Meta elude l'App Tracking Transparency di Apple: ecco come secondo l'accusa

22 Settembre 2022 103

Meta ha aggirato le norme imposte dalla App Tracking Transparency di Apple: è questa l'accusa rivolta in una class action alla società di Mark Zuckerberg, rea di non aver rispettato le regole sulla privacy di Apple e di aver violato le leggi federali e statali sulla raccolta dei dati personali. Il caso verrà discusso presso la corte federale di San Francisco.

La class action si rifà a quanto detto da Felix Krause, ricercatore esperto di privacy e sicurezza ed ex dipendente Google secondo cui le app iOS di Facebook e Instagram inietterebbero codice JavaScript all'interno dei siti web visitati dagli utenti. In questo modo Meta avrebbe la possibilità di tracciare tutto ciò che si fa in rete, compresa la digitazione delle password. Non solo: quando si clicca un link web su Facebook, l'app non apre il browser predefinito dall'utente (Safari, Chrome o altro) ma un browser interno:

questo permette a Meta di intercettare, monitorare e registrare le interazioni e comunicazioni dei suoi utenti con terze parti, fornendo dati a Meta che aggrega, analizza e sfrutta per incrementare i propri ricavi pubblicitari,

si legge nella documentazione depositata presso la corte federale.

META NON CI STA

Meta si è già espressa a riguardo, confermando che sì, l'app di Facebook per iOS monitora le attività del browser utilizzato dagli utenti, ma ha negato categoricamente che i dati vengano poi utilizzati in modo illecito. La class action non la pensa così: questo escamotage serve alla società per eludere l'ATT di Apple con cui si richiede il consenso esplicito degli utenti per il tracciamento delle attività.

Del resto che Meta non abbia mai accettato di buon grado le nuove norme imposte (su iOS) dall'azienda di Cupertino non è certo una novità: Zuckerberg ha ammesso che questo cambiamento sta costando caro a Facebook.


103

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ViseL

Cioè da quale? Togliere le 2 app più usate al mondo dove ti fa guadagnare?

ViseL

Si ma tu non sei tutti. Togli ad un under 40 quei due social e mediamente cambieranno telefono

Se Apple fa finta di nulla diventa parte stessa del problema, senza tante dietrologie.

DaMorc

Eggià Apple povera vittima. Gliela fanno sotto il naso e manco se ne accorge. E nonostante lo scrupolosissimo meccanismo di monitoraggio cui sono sottoposte le app che passano per lo store. Sì sì ci credo proprio.
Un mio cugggino, che è un dietrologo malpensante, pensa che cane non mangi cane e che qui ci guadagnano in due: meta continua a profilare gli utenti e Apple fa credere ai loro clienti di essere protetti...

Nazionali senza Filtro

Lo sai bene. Le decisioni le prendono le persone.

Nazionali senza Filtro

Magari ne guadagnano dell'altra.

Andee Kcapp

No meglio da Putin .

ViseL

L'azienda, non il personaggio, quindi chi sbatti in galera?

ViseL

Se togli Facebook e Instagram perdi buona parte dell'utenza

rsMkII

Quindi ora traccia la Meta?

Quando il tumore è alla base del loro modus operandi neanche si può pretendere che siano disposti a rinunciarci.
Apple farebbe bene a toglierla dall’appstore visto che gliela fanno sotto il naso.

Ciccillo73

Questo personaggio continuamente infrange le leggi e quando gli va' male paga. È arrivato il momento di sbatterlo in galera.

Il corpo di Cristo in CH2O

tu hai messo mano ad ios? io no.
quindi può essere come non essere.

FactCheckoIlDisagio

Ma guarda che la violazione delle LORO REGOLE è un'accusa, non un dato di fatto.

Apple si farà viva come testimone se e quando la faccenda andrà avanti.

FactCheckoIlDisagio

Perché la causa legale è contro Facebook, mica Apple deve intervenire. Interverrà se chiamata a testimoniare.

ErCipolla

Purtroppo per vendere basta convincere il pubblico di qualcosa, non importa se è vera fino in fondo.

Michele

ma il microfono è SEMPRE attivo SEMPRE, altrimenti lo smartphone non sarebbe mai pronto nel caso di "eh siri ehi google ecc" (sempre se è attivo l'assistenza virtuale)
tanto è vero che ho fatto un test alcuni giorni dello stesso utilizzo e la batteria del telefono cmq aveva un 7-8% in più del normale.

Ikaro

Nella pubblicità della tizia che entra all'asta e tappa non la fanno passare in questo modo, se non allo stesso piano di meta Apple è accusabile di pubblicità ingannevole... Per non parlare della moralità, a sto punto preferisco meta che almeno non ce la sta a raccontare, non ho dubbi che se fosse stato un pincopallin0 qualsiasi Apple lo avrebbe cacciato subito dallo store e usato la storia per farsi altra pubblicità, ridicol1

Simone Bozzo

faccio pubblicità da 4 anni sulle piattaforme Meta e confermo che dopo ios 14 traccia la metà e sono calate le performance in generale. Quindi dubito fortemente che Meta tracci lo stesso come prima ma con altri mezzi come quest'accusa espone

Ikaro

Apple però fa pubblicità sulla privacy del suo prodotto... Pubblicità ingannevole?

Ikaro
Ikaro

Quindi a quel punto non ti sbandieri paladina della praivacy

Il Robottino

Così dopo lo obbliga a restare a combattere.

hSeph

Comunque solo a me Zucchina e tutte le sue app stanno ormai sui maroni? Non che gli altri siano dei santi, ma sembra proprio uno di quegli sfigati che una volta diventati ricchi si montano la testa credendo di essere migliori di tutti.

J0k3r_IT

li mandiamo dalla Von der Leyen come cavie per i laboratori farmaceutici della board dove è socio suo marito.

momentarybliss

Quindi vuole dire che certe app continuano ad avere accesso ai microfoni, anche se magari l'utente glielo ha negato

Cammello Avariato

Quanto dovremo aspettare per vedere questo robottaccio in galera?

momentarybliss

Sta costando caro a Meta e riempiendo le tasche di Apple

Andee Kcapp

Li mandiamo da Putin

Andee Kcapp

Galera a vita con torture tutti i giorni? Potrebbe bastare?

Crash Nebula

Tanto è tutto inutile.
Ogni app impostata su “non tracciare”, apro ogni link da safari e mai dal browser dell’app, private relay sempre attivo… poi qualche giorno fa parlavo con mio padre di una friggitrice ad aria, con l’iPhone in tasca apro YouTube e mi trovo la bella pubblicità di una friggitrice ad aria.

Andee Kcapp

Ma anche un viaggio dal caro Putin(o).

Andy

Il vantaggio per Apple é non perdere le app di meta, se all'improvviso whatsapp,facebook e Instagram fossero solo app android Apple non venderebbe molti iPhone

Andy

Raga non ci vuole molto basta usare le versioni web su un browser separato

Il Robottino

A Marchetto dovrebbe far fare un soggiorno di 50 anni nelle gabbie venezuelane. Così, giusto per dire.

Gold

Non mi fiderò mai di Meta, ecco perché utilizzo il fantastico Ciao IM anziché quella schifezza di WhatsApp

comatrix
Si "chiude un occhio" quando all'azienda conviene

Ma guarda un po' che strano eh, due pesi e due misure, sembra un discorso legato in pieno all'indottrinamento ed alla sudditanza, rigirano la fruttata come e quando gli pare come fanno del solito gli utenti che la seguono (e questo vale per qualsiasi azienda)

Ryo Hazuki

Non so faccialibro, che non uso, ma cinguettio funziona perfettamente da browser, senza app android o iOS, anche con adblocker vari ed assortiti e modità incognito con opzioni antitracciamento

https://uploads.disquscdn.c...

comatrix

Oh si che ci son i vantaggi, SE POI sotto sotto si sono messi d'accordo.
Cosa me lo fa pensare? Come detto il fatto che sono terzi ad intervenire e non la Apple stessa

CESTA DI TAZZO

noooooooooooooooooooooooo
Meta che raggira delle regole?????

SONO ESTERREFATTO!

ErCipolla
Walter

si ma in questo caso non vedo vantaggi per Apple.
Anche se a leggere i commenti degli utenti ne esce comunque come santa

Walter

Allora non dovresti dare agli utenti la certezza o comunque far credere privacy al 100% e poi non prendere provvedimenti verso l' App che viola le tue condizioni.
Se lo sappiamo noi vuoi che non lo sappia Apple ?

comatrix

Il punto non è il contesto ma il concetto:

- diffusione

In questo caso dei dati.
Il punto è questo, gli introiti poi sono la logica conseguenza giustamente

Walter

qualche spicciolo di multa

Walter

ma qui è un po diverso.
Fortnite bannato subito per mancanza di introiti qui hanno paura di eventuali problematiche a bannare le app più usate anche se difenderebbero i propri utenti come dicono
insomma due pesi due misure

comatrix

Ah ecco, e allora è lo stesso discorso di Windows agli inizi, ben consapevoli che giravano chiavi cracjkate ma nessuno faceva nulla, perché VOLEVANO che fosse così per massima diffusione

comatrix

Come Apple non c'entra niente LOL
Stanno violando LE TUE stesse regole e tu non fai nulla ma aspetti che lo facciano altri? E se nessuno se ne accorgeva, continuavano così per non so quanto tempo?
Sai cosa sembra:

- lo stesso discorso su Windows agli inizi, in cui in Microsoft erano ben consapevoli che molte chiavi erano crackate e, nonostante ciò, non facevano nulla perché volevano che il sistema si diffondesse

Walter

anche io ti sostenevo :-)

Recensione Apple AirPods Pro 2 Gen, fuori uguali ma migliorano tutto

Due mesi con MacOS Ventura: ecco come va e le principali novità!

Recensione iPhone 14 Pro Max, IL migliore di sempre!

Cosa succede agli smartphone: fine di un ciclo tecnologico? Video