dalla fonte del secondo link , per operazioni di produttività gioca anche con la versione desktop, fonte anandtech
https://uploads.disquscdn.c...

gino123456

Ma il mini M2 da 512 GB ha pure lui questa limitazione ?

Mastro

https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... non ci sono solo confronti sui giochi, il primo BM non lo è

La cpu è il confronto con quella che c'era quando è uscito, se no va confrontata con m2pro e max non credi?

Ma ne trovi quanti ne vuoi sulla gpu, ti posto quello che interessano a me visto che uso davinci, ma li trovi

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video

100 Giorni con iPhone 14 Pro: cos'è cambiato? | Recensione

Recensione iPhone 14 Plus, autonomia da vendere

Recensione iPad Pro (2022) con Apple Silicon M2, gioca proprio un'altra partita