Apple, non solo processori e modem: dal 2024 realizzerà anche i display MicroLED

11 Gennaio 2023 16

Essere completamente indipendente dal punto di vista produttivo è sicuramente uno degli obiettivi a lungo termine di Apple che dopo aver completato la transazione ai suoi processori su (quasi) tutta la gamma Mac e dopo aver iniziato lo sviluppo di un suo modem, grazie anche al know-how acquisito da Intel, punta anche a realizzare nei prossimi anni non solo un chip per la connettività Bluetooth e Wi-Fi ma anche quel componente che maggiormente utilizza su tutti i suoi device: il display.

Stando a quanto riportato da Bloomberg, che conferma ulteriormente le indiscrezioni circolate in questi giorni, dal prossimo anno Apple potrebbe iniziare a utilizzare i nuovi pannelli MicroLED che ha iniziato a sviluppare e pianificare quasi cinque anni fa. Uno dei primi dispositivi a beneficiarne potrebbe essere l'Apple Watch.

Aple Watch Ultra

Attualmente, Apple utilizza su iPhone ed Apple Watch dei display progettati e prodotti da diversi fornitori: quelli degli iPhone sono realizzati da Samsung, LG e BOE. Le intenzioni di Apple sarebbero comunque quelle di continuare a far realizzare i suoi pannelli a queste aziende ma utilizzando progetti e specifiche ben definiti. Un approccio simile e quello adottato da Apple anche con i processori che progetta e sviluppa internamente ma fa produrre alla TSMC. L'obiettivo della società di Cupertino è quello di avere il controllo completo su tutta la catena di approvvigionamento e sul design del suo hardware.

Come detto, l'Apple Watch potrebbe essere il primo device ad utilizzare un pannello MicroLED "custom" al posto dell'attuale OLED. Secondo Bloomberg, la società di Cupertino avrebbe già iniziato a testare internamente i display microLED su un Apple Watch Ultra, il suo nuovo smartwatch sportivo di fascia alta. Una delle principali difficoltà dei pannelli MicroLED è rappresentata dallo spessore maggiore rispetto a quello degli OLED. Per ovviare a questa problematica, Apple avrebbe utilizzato il know-how della LuxView, startup che ha acquisito nel 2014, specializzata proprio nella realizzazione di display micro OLED e MicroLED ultrasottili.

Nel suo rapporto, Bloomberg afferma che il progetto di sviluppo di questi display, nome in codice T159, sarebbe stato avviato da Apple nel 2018 con l'obiettivo molto ambizioso di iniziare utilizzarli già nel 2020 ma costi elevati e varie difficoltà tecniche avrebbero portato a posticipare i piani. Apple avrebbe inoltre voluto iniziare a realizzare fin da subito anche pannelli MicroLED di grandi dimensioni ma successivamente avrebbe deciso di concentrarsi su quelli per Apple Watch. L'obiettivo attuale di Apple di iniziare a utilizzare questi pannelli nel corso del 2024, tuttavia, potrebbe potenzialmente slittare al 2025.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pistacchio
utentepuntocom

progetterà*

T. P.

farà tutto insomma?
penserà anche al casinò e alle squille di lusso???

Antares

Solo avendo il pieno controllo su software ed hardware si possono creare dispositivi che rendono al massimo...

Non ci sto, lasciamo il design di certe componenti agli impuri

DiRavello

forse anche per discorso VR che prima o poi faranno uscire

Paolo Cocci

Qui si parla di progettare, non solo produrre. C'è anche il discorso Cina che purtroppo stiamo vedendo non è più molto affidabile ed infatti ha già da tempo iniziato a deloclizzare in altre realtà. Penso che sappiano come muoversi.

checo79

mah in realtà storicamente chi si faceva tutto in casa ha cambiato strategia per via dei costi, poi ovvio apple ha la forza di progettare in casa e far costruire ad altri a condizioni vantaggiose per loro ma non è semplicissimo i modem insegnano

Paolo Cocci

I costi di ricerca li ammortizzano negli anni, è una cosa che Apple e altre società fanno da decenni.

GianlucaA

Dipende, i guadagni devono coprire i costi di ricerca e sviluppo e di produzione. Non sempre è così

Paolo Cocci

Cosa dovrebbe fare guadagnare meno? Mica è una ONLUS

Zoro

Inizialmente, ma li ammortizza col tempo.

Paolo Cocci

Li aumenta all'inizio per gli invesitmenti, ma poi nel tempo li diminuisce.

Zoro
Francesco Renato

Rendere propri i processi produttivi non abbatte i costi, anzi li aumenta, ma consente ad Apple di avere l'esclusiva di tecnologie innovative con ricadute positive sulla reputazione del marchio.

Paolo Cocci

Ci sta che negli anni renda propri molti processi produttivi per abbattere i costi

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video

100 Giorni con iPhone 14 Pro: cos'è cambiato? | Recensione

Recensione iPhone 14 Plus, autonomia da vendere

Recensione iPad Pro (2022) con Apple Silicon M2, gioca proprio un'altra partita