Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Apple, ordini a rischio: produzione in Cina alle prese con Covid e siccità

08 Settembre 2022 88

La strategia zero Covid varata dalla Cina ormai da diverso tempo continua a procurare grattacapi alle grandi aziende che realizzano lì i loro prodotti. L'ultimo caso di una lunga, lunghissima, serie, riguarda la città di Chengdu (16 milioni di abitanti) che è alle prese con il lockdown per bloccare la catena dei contagi. È una delle sedi in cui i fornitori di Apple realizzano gli iPad e i MacBook, ed è l'ennesimo stop che rischia di intaccare la capacità della Mela di assemblare e vendere i prodotti.

CHENGDU ALLO STREMO, PRODUZIONE PER ORA VA AVANTI

Non è un caso se da più parti arrivano indizi di un disimpegno dalla Cina deciso dagli uomini di Cupertino, e l'attuale situazione a Chengdu non fa - siamo sicuri - che rafforzare la convinzione dei vertici che serva diversificare i Paesi in cui sorgono le sedi produttive (in Vietnam sarebbero già partiti i test per la produzione di MacBook e Watch). Peraltro, secondo quel che riporta il Nikkei Asia, il lockdown per frenare l'avanzata del virus arriva nel momento in cui fabbriche e fornitori stavano riprendendo le attività dopo le interruzioni di energia elettrica causate dalla siccità che ha colpito il sud ovest del Paese.

Non si sa nemmeno quando terminerà il lockdown: sarebbe dovuto terminare mercoledì, ieri, ma adesso non c'è più una data precisa, "si guarderà lo sviluppo dei contagi e si deciderà di conseguenza", passo passo. Così Foxconn e Jabil, secondo il Nikkei Asia, si sarebbero adeguate all'imprevedibilità della situazione chiedendo ai dipendenti di vivere nei campus adiacenti le fabbriche, in modo da creare una sorta di bolla che consenta di non interrompere le operazioni.

"Le nuove misure anti Covid potrebbero interrompere nuovamente la produzione. È un periodo ricco di imprevisti, e ci auguriamo che il lockdown possa finire presto", ha detto alla testata asiatica una fonte. Gli fa eco un altro, secondo cui però "l'impatto [del lockdown] dovrebbe essere di molto inferiore a quello delle interruzioni di corrente causa siccità".

I DATI NON SI FERMANO, COSÌ CI SI ISOLA PER CONTINUARE A PRODURRE

A Guiyang, città da 5 milioni di abitanti della provincia di Guizhou nel sud ovest della Cina, non va meglio. Lì sorge il Guizhou Cloud Big Data, un data center in cui confluiscono i dati dei clienti cinesi che utilizzano iCloud. Bloomberg segnala che chi si occupa di gestire il complesso può passare anche più di una settimana isolato, distante dai propri affetti, a causa del Covid, del lockdown, e del fatto che le operazioni non possono essere fermate, per cui ci si isola vivendo nello stesso luogo in cui si lavora.

Anche il Guizhou Cloud Big Data infatti, come le fabbriche Foxconn e Jabil, è un sistema a "circuito chiuso": mangiare, dormire e produrre, stringendo i denti finché il lockdown non viene revocato. "Di fronte a una situazione terribile, abbiamo bisogno di persone coraggiose in prima linea", ha scritto il Guizhou Cloud Big Data in un post su WeChat.

Credits immagine in apertura: keitma.


88

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
PIxVU

• 9 giorni fà PIxVU scriveva:

optimized for google... translate [ into Eng. ]

DRAFT [ start ]

proprio 'sta mattina abbiamo ricevuto e letto quel messaggio di posta elettronica e inviato da colleghi che vivono a taiwan [ i.e: RoC ], ci raccontano di quei loro dipendenti negli stabilimenti industriali e che si trovano in cina, impianti di produzione convenientemente attrezzati per operai che sono ormai " sull'orlo di una crisi di nervi. " Non ne possono più di alzarsi ogni mattina alle cinque per prepararsi e recarsi poi in quelle " mega-factories " dove hanno ormai rimosso certe catene di assemblaggio e per sostituirle con quei ' set cinematografici ' talvolta della televisione. a quegli operai viene poi chiesto di indossare il pijama e le ciabatte da camera, di indossare la mascherina e preparare la colazione, per interpretare quel ruolo di una famiglia confinata al perimetro di una casa, a causa di SARS-CoV-2.

quegli operai non vengono nemmeno più informati e nessuno spiega loro perché dovrebbero poi svolgere attività così incerte.

A - per sfiancare " quelli di apple? " costringendoli così ad andarsene e a trasferirsi altrove, in differenti stabilimenti industriali e attrezzati per la produzione.

B - per inscenare " la commedia? " attuando una strategia che dovrà favorire " quelli di apple " e agevolare quel racconto con " fandonie... " " ...giustificando " infine quelle ridotte disponibilità di iPhones, dichiarando allora le scarse quantità di quei prodotti con il marchio di apple e in tal modo, gli ordini di produzione - inviati agli impianti industriali - aderiscono ancora a quelle clausole e a quei presunti vincoli di certi contratti siglati e poi rinnovati. apple così non dovrà corrispondere alcuna penale.

C - per evitare di produrre quelle unità di prodotto [ iPhones ] che sarebbero anche in sovrappiù e per evitare quindi tal crollo del ' prezzo di acquisto '?

DRAFT [ end ]
opt3ron

Ai prezzi europei ce ne faremo una ragione, si cambia l'anno prossimo , forse.
:P

JustATiredMan

quasi sicuramente c'è qualcos'altro che non vogliono far sapere al mondo.

E K

Il Giappone ta riaprendo con molte precauzioni comunque, ho scritto sotto BlackLagoon quali sono secondo me le paure cinesi, credo valga anche per il Giapp.

E K

Condivido totalmente la tua visione per quanto riguarda l'Europa.
Visti i livelli di ospedalizzazione in relazione alle infezioni, direi che si sta normalizzando tutto, ma va detto che nel mio lavoro (progettista) sta diventanto difficile avere le imprese in cantiere, perché si ammalano come mosche, e questo, per un cantiere puó voler dire alcune settimane di ritardo nei lavori, o nei casi peggiori alcuni mesi, poca cosa, i cantieri sono sempre in ritardo (perché la programmazione dei lavori é sempre troppo ottimista).

Immaginati cosa succede nell'industria, dove le consegne devono essere rispettate pena il pagamento di penali.

Capisco le scelte cinesi, vivono solo di export, se gli saltano le consegne perché sono tutti malati ci perdono troppo.

Meglio un lockdown e riduzione dei contagi per poter lavorare in pace poi, che lasciar salire i contagi e poi bloccare l'industria a tempo indeterminato.

BlackLagoon

Si ma spero concorderai con me che gli effetti dell'infezione (e del cosiddetto "long covid") non richiedano misure draconiane come il chiudere la popolazione in casa e fuoco a vista sui trasgressori.

La Cina voleva dimostrare che con il loro modello di società basato sulla dittatura si riescono ad affrontare certi problemi in maniera molto più efficace che non nelle democrazie occidentali. Passati due anni loro stanno ancora a menarsela con i lockdown...

Antsm90

Tuttavia finito l'eventuale (e comunque raro) post covid da omicron guarisci totalmente. Non è come con la Delta che rischiavi di ritrovarti a vita coi polmoni di un fumatore

E K

Il fatto che non sia piú pericoloso come 2 anni fa non significa esserne usciti, e non se ne uscirá, nel migliore dei casi diverrá stagionale.

Personalmente mi sono beccato il covid quasi asintomatico, l'ho scoperto per sbaglio dopo vari giorni.

Curiosamente dalla guarigione ho avuto 10 giorni di m3rda in cui non riuscivo a mettere a fuoco con un occhio, avevo fisso mal di testa e difficoltá a concentrarmi.

Si chiama long covid (ed esiste anche il post covid) e capita alla maggior parte delle persone che manifestano sintomi lievi-medi, direi che non é in nessun modo possibile ed immaginabile equiparabile ad un raffreddore o ad una influenza.

BlackLagoon

Ne siamo usciti completamente. A parte ipocondriaco, il Covid non fa più paura, i sintomi sono lievi o del tutto assenti ed in ogni caso spariscono nell'arco di un paio di giorni. Difficilmente sapresti dire se ti sei beccato il covid o una banalissima e comune influenza. Il resto, come dicevo, sono paure irrazionali degli ipocondriaci.

E K

Usciti?

Solo perché alla gente non gliene frega piú nulla di rispettare distanziamenti preventivi etc. non significa esserne usciti, i contagi sono ben piú alti dello stesso periodo dell'anno scorso, la mortalitá é crollata in basso e tutte le amministrazioni se ne fregano.
Ma proprio usciti non lo siamo. Inoltre c'é una lieve differenza di densitá abitativa tra le cittá italiane e quelle cinesi.
Ed aggiungiamo che l'Italia ha avuto 22 milioni di contagi ufficiali su 59 milioni di abitanti, la Cina 1 su un miliardo e mezzo di abitanti (dati ufficiali, se vogliamo avanzare teorie complottiste facciamo pure ma mi offri da bere per reggere il discorso).

Astar

Ti sei mica letto le statistiche di chi si sta ammalando di Covid in Italia?
Stai vedendo il numero dei morti calare con i trivaccinati in giro?
Ma vi sveglierete mai?

Astar

Funzionano? Ma sei serio?

Astar
Astar

Farti curare.
Non è il Covid il tuo problema.

Astar
BlackLagoon

Su questo siamo assolutamente d'accordo.

Teomondo@Scrofalo

https://uploads.disquscdn.c...

Teomondo@Scrofalo

Classico caso del marito che si taglia il pisello per far dispetto alla moglie?

Teomondo@Scrofalo

Si con Winnie i Pooh la situazione è peggiorata, quasi meglio Mao

Teomondo@Scrofalo

https://uploads.disquscdn.c...

Teomondo@Scrofalo

li ho letti anche i decerebrati che dicono che in Cina stanno meglio che da noi, casomai sei tu che sei cieco e\o non sai leggere.

Diabolik82!

Però non mi è chiaro: sono vaccinati quindi il virus non dovrebbe portare quasi nessuno in ospedale. Quindi perché non fregarsene come nel resto del mondo ormai?

PIxVU

DRAFT [ start ]

proprio 'sta mattina abbiamo ricevuto un messaggio di posta elettronica da colleghi che vivono a taiwan e che raccontano di quei loro dipendenti negli impianti in cina e con operai ormai " sull'orlo di una crisi di nervi " ...non ne possono più di alzarsi ogni mattina alle cinque per prepararsi e recarsi in quelle megafactory dove hanno anche rimosso le catene di assemblaggio e sostituendole con quei set cinematografici talvolta televisivi.
a quegli operai viene richiesto di mettersi in pijama, di indossare la mascherina e cucinare la colazione per interpretare poi quel ruolo di una famiglia rinchiusa in casa, a causa sarscovi2.
non gli spiegano nemmeno se lo devono fare per sfiancare apple e costringerla ad andarsene a produrre altrove oppure se si tratta di una strategia per agevolare apple che così può raccontare " fregnacce " che " giustificano " la scarsa disponibilità di iPhones e di quei prodotti con marchio apple [ nonostante gli ordinativi - inviati agli impianti di produzione - rispettino quei contratti e accordi siglati e rinnovati ] che pertanto non sono d'avanzo e 'sì il prezzo di acquisto non potrà " crollare."

DRAFT [ end ]

Patrizio Battemano

mao era mezzo secolo fa, la cina di ora è diversa da quella di allora.

peyotefree

il covid è la piaga solo dell Cina a quanto vedo.

credevo fossero più svegli sti cinesi.
mi sbagliavo
meglio cosi

Patrizio Battemano

Il punto è che appunto la tua è sola una speculazione che non ha una minima base fattuale, poiché i lockdown danneggiano economicamente più la Cina che l’”Occidente”, e l’inflazione attuale certo non è colpa della Cina: abbiamo avuto Stati Uniti e Europa che hanno stampato moneta a più non posso e la Russia, paese commodity per eccellenza, che giustamente fa i suoi interessi e aumenta i prezzi delle materie prime in un momento di instabilità.

Antsm90

La pandemia è stata quasi sicuramente un caso, la guerra tra Russia e Ucraina ovviamente no

BlackLagoon

Veramente sono già ANNI che si sta assistendo ad un de-investimento da parte occidentale in Cina. La stessa Apple sta oramai producendo in Vietnam e India.
Non è stata di certo la pandemia ad inasprire i rapporti, semmai è stato solo un acceleratore di processi già in atto da anni.
In un ottica a medio-lungo periodo l'outlook sarebbe stato sicuramente negativo per la Cina.
In più mettici il rafforzamento delle intese fra i BRICS e dovrebbe risultare evidente la creazione di due fazioni sullo scacchiere internazionale.
In uno scenario di tacita guerra commerciale, cerchi di fare più danni all'avversario. La destabilizzazione delle forniture in occidente ha un effetto a cascata e moltiplicativo se sommato a quello delle forniture energetiche.

Comunque sono discorsi complessi ed anche speculativi (non ho la verità in tasca e probabilmente mi sbaglio).

Nuanda

efficientare? Se per te efficientare è mettere tutto in mano a stati asiatici come Cina, Vietnam etc... con ZERO diritti per lavoratori, zone con tassi di inquinamento imbarazzanti....bell'efficientamento a discapito di persone umane....

Il corpo di Cristo in CH2O

pensare che storicamente il "fuoco di sant'antonio" era l'avvelenamento da ergot, il come sia passato ad indicare una forma di herpes lo sanno solo loro.

Il corpo di Cristo in CH2O

ecco, questo è già più plausibile, per quanto comunque non perfettamente in linea con il ragionamento in quanto loro vengono pagati uguali per la roba che producono, bisogna vedere in che misura fanno i soldi dal causare uno shortage voluto.

Patrizio Battemano

E certo, si azzoppano da soli per mettere in difficoltà l’Occidente. Siete gli stessi che prima dicevano che i cinesi pensano solo ai soldi? Ora invece cosa pensate? Che non pensano più solo ai soldi ma a distruggere l’Occidente da cui hanno guadagnato e continuano a guadagnare? Non lo facevo così scemi. Rasoio di occam caro mio, la Cina ha molti vecchi e culturalmente da molta importanza agli anziani, non vogliono che muoiano

Il corpo di Cristo in CH2O

ve le fate e ve le godete proprio, quando leggo ste cose mi torna l'orticaria.

BlackLagoon

La cina l'ha fatto, o meglio lo sta facendo da due anni. Noi intanto ne siamo usciti, loro sono ancora appresso a sto *zzo di virus.

R4nd0mH3r0

gente che osanna vivere in Cina l'hai vista solo tu nei tuoi sogni più bagnati

E K

Tranquillo, il costo della vita da loro é adeguato agli stipendi, vivono bene (con meno eccessi di noi).

E K

Sai che se il pianeta intero si mettesse in quarantena per un mese e la rispettasse sconffiggeremo una enorme quantitá di virus?
Pensaci. Non che sia plausibile, i furbi che distruggono i migliori piani ci saranno sempre, ma pensa alle ricadute economiche planetarie. Chi comanda é troppo miope.

I.A.

dubito che tengano alla salute dei loro cittadini. meno prosaicamente temo abbiano più paura di rivolte sociali dovute al caos di una recrudescenza del covid che vada a colpire a miliardi di persone. Persone che vivono sotto una "democratica" dittatura, anzi che non vivono ma "sopravvivono".

Beh, in questo modo si è di molto efficientato il sistema: infatti le emissioni di CO2 non stanno quasi più aumentando dal 2011, perché si sta iniziando a efficientare il tutto, avendo quasi tutti gli stadi della produzione dei prodotti concentrati in pochi singoli luoghi.

E con la costruzione della grande Via della Seta in futuro, potremo evitare pure quell'andirivieni di navi che dalla Cina devono partire per andare in tutta l'Eurasia (magari risolvessero il problema anche con l'Australia).

Cioè le destre, vero?

Tra il 2001 e il 2010, la popolazione italiana è passata da 56 a 60 milioni di persone.
Senza contare il disastro di fine 2003 del concedere quasi un milione di regolarizzazioni che portarono agli attentati di Madrid di inizio 2004, facendo fallire l'eccellente carriera politica di Aznar!

Per fortuna che noi socialisti europei abbiamo ben altri programmi relativi alla gestione dei flussi migratori...

BlackLagoon

Mi auguro davvero sia solo un strana coincidenza. Per aspera..

Alessandro Cavalieri

Azz... sembra di leggere la trama di un romanzo distopico degli anni '50

Sulla strana invasione in Ucraina anch'io ho tanti dubbi sul perché sia iniziata e proprio perché quest'anno... ma sulla Cina Lei sta prendendo un abbaglio, per la solita sinofobia che c'è in Italia.

La Cina è semplicemente molto, anche troppo, pignola in certe cose, tutto qua.

BlackLagoon

L'inflazione ha iniziato a crescere in maniera decisa a seguito dei vari lockdown cinesi che hanno innescato tutta la crisi delle forniture. Se ci metti anche che i Russi stanno facendo la loro parte con le forniture energetiche.. probabilmente sto solo prendendo un abbaglio, ma sembra quasi un caso un po' troppo "fortuito" che tutto stia accadendo in questo momento.

LuPo

Con gli psicopatici non si scherza. Che è diverso...

E sentiamo, cosa avrebbero dovuto attuare di losco... e perché dopo un bel po' di anni dal grande boom economico cominciato nel 2001?

Ci spieghi, forza...

LuPo
BlackLagoon

Francamente ti sembra plausibile mandare in lockdown 60 milioni di persone per un centinaio di casi?
Non è che magari il vero intento è altro?

Fabio Ginna

il problema è che il loro vaccino è penoso

Fabio Ginna

Noi abbiamo vaccini che funzionano, loro no

Che anno sarà il 2024? Le nostre previsioni sul mondo della tecnologia! | VIDEO

HDblog Awards 2023: i migliori prodotti dell'anno premiati dalla redazione | VIDEO

Recensione Apple Watch Series 9: le novità sono (quasi) tutte all’interno

Recensione MacBook Pro 16 con M3 Max, mai viste prestazioni così!