Apple Fitness+ ora su iPhone senza Apple Watch, ma serve iOS 16.1

21 Settembre 2022 7

Grande notizia per coloro che vorrebbero utilizzare Fitness+ ma non sono in possesso di un Apple Watch. Come anticipato dall'azienda durante l'evento del 7 settembre, ora è finalmente possibile utilizzare il servizio in abbonamento sullo smartphone di Apple, a condizione che sia aggiornato a iOS 16.1. Non solo, anche Apple TV potrà goderne e in questo caso è richiesta l'ultima versione software, ossia tvOS 16.1.

Inizialmente Apple non aveva indicato una data precisa, limitandosi a un "più tardi questo autunno" in tutti i paesi in cui il servizio è attivo e la necessità di avere un dispositivo aggiornato a iOS 16, ma ora i primi utenti riportano che il servizio funziona anche su iPhone come vi abbiamo spiegato poco sopra. Lo ha riportato MacRumors, dopo aver individuato su Twitter le prime conferme secondo le quali l'attesa è finita.

C'è però una differenza sostanziale rispetto al funzionamento su smartphone che vale la pena ricordare, ossia che senza un Apple Watch gli utenti di iPhone non vedranno parametri in tempo reale come la frequenza cardiaca e le calorie bruciate durante un allenamento, per le quali sono chiaramente necessari i sensori dell'indossabile.

Apple Fitness+ è stato presentato nel 2020 ma è arrivato nel nostro paese a oltre un anno di distanza dal debutto ufficiale. Il servizio offre una libreria di oltre 3.000 video di allenamento per molte tipologie di sport e svariate tecniche di meditazione, con nuovi contenuti aggiunti settimanalmente.

Il servizio in abbonamento è disponibile tramite l'app Fitness su iPhone, iPad e Apple TV, con un prezzo negli Stati Uniti fissato a 9,99 euro al mese o 79,99 euro all'anno.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Cobar Igaly
NathanDrago

Sì, ma non interfacciandosi con Android non puoi sincronizzare i dati con nulla

Sagitt

in realtà una volta attivato è autonomo

Tomas

Appinto

Pistacchio
Everything in its right place.

E magari l'app fitness che serve a qualcosa senza apple watch? Perché ad oggi senza app di terze parti è una patacca

Simone Dedo

E a quando invece Apple Watch senza iPhone?

Da Android ad iOS: perché lo amerete, perché lo odierete | Recensione iPhone 14 Pro

Recensione Apple AirPods Pro 2 Gen, fuori uguali ma migliorano tutto

Due mesi con MacOS Ventura: ecco come va e le principali novità!

Recensione iPhone 14 Pro Max, IL migliore di sempre!